×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Podcast Italiano subtitled, Your questions about Italy's lockdown [Learn Italian, with subs]

Your questions about Italy's lockdown [Learn Italian, with subs]

Ciao a tutti ragazzi e ragazze, benvenuti o bentornati.

Questo è Podcast Italiano, il podcast o canale YouTube

per imparare l'italiano attraverso contenuti interessanti e autentici.

E siamo in quarantena. Sì, probabilmente lo sapete già.

L'Italia è chiusa, noi cittadini italiani in questo momento

non possiamo... non possiamo spostarci se non per motivi comprovati:

per esigenze di lavoro o di salute o di spesa, per andare a fare la spesa.

Ed essendo una situazione piuttosto strana in cui si trova adesso l'Italia

e in futuro magari anche qualcuno dei vostri paesi (ma non ancora),

vi ho chiesto sui vari social di farmi delle domande

se avete delle domande, delle curiosità relativamente a questa strana situazione in cui ci troviamo.

Prima domanda molto importante di Fernanda: "Ma tu ce l'hai la carta igienica?"

Sì, ce l'ho car... ce l'ho la carta igienica, non ho problemi di carta igienica, non ho mancanze in questo senso.

Ho notato che più o meno in tutti i paesi le persone una delle prime cose che vanno a fare

è fiondarsi ai supermercati per comprare la carta igienica.

Che poi è anche interessante perché ci fa capire

quali sono le priorità in queste situazioni di difficoltà per la società,

ovvero avere un c*lo ben pulito.

Sempre Fernanda e sempre su Instagram mi chiede: "Quanto tempo durerà questa quarantena?"

E questa è una delle cose più, se vogliamo, preoccupanti

perché nessuno può sapere, nessuno può sapere quanto durerà.

Due mesi, tre mesi?

Erik nella sezione "Community" di YouTube mi chiede

se oggi si sta avverando, quindi sta avvenendo un cambiamento positivo nel comportamento generale.

Ma guarda io direi che le persone stanno rispettando molto questa cosa.

Poi ci sono casi controversi, per esempio le persone che dal nord prendono i treni per andare al sud

nel panico di... di ritrovarsi bloccate a Milano, in una città piena di contagi

quindi... quindi ritornano al sud perché magari hanno origini meridionali, origini del sud.

Questo ha causato polemiche perché chiaramente se tra di loro c'è qualcuno di infetto,

questo spostamento porterebbe il contagio anche al sud e non è molto responsabile.

"Credi che la gente agisca diversamente per paura

oppure per aver preso coscienza dell'importanza di ogni gesto individuale?"

Non lo so, entrambe le cose, penso entrambe le cose.

Forse più la paura perché è risaputo, cioè lo sappiamo tutti molto bene

che gli italiani non hanno tanto senso civico

quindi non guardano tanto alla società ma guardano più a se stessi, ai propri amici, familiari, cari.

Però è anche vero che il rischio è anche per questa ristretta cerchia di persone

perché se io mi prendo il virus e lo porto a un parente anziano, a un nonno o una nonna,

questo chiaramente lo espone a rischi molto molto gravi.

Dylan mi chiede su YouTube:

"Ti faccio una domanda forse un po' fastidiosa, anche personale.

Secondo te Davide dopo aver visto tanti video su YouTube di italiani che sono razzisti con i cinesi,

secondo te si potrebbe chiamare 'karma' questa situazione in Italia?

Non voglio far arrabbiare le persone che leggono il mio commento, anzi soltanto voglio far capire

che le parole e azioni hanno un peso.

Penso che questa sia una domanda più spirituale. Che pensi sul karma in questo caso?"

Ma guarda io non penso, io non credo nel karma quindi non penso sia una questione di karma.

Poi ognuno crede in quello che vuole.

Però penso che effettivamente il nostro comportamento nei confronti dei cinesi

sia stato abbastanza vergognoso

nei momenti... nei mesi, nelle settimane prima che il contagio venisse anche in Italia.

Al di là del karma, io penso che sia buono, questa è la mia opinione,

che gli italiani si sentano trattati da schifo, trattati come degli animali e delle bestie,

che sia buono in generale come popolazione,

sia buono ogni tanto sentirsi come gli appestati, no?

i malati di peste, no?

Penso che possa essere buono sentirci come noi facciamo sentire altre persone e altri popoli.

Alex (tra l'altro ciao Alex!), mio studente mi chiede:

"Сhi trae vantaggio e chi svantaggio economico politico dalla situazione?"

Ma per quanto riguarda il vantaggio economico sinceramente non lo so.

Suppongo le aziende che producono le mascherine o che producono, non lo so, il disinfettante gel

oppure queste cose qua, suppongo, non lo so.

Per I paesi è un disastro.

Vedete, l'Ita... la borsa italiana crolla tantissimo tutti i giorni, cioè tipo di...

meno 10 per cento, meno 13 per cento, è un disastro totale.

Vantaggio svantaggio politico sinceramente non lo so

perché io penso che tutto sommato il governo italiano adesso,

soprattutto nella figura del suo primo ministro Giuseppe Conte che non è un politico, è...

lui è un avvocato in realtà.

Secondo me lui sta facendo una buona impressione.

Non ho dati che lo confermano però secondo me ha anche guadagnato qualche consenso

perché il suo modo di gestire la crisi mi è sembrata abbas... mi è sembrato abbastanza serio.

Poi chiaramente c'è stato qualche problema di comunicazione da parte del governo

però non lo so, credo che lui non abbia... non abbia sfigurato e non stia sfigurando

Poi Frerk mi chiede (lui ha degli amici tedeschi, vivono in Lombardia), mi chiede:

"Com'è la vita quotidiana rispetto a prima?"

Ma la vita quotidiana dipende tanto dalle persone.

Per me non cambia molto però per tante persone cambia tantissimo perché... per chi lavora in un'azienda,

tante persone che lavorano nelle aziende adesso lavorano da casa.

È un cambiamento totale lavorare da casa rispetto a lavorare in un ufficio

se uno non è abituato a lavorare da casa.

E poi il disastro è... è per i lavoratori autonomi ma che hanno negozi.

Io lavoro online quindi non è un problema ma per chi ha negozi è un disastro

perché sono chiusi, devono rimanere chiusi.

O per chi ha un ristorante, deve rimanere chiuso.

"Si può comprare tutto nei supermercati?"

Sì, sì, c'è tutto nei supermercati, non bisogna andare in panico a comprare 10 kg (dieci chili) di pasta

perché c'è tutto.

Forse... forse un po' c'è una carenza di disinfettante per le mani, però...

"Le frontiere sono chiuse?"

Sto leggendo... stavo leggendo una notizia proprio di qualche minuto fa.

A quanto pare, l'Europa ha chiuso tutte le frontiere esterne

quindi non si può andare... non si può passare da uno stato all'altro.

"La posta arriva?"

Sì, non ci sono problemi di posta né problemi di spedizioni, Amazon o cose di questo tipo,

arriva tutto senza problemi.

"Come sta il personale negli ospedali?"

Beh, nelle zone più colpite, ovvero in questo momento le province di Bergamo e di Brescia piuttosto male

perché hanno quasi raggiunto la capacità massima nelle... nei reparti di terapia intensiva,

quindi piuttosto male.

Devono lavorare tantissimo, devono lavorare senza sosta e sono stremati, sono stremati e quindi... male.

"Come mai in Italia muoiono così tanti rispetto agli altri paesi?"

Ma non lo so. Di questo si è discusso molto.

Io penso che ci siano alcuni elementi.

Un primo elemento è come vengono conteggiati i morti,

cioè se uno muore per coronavirus o con il coronavirus.

Perché c'è sia gente che muore proprio direttamente a causa della polmonite causata da questo virus

ma c'è anche chi muore perché ha patologie pregresse, magari, non so, problemi cardiaci,

tumori, altre... altre patologie.

E quindi in questo caso che... come conti questi dati? Li conteggi in un unico numero di morti per coronavirus

oppure dividi le due cose?

Io credo che l'Italia in questo momento metta tutto in un unico numero

e quindi questa è una spiegazione.

Un'altra possibile spiegazione è che in Italia ci sono tanti anziani,

cioè l'italia è per numero di anziani il secondo paese al mondo dopo il Giappone.

Un'altra possibile spiegazione riguarda [il fatto] che le interazioni intergenerazionali,

cioè tra generazioni sono diverse da paese a paese.

In Italia ci sono molte interazioni tra anziani e giovani.

Spesso le famiglie vivono insieme

oppure giovani vivono o comunque vedono spesso gli anziani.

Non so se... non so quale spiegazione è quella più giusta

o se magari tutte hanno qualcosa di vero.

Comunque, nessuno lo sa per certo.

"Consigli per altri paesi".

Se il vostro paese non sta affrontando seriamente la situazione, fatelo voi.

Se potete isolatevi, se dovete andare al lavoro, non lo so, cercate perlomeno di non andare in viaggi lavorativi

o di evitare contatti superflui con altre persone.

Poi è brutto da dire ma isolate gli anziani.

Non andate in questo momento a trovare i vostri parenti anziani

perché è un fattore di rischio molto grave.

Agite anche se i vostri governi per il momento sono inattivi e non prendono decisioni stringenti,

non adottano misure precauzionali.

"Com'è la vita dopo una settimana di isolamento?"

Piuttosto noiosa, cioè...

Ci sono cose peggiori nella vita, ci sono persone che vivono molto peggio.

M'immagino chi vive in zone, in aree dove c'è la guerra, cioè...

Non è nemmeno paragonabile alla nostra situazione.

Si tratta di una seccatura ma non è la fine del mondo.

Quindi sì. La noia è la sensazione principale.

"Come fanno tutti quelli che hanno un bar o un albergo senza ospiti?"

Si, è quello che dicevo prima, molto male.

Per loro è un disastro questa situazione.

Per il settore del turismo è un disastro, per chi ha un bar o un ristorante è un disastro.

"Avete il permesso di uscire di casa per comprare il cibo o viene consegnato?"

Sì, si può andare al supermercato senza problemi

e si può anche comprare il cibo utilizzando app come "Just Eat" che te lo portano a casa.

Oppure si può anche fare la spesa online, cioè fare la spesa

e avere qualcuno che te la porta direttamente a casa.

"Qual è secondo te la cosa più difficile di vivere questa situazione?" chiede Emanuel.

Non lo so, un po' il dramma di vedere la situazione negli ospedali, quello è molto triste.

Vedere persone che... che muoiono, vedere gli ospedali quali... quasi al collasso, quello è triste.

E poi chiaramente i dubbi su cosa succederà alla nostra economia.

Craig chiede su Instagram:

"Сredi che i social come Facebook siano d'aiuto in queste situazioni

oppure che rendano le cose più drammatiche?"

Io credo che, non so, almeno nel mio caso siano piuttosto dannosi

perché mi trovo in una situazione... in questa situazione di 'endless scrolling' come qualcuno l'ha definita.

Continuare a scrollare senza fine alla ricerca della verità, alla ricerca dell'informazione

che ti spiega cosa succederà o quando finirà,

che ti dice la verità su tutto.

In realtà nessuno sa nulla, cioè è... è inutile farlo però abbiamo questa fame di notizie costante

che secondo me non è buona per la psiche e io mi sto rendendo conto che non è buona per me.

Enfrain Pontaza (scusa se pronuncio male il tuo nome):

"Ciao Davide! Volevo chiederti qual è la situazione nella tua città?"

A quanto pare, anche nella mia città ci sono dei contagi.

Non ho informazioni precise, però... sì.

Quindi io non esco di casa per altri tre mesi almeno.

Giorgio chiede: "Qual è la situazione in Piemonte / a Torino?"

Ma se parli di contagi siamo messi un pochino meglio rispetto alla Lombardia, al Veneto e all'Emilia Romagna

però bisogna vedere nei prossimi giorni.

Giuly chiede se è normale cantare l'inno d'Italia in generale

perché se avete visto adesso in Italia ci sono questi flash mob con le persone che cantano l'inno d'Italia

oppure cantano, non so, altre canzoni.

No, non è normale cantare l'inno d'Italia, non è una cosa che facciamo tutti i giorni, assolutamente no.

Non credo che noi italiani siamo generalmente così patriottici

però nella difficoltà ci si unisce evidentemente.

Graham chiede: "Io sono molto interessato alla situazione in Italia.

Qui nel Regno Unito siamo circa quattro settimane dietro all'Italia.

Questo pomeriggio sono state annunciate nuove regole (restrizioni).

Non possiamo andare ai pub, ai ristoranti, dobbiamo lavorare da casa se possibile.

La mia domanda è quando vai al negozio ci sono dei permessi per comprare il cibo?"

In teoria bisogna avere un... un foglio stampato che si chiama "autocertificazione"

in cui tu scrivi dove stai andando.

Se non vuoi stamparlo puoi... dovrebbero averlo le forze dell'ordine,

quindi polizia, carabinieri, guardia di finanza e puoi compilarlo sul momento.

Comunque andare a fare la spesa è sempre permesso.

Grigorij su vk, social media russo chiede: "Сome funziona la vita in generale?

Tutte le regole, limitazioni, punizioni per violarle?"

Ma le regole, appunto come dicevo, è che ci si può spostare solamente per motivi comprovati e importanti.

Se scoprono che ti stai muovendo e non hai un valido motivo, possono farti una multa

e addirittura arrestarti se tu sei positivo al virus.

"Come si fa la spesa?"

La spesa si fa che... in questo modo: le persone devono entrare facendo una coda

distanziati con una distanza di un metro l'uno dall'altro

e i negozi non permettono a tutte le persone di entrare allo stesso tempo

ma fanno entrare una persona alla volta.

"Come si organizzano i funerali in questo momento?"

Sinceramente non ne ho idea.

"C'è ancora qualche turista in Italia?"

Non lo so sinceramente.

Io guardando immagini sulle web cam non vedo nessuno nelle piazze principali italiane.

Qualcuno magari c'è ancora, però...

"i test sono gratuiti?"

Sì, i test sono gratuiti.

"Una persona può fare un test volontariamente? C'è la necessità di ottenere la prescrizione medica?"

Ma in teoria bisogna che... chiamare un numero o due numeri e se viene ritenuto opportuno

vengono... viene del personale medico a fare questo test a casa tua, però...

Di fatto è abbastanza difficile farlo e se uno non ha sintomi, sintomi piuttosto sospetti, non lo fanno.

Anche con sintomi lievi non fanno, non fanno il test, o il cosiddetto "tampone"

che alla fine è una cosa che va nel naso.

"Hai fatto il test?"

No, non ho fatto il test.

John chiede: "Ho guardato un video in cui gli italiani si divertono molto in questa situazione".

Sì, forse credo che tu ti stia riferendo a questi flash mob di cui parlavo prima.

Sì, gli italiani cercano in qualche modo di rallegrarsi a vicenda

e penso che sia normale in una situazione del genere.

Cerca... si cerca di non sprofondare nella deprim... nella depressione totale.

Lisa o forse Liza mi chiede: "Se potessi che diresti a te stesso di un mese fa?"

Un mese fa cos'era? Un mese fa stava per iniziare tutto.

Direi a me stesso magari di due mesi fa che è una cosa piuttosto seria, di non prenderla sotto gamba

perché io pensavo (quando era ancora in Cina il virus solamente), dicevo:

"Ma! Non è che è un po' pompato? Non è che forse è un po' esagerata tutta questa attenzione?"

Dopo due mesi posso dire che no, non è... non è esagerata questa attenzione, è un problema serio.

Mindy ha tante domande. La prima domanda è "Quali effetti ciò può avere sull'identità culturale regionale

e l'identità italiana?"

Non lo so, io mi auguro che questo possa aiutarci a sentirci un po' più uniti come popolo

all... anche quando sarà finita questa crisi.

"Puoi fidarti di tutto ciò che dice il governo?"

Non lo so, penso... penso in linea di massima sì.

"La quarantena sta aiutando il tuo lavoro professionale o rendendolo più difficile?"

Ma per me non cambia nulla, come dicevo prima.

Semmai potrebbero esserci più studenti a casa che vogliano fare lezione con me.

"Possiamo sopravvivere in Italia senza interazioni al bar per un caffè?"

Dobbiamo sopravvivere senza andare al bar!

Monica chiede: "Come si fa la spesa?"

L'ho detto prima.

Sì, si può portare a passeggiare il cane.

"Hai ansia o angoscia?"

Ma... ansia per la situazione in generale e anche per l'incertezza che non so, non... nessuno sa quanto durerà.

"Dormi bene"?

Sì, dormo anche troppo.

"Come fanno tutti quelli che lavorano fuori casa, un impiegato che deve andare in ufficio?

Molti adesso lavorano da casa, come dicevo,

e chi ha un'attività economica ha seri problemi.

"Che cosa sta facendo il governo italiano o l'Unione Europea per aiutare le persone?"

L'Unione Europea niente per ora, il governo italiano sta preparando alcune manovre economiche

per aiutare le persone più... o le categorie di persone più toccate, per esempio, i lavoratori autonomi.

"Come va veramente in Italia? (Il morale della gente.)"

Ma non lo so, è difficile dirlo. Io penso che qualcuno possa soffrire, soprattutto chi è solo come gli anziani

perché gli anziani sono costretti ad essere isolati in questa situazione, quindi...

Non lo so, penso che loro non se la passino bene.

Le altre persone... penso sia variabile. Magari a qualcuno anche utile, torna anche utile questo periodo.

"Come pensi che questo cambierà il mondo come lo conosciamo?"

Non lo so, bella domanda.

Non so. Io penso che avrà un impatto gigantesco su... sul mondo.

Non so cosa succederà.

Mi auguro che non succeda, che non ac... che non ci sia una recessione globale come quella del 2008

perché sarebbe un disastro.

"Quando pensa il governo italiano che ci sia un... una diminuzione (se ho capito bene) di... di casi?"

Si spera che nei prossimi giorni e a partire soprattutto dalla prossima settimana la curva inizi a rallentare,

magari diminuire però non si sa ancora.

Chiaramente queste restrizioni hanno un effetto dopo almeno due settimane

quindi dopo molto tempo.

La domanda più importante: "Quando finisce?"

Speriamo presto. Io dovevo andare al "Polyglot Gathering" a fine maggio.

Non so se ci andrò. Secondo me verrà annullato ma spero di no.

E niente. Questo video però finisce qui.

Grazie a tutte le persone che mi sostengono sul "Podcast Italiano Club"

è grazie a voi soprattutto che posso fare quello che sto facendo,

questi video, questi podcast e... per... vi ricordo, sul "Podcast Italiano Club" trovate tanti bonus,

tanti materiali esclusivi come, per esempio, il podcast "Tre Parole" esclusivo per i membri del club

in cui per ogni episodio e ogni video prendo tre parole, a volte di più

e le... le spiego, ne parlo, faccio tanti esempi, parlo dell'etimologia poi mi conoscete, sono un nerd e quindi...

quindi ci sono tante cose da dire.

Grazie davvero.

Non so quanto è lungo questo episodio, penso cinque ore.

Grazie per averlo visto. Ci vediamo nel prossimo.

Ciao ciao!

Gli scaffali sembrano subito vuoti...

Ma che cavolo mi sta crollando tutto il sistema qua?

Che cazzo...


Your questions about Italy's lockdown [Learn Italian, with subs] Ihre Fragen zur Abriegelung Italiens [Italienisch lernen, mit Untertiteln]. Your questions about Italy's lockdown [Learn Italian, with subs] Tus preguntas sobre el bloqueo de Italia [Learn Italian, with subs]. イタリアの封鎖に関するあなたの疑問【イタリア語学習・サブ編】。 As suas perguntas sobre o confinamento em Itália [Learn Italian, with subs].

Ciao a tutti ragazzi e ragazze, benvenuti o bentornati.

Questo è Podcast Italiano, il podcast o canale YouTube

per imparare l'italiano attraverso contenuti interessanti e autentici.

E siamo in quarantena. Sì, probabilmente lo sapete già.

L'Italia è chiusa, noi cittadini italiani in questo momento

non possiamo... non possiamo spostarci se non per motivi comprovati:

per esigenze di lavoro o di salute o di spesa, per andare a fare la spesa.

Ed essendo una situazione piuttosto strana in cui si trova adesso l'Italia

e in futuro magari anche qualcuno dei vostri paesi (ma non ancora),

vi ho chiesto sui vari social di farmi delle domande

se avete delle domande, delle curiosità relativamente a questa strana situazione in cui ci troviamo.

Prima domanda molto importante di Fernanda: "Ma tu ce l'hai la carta igienica?"

Sì, ce l'ho car... ce l'ho la carta igienica, non ho problemi di carta igienica, non ho mancanze in questo senso. Yes, I have car... I have it toilet paper, I don't have toilet paper problems, I don't have shortcomings in that sense.

Ho notato che più o meno in tutti i paesi le persone una delle prime cose che vanno a fare

è fiondarsi ai supermercati per comprare la carta igienica.

Che poi è anche interessante perché ci fa capire

quali sono le priorità in queste situazioni di difficoltà per la società,

ovvero avere un c*lo ben pulito.

Sempre Fernanda e sempre su Instagram mi chiede: "Quanto tempo durerà questa quarantena?"

E questa è una delle cose più, se vogliamo, preoccupanti And this is one of the most, if you will, troubling things

perché nessuno può sapere, nessuno può sapere quanto durerà. Because no one can know, no one can know how long it will last.

Due mesi, tre mesi?

Erik nella sezione "Community" di YouTube mi chiede

se oggi si sta avverando, quindi sta avvenendo un cambiamento positivo nel comportamento generale. if it is coming true today, then a positive change in general behavior is taking place.

Ma guarda io direi che le persone stanno rispettando molto questa cosa. But look I would say that people are respecting this a lot.

Poi ci sono casi controversi, per esempio le persone che dal nord prendono i treni per andare al sud Then there are controversial cases, for example, people who take trains from the north to go to the south

nel panico di... di ritrovarsi bloccate a Milano, in una città piena di contagi in the panic of. Of finding themselves stranded in Milan, in a city full of contagions

quindi... quindi ritornano al sud perché magari hanno origini meridionali, origini del sud. so. so they go back to the south because maybe they have southern origins, southern origins.

Questo ha causato polemiche perché chiaramente se tra di loro c'è qualcuno di infetto, This has caused controversy because clearly if there is someone infected among them,

questo spostamento porterebbe il contagio anche al sud e non è molto responsabile. this shift would also bring contagion to the south and is not very responsible.

"Credi che la gente agisca diversamente per paura "Do you think people act differently out of fear.

oppure per aver preso coscienza dell'importanza di ogni gesto individuale?" Or for becoming aware of the importance of each individual gesture?"

Non lo so, entrambe le cose, penso entrambe le cose. I don't know, both, I think both.

Forse più la paura perché è risaputo, cioè lo sappiamo tutti molto bene Maybe more fear because it is well known, that is, we all know it very well

che gli italiani non hanno tanto senso civico That Italians don't have as much civic sense

quindi non guardano tanto alla società ma guardano più a se stessi, ai propri amici, familiari, cari. so they do not look so much at society but look more at themselves, their friends, family members, loved ones.

Però è anche vero che il rischio è anche per questa ristretta cerchia di persone However, it is also true that the risk is also for this small circle of people

perché se io mi prendo il virus e lo porto a un parente anziano, a un nonno o una nonna, Because if I catch the virus and take it to an elderly relative, a grandparent or grandmother,

questo chiaramente lo espone a rischi molto molto gravi. this clearly exposes him to very very serious risks.

Dylan mi chiede su YouTube:

"Ti faccio una domanda forse un po' fastidiosa, anche personale.

Secondo te Davide dopo aver visto tanti video su YouTube di italiani che sono razzisti con i cinesi,

secondo te si potrebbe chiamare 'karma' questa situazione in Italia? Do you think you could call this situation in Italy 'karma'?

Non voglio far arrabbiare le persone che leggono il mio commento, anzi soltanto voglio far capire I don't want to upset people who read my comment, in fact only want to make it clear.

che le parole e azioni hanno un peso. That words and actions carry weight.

Penso che questa sia una domanda più spirituale. Che pensi sul karma in questo caso?" I think this is a more spiritual question. What do you think about karma in this case?"

Ma guarda io non penso, io non credo nel karma quindi non penso sia una questione di karma. But look I don't think, I don't believe in karma so I don't think it's a matter of karma.

Poi ognuno crede in quello che vuole. Then everyone believes in what they want.

Però penso che effettivamente il nostro comportamento nei confronti dei cinesi However, I think that actually our behavior toward the Chinese.

sia stato abbastanza vergognoso has been quite shameful

nei momenti... nei mesi, nelle settimane prima che il contagio venisse anche in Italia. in the moments -- in the months, in the weeks before the contagion came to Italy as well.

Al di là del karma, io penso che sia buono, questa è la mia opinione, Beyond karma, I think it is good, that is my opinion,

che gli italiani si sentano trattati da schifo, trattati come degli animali e delle bestie, That Italians feel treated like crap, treated like animals and beasts,

che sia buono in generale come popolazione, That it is good in general as a population,

sia buono ogni tanto sentirsi come gli appestati, no? Is good once in a while to feel like the plague victims, right?

i malati di peste, no? the plague patients, right?

Penso che possa essere buono sentirci come noi facciamo sentire altre persone e altri popoli. I think it can be good to feel the way we make other people and other peoples feel.

Alex (tra l'altro ciao Alex!), mio studente mi chiede: Alex (by the way hello Alex!), my student asks:

"Сhi trae vantaggio e chi svantaggio economico politico dalla situazione?"

Ma per quanto riguarda il vantaggio economico sinceramente non lo so.

Suppongo le aziende che producono le mascherine o che producono, non lo so, il disinfettante gel

oppure queste cose qua, suppongo, non lo so.

Per I paesi è un disastro.

Vedete, l'Ita... la borsa italiana crolla tantissimo tutti i giorni, cioè tipo di...

meno 10 per cento, meno 13 per cento, è un disastro totale.

Vantaggio svantaggio politico sinceramente non lo so

perché io penso che tutto sommato il governo italiano adesso,

soprattutto nella figura del suo primo ministro Giuseppe Conte che non è un politico, è...

lui è un avvocato in realtà.

Secondo me lui sta facendo una buona impressione. In my opinion he is making a good impression.

Non ho dati che lo confermano però secondo me ha anche guadagnato qualche consenso

perché il suo modo di gestire la crisi mi è sembrata abbas... mi è sembrato abbastanza serio.

Poi chiaramente c'è stato qualche problema di comunicazione da parte del governo

però non lo so, credo che lui non abbia... non abbia sfigurato e non stia sfigurando However, I don't know, I think he hasn't -- he hasn't disfigured and he's not disfiguring

Poi Frerk mi chiede (lui ha degli amici tedeschi, vivono in Lombardia), mi chiede:

"Com'è la vita quotidiana rispetto a prima?" "How is daily life compared to before?"

Ma la vita quotidiana dipende tanto dalle persone.

Per me non cambia molto però per tante persone cambia tantissimo perché... per chi lavora in un'azienda,

tante persone che lavorano nelle aziende adesso lavorano da casa.

È un cambiamento totale lavorare da casa rispetto a lavorare in un ufficio

se uno non è abituato a lavorare da casa.

E poi il disastro è... è per i lavoratori autonomi ma che hanno negozi.

Io lavoro online quindi non è un problema ma per chi ha negozi è un disastro

perché sono chiusi, devono rimanere chiusi.

O per chi ha un ristorante, deve rimanere chiuso.

"Si può comprare tutto nei supermercati?"

Sì, sì, c'è tutto nei supermercati, non bisogna andare in panico a comprare 10 kg (dieci chili) di pasta

perché c'è tutto.

Forse... forse un po' c'è una carenza di disinfettante per le mani, però...

"Le frontiere sono chiuse?"

Sto leggendo... stavo leggendo una notizia proprio di qualche minuto fa.

A quanto pare, l'Europa ha chiuso tutte le frontiere esterne

quindi non si può andare... non si può passare da uno stato all'altro.

"La posta arriva?"

Sì, non ci sono problemi di posta né problemi di spedizioni, Amazon o cose di questo tipo,

arriva tutto senza problemi.

"Come sta il personale negli ospedali?"

Beh, nelle zone più colpite, ovvero in questo momento le province di Bergamo e di Brescia piuttosto male

perché hanno quasi raggiunto la capacità massima nelle... nei reparti di terapia intensiva,

quindi piuttosto male. so pretty bad.

Devono lavorare tantissimo, devono lavorare senza sosta e sono stremati, sono stremati e quindi... male.

"Come mai in Italia muoiono così tanti rispetto agli altri paesi?" "Why do so many die in Italy than in other countries?"

Ma non lo so. Di questo si è discusso molto. But I don't know. This has been discussed a lot.

Io penso che ci siano alcuni elementi. I think there are some elements.

Un primo elemento è come vengono conteggiati i morti, A first element is how the dead are counted,

cioè se uno muore per coronavirus o con il coronavirus. That is, whether one dies from coronavirus or with coronavirus.

Perché c'è sia gente che muore proprio direttamente a causa della polmonite causata da questo virus Because there are both people who die right directly from pneumonia caused by this virus

ma c'è anche chi muore perché ha patologie pregresse, magari, non so, problemi cardiaci, But there are also those who die because they have prior conditions, maybe, I don't know, heart problems,

tumori, altre... altre patologie.

E quindi in questo caso che... come conti questi dati? Li conteggi in un unico numero di morti per coronavirus And so in this case that... how do you count these data? Do you count them in a single number of coronavirus deaths.

oppure dividi le due cose? Or do you split the two?

Io credo che l'Italia in questo momento metta tutto in un unico numero

e quindi questa è una spiegazione. And so that is one explanation.

Un'altra possibile spiegazione è che in Italia ci sono tanti anziani,

cioè l'italia è per numero di anziani il secondo paese al mondo dopo il Giappone.

Un'altra possibile spiegazione riguarda [il fatto] che le interazioni intergenerazionali,

cioè tra generazioni sono diverse da paese a paese.

In Italia ci sono molte interazioni tra anziani e giovani.

Spesso le famiglie vivono insieme

oppure giovani vivono o comunque vedono spesso gli anziani.

Non so se... non so quale spiegazione è quella più giusta

o se magari tutte hanno qualcosa di vero.

Comunque, nessuno lo sa per certo.

"Consigli per altri paesi".

Se il vostro paese non sta affrontando seriamente la situazione, fatelo voi. If your country is not seriously addressing the situation, you do it.

Se potete isolatevi, se dovete andare al lavoro, non lo so, cercate perlomeno di non andare in viaggi lavorativi If you can isolate yourself, if you have to go to work, I don't know, at least try not to go on business trips

o di evitare contatti superflui con altre persone. Or to avoid unnecessary contact with other people.

Poi è brutto da dire ma isolate gli anziani. Then it is bad to say but isolate the elderly.

Non andate in questo momento a trovare i vostri parenti anziani

perché è un fattore di rischio molto grave.

Agite anche se i vostri governi per il momento sono inattivi e non prendono decisioni stringenti,

non adottano misure precauzionali.

"Com'è la vita dopo una settimana di isolamento?"

Piuttosto noiosa, cioè...

Ci sono cose peggiori nella vita, ci sono persone che vivono molto peggio.

M'immagino chi vive in zone, in aree dove c'è la guerra, cioè...

Non è nemmeno paragonabile alla nostra situazione.

Si tratta di una seccatura ma non è la fine del mondo.

Quindi sì. La noia è la sensazione principale.

"Come fanno tutti quelli che hanno un bar o un albergo senza ospiti?"

Si, è quello che dicevo prima, molto male.

Per loro è un disastro questa situazione.

Per il settore del turismo è un disastro, per chi ha un bar o un ristorante è un disastro.

"Avete il permesso di uscire di casa per comprare il cibo o viene consegnato?"

Sì, si può andare al supermercato senza problemi

e si può anche comprare il cibo utilizzando app come "Just Eat" che te lo portano a casa.

Oppure si può anche fare la spesa online, cioè fare la spesa

e avere qualcuno che te la porta direttamente a casa.

"Qual è secondo te la cosa più difficile di vivere questa situazione?" chiede Emanuel.

Non lo so, un po' il dramma di vedere la situazione negli ospedali, quello è molto triste.

Vedere persone che... che muoiono, vedere gli ospedali quali... quasi al collasso, quello è triste.

E poi chiaramente i dubbi su cosa succederà alla nostra economia.

Craig chiede su Instagram:

"Сredi che i social come Facebook siano d'aiuto in queste situazioni

oppure che rendano le cose più drammatiche?"

Io credo che, non so, almeno nel mio caso siano piuttosto dannosi

perché mi trovo in una situazione... in questa situazione di 'endless scrolling' come qualcuno l'ha definita.

Continuare a scrollare senza fine alla ricerca della verità, alla ricerca dell'informazione

che ti spiega cosa succederà o quando finirà,

che ti dice la verità su tutto.

In realtà nessuno sa nulla, cioè è... è inutile farlo però abbiamo questa fame di notizie costante

che secondo me non è buona per la psiche e io mi sto rendendo conto che non è buona per me.

Enfrain Pontaza (scusa se pronuncio male il tuo nome):

"Ciao Davide! Volevo chiederti qual è la situazione nella tua città?"

A quanto pare, anche nella mia città ci sono dei contagi.

Non ho informazioni precise, però... sì.

Quindi io non esco di casa per altri tre mesi almeno.

Giorgio chiede: "Qual è la situazione in Piemonte / a Torino?"

Ma se parli di contagi siamo messi un pochino meglio rispetto alla Lombardia, al Veneto e all'Emilia Romagna

però bisogna vedere nei prossimi giorni.

Giuly chiede se è normale cantare l'inno d'Italia in generale

perché se avete visto adesso in Italia ci sono questi flash mob con le persone che cantano l'inno d'Italia

oppure cantano, non so, altre canzoni.

No, non è normale cantare l'inno d'Italia, non è una cosa che facciamo tutti i giorni, assolutamente no.

Non credo che noi italiani siamo generalmente così patriottici

però nella difficoltà ci si unisce evidentemente.

Graham chiede: "Io sono molto interessato alla situazione in Italia.

Qui nel Regno Unito siamo circa quattro settimane dietro all'Italia.

Questo pomeriggio sono state annunciate nuove regole (restrizioni).

Non possiamo andare ai pub, ai ristoranti, dobbiamo lavorare da casa se possibile.

La mia domanda è quando vai al negozio ci sono dei permessi per comprare il cibo?"

In teoria bisogna avere un... un foglio stampato che si chiama "autocertificazione"

in cui tu scrivi dove stai andando.

Se non vuoi stamparlo puoi... dovrebbero averlo le forze dell'ordine,

quindi polizia, carabinieri, guardia di finanza e puoi compilarlo sul momento.

Comunque andare a fare la spesa è sempre permesso.

Grigorij su vk, social media russo chiede: "Сome funziona la vita in generale?

Tutte le regole, limitazioni, punizioni per violarle?"

Ma le regole, appunto come dicevo, è che ci si può spostare solamente per motivi comprovati e importanti.

Se scoprono che ti stai muovendo e non hai un valido motivo, possono farti una multa If they find out you are moving and you don't have a valid reason, they can give you a ticket

e addirittura arrestarti se tu sei positivo al virus. and even arrest you if you are positive for the virus.

"Come si fa la spesa?" "How do you do your shopping?"

La spesa si fa che... in questo modo: le persone devono entrare facendo una coda Grocery shopping is done that ... this way: people have to enter by standing in a queue

distanziati con una distanza di un metro l'uno dall'altro

e i negozi non permettono a tutte le persone di entrare allo stesso tempo

ma fanno entrare una persona alla volta. But they let in one person at a time.

"Come si organizzano i funerali in questo momento?" "How are funerals arranged at this time?"

Sinceramente non ne ho idea.

"C'è ancora qualche turista in Italia?" "Are there still any tourists in Italy?"

Non lo so sinceramente.

Io guardando immagini sulle web cam non vedo nessuno nelle piazze principali italiane. I looking at images on web cams do not see anyone in the main Italian squares.

Qualcuno magari c'è ancora, però... Some may still be there, though....

"i test sono gratuiti?" "are the tests free?"

Sì, i test sono gratuiti. Yes, the tests are free.

"Una persona può fare un test volontariamente? C'è la necessità di ottenere la prescrizione medica?" "Can a person take a test voluntarily? Is there a need to obtain a prescription?"

Ma in teoria bisogna che... chiamare un numero o due numeri e se viene ritenuto opportuno But in theory you have to. call a number or two numbers and if it is deemed appropriate

vengono... viene del personale medico a fare questo test a casa tua, però... They come -- medical personnel come and do this test at your home, though....

Di fatto è abbastanza difficile farlo e se uno non ha sintomi, sintomi piuttosto sospetti, non lo fanno. In fact it is quite difficult to do it, and if one has no symptoms, rather suspicious symptoms, they don't do it.

Anche con sintomi lievi non fanno, non fanno il test, o il cosiddetto "tampone"

che alla fine è una cosa che va nel naso.

"Hai fatto il test?"

No, non ho fatto il test.

John chiede: "Ho guardato un video in cui gli italiani si divertono molto in questa situazione".

Sì, forse credo che tu ti stia riferendo a questi flash mob di cui parlavo prima.

Sì, gli italiani cercano in qualche modo di rallegrarsi a vicenda

e penso che sia normale in una situazione del genere.

Cerca... si cerca di non sprofondare nella deprim... nella depressione totale.

Lisa o forse Liza mi chiede: "Se potessi che diresti a te stesso di un mese fa?" Lisa or maybe Liza asks, "If you could what would you tell yourself about a month ago?"

Un mese fa cos'era? Un mese fa stava per iniziare tutto.

Direi a me stesso magari di due mesi fa che è una cosa piuttosto seria, di non prenderla sotto gamba

perché io pensavo (quando era ancora in Cina il virus solamente), dicevo:

"Ma! Non è che è un po' pompato? Non è che forse è un po' esagerata tutta questa attenzione?"

Dopo due mesi posso dire che no, non è... non è esagerata questa attenzione, è un problema serio.

Mindy ha tante domande. La prima domanda è "Quali effetti ciò può avere sull'identità culturale regionale

e l'identità italiana?"

Non lo so, io mi auguro che questo possa aiutarci a sentirci un po' più uniti come popolo

all... anche quando sarà finita questa crisi.

"Puoi fidarti di tutto ciò che dice il governo?"

Non lo so, penso... penso in linea di massima sì.

"La quarantena sta aiutando il tuo lavoro professionale o rendendolo più difficile?"

Ma per me non cambia nulla, come dicevo prima.

Semmai potrebbero esserci più studenti a casa che vogliano fare lezione con me.

"Possiamo sopravvivere in Italia senza interazioni al bar per un caffè?"

Dobbiamo sopravvivere senza andare al bar!

Monica chiede: "Come si fa la spesa?"

L'ho detto prima.

Sì, si può portare a passeggiare il cane.

"Hai ansia o angoscia?"

Ma... ansia per la situazione in generale e anche per l'incertezza che non so, non... nessuno sa quanto durerà.

"Dormi bene"?

Sì, dormo anche troppo.

"Come fanno tutti quelli che lavorano fuori casa, un impiegato che deve andare in ufficio?

Molti adesso lavorano da casa, come dicevo,

e chi ha un'attività economica ha seri problemi.

"Che cosa sta facendo il governo italiano o l'Unione Europea per aiutare le persone?"

L'Unione Europea niente per ora, il governo italiano sta preparando alcune manovre economiche

per aiutare le persone più... o le categorie di persone più toccate, per esempio, i lavoratori autonomi.

"Come va veramente in Italia? (Il morale della gente.)"

Ma non lo so, è difficile dirlo. Io penso che qualcuno possa soffrire, soprattutto chi è solo come gli anziani

perché gli anziani sono costretti ad essere isolati in questa situazione, quindi...

Non lo so, penso che loro non se la passino bene.

Le altre persone... penso sia variabile. Magari a qualcuno anche utile, torna anche utile questo periodo.

"Come pensi che questo cambierà il mondo come lo conosciamo?" "How do you think this will change the world as we know it?"

Non lo so, bella domanda.

Non so. Io penso che avrà un impatto gigantesco su... sul mondo.

Non so cosa succederà.

Mi auguro che non succeda, che non ac... che non ci sia una recessione globale come quella del 2008

perché sarebbe un disastro.

"Quando pensa il governo italiano che ci sia un... una diminuzione (se ho capito bene) di... di casi?"

Si spera che nei prossimi giorni e a partire soprattutto dalla prossima settimana la curva inizi a rallentare,

magari diminuire però non si sa ancora.

Chiaramente queste restrizioni hanno un effetto dopo almeno due settimane

quindi dopo molto tempo.

La domanda più importante: "Quando finisce?"

Speriamo presto. Io dovevo andare al "Polyglot Gathering" a fine maggio.

Non so se ci andrò. Secondo me verrà annullato ma spero di no.

E niente. Questo video però finisce qui.

Grazie a tutte le persone che mi sostengono sul "Podcast Italiano Club"

è grazie a voi soprattutto che posso fare quello che sto facendo,

questi video, questi podcast e... per... vi ricordo, sul "Podcast Italiano Club" trovate tanti bonus,

tanti materiali esclusivi come, per esempio, il podcast "Tre Parole" esclusivo per i membri del club

in cui per ogni episodio e ogni video prendo tre parole, a volte di più

e le... le spiego, ne parlo, faccio tanti esempi, parlo dell'etimologia poi mi conoscete, sono un nerd e quindi...

quindi ci sono tante cose da dire.

Grazie davvero.

Non so quanto è lungo questo episodio, penso cinque ore.

Grazie per averlo visto. Ci vediamo nel prossimo.

Ciao ciao!

Gli scaffali sembrano subito vuoti...

Ma che cavolo mi sta crollando tutto il sistema qua?

Che cazzo...