×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Podcast Italiano subtitled, The time I (almost) lost EVERYTHING in Russia - Story time - [Sub Ita]

The time I (almost) lost EVERYTHING in Russia - Story time - [Sub Ita]

Ciao a tutti e benvenuti su Podcast Italiano in un nuovo video che registro per voi.

In questo video volevo raccontarvi una storia che forse ho già raccontato nel podcast

ma volevo anche ri-raccontarla in formato video.

E perché una storia? Beh, perché ho visto questo format in un canale di una ragazza che insegna tedesco

Questo formato... format, formato, storytime, quindi ho pensato:

"Ma perché non fare una cosa simile anche su Podcast Italiano?

Alla fine a tutti piacciono le storie, a tutti piace sentire storie.

Ok. Iniziamo la storia. Si dà il caso che mi trovavo in Russia.

Come forse voi sapete io imparo il russo. Era due estati fa, credo estate 2017

e dopo un po' di giorni in Russia, a San Pietroburgo e poi a Mosca

ero pronto per tornare in italia e prendere l'aereo di ritorno.

Ero da solo perché i miei genitori erano stati con me solo a San Pietroburgo.

Io avevo proseguito il viaggio da solo e... e niente, il viaggio era arrivato alla sua conclusione.

Dovevo tornare. Allora faccio per andare all'aeroporto e chiamo un Uber per... per andare all'aeroporto no?

E, salgo, arriva l'uber, salgo sulla macchina e l'autista mi fa: "Ma vuoi lasciare lo zaino nel sedile posteriore dell'auto?"

Perché io avevo questo zaino. Allora sì, lo metto, lo prendo, lo metto nel sedile posteriore, dico:

"Massì, ma tanto mi ricorderò, mi ricorderò!"

Cosa succede? Beh..

Chi... forse alcuni di voi conoscono (meglio: sanno) già che io ho avuto un po' di sfortuna con gli zaini,

perché non l'ho dimenticato solo una volta.

Beh, come avrete capito l'ho dimenticato. Io sono una persona abbastanza smemorata,

Abbastanza così, che non mi ricordo le cose che devo fare. In questo caso non mi sono ricordato che dovevo

riprendere lo zaino, quindi arrivato a destinazione con molta tranquillità io esco dall'uber

e me ne vado all'aeroporto senza senza pensare che forse mi serviva quello zaino

perché in quello zaino c'era il passaporto, e per volare dalla Russia all'Unione Europea mi serve il passaporto,

se no... non so cosa mi può succedere ma probabilmente nulla di bello. E quindi niente, dopo qualche minuto mi rendo conto che io non c'ho nulla, non c'ho nulla,

cioè ho il telefono, sì, avevo il telefono, ma non avevo nemmeno la la power bank,

quindi il mio telefono non aveva molta batteria,

si sarebbe scaricato. Allora io ero nel panico totale

e addirittura mi sono messo a piangere,

cioè io piango abbastanza raramente, non è qualcosa che faccio spesso,

ma quella volta mi sono messo a piangere perché ero in panico totale,

cioè non sapevo cosa fare, non potevo nemmeno fare chiamate

perché avevo sì internet, ma non potevo chiamare perché avevo questa strana situazione:

praticamente io per stare in Russia qualche giorno avevo speso un sacco di soldi

per comprarmi un router, un mini-router per avere internet.

Vi chiederete: "Ma perché ti sei comprato un mini-router per stare in Russia, non puoi comprarti una sim?"

Costano anche poco le sim in Russia. Sì, peccato che il mio telefono,

il mio telefono che ho comprato con un piano telefonico - una cosa che non... penso non rifarò mai più -

cioè, l'ho comprato con una agenzia, con un operatore telefonico in Italia per pagarlo un po' meno, pagarlo a rate.

Però questo ha fatto sì che io praticamente non possa cambiare la sim. O meglio, forse c'è un modo ma

non sapevo come fare all'epoca, e quindi avevo deciso di spendere tutti questi soldi

e avere un router esterno per avere internet, ma il mio telefono aveva la sim mia, italiana.

Quindi non potevo fare comunque chiamate, chiamate di emergenza, no? O meglio ...

Magari potevo però avrei speso tantissimi soldi, non so nemmeno come funzionano queste cose. Ho dimenticato di dire anche una cosa importante, ovvero che io avevo provato a contattare Uber,

cioè, avevo provato... - tramite l'applicazione si può praticamente provare a mettersi in contatto con l'autista,

perché non ti danno il numero di telefono dell'autista per questioni di privacy - però senza successo.

Praticamente Uber prova a fare una chiamata e metterti in contatto con l'autista, ma l'autista

non rispondeva e quindi non c'era nulla da fare per mettersi in contatto con lui.

Quindi non sapevo cosa fare, cioè mi guardo intorno, il taxi, l'Uber non c'è, se n'è andato via,

che c... faccio? E allora niente, provo a scrivere ai miei genitori e mio fratello, chiedo consiglio,

non so assolutamente cosa fare, sono in panico totale, dico "Beh, che ne so proviamo entrare aeroporto, magari... non lo so magari li trovo qualcuno con cui parlare trovo che ne so mi inventerò qualcosa,

dovrò pur fare qualcosa". Considerando che comunque cioè, io ok parlo russo, però avere queste conversazioni di una lingua straniera non è mai molto bello,

e poi il mio russo non è forte quanto il mio inglese quindi sicuramente non era molto piacevole come situazione.

Tra l'altro... magari in passato (INTENDEVO: in futuro) poi pardo anche di quando ho perso la valigia e ho dovuto parlare in russo all'aeroporto.

Io ho sempre queste bellissime avventure in Russia. Comunque...

quindi entro in aeroporto e mi si illumina il volto di felicità [agli occhi] (non vuol dire molto questa frase...)

Sorrido di felicità e di gioia, un sorriso a 32 denti o forse anche a 64 mi spuntano altri denti per sorridere di più.

Perché vedo che c'era l'autista all'interno dell'aeroporto che mi aspettava con lo zaino. E quindi io gli dico: "Grazie, grazie! Ti pago, ti do dei soldi, ti do una ricompensa per questo favore che mi hai fatto,

lui però (è stato) molto gentile, mi fa: "No no non ti preoccupare, non ti preoccupare"

E se n'è andato. Così io ho tirato un sospiro di sollievo come diciamo in italiano,

perché sono andato molto vicino a... non so bene cosa sarebbe successo,

però non era sicuramente una situazione molto bella, quindi ho recuperato il mio zaino, ho recuperato

il mio passaporto, la power bank e niente tutto quello che mi serviva per poter tornare in italia e, Sì, non è stata una storia molto bella ma come spesso capita le storie che sono poco belle da vivere

sono le storie più belle da raccontare (se tutto finisce bene :D).

Quindi se avete già sentito questa storia beh, l'avete risentita. E se è la prima volta che la sentite ditemi cosa ve ne pare di questo format, se volete più video "formato storia"...

e niente, vi ringrazio per l'ascolto e ci vediamo nel prossimo video e nella prossima storia.

Alla prossima! Ciao.


The time I (almost) lost EVERYTHING in Russia - Story time - [Sub Ita] Als ich in Russland (fast) ALLES verloren habe - Story time - [Sub Ita]. The time I (almost) lost EVERYTHING in Russia - Story time - [Sub Ita]. La vez que (casi) lo perdí TODO en Rusia - Story time - [Sub Ita]. La fois où j'ai (presque) TOUT perdu en Russie - Story time - [Sub Ita]. A vez em que (quase) perdi TUDO na Rússia - Hora do conto - [Sub Ita].

Ciao a tutti e benvenuti su Podcast Italiano in un nuovo video che registro per voi. Hello everyone and welcome to Podcast Italiano in a new video that I record for you. Hola a todos y bienvenidos a Podcast Italiano en un nuevo vídeo que estoy grabando para vosotros. Hei alle sammen og velkommen til Podcast Italiano i en ny video som jeg tar opp for dere.

In questo video volevo raccontarvi una storia che forse ho già raccontato nel podcast I denne videoen ønsket jeg å fortelle deg en historie som jeg kanskje allerede har fortalt i podcasten

ma volevo anche ri-raccontarla in formato video. but I also wanted to re-tell it in video format. men jeg ville også fortelle det på nytt i videoformat.

E perché una storia? Beh, perché ho visto questo format in un canale di una ragazza che insegna tedesco Og hvorfor en historie? Vel, fordi jeg så dette formatet på en kanal til en jente som underviser i tysk

Questo formato... format, formato, storytime, quindi ho pensato: This format ... format, format, storytime, so I thought: Dette formatet ... format, format, historietid, så jeg tenkte:

"Ma perché non fare una cosa simile anche su Podcast Italiano? "Men hvorfor ikke gjøre noe lignende også på italiensk Podcast?

Alla fine a tutti piacciono le storie, a tutti piace sentire storie. In the end, everyone likes stories, everyone likes to hear stories. Til slutt liker alle historier, alle liker å høre historier.

Ok. Iniziamo la storia. Si dà il caso che mi trovavo in Russia. Ok. Let's start the story. As it happens, I was in Russia. Ok. La oss starte historien. Når det skjer, var jeg i Russland.

Come forse voi sapete io imparo il russo. Era due estati fa, credo estate 2017 As you may know, I learn Russian. It was two summers ago, I think summer 2017 Som du kanskje vet, lærer jeg russisk. Det var for to somre siden, tror jeg sommeren 2017

e dopo un po' di giorni in Russia, a San Pietroburgo e poi a Mosca

ero pronto per tornare in italia e prendere l'aereo di ritorno. I was ready to go back to Italy and take the return plane. Jeg var klar til å reise tilbake til Italia og ta returflyet.

Ero da solo perché i miei genitori erano stati con me solo a San Pietroburgo. Jeg var alene fordi foreldrene mine bare hadde vært sammen med meg i St. Petersburg.

Io avevo proseguito il viaggio da solo e... e niente, il viaggio era arrivato alla sua conclusione. I had continued the journey alone and ... and nothing, the journey had reached its conclusion. Jeg hadde fortsatt reisen alene og ... og ingenting, reisen hadde nådd sin konklusjon.

Dovevo tornare. Allora faccio per andare all'aeroporto e chiamo un Uber per... per andare all'aeroporto no? I had to go back. So I'm going to go to the airport and call an Uber to ... to go to the airport right? Jeg måtte tilbake. Så jeg skal til flyplassen og ringe en Uber til ... å gå til flyplassen, ikke sant?

E, salgo, arriva l'uber, salgo sulla macchina e l'autista mi fa: "Ma vuoi lasciare lo zaino nel sedile posteriore dell'auto?" And, I get in, the uber arrives, I get into the car and the driver says to me: "But do you want to leave your backpack in the back seat of the car?" Og jeg kommer inn, uber kommer, jeg setter meg i bilen og sjåføren sier til meg: "Men vil du la ryggsekken ligge i baksetet på bilen?"

Perché io avevo questo zaino. Allora sì, lo metto, lo prendo, lo metto nel sedile posteriore, dico: Because I had this backpack. So yeah, I put it on, I take it, I put it in the back seat, I say: Fordi jeg hadde denne ryggsekken. Så ja, jeg tar den på, tar den, legger den i baksetet, sier:

"Massì, ma tanto mi ricorderò, mi ricorderò!" "Come on, but I'll remember, I'll remember!" "Kom igjen, men jeg husker så mye, jeg husker!"

Cosa succede? Beh.. What happen? Well.. Hva skjer? Vi vil..

Chi... forse alcuni di voi conoscono (meglio: sanno) già che io ho avuto un po' di sfortuna con gli zaini, Who ... maybe some of you know (better: they know) already that I have had a bit of bad luck with the backpacks, Hvem ... kanskje noen av dere vet (bedre: de vet) allerede at jeg har hatt litt uflaks med ryggsekkene,

perché non l'ho dimenticato solo una volta. because I haven't forgotten it just once. fordi jeg ikke har glemt det bare en gang.

Beh, come avrete capito l'ho dimenticato. Io sono una persona abbastanza smemorata, Well, as you may have guessed, I forgot. I am quite a forgetful person, Vel, som du forstår, glemte jeg det. Jeg er ganske glemsom person,

Abbastanza così, che non mi ricordo le cose che devo fare. In questo caso non mi sono ricordato che dovevo Enough so that I don't remember the things I have to do. In this case I didn't remember that I had to Nok slik at jeg ikke husker de tingene jeg må gjøre. I dette tilfellet husket jeg ikke at jeg måtte

riprendere lo zaino, quindi arrivato a destinazione con molta tranquillità io esco dall'uber take back the backpack, then arrived at the destination with a lot of peace of mind I leave the uber ta ryggsekken tilbake, så ankom destinasjonen med mye ro jeg forlater uber

e me ne vado all'aeroporto senza senza pensare che forse mi serviva quello zaino and I go to the airport without thinking that maybe I needed that backpack og jeg drar til flyplassen uten å tenke at jeg trengte den ryggsekken

perché in quello zaino c'era il passaporto, e per volare dalla Russia all'Unione Europea mi serve il passaporto, fordi i den sekken var det et pass, og for å fly fra Russland til EU trenger jeg et pass,

se no... non so cosa mi può succedere ma probabilmente nulla di bello. hvis ikke ... Jeg vet ikke hva som kan skje med meg, men sannsynligvis ikke noe bra. E quindi niente, dopo qualche minuto mi rendo conto che io non c'ho nulla, non c'ho nulla, Og så ingenting, etter noen minutter skjønner jeg at jeg ikke har noe, jeg har ingenting,

cioè ho il telefono, sì, avevo il telefono, ma non avevo nemmeno la la power bank, Jeg mener jeg har telefonen, ja, jeg hadde telefonen, men jeg hadde ikke engang strømbanken,

quindi il mio telefono non aveva molta batteria, så telefonen min hadde ikke mye batteri,

si sarebbe scaricato. Allora io ero nel panico totale he would have discharged. Back then I was in total panic il aurait déchargé. À l'époque j'étais en panique totale han ville ha sluppet ut. Den gang var jeg i total panikk

e addirittura mi sono messo a piangere, and I even started crying, og jeg begynte til og med å gråte,

cioè io piango abbastanza raramente, non è qualcosa che faccio spesso,

ma quella volta mi sono messo a piangere perché ero in panico totale,

cioè non sapevo cosa fare, non potevo nemmeno fare chiamate Jeg mener, jeg visste ikke hva jeg skulle gjøre, jeg kunne ikke engang ringe

perché avevo sì internet, ma non potevo chiamare perché avevo questa strana situazione: fordi jeg hadde internett ja, men jeg kunne ikke ringe fordi jeg hadde denne rare situasjonen:

praticamente io per stare in Russia qualche giorno avevo speso un sacco di soldi i utgangspunktet brukte jeg mye penger på å bli i Russland i noen dager

per comprarmi un router, un mini-router per avere internet. to buy me a router, a mini-router to have the internet. å kjøpe meg en router, en mini-router for å ha internett.

Vi chiederete: "Ma perché ti sei comprato un mini-router per stare in Russia, non puoi comprarti una sim?" Du lurer kanskje på: "Hvorfor kjøpte du deg en mini-router for å bli i Russland, kan du ikke kjøpe en sim?"

Costano anche poco le sim in Russia. Sì, peccato che il mio telefono, Sims i Russland er også billig. Ja, synd, telefonen min,

il mio telefono che ho comprato con un piano telefonico - una cosa che non... penso non rifarò mai più - telefonen min som jeg kjøpte med en telefonplan - en ting jeg ikke ... tror jeg aldri vil gjøre igjen -

cioè, l'ho comprato con una agenzia, con un operatore telefonico in Italia per pagarlo un po' meno, pagarlo a rate. that is, I bought it with an agency, with a telephone operator in Italy to pay it a little less, pay it in installments. det vil si at jeg kjøpte det med et byrå, med en telefonoperatør i Italia for å betale det litt mindre, betale det i avdrag.

Però questo ha fatto sì che io praticamente non possa cambiare la sim. O meglio, forse c'è un modo ma Men dette betydde at jeg praktisk talt ikke kan endre sim. Eller rettere sagt, kanskje det er en måte men

non sapevo come fare all'epoca, e quindi avevo deciso di spendere tutti questi soldi Jeg visste ikke hvordan jeg skulle gjøre det på den tiden, så jeg bestemte meg for å bruke alle pengene

e avere un router esterno per avere internet, ma il mio telefono aveva la sim mia, italiana. og har en ekstern router for å ha internett, men telefonen min hadde simen min, italiensk.

Quindi non potevo fare comunque chiamate, chiamate di emergenza, no? O meglio ... Så jeg kunne ikke ringe uansett, nødanrop, ikke sant? Eller bedre ...

Magari potevo però avrei speso tantissimi soldi, non so nemmeno come funzionano queste cose. Kanskje jeg kunne, men jeg hadde brukt mye penger, jeg vet ikke engang hvordan disse tingene fungerer. Ho dimenticato di dire anche una cosa importante, ovvero che io avevo provato a contattare Uber,

cioè, avevo provato... - tramite l'applicazione si può praticamente provare a mettersi in contatto con l'autista, that is, I had tried ... - through the application you can practically try to get in touch with the driver, det vil si at jeg hadde prøvd ... - gjennom applikasjonen kan du praktisk talt prøve å kontakte sjåføren,

perché non ti danno il numero di telefono dell'autista per questioni di privacy - però senza successo. fordi de ikke gir deg sjåførens telefonnummer av hensyn til personvernet - men uten å lykkes.

Praticamente Uber prova a fare una chiamata e metterti in contatto con l'autista, ma l'autista I utgangspunktet prøver Uber å ringe og komme i kontakt med sjåføren, men sjåføren

non rispondeva e quindi non c'era nulla da fare per mettersi in contatto con lui. han svarte ikke, og det var derfor ingenting å gjøre for å komme i kontakt med ham.

Quindi non sapevo cosa fare, cioè mi guardo intorno, il taxi, l'Uber non c'è, se n'è andato via, Så jeg visste ikke hva jeg skulle gjøre, det vil si jeg ser meg rundt, drosjen, Uber er ikke der, den er borte,

che c... faccio? E allora niente, provo a scrivere ai miei genitori e mio fratello, chiedo consiglio, hva f ... gjør jeg? Så ingenting, jeg prøver å skrive til foreldrene mine og broren min, jeg ber om råd,

non so assolutamente cosa fare, sono in panico totale, dico "Beh, che ne so proviamo entrare aeroporto, Jeg vet absolutt ikke hva jeg skal gjøre, jeg er i total panikk. Jeg sier "Vel, hva vet jeg, la oss prøve å komme inn på flyplassen, magari... non lo so magari li trovo qualcuno con cui parlare trovo che ne so mi inventerò qualcosa, kanskje ... jeg vet ikke kanskje jeg finner dem noen å snakke med, jeg oppdager at jeg vet at jeg vil finne på noe,

dovrò pur fare qualcosa". Considerando che comunque cioè, io ok parlo russo, I'll have to do something. "Considering that in any case, that is, ok, I speak Russian, Jeg må gjøre noe. "Tatt i betraktning at jeg i alle fall snakker russisk, però avere queste conversazioni di una lingua straniera non è mai molto bello, men å ha disse samtalene på et fremmed språk er aldri veldig hyggelig,

e poi il mio russo non è forte quanto il mio inglese quindi sicuramente non era molto piacevole come situazione. Dessuten er russeren min ikke så sterk som engelsk, så det var absolutt ikke en veldig hyggelig situasjon.

Tra l'altro... magari in passato (INTENDEVO: in futuro) poi pardo anche di quando ho perso la valigia e ho dovuto parlare in russo all'aeroporto. By the way ... maybe in the past (I MEAN: in the future) then I also talk about when I lost my suitcase and had to speak Russian at the airport. Au fait ... peut-être dans le passé (JE SIGNIFIE: dans le futur) alors je parle aussi du moment où j'ai perdu ma valise et que j'ai dû parler russe à l'aéroport. Forresten ... kanskje tidligere (JEG MENER: i fremtiden) så snakker jeg også om da jeg mistet kofferten min og måtte snakke russisk på flyplassen.

Io ho sempre queste bellissime avventure in Russia. Comunque... Jeg har alltid disse fantastiske opplevelsene i Russland. Men...

quindi entro in aeroporto e mi si illumina il volto di felicità [agli occhi] (non vuol dire molto questa frase...) så går jeg inn på flyplassen og ansiktet mitt lyser opp av lykke [i øynene] (denne setningen betyr ikke mye ...)

Sorrido di felicità e di gioia, un sorriso a 32 denti o forse anche a 64 mi spuntano altri denti per sorridere di più. Jeg smiler med lykke og glede, et 32-tanns smil eller kanskje til og med 64 tenner spire andre tenner for å smile mer.

Perché vedo che c'era l'autista all'interno dell'aeroporto che mi aspettava con lo zaino. Because I see that there was the driver inside the airport waiting for me with the backpack. Fordi jeg ser at det var sjåføren inne på flyplassen som ventet på meg med sekken. E quindi io gli dico: "Grazie, grazie! Ti pago, ti do dei soldi, ti do una ricompensa per questo favore che mi hai fatto, Og så sier jeg til ham: "Takk, takk! Jeg betaler deg, jeg gir deg penger, jeg gir deg en belønning for denne gunsten du gjorde meg,

lui però (è stato) molto gentile, mi fa: "No no non ti preoccupare, non ti preoccupare" men han (var) veldig snill, sier han til meg: "Nei nei ikke bekymre deg, ikke bekymre deg"

E se n'è andato. Così io ho tirato un sospiro di sollievo come diciamo in italiano, And he's gone. So I breathed a sigh of relief as we say in Italian, Og han er borte. Så jeg pustet lettelse som vi sier på italiensk,

perché sono andato molto vicino a... non so bene cosa sarebbe successo, fordi jeg kom veldig nær ... Jeg er ikke sikker på hva som ville skje

però non era sicuramente una situazione molto bella, quindi ho recuperato il mio zaino, ho recuperato men det var absolutt ikke en veldig fin situasjon, så jeg gjenopprettet ryggsekken, jeg kom meg

il mio passaporto, la power bank e niente tutto quello che mi serviva per poter tornare in italia e, my passport, power bank and nothing everything I needed to be able to return to Italy and, passet mitt, kraftbanken og ingenting alt jeg trengte for å kunne returnere til Italia og Sì, non è stata una storia molto bella ma come spesso capita le storie che sono poco belle da vivere Ja, det var ikke en veldig god historie, men som ofte skjer historiene som ikke er veldig fine å leve

sono le storie più belle da raccontare (se tutto finisce bene :D). er de beste historiene å fortelle (hvis alt går bra: D).

Quindi se avete già sentito questa storia beh, l'avete risentita. Så hvis du har hørt denne historien før, vel, har du lei deg på den. E se è la prima volta che la sentite ditemi cosa ve ne pare di questo format, se volete più video "formato storia"...

e niente, vi ringrazio per l'ascolto e ci vediamo nel prossimo video e nella prossima storia. og ingenting, takk for at du lyttet og sees i neste video og neste historie.

Alla prossima! Ciao.