×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Da Costa a Costa - Season 4, Stagione 4 - Episodio 6 (1)

Stagione 4 - Episodio 6 (1)

Da quando esistono gli Stati Uniti, le persone che hanno provato a diventare presidente con uno dei principali partiti sono circa ottanta. Ottanta persone in duecentotrenta anni di storia. Messa così, si capisce facilmente che chi riesce a candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti pensa di avere davanti la battaglia della propria vita. Il singolo momento più importante. Quello che può permettergli non solo di entrare nella storia, ma di lasciare un segno nella storia: di avere la possibilità e la responsabilità di cambiare il corso della vita di tantissime persone. Possiamo essere ragionevolmente sicuri che tutti i candidati alla presidenza in questi duecentotrent'anni si siano sentiti così, eppure forse per qualcuno questa sensazione è più forte. Per Joe Biden, per esempio, che arriva a questa candidatura a 78 anni, dopo una vita e una carriera piene di grandi soddisfazioni ed enormi tragedie, questa sensazione è sicuramente più forte.

Lo scorso settembre Biden stava tenendo un comizio all'aperto a Cedar Rapids. L'inverno gelido dell'Iowa doveva ancora arrivare, la giornata era calda e soleggiata; davanti a Biden c'erano un prato e un lago. Mentre parlava, a un certo punto, uno stormo di aquile prese a volare sopra il lago. Biden raccontò che il giorno dopo la morte di suo figlio Beau, morto nel 2015 per un tumore al cervello, vide un'aquila volare bassissima sull'acqua del lago di fronte casa sua in Delaware, rallentare per qualche secondo sul pelo dell'acqua e poi andare via. Raccontò che da quel momento non gli era più capitato di vedere un'aquila. Mentre lo diceva, durante il comizio, un'aquila si abbassò sul lago di Cedar Rapids. Biden alzò lo sguardo al cielo e disse. “Forse è mio figlio Beau”.

La vita di Joe Biden contiene almeno quattro vite diverse. Molti di noi ne conoscono soltanto due, le più recenti, e forse nemmeno così bene: quella da vicepresidente e quella attuale, da candidato. Ma bisogna conoscerle tutte, per capire chi è la persona che salvo sorprese clamorose il prossimo novembre sfiderà Donald Trump, e perché questa è la battaglia della sua vita.

Joe Biden è nato nel 1942 a Scranton, una città industriale della Pennsylvania. Qualcuno di voi potrebbe conoscerla perché è la città in cui è ambientata la serie tv The Office. La sua famiglia non era particolarmente ricca e negli anni Cinquanta si trasferì a Wilmington, in Delaware, dove suo padre trovò lavoro come venditore di auto usate. Biden si diplomò nel 1965 e si laureò in legge nel 1969, ottenendo grandi risultati nel football ma non nello studio, anche perché ostacolato da un problema che aveva fin da bambino e che in parte ha ancora oggi. Joe Biden è balbuziente. Inciampa sulle parole. Oggi gli capita poco, quasi soltanto nei momenti di grande concitazione, per il resto riesce a mantenere il controllo della sua parola, ma ogni tanto gli succede ancora: da ragazzino, invece, era un problema debilitante e umiliante.

Biden ha raccontato più volte di aver superato questo problema esercitandosi, recitando poesie davanti allo specchio, provando in anticipo le conversazioni che pensava avrebbe avuto, memorizzando le frasi che avrebbe dovuto leggere. Imparò a gestire il ritmo e le pause. Soprattutto, Biden cominciò ad approfittare di ogni occasione possibile per parlare in pubblico, perché quello era il contesto che lo metteva più in difficoltà e quindi quello era il tabu di cui doveva liberarsi. Assemblee di quartiere, riunioni di associazioni studentesche, movimenti, sindacati, ogni pretesto era buono: al momento delle domande e degli interventi, Biden alzava la mano e provava a parlare. Ogni volta qualcuno lo prendeva in giro. Ma lui ogni volta migliorava un po' di più.

Negli ultimi anni al college conobbe una ragazza di cui si innamorò, Nelia Hunter. Tra i due nacque subito una grande intesa. Al secondo appuntamento lui si rese conto di non avere abbastanza soldi per pagare il conto, e lei con complicità gli passò venti dollari da sotto il tavolo. I genitori di lei, protestanti, non erano convintissimi che il fidanzato di sua figlia fosse cattolico, ma nonostante questo i due si sposarono nel 1966. Biden cominciò a lavorare come praticante in uno studio legale di Wilmington, e poi fondò un suo studio legale con un socio. Il Partito Repubblicano locale provò a coinvolgerlo nelle sue iniziative ma lui rifiutò per disprezzo verso Richard Nixon, e cominciò a frequentare le riunioni dei Democratici. Nel frattempo il suo matrimonio sembrava una storia da film degli anni Sessanta, o da Mad Men: lui un ex campione di football e giovane avvocato, lei una bellissima ragazza di una famiglia borghese. Ebbero tre figli in tre anni: Beau Biden nel 1969, Hunter Biden nel 1970 e Naomi Biden nel 1971.

Immaginate questo quadretto, quindi: c'è un affascinante e brillante avvocato, con una famiglia così bella che sembra finta, che un po' per passione e un po' per necessità ha cominciato ad avvicinarsi alla politica. Che è riuscito a superare la balbuzie attraverso grandi sforzi e che attraverso quei grandi sforzi si è fatto conoscere da un pezzo della città, che se lo trovava ovunque ci fosse una riunione aperta al pubblico. Candidarsi alle elezioni, era un passo naturale. Nel 1969 Biden si candidò e fu eletto nel consiglio della sua contea con il Partito Democratico e nel 1971 decise per un grande passo, a soli 29 anni: candidarsi al Senato. Una mossa piuttosto incosciente: era giovane, era sconosciuto e non aveva un soldo. Suo fratello gestiva la raccolta fondi, sua sorella era la sua stratega.

AUDIO

Il senatore uscente si chiamava Caleb Boggs ed era un senatore Repubblicano di lungo corso. Boggs voleva andare in pensione, era stanco e non più così popolare, ma fu convinto dal presidente Nixon a ricandidarsi un'ultima volta perché dietro di lui tra i Repubblicani non c'era un erede naturale, e quindi dentro il partito si stava già litigando moltissimo per la sua successione. Nessun politico Democratico del Delaware lo sfidò: erano tutti sicuri di perdere. Tutti a parte questo ventinovenne, Joe Biden, che si candidò praticamente senza soldi e cominciò a girare lo stato in lungo e in largo, città per città, casa per casa. In estate i sondaggi lo davano in svantaggio di 30 punti, ma col passare dei giorni le cose cominciarono a cambiare. Biden chiedeva il ritiro dal Vietnam, difendeva i diritti civili degli afroamericani e soprattutto era l'incarnazione del nuovo, del cambiamento, di una nuova generazione. Era carismatico e sorridente, riusciva a instaurare un contatto vero con le persone in pochi secondi, era ottimista: e come poteva non essere ottimista, lui che aveva quella famiglia bellissima, lui che era l'immagine del futuro. In quella che fu una sorpresa clamorosa per la politica americana, a novembre del 1972 Joe Biden vinse le elezioni per appena tremila voti.

AUDIO

La vittoria clamorosa di Biden fu LA notizia di quelle elezioni per il Congresso, e attirò moltissima attenzione su di lui e sulla sua famiglia. L'attenzione aumentò ancora a dismisura, e tragicamente, pochi giorni dopo: il 18 dicembre.

AUDIO

Il 18 dicembre del 1972 la moglie di Biden era in macchina con i tre figli, stavano andando a fare compere per Natale in città mentre Joe Biden era a Washington, a occuparsi delle pratiche in vista del suo insediamento al Senato. La macchina su cui viaggiavano fu investita a grande velocità da un camion che non aveva rispettato la precedenza. Neilia Biden morì nell'incidente, insieme alla figlia più piccola che aveva appena un anno. I due figli maschi, Beau e Hunter, furono portati in ospedale in condizioni gravi.

Più volte in questi anni Biden ha raccontato che quei giorni furono i più duri della sua vita. Mise in discussione la sua fede religiosa, pensò di suicidarsi. Pensò ovviamente anche di rinunciare all'elezione al Senato. Improvvisamente era un padre single con due figli piccoli che avevano bisogno di cure e che avevano appena perso la mamma e la sorella. Da tutto il paese arrivarono grandissime manifestazioni di commozione e affetto nei confronti di Biden, anche dai Repubblicani, anche da chi non seguiva la politica, e lui fu invitato con calore a prendersi tutto il tempo necessario ma a non rinunciare al suo incarico. Persino il presidente Nixon telefonò a Biden per fargli le sue condoglianze e invitarlo ad andare avanti, a pensare che poteva essere utile al paese, che non doveva rinunciare a vivere a 29 anni. La telefonata oggi è parte degli archivi di stato, e possiamo ascoltarla.

AUDIO

Il capo della maggioranza al Senato gli promise attenzione, pazienza e incarichi importanti, se non si fosse ritirato. Addirittura il Senato intero approvò una mozione per permettergli di prestare giuramento da casa e non a Washington, così che non dovesse lasciare i suoi figli convalescenti nemmeno per un giorno. Biden era distrutto e tentennava. Diceva: “Voi potete trovarvi un altro senatore ma i miei figli non si possono trovare un altro padre”. Ma soprattutto Biden pensava di non essere all'altezza del compito, senza sua moglie. Più volte aveva descritto sua moglie come il vero cervello dietro la sua incredibile campagna elettorale. La persona che aveva avuto le idee più intelligenti, quella che gli aveva dato i consigli migliori.

Alla fine i suoi colleghi lo convinsero a restare, e Biden prestò giuramento dall'ospedale. Quando finirete di ascoltare questo episodio cercate le foto su Google: mostrano Biden prestare giuramento accanto al letto di suo figlio Beau, che ha una gamba rotta in trazione. La sua vita, però, era cambiata completamente. Le attenzioni della stampa proseguirono e diventarono anche un po' morbose. Un giornale scrisse che Biden era diventato improvvisamente lo scapolo più desiderato di Washington. Anche il lavoro non era semplice. Contrariamente ai suoi colleghi, che passavano la settimana a Washington e tornavano a casa nel weekend, Biden decise che sarebbe tornato in Delaware dai suoi figli ogni sera. Gli addetti del Senato erano stati istruiti a interromperlo anche durante i lavori in caso di telefonate da casa. I suoi continui viaggi in treno – un'ora e mezzo all'andata e un'ora e mezzo al ritorno – lo fecero diventare un grande sostenitore della costruzione di nuove tratte ferroviarie. Per molto tempo, negli anni successivi, Biden organizzò periodicamente a casa sua una festa di Natale per i dipendenti locali dell'Amtrak, la società che gestisce le tratte ferroviarie interstatali negli Stati Uniti; e ogni tanto i dipendenti dell'Amtrak facevano partire l'ultimo treno con qualche minuto di ritardo pur di permettergli di prenderlo. Nel 2011 la stazione di Wilmington, la stazione da cui Biden partiva e in cui arrivava ogni giorno, gli è stata intitolata, a seguito del suo settemillesimo viaggio. Per ricordare sua moglie e sua figlia, da allora ogni anno il 18 dicembre Joe Biden non lavora.

AUDIO

A trent'anni appena compiuti Joe Biden diventò quindi il sesto senatore più giovane della storia americana. Per anni dovette fare i conti con le conseguenze di quella tragedia sulla sua vita e sul suo carattere. Era pieno di rabbia e di dubbi, e ha raccontato che anche attorno a lui percepiva un certo scetticismo. I commessi del Senato facevano scommesse su quanti mesi sarebbe durato, e con ogni probabilità Biden sarebbe durato molto poco, se nel 1975, tre anni dopo, non avesse conosciuto Jill Tracy Jacobs, 24 anni, insegnante, anche lei nata in Pennsylvania ma cresciuta in Delaware. I due si conobbero in un appuntamento al buio che era stato organizzato dal fratello di Biden, per provare a dare a Joe l'occasione di ricominciare, di rifarsi una vita, visto quanto era giovane. E funzionò.

I due cominciarono a vedersi, e poi a vedersi più spesso, e poi a capire che il loro incontro poteva diventare una relazione vera. Joe Biden ha raccontato più volte che fu l'incontro con Jill a ridargli davvero l'interesse verso la politica, verso il mondo, verso le altre persone. Due anni dopo Jill e Joe Biden si sposarono, dopo che lui si propose per ben cinque volte. Ma aveva ogni ragione di insistere: Beau, il figlio primogenito di Biden, ha raccontato che furono lui e suo fratello a chiedere al padre di restare con Jill, e che di fatto furono tutti e tre, insieme, a sposarla.


Stagione 4 - Episodio 6 (1) Season 4 - Episode 6 (1) Temporada 4 - Episodio 6 (1) Temporada 4 - Episódio 6 (1) Säsong 4 - Avsnitt 6 (1)

Da quando esistono gli Stati Uniti, le persone che hanno provato a diventare presidente con uno dei principali partiti sono circa ottanta. Ottanta persone in duecentotrenta anni di storia. Messa così, si capisce facilmente che chi riesce a candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti pensa di avere davanti la battaglia della propria vita. Dit comme cela, il est facile de comprendre que quiconque parvient à se présenter à la présidence des États-Unis pense qu'il a le combat de sa vie devant lui. Il singolo momento più importante. Quello che può permettergli non solo di entrare nella storia, ma di lasciare un segno nella storia: di avere la possibilità e la responsabilità di cambiare il corso della vita di tantissime persone. Possiamo essere ragionevolmente sicuri che tutti i candidati alla presidenza in questi duecentotrent'anni si siano sentiti così, eppure forse per qualcuno questa sensazione è più forte. Per Joe Biden, per esempio, che arriva a questa candidatura a 78 anni, dopo una vita e una carriera piene di grandi soddisfazioni ed enormi tragedie, questa sensazione è sicuramente più forte.

Lo scorso settembre Biden stava tenendo un comizio all'aperto a Cedar Rapids. En septembre dernier, M. Biden tenait un rassemblement en plein air à Cedar Rapids. L'inverno gelido dell'Iowa doveva ancora arrivare, la giornata era calda e soleggiata; davanti a Biden c'erano un prato e un lago. L'hiver glacial de l'Iowa n'était pas encore arrivé, la journée était chaude et ensoleillée ; devant Biden se trouvaient une prairie et un lac. Mentre parlava, a un certo punto, uno stormo di aquile prese a volare sopra il lago. Pendant qu'il parlait, une volée d'aigles a pris son envol au-dessus du lac. Biden raccontò che il giorno dopo la morte di suo figlio Beau, morto nel 2015 per un tumore al cervello, vide un'aquila volare bassissima sull'acqua del lago di fronte casa sua in Delaware, rallentare per qualche secondo sul pelo dell'acqua e poi andare via. Raccontò che da quel momento non gli era più capitato di vedere un'aquila. Mentre lo diceva, durante il comizio, un'aquila si abbassò sul lago di Cedar Rapids. Biden alzò lo sguardo al cielo e disse. “Forse è mio figlio Beau”.

La vita di Joe Biden contiene almeno quattro vite diverse. Molti di noi ne conoscono soltanto due, le più recenti, e forse nemmeno così bene: quella da vicepresidente e quella attuale, da candidato. Ma bisogna conoscerle tutte, per capire chi è la persona che salvo sorprese clamorose il prossimo novembre sfiderà Donald Trump, e perché questa è la battaglia della sua vita. Mais il faut les connaître tous pour comprendre qui est la personne qui, sauf surprise sensationnelle, défiera Donald Trump en novembre prochain, et pourquoi il s'agit de la bataille de sa vie.

Joe Biden è nato nel 1942 a Scranton, una città industriale della Pennsylvania. Qualcuno di voi potrebbe conoscerla perché è la città in cui è ambientata la serie tv The Office. La sua famiglia non era particolarmente ricca e negli anni Cinquanta si trasferì a Wilmington, in Delaware, dove suo padre trovò lavoro come venditore di auto usate. Biden si diplomò nel 1965 e si laureò in legge nel 1969, ottenendo grandi risultati nel football ma non nello studio, anche perché ostacolato da un problema che aveva fin da bambino e che in parte ha ancora oggi. Joe Biden è balbuziente. Joe Biden est bègue. Inciampa sulle parole. Il trébuche sur les mots. Oggi gli capita poco, quasi soltanto nei momenti di grande concitazione, per il resto riesce a mantenere il controllo della sua parola, ma ogni tanto gli succede ancora: da ragazzino, invece, era un problema debilitante e umiliante. Aujourd'hui, cela lui arrive très peu, presque uniquement dans les moments de grande excitation, sinon il parvient à garder le contrôle de son discours, mais cela lui arrive encore de temps en temps : lorsqu'il était enfant, c'était un problème débilitant et humiliant.

Biden ha raccontato più volte di aver superato questo problema esercitandosi, recitando poesie davanti allo specchio, provando in anticipo le conversazioni che pensava avrebbe avuto, memorizzando le frasi che avrebbe dovuto leggere. Imparò a gestire il ritmo e le pause. Il a appris à gérer le rythme et les pauses. Soprattutto, Biden cominciò ad approfittare di ogni occasione possibile per parlare in pubblico, perché quello era il contesto che lo metteva più in difficoltà e quindi quello era il tabu di cui doveva liberarsi. Assemblee di quartiere, riunioni di associazioni studentesche, movimenti, sindacati, ogni pretesto era buono: al momento delle domande e degli interventi, Biden alzava la mano e provava a parlare. Ogni volta qualcuno lo prendeva in giro. Ma lui ogni volta migliorava un po' di più.

Negli ultimi anni al college conobbe una ragazza di cui si innamorò, Nelia Hunter. Tra i due nacque subito una grande intesa. Al secondo appuntamento lui si rese conto di non avere abbastanza soldi per pagare il conto, e lei con complicità gli passò venti dollari da sotto il tavolo. I genitori di lei, protestanti, non erano convintissimi che il fidanzato di sua figlia fosse cattolico, ma nonostante questo i due si sposarono nel 1966. Ses parents, protestants, ne sont pas convaincus que le fiancé de leur fille soit catholique, mais ils se marient néanmoins en 1966. Biden cominciò a lavorare come praticante in uno studio legale di Wilmington, e poi fondò un suo studio legale con un socio. M. Biden a commencé à travailler comme stagiaire dans un cabinet d'avocats de Wilmington, avant de fonder son propre cabinet avec un associé. Il Partito Repubblicano locale provò a coinvolgerlo nelle sue iniziative ma lui rifiutò per disprezzo verso Richard Nixon, e cominciò a frequentare le riunioni dei Democratici. Le parti républicain local tente de l'impliquer dans ses initiatives, mais il refuse par mépris pour Richard Nixon et commence à assister aux réunions des démocrates. Nel frattempo il suo matrimonio sembrava una storia da film degli anni Sessanta, o da Mad Men: lui un ex campione di football e giovane avvocato, lei una bellissima ragazza di una famiglia borghese. Ebbero tre figli in tre anni: Beau Biden nel 1969, Hunter Biden nel 1970 e Naomi Biden nel 1971.

Immaginate questo quadretto, quindi: c'è un affascinante e brillante avvocato, con una famiglia così bella che sembra finta, che un po' per passione e un po' per necessità ha cominciato ad avvicinarsi alla politica. Imaginez donc ce tableau : il y a un avocat charmant et brillant, avec une famille si belle qu'elle semble fausse, qui, en partie par passion et en partie par nécessité, a commencé à s'impliquer dans la politique. Che è riuscito a superare la balbuzie attraverso grandi sforzi e che attraverso quei grandi sforzi si è fatto conoscere da un pezzo della città, che se lo trovava ovunque ci fosse una riunione aperta al pubblico. Qu'il a réussi à surmonter son bégaiement au prix de grands efforts et que, grâce à ces efforts, il s'est fait connaître d'une partie de la ville, qui l'a trouvé partout où il y avait une réunion ouverte au public. Candidarsi alle elezioni, era un passo naturale. Nel 1969 Biden si candidò e fu eletto nel consiglio della sua contea con il Partito Democratico e nel 1971 decise per un grande passo, a soli 29 anni: candidarsi al Senato. That he managed to overcome stuttering through great efforts and that through those great efforts he made himself known for a part of the city, that he found it wherever there was a meeting open to the public. En 1969, Biden se présente et est élu au conseil de son comté avec le parti démocrate. En 1971, il décide de faire un grand pas en avant, à seulement 29 ans : se présenter au Sénat. Una mossa piuttosto incosciente: era giovane, era sconosciuto e non aveva un soldo. Une démarche plutôt téméraire : il est jeune, inconnu et sans le sou. Suo fratello gestiva la raccolta fondi, sua sorella era la sua stratega.

AUDIO

Il senatore uscente si chiamava Caleb Boggs ed era un senatore Repubblicano di lungo corso. Le sénateur sortant s'appelait Caleb Boggs et était un sénateur républicain de longue date. Boggs voleva andare in pensione, era stanco e non più così popolare, ma fu convinto dal presidente Nixon a ricandidarsi un'ultima volta perché dietro di lui tra i Repubblicani non c'era un erede naturale, e quindi dentro il partito si stava già litigando moltissimo per la sua successione. Boggs voulait se retirer, il était fatigué et n'était plus aussi populaire, mais le président Nixon l'a persuadé de se représenter une dernière fois parce qu'il n'y avait pas d'héritier naturel derrière lui parmi les Républicains, et qu'il y avait donc déjà de nombreuses disputes au sein du parti pour sa succession. Nessun politico Democratico del Delaware lo sfidò: erano tutti sicuri di perdere. Aucun politicien démocrate du Delaware ne l'a défié : ils étaient tous sûrs de perdre. Tutti a parte questo ventinovenne, Joe Biden, che si candidò praticamente senza soldi e cominciò a girare lo stato in lungo e in largo, città per città, casa per casa. In estate i sondaggi lo davano in svantaggio di 30 punti, ma col passare dei giorni le cose cominciarono a cambiare. Biden chiedeva il ritiro dal Vietnam, difendeva i diritti civili degli afroamericani e soprattutto era l'incarnazione del nuovo, del cambiamento, di una nuova generazione. Era carismatico e sorridente, riusciva a instaurare un contatto vero con le persone in pochi secondi, era ottimista: e come poteva non essere ottimista, lui che aveva quella famiglia bellissima, lui che era l'immagine del futuro. In quella che fu una sorpresa clamorosa per la politica americana, a novembre del 1972 Joe Biden vinse le elezioni per appena tremila voti.

AUDIO

La vittoria clamorosa di Biden fu LA notizia di quelle elezioni per il Congresso, e attirò moltissima attenzione su di lui e sulla sua famiglia. L'attenzione aumentò ancora a dismisura, e tragicamente, pochi giorni dopo: il 18 dicembre. L'attention s'est encore accrue de manière spectaculaire et tragique quelques jours plus tard, le 18 décembre.

AUDIO

Il 18 dicembre del 1972 la moglie di Biden era in macchina con i tre figli, stavano andando a fare compere per Natale in città mentre Joe Biden era a Washington, a occuparsi delle pratiche in vista del suo insediamento al Senato. Le 18 décembre 1972, l'épouse de Joe Biden se trouvait dans la voiture avec leurs trois enfants. Ils allaient faire des achats de Noël en ville tandis que Joe Biden se trouvait à Washington pour s'occuper des formalités administratives liées à son investiture au Sénat. La macchina su cui viaggiavano fu investita a grande velocità da un camion che non aveva rispettato la precedenza. Neilia Biden morì nell'incidente, insieme alla figlia più piccola che aveva appena un anno. I due figli maschi, Beau e Hunter, furono portati in ospedale in condizioni gravi. The car they were traveling on was hit at high speed by a truck that hadn't respected the precedence.

Più volte in questi anni Biden ha raccontato che quei giorni furono i più duri della sua vita. Mise in discussione la sua fede religiosa, pensò di suicidarsi. Pensò ovviamente anche di rinunciare all'elezione al Senato. Improvvisamente era un padre single con due figli piccoli che avevano bisogno di cure e che avevano appena perso la mamma e la sorella. Da tutto il paese arrivarono grandissime manifestazioni di commozione e affetto nei confronti di Biden, anche dai Repubblicani, anche da chi non seguiva la politica, e lui fu invitato con calore a prendersi tutto il tempo necessario ma a non rinunciare al suo incarico. De tout le pays sont venues de grandes manifestations d'émotion et d'affection à l'égard de Biden, même de la part de républicains, même de ceux qui ne suivent pas la politique, et il a été chaleureusement invité à prendre son temps mais à ne pas abandonner son poste. Persino il presidente Nixon telefonò a Biden per fargli le sue condoglianze e invitarlo ad andare avanti, a pensare che poteva essere utile al paese, che non doveva rinunciare a vivere a 29 anni. La telefonata oggi è parte degli archivi di stato, e possiamo ascoltarla.

AUDIO

Il capo della maggioranza al Senato gli promise attenzione, pazienza e incarichi importanti, se non si fosse ritirato. Le chef de la majorité du Sénat lui a promis de l'attention, de la patience et des missions importantes s'il ne prenait pas sa retraite. Addirittura il Senato intero approvò una mozione per permettergli di prestare giuramento da casa e non a Washington, così che non dovesse lasciare i suoi figli convalescenti nemmeno per un giorno. Le Sénat tout entier a même adopté une motion lui permettant de prêter serment chez lui et non à Washington, afin qu'il n'ait pas à quitter ses enfants convalescents, ne serait-ce qu'une journée. Biden era distrutto e tentennava. Biden a été dévasté et a vacillé. Diceva: “Voi potete trovarvi un altro senatore ma i miei figli non si possono trovare un altro padre”. Ma soprattutto Biden pensava di non essere all'altezza del compito, senza sua moglie. Più volte aveva descritto sua moglie come il vero cervello dietro la sua incredibile campagna elettorale. La persona che aveva avuto le idee più intelligenti, quella che gli aveva dato i consigli migliori.

Alla fine i suoi colleghi lo convinsero a restare, e Biden prestò giuramento dall'ospedale. Finalement, ses collègues l'ont persuadé de rester, et M. Biden a prêté serment depuis l'hôpital. Quando finirete di ascoltare questo episodio cercate le foto su Google: mostrano Biden prestare giuramento accanto al letto di suo figlio Beau, che ha una gamba rotta in trazione. Lorsque vous aurez fini d'écouter cet épisode, recherchez les photos sur Google : elles montrent Biden prêtant serment à côté du lit de son fils Beau, qui s'est cassé la jambe lors d'une traction. La sua vita, però, era cambiata completamente. Eventually his colleagues convinced him to stay, and Biden was sworn in from the hospital. Le attenzioni della stampa proseguirono e diventarono anche un po' morbose. L'attention de la presse s'est maintenue et est même devenue quelque peu morbide. Un giornale scrisse che Biden era diventato improvvisamente lo scapolo più desiderato di Washington. Un journal a écrit que Biden était soudainement devenu le célibataire le plus désiré de Washington. Anche il lavoro non era semplice. Contrariamente ai suoi colleghi, che passavano la settimana a Washington e tornavano a casa nel weekend, Biden decise che sarebbe tornato in Delaware dai suoi figli ogni sera. A newspaper wrote that Biden had suddenly become Washington's most desired bachelor. Gli addetti del Senato erano stati istruiti a interromperlo anche durante i lavori in caso di telefonate da casa. Le personnel du Sénat avait reçu l'instruction de l'interrompre même pendant le travail en cas d'appels téléphoniques en provenance de son domicile. I suoi continui viaggi in treno – un'ora e mezzo all'andata e un'ora e mezzo al ritorno – lo fecero diventare un grande sostenitore della costruzione di nuove tratte ferroviarie. Ses incessants voyages en train - une heure et demie à l'aller et une heure et demie au retour - ont fait de lui un grand défenseur de la construction de nouvelles lignes ferroviaires. Per molto tempo, negli anni successivi, Biden organizzò periodicamente a casa sua una festa di Natale per i dipendenti locali dell'Amtrak, la società che gestisce le tratte ferroviarie interstatali negli Stati Uniti; e ogni tanto i dipendenti dell'Amtrak facevano partire l'ultimo treno con qualche minuto di ritardo pur di permettergli di prenderlo. Pendant longtemps, dans les années qui ont suivi, Biden a périodiquement organisé chez lui une fête de Noël pour les employés locaux d'Amtrak, la société qui gère les lignes ferroviaires interétatiques aux États-Unis ; et de temps en temps, les employés d'Amtrak faisaient partir le dernier train avec quelques minutes de retard pour lui permettre de l'attraper. Nel 2011 la stazione di Wilmington, la stazione da cui Biden partiva e in cui arrivava ogni giorno, gli è stata intitolata, a seguito del suo settemillesimo viaggio. En 2011, la station Wilmington, d'où M. Biden partait et arrivait chaque jour, a été baptisée en son honneur, suite à son 7 000e voyage. Per ricordare sua moglie e sua figlia, da allora ogni anno il 18 dicembre Joe Biden non lavora.

AUDIO

A trent'anni appena compiuti Joe Biden diventò quindi il sesto senatore più giovane della storia americana. À l'âge de 30 ans, Joe Biden est ainsi devenu le sixième plus jeune sénateur de l'histoire des États-Unis. Per anni dovette fare i conti con le conseguenze di quella tragedia sulla sua vita e sul suo carattere. Era pieno di rabbia e di dubbi, e ha raccontato che anche attorno a lui percepiva un certo scetticismo. Il était plein de colère et de doute, et a dit qu'il sentait aussi un certain scepticisme autour de lui. I commessi del Senato facevano scommesse su quanti mesi sarebbe durato, e con ogni probabilità Biden sarebbe durato molto poco, se nel 1975, tre anni dopo, non avesse conosciuto Jill Tracy Jacobs, 24 anni, insegnante, anche lei nata in Pennsylvania ma cresciuta in Delaware. Les greffiers du Sénat pariaient sur le nombre de mois qu'il aurait tenu, et selon toute vraisemblance, Biden aurait tenu très peu de temps si, en 1975, trois ans plus tard, il n'avait pas rencontré Jill Tracy Jacobs, 24 ans, enseignante, née elle aussi en Pennsylvanie mais élevée dans le Delaware. I due si conobbero in un appuntamento al buio che era stato organizzato dal fratello di Biden, per provare a dare a Joe l'occasione di ricominciare, di rifarsi una vita, visto quanto era giovane. Les deux hommes se sont rencontrés lors d'un rendez-vous arrangé par le frère de Biden pour donner à Joe une chance de repartir à zéro, de reconstruire sa vie, compte tenu de son jeune âge. E funzionò.

I due cominciarono a vedersi, e poi a vedersi più spesso, e poi a capire che il loro incontro poteva diventare una relazione vera. Joe Biden ha raccontato più volte che fu l'incontro con Jill a ridargli davvero l'interesse verso la politica, verso il mondo, verso le altre persone. Joe Biden a dit à plusieurs reprises que c'est la rencontre avec Jill qui lui a vraiment redonné l'envie de s'intéresser à la politique, au monde, aux autres. Due anni dopo Jill e Joe Biden si sposarono, dopo che lui si propose per ben cinque volte. Ma aveva ogni ragione di insistere: Beau, il figlio primogenito di Biden, ha raccontato che furono lui e suo fratello a chiedere al padre di restare con Jill, e che di fatto furono tutti e tre, insieme, a sposarla. Mais il avait toutes les raisons d'insister : Beau, le fils aîné de Biden, a raconté que c'est lui et son frère qui ont demandé à leur père de rester avec Jill, et qu'en fait ce sont eux trois, ensemble, qui l'ont épousée.