×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

"Il giornalino di Gian Burrasca" di Vamba, 2 novembre

2 novembre

Oggi è il giorno dei morti e si va al Camposanto a visitare la tomba dei poveri nonni e quella del povero zio Bartolommeo che morì due anni or sono, purtroppo, e che se fosse campato m'avrebbe regalato una bella bicicletta che m'aveva promesso tante volte... La mamma mi ha detto di vestirmi alla svelta, e che in questa circostanza solenne, se mi porterò bene, il babbo forse rifarà la pace con me.

Meno male! Finalmente la giustizia trionfa, e l'innocente non è più perseguitato da chi dovrebbe invece capir la ragione, senza dar sempre addosso al più piccino perché non si può difendere. Prima di andare a letto voglio registrare qui, nel mio caro giornalino, il fatto d'oggi che è stato quello di essere stato perdonato dal babbo; però c'è mancato poco che tutto andasse all'aria, e anche questa volta proprio per una sciocchezza. Oggi, dunque, prima d'uscir di casa, il babbo mi ha consegnato una corona di fiori e mi ha detto dandomi del voi, con quella voce grave che fa sempre quando è stato adirato con me e che, dopo un pezzo, si decide a ridiscorrere: - Speriamo che il pensiero dei poveri nostri nonni vi ispirino a diventar migliore di quel che siete...

Io, naturalmente, non ho fiatato, ben sapendo che in queste circostanze ai ragazzi è proibito di dir liberamente le loro ragioni: ho chinato la testa come si fa quando si diventa rossi, e ho guardato di sotto in su il babbo, che mi fissava con tanto di cipiglio.

Intanto la mamma ci ha chiamati, perché la carrozza che aveva mandato a prendere per Caterina era pronta, e ci siamo montati tutti, meno la Virginia che è rimasta in casa, perché doveva venire il dottore dall'avvocato Maralli che va sempre migliorando. Io ho detto alla mamma:

- Se permetti vado a cassetta, così ci state più comodi.

E così ho fatto, anche perché a cassetta mi diverto molto di più, specialmente quando si piglia la carrozza a ore, perché allora si va piano e il fiaccheraio mi lascia anche tener le guide.

- Che bella giornata! - ha detto l'Ada. - E quanta gente!...

Infatti quando siamo entrati nel Camposanto pareva d'essere al passeggio ed era un bel colpo d'occhio il vedere tutte quelle famiglie che formicolavano nei viali cariche di fiori variopinti per i loro poveri defunti. Abbiamo visitato le tombe dei poveri nonni e del povero zio, e pregato per loro come si fa tutti gli anni, e poi si è fatto il giro del Camposanto per vedere le nuove tombe.

A un certo punto ci siamo fermati a una tomba in costruzione e l'Ada ha detto: - Ecco la cappella della famiglia Rossi della quale discorre tanto la Bice...

- Che lusso! - ha osservato la mamma - quanto costerà?

- Tre o quattromila lire di certo! - ha risposto il babbo.

- Farebbero meglio a pagare i debiti che hanno!... - ha detto l'Ada. Io ho colto l'occasione per riparlare col babbo e gli ho domandato: - E a che serve questo fabbricato?

- Serve per seppellirvi via via tutta la famiglia Rossi...

- Come! Sicché anche la signorina Bice sarà sotterrata qui dentro?

- Certamente.

Io non ne potevo più, e mi son messo a ridere come un matto.

- Che c'è da ridere? - C'è che questa cosa di farsi fare, quando uno è vivo, la casa per quando sarà morto, mi pare dimolto buffa, ecco!... - Eh! - ha detto il babbo - sotto un certo punto di vista, infatti, è una vanità come tante altre...

- Sicuro! - è saltata su a dire Ada. - Come quella di avere il palco di suo al teatro, e non so come Bice non si vergogni a farcisi vedere, sapendo che suo padre ha dovuto pigliare altri quattrini in prestito dalla banca...

E qui il babbo, la mamma e l'Ada si son messi a chiacchierar tra di loro, e siccome io mi seccavo, avendo visto di lontano Renzo e Carluccio li ho raggiunti e ci siamo messi a fare ai cavalli lungo i viali che si prestano molto bene, essendo tutti coperti di ghiaia e avendo ai lati le barriere da saltare nei recinti pieni d'erba, purché però non veggano i guardiani perché è proibito. A un tratto mi son sentito pigliar per il goletto. Era il babbo tutto infuriato perché, a quanto pare, mi cercava da un pezzo con la mamma e l'Ada. - Proprio non c'è nulla di sacro per te! - mi ha detto con voce severa. - Anche qui, dove si viene per piangere, trovi il modo di far delle birichinate!...

- Vergogna! - ha soggiunto Ada dandosi una grande aria di superiorità - mettersi a fare il chiasso in Camposanto!...

Allora io mi son ribellato e le ho detto:

- Ho fatto il chiasso con Carluccio e Renzo perché son piccino e voglio bene ai miei amici anche nel Camposanto, mentre invece ci sono le ragazze grandi che vengono qui a dir male delle loro amiche!...

Il babbo ha fatto una mossa come per picchiarmi, ma l'Ada l'ha fermato e ho sentito che ha borbottato: - Lascialo stare, per carità... Sarebbe capace d'andare a ridirlo a Bice! Ecco come sono le sorelle maggiori! Esse difendono qualche volta i loro fratelli minori, ma sempre per interesse e contro il trionfo della verità e della giustizia!

Credevo che la bufera scoppiasse poi a casa, ma una grande novità che abbiamo trovato al nostro arrivo ha dissipato ogni malumore.

Virginia ci è venuta incontro, ridendo e piangendo nello stesso tempo, e ci ha raccontato che il dottore aveva trovato l'avvocato Maralli molto migliorato e che ormai poteva garantire non soltanto la prossima guarigione, ma anche che non avrebbe altrimenti perduto l'occhio che fino ad ora aveva creduto in pericolo. È impossibile ripetere la contentezza prodotta in noi da una sì grata e inaspettata notizia.

Io ho avuto molto piacere, anche perché tutto questo dimostra che in fondo quelle che chiamano le mie birbonate sono vere inezie, e che sarebbe ora di finirla con le esagerazioni e le persecuzioni!


2 novembre

Oggi è il giorno dei morti e si va al Camposanto a visitare la tomba dei poveri nonni e quella del povero zio Bartolommeo che morì due anni or sono, purtroppo, e che se fosse campato m'avrebbe regalato una bella bicicletta che m'aveva promesso tante volte... Aujourd'hui c'est le jour des morts et nous allons au cimetière visiter la tombe des pauvres grands-parents et celle du pauvre oncle Bartolommeo qui est mort il y a deux ans, malheureusement, et qui s'il avait vécu m'aurait donné un beau vélo qu'il m'avait promis beaucoup de fois... Hoje é o dia dos mortos e vamos a Camposanto para visitar o túmulo dos pobres avós e o do tio Bartolommeo, que morreu há dois anos, infelizmente, e que, se ele tivesse vivido, teria me dado uma bicicleta bonita que me prometeu muitas vezes ... La mamma mi ha detto di vestirmi alla svelta, e che in questa circostanza solenne, se mi porterò bene, il babbo forse rifarà la pace con me. Mum told me to get dressed quickly, and that in this solemn circumstance, if I take it well, my father will perhaps make peace with me.

Meno male! Finalmente la giustizia trionfa, e l'innocente non è più perseguitato da chi dovrebbe invece capir la ragione, senza dar sempre addosso al più piccino perché non si può difendere. Enfin la justice triomphe, et les innocents ne sont plus persécutés par ceux qui devraient plutôt comprendre la raison, sans toujours revêtir le petit parce qu'ils ne peuvent pas se défendre. A justiça finalmente triunfa, e o inocente não é mais perseguido por quem deveria entender a razão, sem sempre dar ao pequeno porque não pode se defender. Prima di andare a letto voglio registrare qui, nel mio caro giornalino, il fatto d'oggi che è stato quello di essere stato perdonato dal babbo; però c'è mancato poco che tutto andasse all'aria, e anche questa volta proprio per una sciocchezza. Oggi, dunque, prima d'uscir di casa, il babbo mi ha consegnato una corona di fiori e mi ha detto dandomi del voi, con quella voce grave che fa sempre quando è stato adirato con me e che, dopo un pezzo, si decide a ridiscorrere: Aujourd'hui donc, avant de quitter la maison, mon père m'a donné une couronne de fleurs et m'a parlé de toi, avec cette voix grave qu'il fait toujours quand il s'est fâché contre moi et qu'au bout d'un moment il décide de re- couler: - Speriamo che il pensiero dei poveri nostri nonni vi ispirino a diventar migliore di quel che siete...

Io, naturalmente, non ho fiatato, ben sapendo che in queste circostanze ai ragazzi è proibito di dir liberamente le loro ragioni: ho chinato la testa come si fa quando si diventa rossi, e ho guardato di sotto in su il babbo, che mi fissava con tanto di cipiglio. Moi, bien sûr, je n'ai pas dit un mot, sachant bien que dans ces conditions il est interdit aux garçons de dire librement leurs raisons : j'ai baissé la tête comme toi quand tu rougis, et j'ai levé les yeux vers mon père, qui me regardait avec beaucoup de froncement de sourcils. É claro que não disse uma palavra, sabendo que, nessas circunstâncias, os meninos são proibidos de dizer livremente suas razões: inclinei a cabeça como você quando fica vermelho e olhei para o pai, que estava olhando para mim. com muita carranca.

Intanto la mamma ci ha chiamati, perché la carrozza che aveva mandato a prendere per Caterina era pronta, e ci siamo montati tutti, meno la Virginia che è rimasta in casa, perché doveva venire il dottore dall'avvocato Maralli che va sempre migliorando. Io ho detto alla mamma:

- Se permetti vado a cassetta, così ci state più comodi. — Si tu me permets je vais à la boite, donc tu es plus à l'aise.

E così ho fatto, anche perché a cassetta mi diverto molto di più, specialmente quando si piglia la carrozza a ore, perché allora si va piano e il fiaccheraio mi lascia anche tener le guide. And so I did, also because I have a lot more fun on the cassette, especially when I take the carriage by the hour, because then it goes slowly and the fiaccheraio also lets me keep the guides.

- Che bella giornata! - ha detto l'Ada. - E quanta gente!...

Infatti quando siamo entrati nel Camposanto pareva d'essere al passeggio ed era un bel colpo d'occhio il vedere tutte quelle famiglie che formicolavano nei viali cariche di fiori variopinti per i loro poveri defunti. En fait, lorsque nous sommes entrés dans le cimetière, il semblait marcher et c'était un joli coup d'œil de voir toutes ces familles grouillant dans les avenues pleines de fleurs colorées pour leurs pauvres morts. Abbiamo visitato le tombe dei poveri nonni e del povero zio, e pregato per loro come si fa tutti gli anni, e poi si è fatto il giro del Camposanto per vedere le nuove tombe.

A un certo punto ci siamo fermati a una tomba in costruzione e l'Ada ha detto: - Ecco la cappella della famiglia Rossi della quale discorre tanto la Bice... - Voici la chapelle de la famille Rossi dont le Bice parle tant...

- Che lusso! - ha osservato la mamma - quanto costerà?

- Tre o quattromila lire di certo! - ha risposto il babbo.

- Farebbero meglio a pagare i debiti che hanno!... - ha detto l'Ada. Io ho colto l'occasione per riparlare col babbo e gli ho domandato: - E a che serve questo fabbricato? - Et à quoi sert ce bâtiment ?

- Serve per seppellirvi via via tutta la famiglia Rossi... - It serves to bury you all the Rossi family ... - Il sert à enterrer progressivement toute la famille Rossi...

- Come! Sicché anche la signorina Bice sarà sotterrata qui dentro? So will Miss Bice be buried in here too?

- Certamente.

Io non ne potevo più, e mi son messo a ridere come un matto. I couldn't take it anymore, and I started laughing like crazy.

- Che c'è da ridere? - C'è che questa cosa di farsi fare, quando uno è vivo, la casa per quando sarà morto, mi pare dimolto buffa, ecco!... - There is this thing to get done, when one is alive, the house for when he is dead, it seems very funny, here! ... - Il y a ce truc de se faire, quand on est vivant, la maison pour quand il est mort, ça me paraît très drôle, c'est ça !... - Eh! - ha detto il babbo - sotto un certo punto di vista, infatti, è una vanità come tante altre...

- Sicuro! - è saltata su a dire Ada. - Come quella di avere il palco di suo al teatro, e non so come Bice non si vergogni a farcisi vedere, sapendo che suo padre ha dovuto pigliare altri quattrini in prestito dalla banca... - Comme avoir sa propre loge au théâtre, et je ne sais pas comment le Bice n'a pas honte d'être vu, sachant que son père a dû emprunter plus d'argent à la banque...

E qui il babbo, la mamma e l'Ada si son messi a chiacchierar tra di loro, e siccome io mi seccavo, avendo visto di lontano Renzo e Carluccio li ho raggiunti e ci siamo messi a fare ai cavalli lungo i viali che si prestano molto bene, essendo tutti coperti di ghiaia e avendo ai lati le barriere da saltare nei recinti pieni d'erba, purché però non veggano i guardiani perché è proibito. And here my father, mother and Ada started to talk to each other, and since I was annoyed, having seen Renzo and Carluccio from afar, I joined them and we started to do horses along the avenues that lend themselves very well, being all covered with gravel and having on the sides the barriers to jump in the grass-filled fences, provided however that the guardians do not see because it is forbidden. Et ici, le père, la mère et l'Ada ont commencé à discuter entre eux, et comme j'étais ennuyé, ayant vu Renzo et Carluccio de loin, je les ai rejoints et nous avons commencé à faire les chevaux le long des avenues qui se prêtent très bien, étant le tout recouvert de gravier et ayant des barrières sur les côtés pour sauter dans les clôtures pleines d'herbe, mais à condition qu'ils ne voient pas les gardiens car c'est interdit. A un tratto mi son sentito pigliar per il goletto. Suddenly I felt taken for the schooner. Soudain, j'ai eu l'impression de prendre la goélette. De repente, me senti tomada pela escuna. Era il babbo tutto infuriato perché, a quanto pare, mi cercava da un pezzo con la mamma e l'Ada. His father was all enraged because, apparently, he had been looking for me for some time with his mother and Ada. - Proprio non c'è nulla di sacro per te! - mi ha detto con voce severa. - Anche qui, dove si viene per piangere, trovi il modo di far delle birichinate!... - Even here, where you come to cry, you find a way to make mischief! ...

- Vergogna! - ha soggiunto Ada dandosi una grande aria di superiorità - mettersi a fare il chiasso in Camposanto!... - Ada added giving himself a great air of superiority - start making the fuss in Camposanto! ...

Allora io mi son ribellato e le ho detto:

- Ho fatto il chiasso con Carluccio e Renzo perché son piccino e voglio bene ai miei amici anche nel Camposanto, mentre invece ci sono le ragazze grandi che vengono qui a dir male delle loro amiche!... - I made a fuss with Carluccio and Renzo because I am small and I love my friends also in the Camposanto, while instead there are the big girls who come here to say badly about their friends! ...

Il babbo ha fatto una mossa come per picchiarmi, ma l'Ada l'ha fermato e ho sentito che ha borbottato: Father made a move as if to beat me, but Ada stopped him and I heard that he mumbled: - Lascialo stare, per carità... Sarebbe capace d'andare a ridirlo a Bice! - Leave him alone, for heaven's sake ... He would be able to go and laugh at Bice! - Laisse-le tranquille, pour l'amour du ciel... Il pourrait aller le dire au Bice ! Ecco come sono le sorelle maggiori! Esse difendono qualche volta i loro fratelli minori, ma sempre per interesse e contro il trionfo della verità e della giustizia!

Credevo che la bufera scoppiasse poi a casa, ma una grande novità che abbiamo trovato al nostro arrivo ha dissipato ogni malumore.

Virginia ci è venuta incontro, ridendo e piangendo nello stesso tempo, e ci ha raccontato che il dottore aveva trovato l'avvocato Maralli molto migliorato e che ormai poteva garantire non soltanto la prossima guarigione, ma anche che non avrebbe altrimenti perduto l'occhio che fino ad ora aveva creduto in pericolo. Virginia came to meet us, laughing and crying at the same time, and she told us that the doctor had found the lawyer Maralli much improved and that by now he could guarantee not only the next recovery, but also that he would not otherwise have lost the eye that until now he had believed in danger. È impossibile ripetere la contentezza prodotta in noi da una sì grata e inaspettata notizia.

Io ho avuto molto piacere, anche perché tutto questo dimostra che in fondo quelle che chiamano le mie birbonate sono vere inezie, e che sarebbe ora di finirla con le esagerazioni e le persecuzioni! J'étais très content, aussi parce que tout cela montre qu'après tout ce qu'ils appellent mes farces sont de vraies bagatelles, et qu'il est temps d'arrêter les exagérations et les persécutions !