×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

"Cuore" di Edmondo De Amicis ("Heart"), Marzo - Litigio. 20, lunedì

Marzo - Litigio. 20, lunedì

Litigio 20, lunedì

Eppure, no, non fu per invidia ch'egli abbia avuto il premio ed io no, che mi bisticciai con Coretti questa mattina. Non fu per invidia. Ma ebbi torto. Il maestro l'aveva messo accanto a me, io scrivevo sul mio quaderno di calligrafia: egli mi urtò col gomito e mi fece fare uno sgorbio e macchiare anche il racconto mensile, Sangue romagnolo , che dovevo copiare per il «muratorino» che è malato. Io m'arrabbiai e gli dissi una parolaccia. Egli mi rispose sorridendo: - Non l'ho fatto apposta. - Avrei dovuto credergli perché lo conosco; ma mi spiacque che sorridesse, e pensai: - Oh! adesso che ha avuto il premio, sarà montato in superbia! - e poco dopo, per vendicarmi, gli diedi un urtone che gli fece sciupare la pagina. Allora, tutto rosso dalla rabbia: - Tu sì che l'hai fatto apposta! - mi disse, e alzò la mano, - il maestro vide, - la ritirò. Ma soggiunse: - T'aspetto fuori! - Io rimasi male, la rabbia mi sbollì, mi pentii. No, Coretti non poteva averlo fatto apposta. È buono, pensai. Mi ricordai di quando l'avevo visto in casa sua, come lavorava, come assisteva sua madre malata, e poi che festa gli avevo fatto in casa mia, e come era piaciuto a mio padre. Quanto avrei dato per non avergli detto quella parola, per non avergli fatto quella villania! E pensavo al consiglio che m'avrebbe dato mio padre. - Hai torto? - Sì. - E allora domandagli scusa. - Ma questo io non osavo di farlo, avevo vergogna d'umiliarmi. Lo guardavo di sott'occhio, vedevo la sua maglia scucita alla spalla, forse perché aveva portato troppe legna, e sentivo che gli volevo bene, e mi dicevo: - Coraggio! - ma la parola - scusami - mi restava nella gola. Egli mi guardava di traverso, di tanto in tanto, e mi pareva più addolorato che arrabbiato. Ma allora anch'io lo guardavo bieco, per mostrargli che non avevo paura. Egli mi ripeté: - Ci rivedremo fuori! - Ed io: - Ci rivedremo fuori! - Ma pensavo a quello che mio padre m'aveva detto una volta: - Se hai torto difenditi; ma non battere! - Ed io dicevo tra me: - mi difenderò, ma non batterò. - Ma ero scontento, triste, non sentivo più il maestro. Infine, arrivò il momento d'uscire. Quando fui solo nella strada, vidi ch'egli mi seguitava. Mi fermai, e lo aspettai con la riga in mano. Egli s'avvicinò, io alzai la riga. - No, Enrico, - disse egli, col suo buon sorriso, facendo in là la riga con la mano, - torniamo amici come prima. - Io rimasi stupito un momento, e poi sentii come una mano che mi desse uno spintone nelle spalle, e mi trovai tra le sue braccia. Egli mi baciò e disse: - Mai più baruffe tra di noi, non è vero? - Mai più! mai più! - risposi. E ci separammo, contenti. Ma quando arrivai a casa e raccontai tutto a mio padre, credendo di fargli piacere, egli si rabbruscò e disse: - Dovevi esser tu il primo a tendergli la mano, poiché avevi torto. - Poi soggiunse: - Non dovevi alzar la riga sopra un compagno migliore di te, sopra il figliuolo d'un soldato! - E strappatami la riga di mano, la fece in due pezzi e la sbatté nel muro.

Marzo - Litigio. 20, lunedì March - Litigation. 20, Monday Marzo - Litigios. 20, lunes Mars - Contentieux. 20, lundi Maart - Procesvoering. 20, maandag Março - Contencioso. 20, segunda-feira

Litigio 20, lunedì Quarrel Monday 20

Eppure, no, non fu per invidia ch'egli abbia avuto il premio ed io no, che mi bisticciai con Coretti questa mattina. And yet, no, it was not out of envy that he got the prize and I didn't, that I quarreled with Coretti this morning. Pero no, no fue por envidia de que él se llevara el premio y yo no, por lo que discutí con Coretti esta mañana. Non fu per invidia. It wasn't out of envy. Ma ebbi torto. But I was wrong. Pero me equivoqué. Il maestro l'aveva messo accanto a me, io scrivevo sul mio quaderno di calligrafia: egli mi urtò col gomito e mi fece fare uno sgorbio e macchiare anche il racconto mensile, Sangue romagnolo , che dovevo copiare per il «muratorino» che è malato. The master had placed him next to me, I was writing in my calligraphy notebook: he bumped me with his elbow and made me scribble and stain the monthly story, Blood of Romagna, which I had to copy for the "little bricklayer" who is ill . El profesor lo había colocado a mi lado, yo escribía en mi cuaderno de caligrafía: me golpeó con el codo y me hizo gubiar y manchar el cuento mensual, Sangue romagnolo , que tenía que copiar para el "muratorino" que está enfermo. Io m'arrabbiai e gli dissi una parolaccia. I got angry and gave him a bad word. Me enfadé y le insulté. Egli mi rispose sorridendo: - Non l'ho fatto apposta. He replied smiling: - I didn't do it on purpose. - Avrei dovuto credergli perché lo conosco; ma mi spiacque che sorridesse, e pensai: - Oh! - I should have believed him because I know him; but I was sorry that he smiled, and I thought: - Oh! adesso che ha avuto il premio, sarà montato in superbia! now that he has had the prize, he will be mounted in pride! Ahora que ha conseguido el premio, ¡estará montado en el orgullo! - e poco dopo, per vendicarmi, gli diedi un urtone che gli fece sciupare la pagina. - and shortly after, to avenge myself, I gave him a jolt that made him spoil the page. - y poco después, en venganza, le di un gran golpe que le hizo estropear la página. Allora, tutto rosso dalla rabbia: - Tu sì che l'hai fatto apposta! Then, all red with anger: - You sure did it on purpose! - mi disse, e alzò la mano, - il maestro vide, - la ritirò. - he said to me, and raised his hand, - the master saw, - he withdrew it. Ma soggiunse: - T'aspetto fuori! But he added: - I'll wait for you outside! - Io rimasi male, la rabbia mi sbollì, mi pentii. - I was hurt, my anger let go, I repented. - Me sentí herido, mi ira se disipó, me arrepentí. No, Coretti non poteva averlo fatto apposta. No, Coretti couldn't have done it on purpose. È buono, pensai. It's good, I thought. Mi ricordai di quando l'avevo visto in casa sua, come lavorava, come assisteva sua madre malata, e poi che festa gli avevo fatto in casa mia, e come era piaciuto a mio padre. I remembered when I saw him in his house, how he worked, how he looked after his sick mother, and then what a party I had had for him in my house, and how my father liked it. Recordé cuando le había visto en su casa, cómo trabajaba, cómo cuidaba de su madre enferma, y luego la fiesta que le había dado en mi casa, y cómo le había gustado a mi padre. Quanto avrei dato per non avergli detto quella parola, per non avergli fatto quella villania! How much I would have given for not having said that word to him, for not having given him that rudeness! ¡Lo que hubiera dado por no haberle dicho esa palabra, por no haberle hecho esa villanía! E pensavo al consiglio che m'avrebbe dato mio padre. And I was thinking of the advice my father would give me. Y pensaba en el consejo que me daría mi padre. - Hai torto? - You're wrong? - Sì. - Yup. - E allora domandagli scusa. - Then ask him sorry. - Ma questo io non osavo di farlo, avevo vergogna d'umiliarmi. - But this I did not dare to do, I was ashamed of humiliating myself. Lo guardavo di sott'occhio, vedevo la sua maglia scucita alla spalla, forse perché aveva portato troppe legna, e sentivo che gli volevo bene, e mi dicevo: - Coraggio! I looked at him closely, I saw his shirt unstitched at the shoulder, perhaps because he had brought too much wood, and I felt that I loved him, and I said to myself: - Come on! Lo miré, pude ver su camisa rasgada en el hombro, tal vez porque había cargado demasiada leña, y sentí que lo amaba, y me dije: -¡Valor! - ma la parola - scusami - mi restava nella gola. - but the word - sorry - stayed in my throat. Egli mi guardava di traverso, di tanto in tanto, e mi pareva più addolorato che arrabbiato. He looked at me sideways from time to time, and he seemed more pained than angry. Me miraba de reojo de vez en cuando y parecía más dolido que enfadado. Ma allora anch'io lo guardavo bieco, per mostrargli che non avevo paura. But then I too looked at him grimly, to show him that I was not afraid. Pero entonces le miré también biológicamente, para demostrarle que no tenía miedo. Egli mi ripeté: - Ci rivedremo fuori! He repeated to me: - We will meet again outside! Repitió: - ¡Te veré fuera! - Ed io: - Ci rivedremo fuori! - And I: - We will meet again outside! - Ma pensavo a quello che mio padre m'aveva detto una volta: - Se hai torto difenditi; ma non battere! - But I was thinking about what my father had told me once: - If you are wrong, defend yourself; but don't beat! - Pero pensé en lo que mi padre me había dicho una vez: 'Si te equivocas, defiéndete; ¡pero no pegues! - Ed io dicevo tra me: - mi difenderò, ma non batterò. - And I said to myself: - I will defend myself, but I will not fight. - Y me dije: - Me defenderé, pero no lucharé. - Ma ero scontento, triste, non sentivo più il maestro. - But I was discontented, sad, I no longer heard the teacher. Infine, arrivò il momento d'uscire. Finally, it was time to go out. Quando fui solo nella strada, vidi ch'egli mi seguitava. When I was alone in the street, I saw that he was following me. Mi fermai, e lo aspettai con la riga in mano. I stopped, and waited for him with the ruler in hand. Me detuve y le esperé con la regla en la mano. Egli s'avvicinò, io alzai la riga. He walked over, I raised the line. Se acercó, levanté la línea. - No, Enrico, - disse egli, col suo buon sorriso, facendo in là la riga con la mano, - torniamo amici come prima. "No, Enrico," he said, with his good smile, making the line with his hand, "let's be friends again as before." - No, Henry -dijo, con su buena sonrisa, haciendo la raya allí con la mano-, volvamos a ser amigos como antes. - Io rimasi stupito un momento, e poi sentii come una mano che mi desse uno spintone nelle spalle, e mi trovai tra le sue braccia. - I was amazed for a moment, and then I felt like a hand pushing me in the shoulder, and I found myself in his arms. - Me quedé atónita un momento, y entonces sentí que una mano me daba un codazo en los hombros y me encontraba en sus brazos. Egli mi baciò e disse: - Mai più baruffe tra di noi, non è vero? He kissed me and said: - No more quarrels between us, isn't it? Me besó y me dijo: - No habrá más peleas entre nosotros, ¿verdad? - Mai più! - Never again! mai più! never again! - risposi. - I replied. E ci separammo, contenti. And we parted, happy. Ma quando arrivai a casa e raccontai tutto a mio padre, credendo di fargli piacere, egli si rabbruscò e disse: - Dovevi esser tu il primo a tendergli la mano, poiché avevi torto. But when I got home and told my father everything, believing he was pleased, he frowned and said: 'You must have been the first to hold out your hand, because you were wrong. Pero cuando llegué a casa y se lo conté todo a mi padre, pensando que así le complacería, frunció el ceño y me dijo: - Deberías haber sido la primera en tenderle la mano, porque te equivocaste. - Poi soggiunse: - Non dovevi alzar la riga sopra un compagno migliore di te, sopra il figliuolo d'un soldato! Then he added: "You shouldn't have raised a ruler over a better companion than you, over a soldier's son!" - Luego añadió: - ¡No deberías haber levantado tu línea sobre un camarada mejor que tú, sobre el hijo de un soldado! - E strappatami la riga di mano, la fece in due pezzi e la sbatté nel muro. And snatched the ruler from my hand, tore it in two pieces, and slammed it into the wall. - Y arrancándome la regla de la mano, la rompió en dos pedazos y la estampó contra la pared.