×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

"Cuore" di Edmondo De Amicis ("Heart"), Marzo - Il muratorino moribondo. 28, martedì

Marzo - Il muratorino moribondo. 28, martedì

Il muratorino moribondo 28, martedì

[NOTA: La lettrice dice "18", ma la data giusta è il 28] Il povero muratorino è malato grave; il maestro ci disse d'andarlo a vedere, e combinammo d'andarci insieme Garrone, Derossi ed io. Stardi pure sarebbe venuto, ma siccome il maestro ci diede per lavoro la descrizione del Monumento a Cavour , egli ci disse che doveva andar a vedere il monumento, per far la descrizione più esatta. Così per prova invitammo anche quel gonfionaccio di Nobis, che ci rispose: - No, - senz'altro. Votini pure si scusò, forse per paura di macchiarsi il vestito di calcina. Ci andammo all'uscita delle quattro. Pioveva a catinelle. Per la strada Garrone si fermò e disse con la bocca piena di pane: - Cosa si compera? - e faceva sonare due soldi nella tasca. Mettemmo due soldi ciascuno e comperammo tre arancie grosse. Salimmo alla soffitta. Davanti all'uscio Derossi si levò la medaglia e se la mise in tasca: gli domandai perché: - Non so, rispose, - per non aver l'aria... mi par più delicato entrare senza medaglia. - Picchiammo, ci aperse il padre, quell'omone che pare un gigante: aveva la faccia stravolta che pareva spaventato. - Chi siete? - domandò. - Garrone rispose: - Siamo compagni di scuola d'Antonio, che gli portiamo tre arancie. - Ah! povero Tonino, - esclamò il muratore scotendo il capo, - ho paura che non le mangerà più le vostre arancie! - e si asciugò gli occhi col rovescio della mano. Ci fece andar avanti: entrammo in una camera a tetto, dove vedemmo il «muratorino» che dormiva in un piccolo letto di ferro: sua madre stava abbandonata sul letto col viso nelle mani, e si voltò appena a guardarci: da una parte pendevan dei pennelli, un piccone e un crivello da calcina; sui piedi del malato era distesa la giacchetta del muratore, bianca di gesso. Il povero ragazzo era smagrito, bianco bianco, col naso affilato, e respirava corto. O caro Tonino, tanto buono e allegro, piccolo compagno mio, come mi fece pena, quanto avrei dato per rivedergli fare il muso di lepre, povero muratorino! Garrone gli mise un'arancia sul cuscino, accanto al viso: l'odore lo svegliò, la pigliò subito, ma poi la lasciò andare, e guardò fisso Garrone. - Son io, - disse questi, - Garrone: mi conosci? - Egli fece un sorriso che si vide appena, e levò a stento dal letto la sua mano corta e la porse a Garrone, che la prese fra le sue e vi appoggiò sopra la guancia dicendo: - Coraggio, coraggio, muratorino; tu guarirai presto e tornerai alla scuola e il maestro ti metterà vicino a me, sei contento? - Ma il muratorino non rispose. La madre scoppiò in singhiozzi: - Oh il mio povero Tonino! il mio povero Tonino! Così bravo e buono, e Dio che ce lo vuol prendere! - Chétati! - le gridò il muratore, disperato, - chetati per amor di Dio, o perdo la testa! - Poi disse a noi affannosamente: - Andate, andate, ragazzi; grazie; andate; che volete far qui? Grazie; andatevene a casa. - Il ragazzo aveva richiuso gli occhi e pareva morto. - Ha bisogno di qualche servizio? - domandò Garrone. - No, buon figliuolo, grazie, rispose il muratore; - andatevene a casa. - E così dicendo ci spinse sul pianerottolo e richiuse l'uscio. Ma non eravamo a metà delle scale, che lo sentimmo gridare: - Garrone! Garrone!

- Risalimmo in fretta tutti e tre. - Garrone! - gridò il muratore col viso mutato, - t'ha chiamato per nome, due giorni che non parlava, t'ha chiamato due volte, vuole te, vieni subito. Ah santo Iddio, se fosse un buon segno! - A rivederci, - disse Garrone a noi, - io rimango, - e si lanciò in casa col padre. Derossi aveva gli occhi pieni di lacrime. Io gli dissi: - Piangi per il muratorino? Egli ha parlato, guarirà. - Lo credo, - rispose Derossi; - ma non pensavo a lui... Pensavo com'è buono, che anima bella è Garrone!

Marzo - Il muratorino moribondo. 28, martedì March - The dying mason. 28, Tuesday Marzo - El masón moribundo. 28, martes Mars - Le maçon mourant. 28, mardi Maart - De stervende metselaar. 28, dinsdag Março - O maçon moribundo. 28, terça-feira 三月——垂死的泥瓦匠。 28日,星期二

Il muratorino moribondo 28, martedì The moriban little morrow 28, Tuesday

[NOTA: La lettrice dice "18", ma la data giusta è il 28] Il povero muratorino è malato grave; il maestro ci disse d'andarlo a vedere, e combinammo d'andarci insieme Garrone, Derossi ed io. The poor mason is seriously ill; the master told us to go and see him, and we combined Garrone, Derossi and I together. El pobre albañil está gravemente enfermo; el maestro nos ha dicho que vayamos a verle, y hemos quedado en ir juntos Garrone, Derossi y yo. Stardi pure sarebbe venuto, ma siccome il maestro ci diede per lavoro la descrizione del Monumento a Cavour , egli ci disse che doveva andar a vedere il monumento, per far la descrizione più esatta. Stardi also would have come, but since the master gave us the description of the Monument to Cavour for work, he told us that he had to go and see the monument, to make the description more exact. Stardi habría venido también, pero como el maestro nos dio la descripción del Monumento a Cavour por trabajo, nos dijo que tenía que ir a ver el monumento, para poder dar una descripción más exacta. Così per prova invitammo anche quel gonfionaccio di Nobis, che ci rispose: - No, - senz'altro. So for rehearsal we also invited that bloated Nobis, who replied, - No, - without more. Así que, a modo de prueba, invitamos también a ese hinchado de Nobis, que respondió: - No, - sin más. Votini pure si scusò, forse per paura di macchiarsi il vestito di calcina. Votini as well apologized, perhaps for fear of staining his suit with limestone. Ci andammo all'uscita delle quattro. We went there at the 4 o'clock exit. Pioveva a catinelle. It was raining cats and dogs. Llovía a cántaros. Per la strada Garrone si fermò e disse con la bocca piena di pane: - Cosa si compera? On the way Garrone stopped and said with a mouth full of bread: - What do you buy? Por el camino Garrone se detuvo y dijo con la boca llena de pan: - ¿Qué compras? - e faceva sonare due soldi nella tasca. - And made two money ring in his pocket. - y sacudió dos peniques en su bolsillo. Mettemmo due soldi ciascuno e comperammo tre arancie grosse. We put in two pennies each and bought three large oranges. Salimmo alla soffitta. We went up to the attic. Subimos al ático. Davanti all'uscio Derossi si levò la medaglia e se la mise in tasca: gli domandai perché: - Non so, rispose, - per non aver l'aria... mi par più delicato entrare senza medaglia. In front of the door Derossi took off his medal and put it in his pocket: I asked him why: - I don't know, he answered, - for not looking ... it seems to me more delicate to enter without a medal. Delante de la puerta, Derossi se quitó la medalla y se la guardó en el bolsillo: le pregunté por qué: - No sé, respondió, - por no mirar... me parece más delicado entrar sin medalla. - Picchiammo, ci aperse il padre, quell'omone che pare un gigante: aveva la faccia stravolta che pareva spaventato. - We beat, the father, that big man who looks like a giant, opened to us: his face was distraught that he looked frightened. - Llamamos a la puerta, nos abrió el padre, aquel hombre grande que parecía un gigante: tenía la cara desencajada y parecía asustado. - Chi siete? - Who are you? - domandò. - Garrone rispose: - Siamo compagni di scuola d'Antonio, che gli portiamo tre arancie. - Ah! povero Tonino, - esclamò il muratore scotendo il capo, - ho paura che non le mangerà più le vostre arancie! poor Tonino, - exclaimed the bricklayer shaking his head, - I'm afraid he won't eat your oranges anymore! Pobre Tonino -exclamó el albañil sacudiendo la cabeza-, ¡me temo que ya no se comerá tus naranjas! - e si asciugò gli occhi col rovescio della mano. - And he wiped his eyes with the back of his hand. - y se secó los ojos con el dorso de la mano. Ci fece andar avanti: entrammo in una camera a tetto, dove vedemmo il «muratorino» che dormiva in un piccolo letto di ferro: sua madre stava abbandonata sul letto col viso nelle mani, e si voltò appena a guardarci: da una parte pendevan dei pennelli, un piccone e un crivello da calcina; sui piedi del malato era distesa la giacchetta del muratore, bianca di gesso. He made us go forward: we entered a roofed room, where we saw the "masonino" sleeping in a small iron bed: his mother was lying abandoned on the bed with her face in her hands, and she barely turned to look at us: on one side hung brushes, a pickaxe and a lime sieve; on the sick man's feet was stretched the mason's jacket, white with plaster. Nos hizo avanzar: entramos en una habitación techada, donde vimos al "masonino" durmiendo en una pequeña cama de hierro: su madre estaba tumbada en la cama con la cara entre las manos, y apenas se volvió para mirarnos: colgando de un lado había pinceles, un pico y un colador de cal; en los pies del enfermo estaba la chaqueta de albañil, blanca de yeso. Il povero ragazzo era smagrito, bianco bianco, col naso affilato, e respirava corto. The poor boy was thin, white-haired, sharp-nosed, and breathing short. El pobre chico era delgado, blanco, con la nariz afilada y respiraba entrecortadamente. O caro Tonino, tanto buono e allegro, piccolo compagno mio, come mi fece pena, quanto avrei dato per rivedergli fare il muso di lepre, povero muratorino! O dear Tonino, so good and cheerful, my little comrade, how I pitied him, how much I would have given to see him hare-faced again, poor little mason! Oh, querido Tonino, tan bueno y alegre, mi pequeño compañero, ¡cuánto me compadecí de él, cuánto hubiera dado por verle poner otra vez cara de liebre, pobrecito albañil! Garrone gli mise un'arancia sul cuscino, accanto al viso: l'odore lo svegliò, la pigliò subito, ma poi la lasciò andare, e guardò fisso Garrone. Garrone put an orange on his pillow, next to his face: the smell woke him up, he took it right away, but then let it go, and looked fixedly at Garrone. Garrone le puso una naranja en la almohada, junto a la cara: el olor le despertó, la cogió inmediatamente, pero luego la soltó y miró fijamente a Garrone. - Son io, - disse questi, - Garrone: mi conosci? - It is I, - said these, - Garrone: do you know me? - Egli fece un sorriso che si vide appena, e levò a stento dal letto la sua mano corta e la porse a Garrone, che la prese fra le sue e vi appoggiò sopra la guancia dicendo: - Coraggio, coraggio, muratorino; tu guarirai presto e tornerai alla scuola e il maestro ti metterà vicino a me, sei contento? - He gave a smile that could barely be seen, and he barely lifted his short hand from the bed and held it out to Garrone, who took it between his own and rested his cheek on it, saying: - Courage, courage, mason; you will soon get well and return to school and the teacher will put you next to me, are you happy? - Esbozó una sonrisa que apenas se veía, y apenas levantó su corta mano de la cama y se la tendió a Garrone, que la tomó entre las suyas y apoyó su mejilla en ella, diciendo: - Ánimo, ánimo, pequeño albañil; pronto te recuperarás y volverás a la escuela y el maestro te pondrá a mi lado, ¿estás contento? - Ma il muratorino non rispose. - But the mason did not respond. - Pero el albañil no respondió. La madre scoppiò in singhiozzi: - Oh il mio povero Tonino! The mother burst into sobs: - Oh my poor Tonino! il mio povero Tonino! Così bravo e buono, e Dio che ce lo vuol prendere! So good and good, and God who wants to take him from us! - Chétati! - Chétati! - le gridò il muratore, disperato, - chetati per amor di Dio, o perdo la testa! - cried out to her the mason, in despair, - cheer up for God's sake, or I'll lose my head! - Poi disse a noi affannosamente: - Andate, andate, ragazzi; grazie; andate; che volete far qui? - Then he said to us breathlessly, -Go, go, boys; thank you; go; what do you want to do here? Grazie; andatevene a casa. Thank you; go home. - Il ragazzo aveva richiuso gli occhi e pareva morto. - The boy had closed his eyes again and appeared dead. - Ha bisogno di qualche servizio? - Do you need any services? - domandò Garrone. - No, buon figliuolo, grazie, rispose il muratore; - andatevene a casa. - No, good son, thank you, replied the mason; - go home. - E così dicendo ci spinse sul pianerottolo e richiuse l'uscio. - And so saying, he pushed us onto the landing and closed the door. Ma non eravamo a metà delle scale, che lo sentimmo gridare: - Garrone! But we were not halfway down the stairs, that we heard him shout: - Garrone! Garrone!

- Risalimmo in fretta tutti e tre. - We quickly ascended all three of us. - Los tres subimos rápidamente. - Garrone! - gridò il muratore col viso mutato, - t'ha chiamato per nome, due giorni che non parlava, t'ha chiamato due volte, vuole te, vieni subito. - cried the mason with a changed face, - he called you by name, two days he didn't speak, he called you twice, he wants you, come quickly. Ah santo Iddio, se fosse un buon segno! Ah dear God, if it were a good sign! - A rivederci, - disse Garrone a noi, - io rimango, - e si lanciò in casa col padre. - See you again, - Garrone said to us, - I'm staying, - and he launched into the house with his father. Derossi aveva gli occhi pieni di lacrime. Derossi's eyes filled with tears. Io gli dissi: - Piangi per il muratorino? I said to him, - Are you crying for the mason? Egli ha parlato, guarirà. He has spoken; he will heal. - Lo credo, - rispose Derossi; - ma non pensavo a lui... Pensavo com'è buono, che anima bella è Garrone! - I think so, - Derossi replied; - but I was not thinking about him.... I was thinking how good he is, what a beautiful soul Garrone is!