×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Cecilia Sardeo: Cambia le Regole, Cambia la Tua Vita., 3 Libri Da Leggere Per Diventare Produttivi

3 Libri Da Leggere Per Diventare Produttivi

Così tanti libri, così poco tempo! A meno che non impariamo magari ad usare questo tempo un po' meglio, magari leggendo qualche libro e lo so che sembra il cane che si morde la coda, ma per questo motivo il Ceciweekly di oggi è dedicato a tre libri rapidissimi da leggere che mi hanno davvero aiutato a diventare molto più efficiente e produttiva.

Sigla! Il primo si chiama: "Una sola cosa" ed è un libro del 2013 scritto da Gary Keller. Sembra un po' un'americanata, in realtà è un bellissimo libro, tra l'altro scritto nel 2013, quindi non è nuovissimo, però me lo ricordo benissimo ed è raro che i libri che parlano di tematiche un po' pallose ti restino in realtà in mente.

Ci sono alcuni concetti chiave di questo libro che mi piacciono da matti: lui dice che innanzitutto il successo non è qualcosa di esplosivo, ma piuttosto sequenziale ed è una sequenzialità di singole cose più importanti a cui ti dedichi, una dopo l'altra. Sottolinea come il multitasking sia decisamente sopravvalutato e qualcosa di assolutamente controproducente per riuscire a rimanere concentrati e finire in meno tempo le cose che davvero dobbiamo finire.

Ma c'è un'altra bellissima frase che poi è la domanda chiave di tutto il libro, che dice: "Qual è la singola cosa finita la quale tutto il resto ad essa collegato direttamente o indirettamente, diventa o più semplice da fare oppure addirittura non più necessario da fare?". Capisci bene che ris pondere ad una domanda del genere ti aiuta davvero a concentrati su quel 20% che ti dà l'80% dei risultati nel tuo lavoro.

Ma c'è un altro libro molto bello, anche questo è un classico, in realtà questa è la versione nuova, il nuovo "One Minute Manager", questo ha un pro molto bello, si legge veramente probabilmente nel giro di un'oretta e l'unico contro che vedo è che proprio perché è un po' sotto forma di storie ed è molto breve ti lascia con dei dubbi che ti verrebbe voglia quasi di saltare su un aereo e andare a cercare l'autore per tartassarlo di domande.

È utile soprattutto se gestisci un team anche piccolo, ma anche se gestisci te stesso, forse l'impresa più difficile, però se gestisci un gruppo di persone e non sei particolarmente estroverso, come per esempio la sottoscritta, ho sempre pensato che avere un team sarebbe stata una croce per me e invece non solo è necessario, ma può diventare davvero divertente se solo segui qualche piccolo accorgimento che lui ti offre in maniera molto rapida e veloce.

Poi c'è un ultimo libro che ti consiglio, "Time Warrior" di Steve Chandler, tra l'altro se non sapete chi è Steve Chandler, se non l'hai mai sentito nominare, vieni a fare un giretto a La Svolta School, troverai il link qui sotto, perché ce l'abbiamo tra i docenti della scuola e al momento non è in italiano, ci sono altri libri di Steve Chandler tutti tra l'altro validissimi e di solito includono tutti uno spunto in più riguardo alla produttività e al time management, questo però è proprio concentrato su quell'argomento.

Steve scrive in maniera abbastanza semplice, tra l'altro piccoli capitoletti che lo rendono digeribile anche qualora appunto avessi qualche difficoltà con l'inglese; ci sono due concetti bellissimi che mi sono rimasti impressi di questo libro, fra i tanti. Il primo è quello in cui lui sottolinea come non possa esistere ansia o senso di sovraccarico laddove ci concentriamo semplicemente sulla cosa che abbiamo di fronte e quante volte al lavoro invece stiamo facendo qualcosa e già pensiamo a quello che dobbiamo fare dopo, o a tutte le cose che dobbiamo finire o semplicemente a quello che è successo prima e quindi semplicemente guardare la cosa che abbiamo davanti e pensare soltanto a quella, per quanto possa essere effettivamente difficile, ma per questo ti consiglio di leggere il libro, è veramente la chiave per riuscire a finire tutto quello che dobbiamo finire senza perderci in cose inutili o senza perderci in un multitasking controproducente.

L'altro concetto molto bello che Steve sottolinea è invece "la regola dei 3 minuti": se c'è qualcosa che davvero ci pesa da morire, che non abbiamo voglia di fare, che però dobbiamo fare e che finiamo per puntualmente rinviare, la regola dei 3 minuti consiste nel chiederci: qual è la singola cosa che posso cominciare a fare nei prossimi tre minuti per cominciare a scalare questa montagna? Sostiene che sia proprio l'azione a portarci poi ad avere più ispirazione, più motivazione, anche per le cose che non amiamo fare, quindi chiedendoci qual è l'azione che possiamo svolgere nei prossimi tre minuti, ci porta poi a svolgerla, perché i tre minuti sono molto semplici anche se magari il lavoro che dobbiamo fare non ci sta piacendo e una volta che cominciamo abbiamo poi voglia di proseguire.

Ed eccoli qua: i miei tre libri preferiti di produttività e time management. Mi raccomando non dimenticare di lasciarmi un commento qui sotto: fammi sapere se ne hai letto qualcuno oppure quale sarà il primo che decidi di leggere appena chiuso questo video e naturalmente ricordati di lasciarmi un thumb up, un mi piace, un cuoricino qui sotto perché questo è l'unico modo che ho per capire se sono sulla strada giusta e se questi video si stanno rivelando utili per te.

Noi ci vediamo come sempre al prossimo Ceciweekly! E basta pensare che non hai tempo per leggere! 1, se hai aperto questo video non vedi l'ora di cominciare a leggere e 2 ti basta togliere una puntata di Netflix a settimana, neanche al giorno, per riuscire a leggere tutti questi tre libri nell'arco di un mese.

Ti è piaciuto questo video? Allora non dimenticare di iscriverti al canale e di condividerlo con tutti i tuoi amici. E se sei alla ricerca di ulteriori risorse per migliorare la tua vita, non aspettare un secondo di più e vieni a trovarmi su Ceciliasardeo.it per accedere ad ulteriori strumenti pratici che condivido solo via mail. Fino al prossimo episodio, un grandissimo abbraccio di luce!


3 Libri Da Leggere Per Diventare Produttivi 3 Books To Read To Become Productive

Così tanti libri, così poco tempo! So many books, so little time! Så mange bøker så liten tid! A meno che non impariamo magari ad usare questo tempo un po' meglio, magari leggendo qualche libro e lo so che sembra il cane che si morde la coda, ma per questo motivo il Ceciweekly di oggi è dedicato a tre libri rapidissimi da leggere che mi hanno davvero aiutato a diventare molto più efficiente e produttiva. Unless we maybe learn to use this time a little better, maybe reading a few books and I know it looks like the dog biting its tail, but for this reason today's Ceciweekly is dedicated to three very fast books to read that I they really helped to become much more efficient and productive. Med mindre vi kanskje lærer å bruke denne tiden litt bedre, kanskje ved å lese noen bøker, og jeg vet det ser ut som hunden biter i halen, men av denne grunn er dagens Ceciweekly viet til tre veldig raske bøker å lese at jeg de virkelig hjalp henne for å bli mye mer effektiv og produktiv.

Sigla! Theme song! Il primo si chiama: "Una sola cosa" ed è un libro del 2013 scritto da Gary Keller. The first is called: "One thing only" and is a 2013 book written by Gary Keller. Den første heter: "One Thing" og er en bok fra 2013 skrevet av Gary Keller. Sembra un po' un'americanata, in realtà è un bellissimo libro, tra l'altro scritto nel 2013, quindi non è nuovissimo, però me lo ricordo benissimo ed è raro che i libri che parlano di tematiche un po' pallose ti restino in realtà in mente. It looks a bit like an American style, in reality it is a beautiful book, among other things written in 2013, so it is not brand new, but I remember it very well and it is rare that the books that talk about slightly pallid themes will remain in you reality in mind. Det ser litt ut som en amerikaner, i virkeligheten er det en vakker bok, skrevet blant annet i 2013, så den er ikke helt ny, men jeg husker den veldig godt og det er sjelden at bøkene som snakker om saker er litt kjedelige forbli i deg. faktisk i tankene. Parece um estilo americano, na verdade, é um livro bonito, entre outras coisas escritas em 2013, por isso não é novo em folha, mas eu me lembro muito bem e é raro que os livros que falam sobre temas levemente pálidos permaneçam em você realidade em mente.

Ci sono alcuni concetti chiave di questo libro che mi piacciono da matti: lui dice che innanzitutto il successo non è qualcosa di esplosivo, ma piuttosto sequenziale ed è una sequenzialità di singole cose più importanti a cui ti dedichi, una dopo l'altra. Es gibt einige Schlüsselkonzepte in diesem Buch, die ich wirklich mag: Er sagt, dass Erfolg zunächst einmal nichts Explosives ist, sondern eher sequentiell und eine Abfolge der wichtigsten Einzeldinge ist, denen man sich nacheinander widmet. There are some key concepts in this book that I like crazy: he says that first of all success is not something explosive, but rather sequential and it is a sequence of single most important things to which you dedicate yourself, one after the other. Hay algunos conceptos clave en este libro que me gustan mucho: dice que, en primer lugar, el éxito no es algo explosivo, sino secuencial y es una secuencia de las cosas más importantes a las que te dedicas, una tras otra. Det er noen nøkkelbegreper i denne boka som jeg virkelig liker: han sier at suksess først og fremst ikke er noe eksplosivt, men snarere sekvensielt, og det er en sekvensering av de viktigste tingene du dedikerer deg til, den ene etter den andre. Sottolinea come il multitasking sia decisamente sopravvalutato e qualcosa di assolutamente controproducente per riuscire a rimanere concentrati e finire in meno tempo le cose che davvero dobbiamo finire. He underlines how multitasking is definitely overrated and something absolutely counterproductive to be able to stay focused and finish the things we really need to finish in less time. Han påpeker hvordan multitasking definitivt er overvurdert og noe helt kontraproduktivt for å kunne holde fokus og fullføre på kortere tid de tingene vi virkelig må fullføre.

Ma c'è un'altra bellissima frase che poi è la domanda chiave di tutto il libro, che dice: "Qual è la singola cosa finita la quale tutto il resto ad essa collegato direttamente o indirettamente, diventa o più semplice da fare oppure addirittura non più necessario da fare?". Aber es gibt noch einen anderen schönen Satz, der dann die Schlüsselfrage des ganzen Buches ist: "Was ist die einzige endliche Sache, die alles andere, was direkt oder indirekt damit verbunden ist, entweder einfacher zu tun oder gar nicht mehr zu tun ist?" ". But there is another beautiful phrase which is the key question of the whole book, which says: "What is the single finished thing which all the rest connected to it directly or indirectly, becomes easier to do or even no longer necessary to do? ". Pero hay otra frase hermosa que es entonces la pregunta clave de todo el libro, que dice: "¿Cuál es la única cosa finita que todo lo demás conectado directa o indirectamente a ella se vuelve más fácil de hacer o incluso ya no es necesario hacer?" . Men det er en annen vakker setning som da er nøkkelspørsmålet i hele boka, som sier: "Hva er den eneste endelige tingen som alt annet som er knyttet til den direkte eller indirekte, blir enten lettere å gjøre eller til og med ikke lenger nødvendig å gjøre? ". Capisci bene che ris pondere ad una domanda del genere ti aiuta davvero a concentrati su quel 20% che ti dà l'80% dei risultati nel tuo lavoro. You understand that answering such a question really helps you to concentrate on that 20% that gives you 80% of the results in your work. Entiendes bien que contestar una pregunta así realmente te ayuda a enfocarte en ese 20% que te da el 80% de los resultados en tu trabajo. Du forstår godt at svar på et slikt spørsmål virkelig hjelper deg å fokusere på de 20% som gir deg 80% av resultatene i arbeidet ditt.

Ma c'è un altro libro molto bello, anche questo è un classico, in realtà questa è la versione nuova, il nuovo "One Minute Manager", questo ha un pro molto bello, si legge veramente probabilmente nel giro di un'oretta e l'unico contro che vedo è che proprio perché è un po' sotto forma di storie ed è molto breve ti lascia con dei dubbi che ti verrebbe voglia quasi di saltare su un aereo e andare a cercare l'autore per tartassarlo di domande. But there is another very nice book, this is also a classic, in reality this is the new version, the new "One Minute Manager", this one has a very nice pro, it really reads probably within an hour and the only cons I see is that precisely because it is a bit in the form of stories and it is very short, it leaves you with doubts that you would almost like to jump on a plane and go and look for the author to ask him questions. Pero hay otro libro muy bueno, este también es un clásico, en realidad esta es la nueva versión, el nuevo "Gerente de un minuto", este tiene una muy buena ventaja, realmente puedes leerlo probablemente dentro de una hora y las únicas desventajas Lo que veo es que precisamente porque es un poco en forma de cuentos y es muy cortito te deja con dudas que casi te dan ganas de subirse a un avion e ir a buscar al autor para acosarlo a preguntas. Men det er en annen veldig fin bok, dette er også en klassiker, faktisk er dette den nye versjonen, den nye "One Minute Manager", denne har en veldig fin proff, du kan virkelig lese den sannsynligvis innen en time og de eneste ulempene Jeg ser er at nettopp fordi det er litt i form av historier og det er veldig kort, gir det deg tvil om at du nesten vil ønske å hoppe på et fly og gå og se etter forfatteren for å trakassere ham med spørsmål.

È utile soprattutto se gestisci un team anche piccolo, ma anche se gestisci te stesso, forse l'impresa più difficile, però se gestisci un gruppo di persone e non sei particolarmente estroverso, come per esempio la sottoscritta, ho sempre pensato che avere un team sarebbe stata una croce per me e invece non solo è necessario, ma può diventare davvero divertente se solo segui qualche piccolo accorgimento che lui ti offre in maniera molto rapida e veloce. It is especially useful if you manage a small team, but also if you manage yourself, perhaps the most difficult enterprise, but if you manage a group of people and you are not particularly outgoing, such as myself, I always thought that having a team it would have been a cross for me and instead not only is it necessary, but it can become really fun if you just follow a few little tricks that he offers you very quickly and quickly. Det er spesielt nyttig hvis du leder et team, til og med et lite team, men selv om du leder deg selv, kanskje den vanskeligste virksomheten, men hvis du leder en gruppe mennesker og ikke er spesielt utadvendt, som meg selv, for eksempel, Jeg har alltid trodd at det å ha et lag ville ha vært et kryss for meg, og i stedet er det ikke bare nødvendig, men det kan bli veldig morsomt hvis du bare følger noen små triks som han tilbyr deg veldig raskt og raskt.

Poi c'è un ultimo libro che ti consiglio, "Time Warrior" di Steve Chandler, tra l'altro se non sapete chi è Steve Chandler, se non l'hai mai sentito nominare, vieni a fare un giretto a La Svolta School, troverai il link qui sotto, perché ce l'abbiamo tra i docenti della scuola e al momento non è in italiano, ci sono altri libri di Steve Chandler tutti tra l'altro validissimi e di solito includono tutti uno spunto in più riguardo alla produttività e al time management, questo però è proprio concentrato su quell'argomento. Then there is a last book that I recommend, "Time Warrior" by Steve Chandler, by the way if you don't know who Steve Chandler is, if you've never heard of him, come for a ride to La Svolta School, you will find the link below, because we have it among the teachers of the school and at the moment it is not in Italian, there are other books by Steve Chandler all of them very valid and usually all include an extra hint about productivity and to time management, however, this is precisely concentrated on that topic. Så er det en siste bok som jeg anbefaler, "Time Warrior" av Steve Chandler, forresten hvis du ikke vet hvem Steve Chandler er, hvis du aldri har hørt om ham, kom deg en tur til La Svolta School, du finner lenken nedenfor, fordi vi har den blant lærerne på skolen, og for øyeblikket er den ikke på italiensk. Dette er imidlertid konsentrert om dette emnet.

Steve scrive in maniera abbastanza semplice, tra l'altro piccoli capitoletti che lo rendono digeribile anche qualora appunto avessi qualche difficoltà con l'inglese; ci sono due concetti bellissimi che mi sono rimasti impressi di questo libro, fra i tanti. Steve writes in a fairly simple way, among other things, small chapters that make it digestible even if you have some difficulty with English; there are two beautiful concepts that have impressed me on this book, among many others. Steve skriver ganske enkelt, blant annet, små kapitler som gjør det fordøyelig selv om jeg har noen vanskeligheter med engelsk; det er to vakre konsepter som har satt meg fast i denne boka, blant mange. Il primo è quello in cui lui sottolinea come non possa esistere ansia o senso di sovraccarico laddove ci concentriamo semplicemente sulla cosa che abbiamo di fronte e quante volte al lavoro invece stiamo facendo qualcosa e già pensiamo a quello che dobbiamo fare dopo, o a tutte le cose che dobbiamo finire o semplicemente a quello che è successo prima e quindi semplicemente guardare la cosa che abbiamo davanti e pensare soltanto a quella, per quanto possa essere effettivamente difficile, ma per questo ti consiglio di leggere il libro, è veramente la chiave per riuscire a finire tutto quello che dobbiamo finire senza perderci in cose inutili o senza perderci in un multitasking controproducente. The first is one in which he emphasizes that there can be no anxiety or sense of overload where we simply focus on the thing we face and how many times at work we are doing something and we are already thinking about what we have to do next, or all things that we must finish or simply what happened before and then simply look at the thing in front of us and think only of that, no matter how difficult it may actually be, but for this I advise you to read the book, it is really the key to succeeding in to finish all that we have to finish without getting lost in useless things or without getting lost in a counter-productive multitasking. Den første er den der han understreker at det ikke kan være angst eller følelse av overbelastning der vi rett og slett fokuserer på tingen foran oss og hvor mange ganger på jobben vi gjør noe og allerede tenker på hva vi må gjøre neste, eller alle ting som vi må fullføre eller rett og slett det som skjedde før, og så bare se på tingen foran oss og tenke bare på det, hvor vanskelig det faktisk kan være, men for dette anbefaler jeg deg å lese boka, det er virkelig nøkkelen til å kunne fullføre alt vi har å fullføre uten å gå oss vill i ubrukelige ting eller uten å gå oss vill i kontraproduktiv multitasking.

L'altro concetto molto bello che Steve sottolinea è invece "la regola dei 3 minuti": se c'è qualcosa che davvero ci pesa da morire, che non abbiamo voglia di fare, che però dobbiamo fare e che finiamo per puntualmente rinviare, la regola dei 3 minuti consiste nel chiederci: qual è la singola cosa che posso cominciare a fare nei prossimi tre minuti per cominciare a scalare questa montagna? The other very beautiful concept that Steve emphasizes is "the 3-minute rule": if there is something that really weighs on us, that we don't want to do, but we have to do and end up postponing, the 3 minute rule is to ask ourselves: what is the single thing I can start doing in the next three minutes to start climbing this mountain? El otro concepto muy bonito que destaca Steve es en cambio "la regla de los 3 minutos": si hay algo que realmente nos pesa, que no queremos hacer, que tenemos que hacer y que acabamos posponiendo puntualmente, La regla de los 3 minutos es preguntarnos: ¿qué es lo único que puedo empezar a hacer en los próximos tres minutos para empezar a escalar esta montaña? Det andre veldig fine konseptet som Steve understreker er i stedet "3-minuttersregelen": hvis det er noe som virkelig tynger oss, som vi ikke vil gjøre, som vi må gjøre, og at vi ender opp med å utsette umiddelbart, 3-minuttersregelen er å spørre oss selv: hva er den eneste tingen jeg kan begynne å gjøre i løpet av de neste tre minuttene for å begynne å bestige dette fjellet? Sostiene che sia proprio l'azione a portarci poi ad avere più ispirazione, più motivazione, anche per le cose che non amiamo fare, quindi chiedendoci qual è l'azione che possiamo svolgere nei prossimi tre minuti, ci porta poi a svolgerla, perché i tre minuti sono molto semplici anche se magari il lavoro che dobbiamo fare non ci sta piacendo e una volta che cominciamo abbiamo poi voglia di proseguire. Er argumentiert, dass es genau die Handlung ist, die uns dazu bringt, mehr Inspiration und Motivation zu haben, selbst für die Dinge, die wir nicht gerne tun. Er fragt sich also, welche Handlung wir in den nächsten drei Minuten ausführen können, und führt dann wir müssen es ausführen, weil die drei Minuten sehr einfach sind, auch wenn uns die Arbeit, die wir zu tun haben, vielleicht nicht gefällt und wir, sobald wir anfangen, weitermachen wollen. He claims that it is precisely the action that then leads us to have more inspiration, more motivation, even for the things we do not like to do, therefore asking ourselves what is the action that we can carry out in the next three minutes, then leads us to carry it out, because the three minutes are very simple even if maybe we don't like the work we have to do and once we start we want to continue. Argumenta que es precisamente la acción la que nos lleva a tener más inspiración, más motivación, incluso para las cosas que no nos gusta hacer, por lo que preguntándonos cuál es la acción que podemos realizar en los próximos tres minutos, luego conduce que lo llevemos a cabo, porque los tres minutos son muy sencillos aunque quizás no nos guste el trabajo que tenemos que hacer y una vez que empecemos queramos continuar. Han argumenterer for at det er nettopp handlingen som får oss til å ha mer inspirasjon, mer motivasjon, selv for de tingene vi ikke liker å gjøre, så spør vi oss selv hva som er handlingen vi kan utføre i løpet av de neste tre minuttene, så leder han oss til å utføre det, fordi de tre minuttene er veldig enkle, selv om vi kanskje ikke liker arbeidet vi må gjøre, og når vi begynner, vil vi fortsette. Ele afirma que é precisamente a ação que nos leva a ter mais inspiração, mais motivação, mesmo para as coisas que não gostamos de fazer, por isso nos perguntamos qual é a ação que podemos realizar nos próximos três minutos e depois nos leva a fazê-lo, porque o três minutos são muito simples, mesmo que talvez não gostemos do trabalho que temos que fazer e, quando começamos, queremos continuar.

Ed eccoli qua: i miei tre libri preferiti di produttività e time management. And here they are: my three favorite books on productivity and time management. Og her er de: mine tre favorittbøker om produktivitet og tidsstyring. Mi raccomando non dimenticare di lasciarmi un commento qui sotto: fammi sapere se ne hai letto qualcuno oppure quale sarà il primo che decidi di leggere appena chiuso questo video e naturalmente ricordati di lasciarmi un thumb up, un mi piace, un cuoricino qui sotto perché questo è l'unico modo che ho per capire se sono sulla strada giusta e se questi video si stanno rivelando utili per te. Please do not forget to leave me a comment below: let me know if you have read any of them or which one will be the first you decide to read as soon as you close this video and of course remember to leave me a thumb up, a like, a little heart below because this it's the only way I can understand if I'm on the right track and if these videos are proving useful for you. Ikke glem å legge igjen en kommentar nedenfor: Gi meg beskjed hvis du har lest noen eller som vil være den første du bestemmer deg for å lese så snart denne videoen er lukket, og husk selvfølgelig å la meg tommelen opp, en lignende, et lite hjerte nedenfor fordi dette er den eneste måten jeg kan fortelle om jeg er på rett spor og om disse videoene viser seg å være nyttige for deg.

Noi ci vediamo come sempre al prossimo Ceciweekly! See you as always at the next Ceciweekly! Vi sees som alltid på neste Ceciweekly! E basta pensare che non hai tempo per leggere! And just think that you don't have time to read! Og bare tenk at du ikke har tid til å lese! 1, se hai aperto questo video non vedi l'ora di cominciare a leggere e 2 ti basta togliere una puntata di Netflix a settimana, neanche al giorno, per riuscire a leggere tutti questi tre libri nell'arco di un mese. 1, if you have opened this video you can't wait to start reading and 2 you just have to remove one episode of Netflix per week, not even per day, to be able to read all these three books within a month. 1, hvis du har åpnet denne videoen, kan du ikke vente med å begynne å lese og 2, du trenger bare å fjerne en episode av Netflix i uken, ikke engang en dag, for å kunne lese alle disse tre bøkene innen en måned.

Ti è piaciuto questo video? Did you like this video? Allora non dimenticare di iscriverti al canale e di condividerlo con tutti i tuoi amici. Then don't forget to subscribe to the channel and share it with all your friends. Så ikke glem å abonnere på kanalen og dele den med alle vennene dine. E se sei alla ricerca di ulteriori risorse per migliorare la tua vita, non aspettare un secondo di più e vieni a trovarmi su Ceciliasardeo.it per accedere ad ulteriori strumenti pratici che condivido solo via mail. And if you are looking for more resources to improve your life, do not wait a second longer and come and visit me on Ceciliasardeo.it to access more practical tools that I only share via email. Og hvis du leter etter flere ressurser for å forbedre livet ditt, ikke vent et sekund lenger og kom og besøk meg på Ceciliasardeo.it for å få tilgang til mer praktiske verktøy som jeg bare deler via e-post. Fino al prossimo episodio, un grandissimo abbraccio di luce! Until the next episode, a huge hug of light! Fram til neste episode, en enorm lysklem!