×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Furore del drago by Jacques Béziers, Dura la vita a Hong Kong

Dura la vita a Hong Kong

L'ambiente familiare in cui crebbe Bruce era stimolante e relativamente privilegiato, ma questo veniva largamente reso vano dalla condizione di Hong Kong stessa, città enorme e caotica che nel dopoguerra attraversò periodi molto bui. L'immigrazione di larghe masse di popolazione che tentavano di sfuggire alla Cina comunista e l'instaurarsi di una violenta criminalità animata da gang rivali facevano di Hong Kong un posto molto pericoloso. Sebbene i presupposti di Bruce lasciavano presagire un'educazione raffinata, la natura violenta del ragazzo venne alimentata dall'ambiente circostante, e in breve Bruce divenne un giovane attaccabrighe.

Pare che il ragazzino fosse estremamente propenso a far parte di alcune delle numerose bande di adolescenti che mettevano a ferro e fuoco Hong Kong. Lui stesso, in una intervista, dichiarò che allora “non perdevo occasione per attaccar briga”. Combatteva con catene e penne che nascondevano lame, e pare che non di rado l'avesse vinta nonostante la giovanissima età.

La carriera d'incallito criminale verso cui si stava ingloriosamente avviando venne per fortuna sventata dal padre, che comprese come l'unico modo per ricondurre il figlio all'ordine fosse quello di incanalare tanta violenza in un'attività disciplinata.

Lo studio delle arti marziali, vera arte nazionale in Cina, segnò la svolta per Bruce e gettò nuove fondamenta per la sua vita futura: luminosa, anzi accecante. Questo è vero anche se, come vedremo, nella concezione personalissima che ebbe Bruce Lee del kung fu, la tradizione cede il passo alla necessità e all'urgenza di una difesa efficace, del tutto priva di orpelli e consuetudini. Le nozioni che apprese da quel momento vennero da lui presto profondamente rielaborate, a partire da un bisogno nato evidentemente tra i maleodoranti vicoli della sua città. La sua personalissima declinazione del kung fu sarebbe stata infatti quella di un'arte marziale da strada, perfetta per l'autodifesa, e quasi “forgiata” dal pericolo di un'esistenza a contatto con criminali spietati.

Inizialmente fu il padre stesso a impartirgli le prime nozioni dell'arte che egli stesso praticava, non il kung fu bensì il tai chi chuan. Il tai chi (come è comunemente detto) è quell'arte che oggi in Occidente conosciamo soprattutto come elegante forma di movimento corporeo, un insieme armonioso di figure che a volte vediamo eseguire da atleti solitari o da piccoli gruppi di persone nei parchi delle nostre città. Non di rado i praticanti hanno i capelli bianchi e, in chi ignora del tutto questa tradizione, si insinua il rischioso dubbio di bollare il tai chi chuan come un esercizio specifico per la terza età. Niente di più falso. Questo fraintendimento dipende dal fatto che nelle forme moderne del tai chi, l'accento è stato posto erroneamente sul rilassamento e sulla coreografia, supportata magari da suggestive immagini mentali di impronta new age, mentre l'aspetto marziale viene sistematicamente trascurato. Il tai chi chuan è in realtà una vera e propria filosofia di vita e, nella sua accezione più completa, anche un'arte marziale tremendamente efficace. È oggi profondamente incompreso in Occidente, e del tutto snaturato, dal momento che viene sistematicamente privato della sua essenza marziale.

Una conoscenza meticolosa dell'organismo umano che sia in grado di disattivare i punti vitali dell'avversario (mandando letteralmente in tilt il suo corpo) è forse l'attributo principale del tai chi chuan. Il fatto che poi questi punti vitali vengano contestualmente attivati nell'organismo di chi lo pratica è un fatto semplicemente e naturalmente complementare, secondo le ben note leggi dello yin e dello yang.

In ogni modo quello che Bruce Lee ebbe con il padre fu un approccio molto parziale e superficiale, e soprattutto poco soddisfacente, che si rivelò troppo distante dal vero talento (assai più bellicoso di quello paterno) di Bruce e che non gli permise di ben figurare negli scontri di “street-fighting” cui continuava, ostinatamente, a prendere parte. E, tra una vittoria e l'altra, anche a prenderle sonoramente.

Bruce ebbe modo di studiare seriamente le arti marziali solo a partire dai 13 anni di età, quando cominciò a praticare il wing chun. Si tratta di una forma di kung fu estremamente efficace, una delle sue varianti più aggressive. Il principio fondamentale del wing chun – che tanto influenzerà l'approccio di Bruce allo sviluppo di un'arte personale – è quello della massima economia. Il corpo viene concettualmente attraversato da una linea verticale, che lo divide simmetricamente, e lungo questa linea si concentrano le maggiori attenzioni degli attacchi. Un altro principio fondamentale è quello della linea retta, cioè del percorso che il pugno o il calcio devono compiere per colpire l'avversario: non esistono infatti colpi curvilinei, semplicemente perché essi fanno perdere tempo ed energia. La gran parte degli attacchi sono portati con le mani, mentre i calci sono per lo più bassi, per una tecnica generale molto concreta e priva di orpelli spettacolari.

L'insegnante di Bruce fu Yip Man, un maestro molto famoso che gli diede lezioni dal 1954 fino all'aprile 1959, mese in cui Bruce andò via da Hong Kong. L'abnegazione di Bruce era già allora leggendaria: si esercitò moltissimo, più di qualunque altro allievo. Si racconta anche che una volta, pur di ricevere una lezione personale dal maestro Yip, sviò tutti gli altri compagni di corso, facendosi trovare sulla scala di accesso al dojo e dichiarando candidamente che la lezione era stata annullata.

Grazie a Yip Man, Bruce conobbe la disciplina e lo studio meticoloso, supportato anche da quell'eterno “sparring partner” che fu l'uomo di legno, il più fido compagno di allenamento di tutta una vita, di cui progetterà egli stesso numerose varianti.

Tuttavia, nonostante i grandi progressi, Bruce dovette conoscere anche la discriminazione proprio nella classe di Yip Man. Il fatto che nelle sue vene scorresse anche sangue non cinese – come abbiamo detto da parte di madre – lo fece infatti considerare come uno straniero e un impuro da molti dei suoi compagni di allenamento. Essi, secondo tradizione, ritenevano sacrilego insegnare i segreti delle arti marziali cinesi a chi non fosse un cinese puro. Questo causò a Bruce anche non poche difficoltà nel trovare sparring partner in carne e ossa che fossero alla sua altezza. Una questione che, come vedremo, si riproporrà nella sua vita molti anni più tardi e dall'altra parte dell'oceano.

Nel frattempo Bruce pensava anche alla sua educazione. Poco, ma ci pensava. Non pare che sui banchi di scuola fosse particolarmente brillante, stando almeno ai risultati ottenuti al La Salle College, che abbandonò in favore del più conciliante St. Francis Xavier's College, dove, tra le altre cose, ebbe modo di entrare in contatto con la boxe occidentale.

La boxe gli diede anche qualche successo, al punto che nel 1957 conquistò il titolo di campione della scuola. Bruce nutrì una profonda passione per “la nobile arte” per tutta la vita, recandosi agli incontri di boxe negli Stati Uniti (con l'amico Taky Kimura) e studiandone le tecniche, con una vera ossessione per pugni e gioco di gambe.

Per tenersi in forma, l'adolescente Bruce non si limitava a picchiare duro. Prova ne sia il fatto che nel 1958 ottenne il titolo di Crown Colony Cha Cha Champion, ossia di campione di cha cha cha, un riconoscimento di cui andò fiero per tutta la vita e di cui si vantò in molte conversazioni. Bruce riteneva infatti il ballo una delle espressioni più genuine della sua sensualità, un aspetto che non riuscì a esprimere nei suoi film forse per mancanza di tempo o di opportunità.

Bruce era perfettamente consapevole della propria bellezza e sensualità, ed era anche un dongiovanni piuttosto impenitente. Si sentiva portatore di una forte carica erotica, che in qualche modo esprimeva nel cha cha cha.

D'altro canto, il ballo e le arti marziali non sono affatto incompatibili. Molti maestri, anzi, hanno sempre sostenuto che i migliori combattenti erano stati prima dei dotati ballerini.

Nonostante il cha cha cha e le numerose conquiste femminili, il carattere di Bruce non si tranquillizzava affatto, e nella primavera del 1959 dovette intervenire la polizia a seguito dell'ennesimo scontro metropolitano cui aveva preso parte.

Qualcosa si agitava dentro di lui. Era una specie di maledizione, proprio come il padre aveva presentito molti anni addietro? Di certo, era qualcosa che non riusciva in alcun modo a trattenere.

I guai di Bruce, che aveva perfino provocato la malavita di Hong Kong, crebbero al punto che proprio il padre decise che sarebbe stato meglio per lui lasciare la città ed emigrare per sempre. Dove? Naturalmente negli Stati Uniti. Tanto per cominciare nella città di San Francisco, dove già da tempo viveva la sorella Agnes.

Era l'aprile del 1959 e il destino nel nome di Jun Fan, quel “torna di nuovo” voluto dalla madre, stava finalmente per compiersi.

Dura la vita a Hong Kong Hartes Leben in Hongkong Σκληρή ζωή στο Χονγκ Κονγκ Life lasts in Hong Kong La vida dura en Hong Kong La vie dure à Hong Kong Vida dura em Hong Kong

L’ambiente familiare in cui crebbe Bruce era stimolante e relativamente privilegiato, ma questo veniva largamente reso vano dalla condizione di Hong Kong stessa, città enorme e caotica che nel dopoguerra attraversò periodi molto bui. Das familiäre Umfeld, in dem Bruce aufwuchs, war anregend und relativ privilegiert, was jedoch durch den Zustand Hongkongs selbst, einer riesigen und chaotischen Stadt, die nach dem Krieg sehr dunkle Zeiten durchmachte, weitgehend nutzlos gemacht wurde. The family environment in which Bruce grew was stimulating and relatively privileged, but this was largely rendered vain by the condition of Hong Kong itself, an enormous and chaotic city that in the post-war period went through very dark periods. El entorno familiar en el que creció Bruce fue estimulante y relativamente privilegiado, pero en gran medida se volvió inútil debido a las condiciones de Hong Kong, una ciudad enorme y caótica que pasó por tiempos muy oscuros después de la guerra. L'environnement familial dans lequel Bruce a grandi était stimulant et relativement privilégié, mais il était largement éclipsé par la situation de Hong Kong elle-même, une ville immense et chaotique qui a connu des temps très sombres après la guerre. O ambiente familiar em que Bruce cresceu era estimulante e relativamente privilegiado, mas isso foi amplamente tornado vã pela condição de Hong Kong, uma cidade enorme e caótica que no período pós-guerra passou por períodos muito sombrios. L’immigrazione di larghe masse di popolazione che tentavano di sfuggire alla Cina comunista e l’instaurarsi di una violenta criminalità animata da gang rivali facevano di Hong Kong un posto molto pericoloso. The immigration of large masses of people trying to escape communist China and the establishment of violent crime led by rival gangs made Hong Kong a very dangerous place. Sebbene i presupposti di Bruce lasciavano presagire un’educazione raffinata, la natura violenta del ragazzo venne alimentata dall’ambiente circostante, e in breve Bruce divenne un giovane attaccabrighe. Obwohl Bruces Annahmen eine raffinierte Erziehung darstellten, wurde die gewalttätige Natur des Jungen durch seine Umgebung angeheizt, und bald wurde Bruce ein junger Schläger. Although Bruce's assumptions suggest a refined education, the boy's violent nature was nurtured by the surrounding environment, and Bruce soon became a young quarrel. Aunque las suposiciones de Bruce retrataron una crianza refinada, la naturaleza violenta del niño fue alimentada por su entorno, y pronto Bruce se convirtió en un joven luchador. Bien que les conditions préalables de Bruce laissent présager une éducation raffinée, la nature violente du garçon est nourrie par son environnement, et Bruce devient rapidement un jeune bagarreur. Embora as suposições de Bruce sugiram uma educação refinada, a natureza violenta do garoto foi nutrida pelo ambiente ao redor, e Bruce logo se tornou uma briga jovem.

Pare che il ragazzino fosse estremamente propenso a far parte di alcune delle numerose bande di adolescenti che mettevano a ferro e fuoco Hong Kong. Es scheint, dass der Junge sehr geneigt war, Teil einiger der zahlreichen Teenagerbanden zu sein, die Hongkong in Brand steckten. It seems that the boy was extremely inclined to be part of some of the many gangs of teenagers who put Hong Kong on fire. Apparemment, le jeune garçon avait toutes les chances de faire partie de l'un des nombreux gangs d'adolescents qui mettaient Hong Kong à feu et à sang. Parece que o garoto estava extremamente inclinado a fazer parte de algumas das muitas gangues de adolescentes que puseram fogo em Hong Kong. 看来这个男孩极有可能成为蹂躏香港的众多青少年帮派中的一员。 Lui stesso, in una intervista, dichiarò che allora “non perdevo occasione per attaccar briga”. Er selbst erklärte in einem Interview, dass ich damals "keine Gelegenheit verpasst habe, in einen Kampf zu geraten". He himself, in an interview, declared that then "I didn't miss an opportunity to go to trouble". Él mismo, en una entrevista, declaró que en ese momento "nunca perdí una oportunidad para contraatacar". Il a lui-même déclaré dans une interview qu'à l'époque, "je ne manquais pas une occasion de me battre". Ele próprio, em uma entrevista, declarou que "não perdi a oportunidade de me meter em confusão". Combatteva con catene e penne che nascondevano lame, e pare che non di rado l’avesse vinta nonostante la giovanissima età. Er kämpfte mit Ketten und Federn, die Klingen verbargen, und es scheint, dass er trotz seines sehr jungen Alters nicht selten gewonnen hatte. He fought with chains and feathers that hid blades, and it seems that he had often won despite his young age. Luchó con cadenas y plumas que escondían espadas, y parece que no pocas veces había ganado a pesar de su corta edad. Il se battait avec des chaînes et des stylos qui dissimulaient des lames, et il semble qu'il n'était pas rare qu'il gagne malgré son très jeune âge. Ele lutou com correntes e penas que escondiam lâminas, e parece que muitas vezes vencera apesar da tenra idade. 他用铁链和藏有刀片的笔进行战斗,尽管他很小,但似乎经常获胜。

La carriera d’incallito criminale verso cui si stava ingloriosamente avviando venne per fortuna sventata dal padre, che comprese come l’unico modo per ricondurre il figlio all’ordine fosse quello di incanalare tanta violenza in un’attività disciplinata. The career of a hardened criminal towards whom he was ingloriously starting was fortunately foiled by his father, who understood that the only way to bring his son back to order was to channel so much violence into a disciplined activity. La carrera de criminal empedernido hacia la que se embarcaba sin gloria fue afortunadamente frustrada por su padre, quien comprendió que la única manera de devolver el orden a su hijo era canalizar tanta violencia en una actividad disciplinada. La carrière de criminel endurci vers laquelle il se dirigeait sans gloire a heureusement été contrecarrée par son père, qui a compris que le seul moyen de ramener son fils à l'ordre était de canaliser tant de violence vers une activité disciplinée. Felizmente, a carreira de um criminoso endurecido em relação a quem ele estava iniciando ingloriamente foi frustrada por seu pai, que entendeu que a única maneira de trazer seu filho de volta à ordem era canalizar tanta violência para uma atividade disciplinada. 幸运的是,他的父亲阻止了他不光彩地走向一个顽固罪犯的职业生涯,他明白让儿子回归秩序的唯一方法就是将如此多的暴力转化为纪律严明的活动。

Lo studio delle arti marziali, vera arte nazionale in Cina, segnò la svolta per Bruce e gettò nuove fondamenta per la sua vita futura: luminosa, anzi accecante. The study of martial arts, true national art in China, marked the turning point for Bruce and threw new foundations for his future life: bright, indeed blinding. El estudio de las artes marciales, un verdadero arte nacional en China, marcó el punto de inflexión para Bruce y sentó nuevos cimientos para su vida futura: brillante, de hecho cegadora. L'étude des arts martiaux, véritable art national en Chine, marque un tournant pour Bruce et pose de nouvelles bases pour sa vie future : brillante, voire aveuglante. Questo è vero anche se, come vedremo, nella concezione personalissima che ebbe Bruce Lee del kung fu, la tradizione cede il passo alla necessità e all’urgenza di una difesa efficace, del tutto priva di orpelli e consuetudini. This is true even if, as we shall see, in the very personal conception that Bruce Lee had of kung fu, tradition gives way to the necessity and urgency of an effective defense, completely devoid of frills and customs. Esto es así aunque, como veremos, en la personalísima concepción del kung fu de Bruce Lee, la tradición deja paso a la necesidad y urgencia de una defensa eficaz, completamente desprovista de atavíos y costumbres. Et ce, même si, comme nous le verrons, dans la conception très personnelle du kung-fu de Bruce Lee, la tradition cède le pas à la nécessité et à l'urgence d'une défense efficace, totalement dépourvue de fioritures et de coutumes. Le nozioni che apprese da quel momento vennero da lui presto profondamente rielaborate, a partire da un bisogno nato evidentemente tra i maleodoranti vicoli della sua città. The notions he learned from that moment were quickly revised by him, starting from a need evidently born among the malodorous alleys of his city. Les notions qu'il a apprises à ce moment-là ont été profondément remaniées par lui, à partir d'un besoin manifestement né dans les ruelles malodorantes de sa ville. As noções que aprendeu naquele momento foram rapidamente revisadas por ele, a partir de uma necessidade evidentemente nascida entre os becos fétidos de sua cidade. La sua personalissima declinazione del kung fu sarebbe stata infatti quella di un’arte marziale da strada, perfetta per l’autodifesa, e quasi “forgiata” dal pericolo di un’esistenza a contatto con criminali spietati. His very personal variation of kung fu was in fact that of a street martial art, perfect for self-defense, and almost "forged" by the danger of an existence in contact with ruthless criminals. Sa déclinaison très personnelle du kung-fu aurait en fait été celle d'un art martial de rue, parfait pour l'autodéfense, et presque "forgé" à partir du danger d'une vie au contact de criminels impitoyables.

Inizialmente fu il padre stesso a impartirgli le prime nozioni dell’arte che egli stesso praticava, non il kung fu bensì il tai chi chuan. Initially it was the father himself who gave him the first notions of the art he practiced, not kung fu but tai chi chuan. Au départ, c'est son père lui-même qui lui a enseigné les premières notions de l'art qu'il pratique, non pas le kung fu mais le tai chi chuan. Il tai chi (come è comunemente detto) è quell’arte che oggi in Occidente conosciamo soprattutto come elegante forma di movimento corporeo, un insieme armonioso di figure che a volte vediamo eseguire da atleti solitari o da piccoli gruppi di persone nei parchi delle nostre città. Tai chi (as it is commonly called) is the art we now know in the West above all as an elegant form of body movement, a harmonious set of figures that we sometimes see performed by solitary athletes or small groups of people in the parks of our cities . Non di rado i praticanti hanno i capelli bianchi e, in chi ignora del tutto questa tradizione, si insinua il rischioso dubbio di bollare il tai chi chuan come un esercizio specifico per la terza età. Practitioners often have white hair and, in those who ignore this tradition altogether, the risky doubt of tai chi chuan is suggested as a specific exercise for the third age. Il n'est pas rare que les praticiens aient les cheveux blancs et, chez ceux qui ignorent tout de cette tradition, le doute risqué s'insinue de présenter le tai chi chuan comme un exercice spécifiquement destiné aux personnes âgées. Os praticantes geralmente têm cabelos brancos e, naqueles que ignoram completamente essa tradição, a dúvida arriscada do tai chi chuan é sugerida como um exercício específico para a terceira idade. Niente di più falso. Nothing more false. Questo fraintendimento dipende dal fatto che nelle forme moderne del tai chi, l’accento è stato posto erroneamente sul rilassamento e sulla coreografia, supportata magari da suggestive immagini mentali di impronta new age, mentre l’aspetto marziale viene sistematicamente trascurato. This misunderstanding depends on the fact that in modern forms of tai chi, the accent was wrongly placed on relaxation and choreography, supported perhaps by suggestive new age mental images, while the martial aspect is systematically neglected. Ce malentendu provient du fait que dans les formes modernes de tai chi, l'accent a été mis à tort sur la relaxation et la chorégraphie, éventuellement soutenues par une imagerie mentale évocatrice du nouvel âge, tandis que l'aspect martial est systématiquement négligé. Esse mal-entendido depende do fato de que, nas formas modernas de tai chi, o sotaque foi colocado incorretamente no relaxamento e na coreografia, apoiado talvez por sugestivas imagens mentais da nova era, enquanto o aspecto marcial é sistematicamente negligenciado. Il tai chi chuan è in realtà una vera e propria filosofia di vita e, nella sua accezione più completa, anche un’arte marziale tremendamente efficace. Tai chi chuan is actually a real philosophy of life and, in its most complete meaning, also a tremendously effective martial art. È oggi profondamente incompreso in Occidente, e del tutto snaturato, dal momento che viene sistematicamente privato della sua essenza marziale. It is now deeply misunderstood in the West, and completely distorted, since it is systematically deprived of its martial essence. Elle est aujourd'hui profondément incomprise en Occident et complètement dénaturée, car systématiquement vidée de son essence martiale.

Una conoscenza meticolosa dell’organismo umano che sia in grado di disattivare i punti vitali dell’avversario (mandando letteralmente in tilt il suo corpo) è forse l’attributo principale del tai chi chuan. A meticulous knowledge of the human organism that is able to deactivate the vital points of the adversary (literally tilting his body) is perhaps the main attribute of tai chi chuan. Une connaissance méticuleuse de l'organisme humain, capable de neutraliser les points vitaux de l'adversaire (littéralement en envoyant son corps en vrille), est peut-être l'attribut le plus important du tai chi chuan. Il fatto che poi questi punti vitali vengano contestualmente attivati nell’organismo di chi lo pratica è un fatto semplicemente e naturalmente complementare, secondo le ben note leggi dello yin e dello yang. The fact that then these vital points are contextually activated in the organism of those who practice it is simply and naturally complementary, according to the well-known laws of yin and yang. Le fait que ces points vitaux soient alors activés simultanément dans l'organisme du praticien est un fait simplement et naturellement complémentaire, selon les lois bien connues du yin et du yang.

In ogni modo quello che Bruce Lee ebbe con il padre fu un approccio molto parziale e superficiale, e soprattutto poco soddisfacente, che si rivelò troppo distante dal vero talento (assai più bellicoso di quello paterno) di Bruce e che non gli permise di ben figurare negli scontri di “street-fighting” cui continuava, ostinatamente, a prendere parte. In any case, what Bruce Lee had with his father was a very partial and superficial, and above all not very satisfying, approach which turned out to be too far from Bruce's true talent (much more bellicose than his father's) and which did not allow him to do well in the "street-fighting" clashes which he stubbornly continued to take part in. En tout cas, Bruce Lee a eu avec son père une approche très partielle et superficielle, et surtout insatisfaisante, qui s'est avérée trop éloignée du véritable talent de Bruce (beaucoup plus belliqueux que celui de son père) et qui ne lui a pas permis d'être performant dans les rencontres de "street-fighting" auxquelles il s'est obstiné à participer. E, tra una vittoria e l’altra, anche a prenderle sonoramente. And, between one victory and another, even to take them loudly. Et, entre deux victoires, il a également pris une bonne raclée.

Bruce ebbe modo di studiare seriamente le arti marziali solo a partire dai 13 anni di età, quando cominciò a praticare il wing chun. Bruce was able to seriously study the martial arts only from the age of 13, when he began to practice wing chun. Si tratta di una forma di kung fu estremamente efficace, una delle sue varianti più aggressive. It is an extremely effective form of kung fu, one of its most aggressive variants. Il principio fondamentale del wing chun – che tanto influenzerà l’approccio di Bruce allo sviluppo di un’arte personale – è quello della massima economia. The fundamental principle of wing chun - which will greatly influence Bruce's approach to the development of a personal art - is that of maximum economy. Il corpo viene concettualmente attraversato da una linea verticale, che lo divide simmetricamente, e lungo questa linea si concentrano le maggiori attenzioni degli attacchi. The body is conceptually crossed by a vertical line, which divides it symmetrically, and along this line concentrate the major attentions of the attacks. Le corps est conceptuellement traversé par une ligne verticale, qui le divise symétriquement, et c'est le long de cette ligne que se concentre la plus grande attention des attaques. Un altro principio fondamentale è quello della linea retta, cioè del percorso che il pugno o il calcio devono compiere per colpire l’avversario: non esistono infatti colpi curvilinei, semplicemente perché essi fanno perdere tempo ed energia. Another fundamental principle is that of the straight line, that is, the path that the punch or kick must take to hit the opponent: in fact, there are no curved blows, simply because they waste time and energy. Un autre principe fondamental est celui de la ligne droite, c'est-à-dire la trajectoire que le coup de poing ou de pied doit suivre pour atteindre l'adversaire : il n'y a pas de coups courbes, tout simplement parce qu'ils font perdre du temps et de l'énergie. La gran parte degli attacchi sono portati con le mani, mentre i calci sono per lo più bassi, per una tecnica generale molto concreta e priva di orpelli spettacolari. Most of the attacks are carried with the hands, while the kicks are mostly low, for a general technique very concrete and without spectacular trappings.

L’insegnante di Bruce fu Yip Man, un maestro molto famoso che gli diede lezioni dal 1954 fino all’aprile 1959, mese in cui Bruce andò via da Hong Kong. Bruce's teacher was Yip Man, a very famous teacher who gave him lessons from 1954 until April 1959, the month in which Bruce left Hong Kong. L’abnegazione di Bruce era già allora leggendaria: si esercitò moltissimo, più di qualunque altro allievo. Bruce's abnegation was already legendary at the time: he practiced very much, more than any other pupil. L'abnégation de Bruce était déjà légendaire : il s'entraînait beaucoup, plus que n'importe quel autre élève. Si racconta anche che una volta, pur di ricevere una lezione personale dal maestro Yip, sviò tutti gli altri compagni di corso, facendosi trovare sulla scala di accesso al dojo e dichiarando candidamente che la lezione era stata annullata. It is also said that once, in order to receive a personal lesson from Master Yip, he misled all the other classmates, making himself found on the stairs leading to the dojo and candidly declaring that the lesson had been canceled. On raconte également qu'une fois, afin de recevoir une leçon personnelle de Maître Yip, il a trompé tous ses condisciples en se plaçant sur l'échelle d'accès au dojo et en déclarant candidement que la leçon avait été annulée.

Grazie a Yip Man, Bruce conobbe la disciplina e lo studio meticoloso, supportato anche da quell’eterno “sparring partner” che fu l’uomo di legno, il più fido compagno di allenamento di tutta una vita, di cui progetterà egli stesso numerose varianti. Thanks to Yip Man, Bruce knew discipline and meticulous study, also supported by that eternal "sparring partner" who was the wooden man, the most trusted training partner of a lifetime, of which he himself will design numerous variants . Grâce à Yip Man, Bruce a appris à connaître la discipline et l'étude méticuleuse, soutenu également par cet éternel "sparring partner" qu'était l'homme de bois, le partenaire d'entraînement le plus fiable de toute une vie, dont il a lui-même conçu de nombreuses variantes.

Tuttavia, nonostante i grandi progressi, Bruce dovette conoscere anche la discriminazione proprio nella classe di Yip Man. However, despite the great progress, Bruce also had to know about discrimination in Yip Man's class. Il fatto che nelle sue vene scorresse anche sangue non cinese – come abbiamo detto da parte di madre – lo fece infatti considerare come uno straniero e un impuro da molti dei suoi compagni di allenamento. The fact that non-Chinese blood also ran in his veins - as we have said on his mother's side - in fact made him considered a foreigner and an impure by many of his training partners. Essi, secondo tradizione, ritenevano sacrilego insegnare i segreti delle arti marziali cinesi a chi non fosse un cinese puro. According to tradition, they considered it sacrilegious to teach the secrets of Chinese martial arts to anyone who was not pure Chinese. Ils considéraient traditionnellement qu'il était sacrilège d'enseigner les secrets des arts martiaux chinois à quiconque n'était pas un Chinois pur. Questo causò a Bruce anche non poche difficoltà nel trovare sparring partner in carne e ossa che fossero alla sua altezza. This also caused Bruce quite a few difficulties in finding real sparring partners who matched him. Una questione che, come vedremo, si riproporrà nella sua vita molti anni più tardi e dall’altra parte dell’oceano. An issue that, as we will see, will recur in his life many years later and on the other side of the ocean. Une question qui, comme nous le verrons, reviendra dans sa vie bien des années plus tard et de l'autre côté de l'océan.

Nel frattempo Bruce pensava anche alla sua educazione. Meanwhile Bruce was also thinking about his upbringing. Poco, ma ci pensava. Little, but he thought about it. Non pare che sui banchi di scuola fosse particolarmente brillante, stando almeno ai risultati ottenuti al La Salle College, che abbandonò in favore del più conciliante St. It does not seem that he was particularly brilliant at school, at least according to the results obtained at La Salle College, which he abandoned in favor of the more conciliatory St. Il ne semble pas avoir été particulièrement brillant à l'école, du moins si l'on en croit ses résultats au La Salle College, qu'il abandonne au profit du plus conciliant St. Francis Xavier’s College, dove, tra le altre cose, ebbe modo di entrare in contatto con la boxe occidentale. Francis Xavier's College, where, among other things, he got in touch with western boxing.

La boxe gli diede anche qualche successo, al punto che nel 1957 conquistò il titolo di campione della scuola. Boxing also gave him some success, to the point that in 1957 he won the title of school champion. Bruce nutrì una profonda passione per “la nobile arte” per tutta la vita, recandosi agli incontri di boxe negli Stati Uniti (con l’amico Taky Kimura) e studiandone le tecniche, con una vera ossessione per pugni e gioco di gambe. Bruce nurtured a deep passion for "noble art" throughout his life, going to boxing matches in the United States (with his friend Taky Kimura) and studying the techniques, with a real obsession for punches and footwork. Bruce a nourri une profonde passion pour le "noble art" tout au long de sa vie, se rendant à des combats de boxe aux États-Unis (avec son ami Taky Kimura) et étudiant ses techniques, avec une véritable obsession pour les coups de poing et le jeu de jambes.

Per tenersi in forma, l’adolescente Bruce non si limitava a picchiare duro. To keep in shape, the teenager Bruce didn't just hit hard. Prova ne sia il fatto che nel 1958 ottenne il titolo di Crown Colony Cha Cha Champion, ossia di campione di cha cha cha, un riconoscimento di cui andò fiero per tutta la vita e di cui si vantò in molte conversazioni. Proof of this is the fact that in 1958 he obtained the title of Crown Colony Cha Cha Champion, that is of cha cha cha champion, a recognition of which he was proud for his whole life and of which he boasted in many conversations. La preuve en est qu'en 1958, il s'est vu décerner le titre de Crown Colony Cha Cha Champion, un titre dont il a été fier toute sa vie et dont il s'est vanté dans de nombreuses conversations. Bruce riteneva infatti il ballo una delle espressioni più genuine della sua sensualità, un aspetto che non riuscì a esprimere nei suoi film forse per mancanza di tempo o di opportunità. In fact, Bruce considered the dance one of the most genuine expressions of his sensuality, an aspect that he could not express in his films, perhaps due to lack of time or opportunity. En effet, Bruce considérait la danse comme l'une des expressions les plus authentiques de sa sensualité, un aspect qu'il n'a pas réussi à exprimer dans ses films, peut-être par manque de temps ou d'opportunités.

Bruce era perfettamente consapevole della propria bellezza e sensualità, ed era anche un dongiovanni piuttosto impenitente. Bruce was perfectly aware of his own beauty and sensuality, and was also a rather unrepentant Don Juan. Bruce était parfaitement conscient de sa beauté et de sa sensualité, et c'était aussi un amant impénitent. Si sentiva  portatore di una forte carica erotica, che in qualche modo esprimeva nel cha cha cha. He felt he was the bearer of a strong erotic charge, which somehow expressed in the cha cha cha. Il se sentait porteur d'une forte charge érotique, qu'il exprimait d'une manière ou d'une autre dans le cha cha cha.

D’altro canto, il ballo e le arti marziali non sono affatto incompatibili. On the other hand, dance and martial arts are by no means incompatible. En revanche, la danse et les arts martiaux ne sont pas incompatibles. Molti maestri, anzi, hanno sempre sostenuto che i migliori combattenti erano stati prima dei dotati ballerini. Indeed, many masters have always maintained that the best fighters were before the gifted dancers.

Nonostante il cha cha cha e le numerose conquiste femminili, il carattere di Bruce non si tranquillizzava affatto, e nella primavera del 1959 dovette intervenire la polizia a seguito dell’ennesimo scontro metropolitano cui aveva preso parte. Despite the cha cha cha and the numerous female conquests, Bruce's character did not calm down at all, and in the spring of 1959 the police had to intervene following the umpteenth metropolitan confrontation in which he had taken part. Malgré le cha cha et les nombreuses conquêtes féminines, le tempérament de Bruce ne se calme pas et, au printemps 1959, la police doit intervenir à la suite d'un nouvel affrontement métropolitain auquel il a participé.

Qualcosa si agitava dentro di lui. Something stirred inside him. Quelque chose s'agite en lui. Era una specie di maledizione, proprio come il padre aveva presentito molti anni addietro? Was it some kind of curse, just as the father had foreseen many years ago? Di certo, era qualcosa che non riusciva in alcun modo a trattenere. Certainly, it was something he couldn't hold back in any way.

I guai di Bruce, che aveva perfino provocato la malavita di Hong Kong, crebbero al punto che proprio il padre decise che sarebbe stato meglio per lui lasciare la città ed emigrare per sempre. Bruce's troubles, which had even caused Hong Kong's underworld, grew to the point where his father decided it would be better for him to leave the city and emigrate forever. Les problèmes de Bruce, qui ont même provoqué la pègre de Hong Kong, ont pris une telle ampleur que son propre père a décidé qu'il valait mieux pour lui de quitter la ville et d'émigrer pour de bon. Dove? Where is it? Naturalmente negli Stati Uniti. Of course in the United States. Tanto per cominciare nella città di San Francisco, dove già da tempo viveva la sorella Agnes. To begin with in the city of San Francisco, where Sister Agnes had been living for some time. Tout d'abord dans la ville de San Francisco, où sa sœur Agnès vivait depuis un certain temps.

Era l’aprile del 1959 e il destino nel nome di Jun Fan, quel “torna di nuovo” voluto dalla madre, stava finalmente per compiersi. It was April 1959 and the fate in the name of Jun Fan, that "come back" wanted by his mother, was finally about to be fulfilled. Nous sommes en avril 1959 et le destin de Jun Fan, ce "come again" voulu par sa mère, est enfin sur le point de se réaliser.