×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Girando Mosca in metropolitana, Stazione Ohotnyj Rjad e Piazza Rossa

Stazione Ohotnyj Rjad e Piazza Rossa

Laura:Va in onda il programma “Girando Mosca in metropolitana” …

Sergej:… con Laura Venniro …

Laura:… e Sergej Tikhonov.

Laura:La Radio “La Voce della Russia” continua il ciclo di trasmissioni sulle bellezze architettoniche e artistiche della metropolitana di Mosca e sulle attrazioni turistiche della capitale russa.

Sergej:La fermata della metropolitana dove scenderemo oggi si chiama Ohotnyj Rjad, da qui usciremo per visitare la celeberrima Piazza Rossa.

Laura: La stazione della metropolitana “Ohotnyj Rjad” venne aperta al pubblico nel maggio 1935. È la stazione che più di tutte le altre ha cambiato nome da quando è stata costruita. Il suo primo nome è stato Ohotnyj Rjad, nome che porta tutt'oggi dopo vari cambiamenti. Ohotnyj Rjad vuol dire, usando una libera traduzione, Via della Caccia, marjaddi preciso significa filari ferendosi alle file di chioschi in legno situati, dal XVII secolo al XIX, in una via limitrofa e che erano adibiti alla vendita della cacciagione.

Sergej:Ma già nel 1955 si decise di ribattezzare questa stazione.

Laura:Infatti, quell'anno si era deciso di dare alla metropolitana di Mosca il nome di Lenin, così fu naturale chiamare questa stazione, che era stata costruita al centro della capitale, con il nome della persona che aveva avuto l'incarico di attuare il progetto di costruzione della metropolitana di Mosca, cioè Lazar Kaganovič.

Sergej:Così dal 1955 al 1957 questa stazione portò il nome di questo importante uomo di stato dell'epoca staliniana.

Laura:Lazar Kaganovič era uno dei più attivi collaboratori di Stalin e ricoprì numerose e importanti cariche pubbliche. Dopo la morte di Stalin e la presa di potere da parte di Chruščëv, Kaganovič si oppose alla destalinizzazione. Accusato addirittura di aver cospirato contro Chruščëv venne destituito da ogni carica politica e alla fine fu espulso dal partito.

Sergej:Per questo motivo a questa stazione della metropolitana venne restituito il suo vecchio nome, ma solo per pochi anni.

Laura:In effetti nel 1961 questa stazione venne ribattezzata Prospekt Marksa, in onore di Carlo Marx, il cui nome era stato dato ad una via della zona. Solo nel 1990 questa stazione della metropolitana tornò a chiamarsi Ohotnij Rjad.

Laura: La stazione della metropolitana “Ohotnij Rjad” venne costruita alla profondità di soli 8 m. La difficoltà maggiore che si dovette affrontare fu quella di non danneggiare le fondamenta dei due edifici che si trovavano accanto, cioè il palazzo della Duma di Stato e l'edificio dell'albergo Moskva che oggi non esiste più perché fu demolito nel 2004.

Sergej:Il progetto originario prevedeva che la sala centrale della stazione avesse una doppia volta ricalcando lo stile della metropolitana di Londra.

Laura:Questo progetto fu invece rigettato e Lazar Kaganovič, responsabile della costruzione della metropolitana di Mosca, scelse un'altra soluzione architettonica. E così venne realizzata una sala centrale sormontata da tre grandi volte cassettonate cui vennero appesi lampadari sferici.

Sergej:Le volte poggiano su pilastri rivestiti di marmo bianco e grigio. Le pareti sono ricoperte con piastrelle in ceramica bianca e il pavimento è stato realizzato in granito grigio.

Laura:Fra le decorazioni c'è ancora il ritratto di Marx realizzato in mosaico negli anni’60 del secolo scorso, mentre è stata rimossa la statua di Stalin che era ubicata nell'uscita nord.

Laura: Mentre si esce dalla fermata della metropolitana “Ohotnyj Rjad” ci si ritrova, all'interno del sottopassaggio prima di arrivare in strada, davanti all'entrata dell'omonimo centro commerciale: una immensa struttura commerciale distribuita su tre piani situati sotto il manto stradale.

Sergej:Qui è possibile soddisfare qualsiasi desiderio e anche assaporare una gustosa pizza italiana.

Laura:Ma il luogo di Mosca che si può visitare uscendo da questa stazione della metropolitana è la Piazza Rossa, che si trova proprio di fronte, dopo aver attraversato Piazza del Maneggio dove si staglia la statua del maresciallo Žukov, comandante dell'Armata Rossa durante la seconda guerra mondiale. Prima di entrare nella Piazza Rossa per terra è segnato un cerchio con i punti cardinali dal cui centro parte la misurazione di tutte le strade russe.

Sergej:Si accede alla Piazza Rossa attraverso la Porta della Resurrezione che è sormontata da due torri gemelle che hanno in cima due verdi guglie a forma di piramide.

Laura:La Piazza Rossa è delimitata ad ovest dalle mura merlate del Cremlino e in origine fungeva da piazza del mercato. Ma le bancarelle e le costruzioni limitrofe si incendiavano spesso quindi ben presto per ordine sovrano la piazza venne sgomberata. Era da qui che gli zar e i patriarchi parlavano al popolo e sempre qui venivano proclamati gli editti sulle condanne capitali. Lunga quasi 700 m, era in questa piazza che passavano i cortei imperiali o le processioni religiose. Oggigiorno si svolgono parate militari, ma anche concerti e altri eventi culturali.

Laura:Il primo monumento che si vede arrivando alla Piazza Rossa è il Mausoleo di Lenin.

Sergej:Lenin morì nel 1924 e venne subito presa la decisione di imbalsamarne il corpo.

Laura:Il corpo imbalsamato venne posto dapprima in un mausoleo di legno, poi, accertata la riuscita del processo di imbalsamazione, si pensò di costruire un mausoleo permanente. Venne così realizzato un edificio piramidale fatto con cubi di granito rosso e di labradorite nera.

Sergej:Giornalmente la salma di Lenin attira numerosi turisti.

Laura:Ma Lenin non è l'unico statista russo le cui spoglie riposano nella Piazza Rossa. Infatti dietro al mausoleo, alla base delle mura del Cremlino, ci sono le tombe di alcuni successori di Lenin, come Stalin, Brežnev e Andropov. Ma qui sono sepolti anche personaggi del mondo della scienza e della cultura come Jurij Gagarin, il primo uomo nello spazio, e lo scrittore Maxim Gorkij.

Laura:Sicuramente l'edificio più famoso al mondo situato sulla Piazza Rossa è la Cattedrale di San Basilio, che è divenuta il simbolo di Mosca.

Sergej:La Cattedrale di San Basilio fu voluta dallo zar Ivan il Terribile per commemorare l'espugnazione della roccaforte mongola di Kazan.

Laura:La cattedrale si ispira alla tradizionale architettura russa . È un vero trionfo architettonico perché è formata dall'unione di 9 ambienti: una chiesa centrale circondata da otto cappelle laterali tutte diverse e sormontate da cupole a cipolla, scanalate o sfaccettate, e da tetti a piramide. Su tutto si erge, dalla chiesa centrale, la torre a forma di pigna sormontata da un tetto a piramide terminante con una cupola dorata, che è a sua volta sormontata da una croce altissima.

Sergej:In una delle cappelle sono custoditi i resti di San Basilio Benedetto, dal quale la cattedrale prende il nome.

Laura:La bellezza della cattedrale colpì profondamente Ivan il Terribile. Correva voce che allo zar sarebbe talmente piaciuta l'opera da lui commissionata che non avrebbe gradito l'eventualità che l'architetto potesse ripetere questo capolavoro. Così Ivan il Terribile lo avrebbe fatto accecare. Ma questa è solo una leggenda.

Sergej:All'epoca di Ivan il Terribile risalgono le armi e le armature che fanno parte dell'esposizione permanente situata all'entrata della cattedrale.

Laura:Ma non si può lasciare la Piazza Rossa senza aver visitato il Museo Storico di Stato che delimita la piazza nella zona nord: è il più antico e più importante museo storico della Russia nelle cui sale sono esposti oggetti di ogni epoca, dalla preistoria all'età moderna.

Sergej:Siamo giunti, così, al termine della nostra rubrica.

Laura:Vi aspettiamo, come sempre, fra due settimane.

Sergej:Salutandovi vi ringraziamo per la vostra cortese attenzione.

Laura:Con voi sono stati ...

Sergej:… Laura Venniro …

Laura:… e Sergej Tikhonov.

Stazione Ohotnyj Rjad e Piazza Rossa Bahnhof Ohotnyj Rjad und Roter Platz Ohotnyj Rjad Station and Red Square Estación de Ohotnyj Rjad y Plaza Roja Station Ohotnyj Rjad et Place Rouge Station Ohotnyj Rjad en het Rode Plein Stacja Ohotnyj Rjad i Plac Czerwony Estação de Ohotnyj Rjad e Praça Vermelha Ohotnyj Ryad 站和紅場

Laura:Va in onda il programma “Girando Mosca in metropolitana” … Laura: The program "Turning Moscow in the subway" is broadcast ...

Sergej:… con Laura Venniro … Sergej: ... with Laura Venniro ...

Laura:… e Sergej Tikhonov.

Laura:La Radio “La Voce della Russia” continua il ciclo di trasmissioni sulle bellezze architettoniche e artistiche della metropolitana di Mosca e sulle attrazioni turistiche della capitale russa. Laura: The Radio "The Voice of Russia" continues the cycle of broadcasts on the architectural and artistic beauty of the Moscow metro and on the tourist attractions of the Russian capital.

Sergej:La fermata della metropolitana dove scenderemo oggi si chiama Ohotnyj Rjad, da qui usciremo per visitare la celeberrima Piazza Rossa. Sergej: The metro stop where we will descend today is called Ohotnyj Rjad, from here we will go out to visit the famous Red Square. Сергей: Остановка метро, на которой мы сегодня сойдем, называется Охотный ряд, откуда мы выйдем, чтобы посетить знаменитую Красную площадь.

Laura: La stazione della metropolitana “Ohotnyj Rjad” venne aperta al pubblico nel maggio 1935. Laura: Die Metrostation Ohotnyj Ryad wurde im Mai 1935 für die Öffentlichkeit geöffnet. Laura: The metro station "Ohotnyj Rjad" was opened to the public in May 1935. È la stazione che più di tutte le altre ha cambiato nome da quando è stata costruita. Es ist die Station, die seit ihrem Bau mehr als jede andere ihren Namen geändert hat. It is the station that more than any other has changed its name since it was built. Эта станция меняла свое название чаще других с момента постройки. Il suo primo nome è stato Ohotnyj Rjad, nome che porta tutt’oggi dopo vari cambiamenti. His first name was Ohotnyj Rjad, a name he still carries after several changes. Ohotnyj Rjad vuol dire, usando una libera traduzione, Via della Caccia, marjaddi preciso significa filari ferendosi alle file di chioschi in legno situati, dal XVII secolo al XIX, in una via limitrofa e che erano adibiti alla vendita della cacciagione. Ohotnyj Rjad bedeutet nach einer freien Übersetzung Via della Caccia, marjaddi bedeutet genau Reihen von Holzkiosken, die vom 17. bis zum 19. Jahrhundert in einer benachbarten Straße standen und zum Verkauf von Wild dienten. Ohotnyj Rjad means, using a free translation, Via della Caccia, precise marjaddi means rows, injuring the rows of wooden kiosks located, from the seventeenth century to the nineteenth, in a neighboring street and which were used for the sale of game. Охотный ряд означает, согласно вольному переводу, "Охотничья улица", а "марьядди" - ряды деревянных киосков, которые с XVII по XIX век располагались на соседней улице и служили для продажи дичи.

Sergej:Ma già nel 1955 si decise di ribattezzare questa stazione. Sergej: But already in 1955 it was decided to rename this station. Сергей: Но уже в 1955 году было решено переименовать эту станцию.

Laura:Infatti, quell’anno si era deciso di dare alla metropolitana di Mosca il nome di Lenin, così fu naturale chiamare questa stazione, che era stata costruita al centro della capitale, con il nome della persona che aveva avuto l’incarico di attuare il progetto di costruzione della metropolitana di Mosca, cioè Lazar Kaganovič. Laura: Tatsächlich wurde in jenem Jahr beschlossen, der Moskauer U-Bahn den Namen Lenin zu geben, also war es naheliegend, diese Station, die im Zentrum der Hauptstadt gebaut wurde, mit dem Namen der verantwortlichen Person zu benennen der Umsetzung des Bauprojekts der Moskauer Metro, nämlich Lazar Kaganovich. Laura: In fact, that year it was decided to give the Moscow metro the name of Lenin, so it was natural to call this station, which had been built in the center of the capital, with the name of the person who had been commissioned to implement the construction project for the Moscow metro, namely Lazar Kaganovič. Лаура:На самом деле, в том году было принято решение назвать московское метро именем Ленина, поэтому было вполне естественно назвать эту станцию, построенную в центре столицы, в честь человека, который отвечал за реализацию проекта строительства московского метро, а именно Лазаря Кагановича.

Sergej:Così dal 1955 al 1957 questa stazione portò il nome di questo importante uomo di stato dell’epoca staliniana. Sergej: Diese Station trug also von 1955 bis 1957 den Namen dieses bedeutenden Staatsmannes der Stalinzeit. Sergej: So from 1955 to 1957 this station bore the name of this important statesman of the Stalin era. Сергей: Итак, с 1955 по 1957 год эта станция носила имя этого важного государственного деятеля сталинской эпохи.

Laura:Lazar Kaganovič era uno dei più attivi collaboratori di Stalin e ricoprì numerose e importanti cariche pubbliche. Laura: Lazar Kaganovič war einer der aktivsten Mitarbeiter Stalins und bekleidete zahlreiche und wichtige öffentliche Ämter. Laura: Lazar Kaganovič was one of Stalin's most active collaborators and held numerous and important public offices. Dopo la morte di Stalin e la presa di potere da parte di Chruščëv, Kaganovič si oppose alla destalinizzazione. Nach Stalins Tod und Chruschtschows Machtergreifung widersetzte sich Kaganovič der Entstalinisierung. After the death of Stalin and the seizure of power by Chruščëv, Kaganovič opposed de-Stalinization. После смерти Сталина и захвата власти Крушчевым Каганович выступил против десталинизации. Accusato addirittura di aver cospirato contro Chruščëv venne destituito da ogni carica politica e alla fine fu espulso dal partito. Selbst der Verschwörung gegen Chruschtschow beschuldigt, wurde er aus allen politischen Ämtern entlassen und schließlich aus der Partei ausgeschlossen. Even accused of conspiring against Chruščëv he was dismissed from all political office and was eventually expelled from the party. Даже обвиненный в заговоре против Крушчева, он был отстранен от всех политических должностей и в конце концов исключен из партии.

Sergej:Per questo motivo a questa stazione della metropolitana venne restituito il suo vecchio nome, ma solo per pochi anni. Sergej: For this reason his old name was returned to this subway station, but only for a few years.

Laura:In effetti nel 1961 questa stazione venne ribattezzata Prospekt Marksa, in onore di Carlo Marx, il cui nome era stato dato ad una via della zona. Laura: In fact in 1961 this station was renamed Prospekt Marksa, in honor of Charles Marx, whose name was given to a street in the area. Лаура:Действительно, в 1961 году эта станция была переименована в "Проспект Маркса" в честь Карла Маркса, чьим именем была названа одна из улиц в этом районе. Solo nel 1990 questa stazione della metropolitana tornò a chiamarsi Ohotnij Rjad. Only in 1990 did this metro station return to its name Ohotnij Rjad. Только в 1990 году станция метро вернулась к названию Охотный ряд.

Laura: La stazione della metropolitana “Ohotnij Rjad” venne costruita alla profondità di soli 8 m. La difficoltà maggiore che si dovette affrontare fu quella di non danneggiare le fondamenta dei due edifici che si trovavano accanto, cioè il palazzo della Duma di Stato e l’edificio dell’albergo Moskva che oggi non esiste più perché fu demolito nel 2004. Laura: Die Metrostation Ohotnij Rjad wurde in einer Tiefe von nur 8 m gebaut. Die größte Schwierigkeit bestand darin, die Fundamente der beiden benachbarten Gebäude, nämlich des Gebäudes der Staatsduma und des Hotelgebäudes Moskva, das nicht mehr existiert, da es 2004 abgerissen wurde, nicht zu beschädigen. Laura: The "Ohotnij Rjad" subway station was built at a depth of only 8 m. The greatest difficulty that had to be faced was that of not damaging the foundations of the two buildings that were next to it, namely the State Duma building and the building of the Hotel Moskva which today no longer exists because it was demolished in 2004. Лора: Станция метро "Охотный ряд" была построена на глубине всего 8 м. Самая большая трудность, с которой пришлось столкнуться, - не повредить фундамент двух соседних зданий: здания Государственной думы и гостиницы "Москва", которой сегодня уже не существует, так как она была снесена в 2004 году.

Sergej:Il progetto originario prevedeva che la sala centrale della stazione avesse una doppia volta ricalcando lo stile della metropolitana di Londra. Sergej: Das ursprüngliche Projekt sah vor, dass die zentrale Bahnhofshalle ein Doppelgewölbe im Stil der Londoner U-Bahn erhielt. Sergej: The original project provided that the central hall of the station had a double vault following the style of the London underground. Сергей: Первоначальный проект предусматривал, что центральный зал станции будет иметь двойной свод в соответствии со стилем лондонского метрополитена.

Laura:Questo progetto fu invece rigettato e Lazar Kaganovič, responsabile della costruzione della metropolitana di Mosca, scelse un’altra soluzione architettonica. Laura: This project was rejected instead and Lazar Kaganovič, responsible for the construction of the Moscow metro, chose another architectural solution. E così venne realizzata una sala centrale sormontata da tre grandi volte cassettonate cui vennero appesi lampadari sferici. And so a central hall was built, surmounted by three large coffered vaults to which spherical chandeliers were hung. E assim foi criado um salão central encimado por três grandes abóbadas de caixotões de onde pendiam lustres esféricos. Так был построен центральный зал, над которым возвышались три больших кессонных свода, с которых свисали сферические люстры.

Sergej:Le volte poggiano su pilastri rivestiti di marmo bianco e grigio. Sergej: The vaults rest on pillars covered with white and gray marble. Sergej:As abóbadas repousam sobre pilares cobertos de mármore branco e cinza. Сергей: Своды опираются на колонны, облицованные белым и серым мрамором. Le pareti sono ricoperte con piastrelle in ceramica bianca e il pavimento è stato realizzato in granito grigio. The walls are covered with white ceramic tiles and the floor is made of gray granite.

Laura:Fra le decorazioni c’è ancora il ritratto di Marx realizzato in mosaico negli anni’60 del secolo scorso, mentre è stata rimossa la statua di Stalin che era ubicata nell’uscita nord. Laura: Among the decorations there is still the portrait of Marx made in mosaic in the 60s of the last century, while the statue of Stalin that was located in the north exit was removed.

Laura: Mentre si esce dalla fermata della metropolitana “Ohotnyj Rjad” ci si ritrova, all’interno del sottopassaggio prima di arrivare in strada, davanti all’entrata dell’omonimo centro commerciale: una immensa struttura commerciale distribuita su tre piani situati sotto il manto stradale. Laura: As you exit the metro station "Ohotnyj Rjad" you find yourself, inside the underpass before arriving on the street, in front of the entrance of the shopping center of the same name: an immense commercial structure distributed on three floors located under the mantle road. Лора: Выйдя из станции метро "Охотный ряд", вы оказываетесь внутри подземки перед входом в одноименный торговый центр: огромная коммерческая структура, расположенная на трех этажах под поверхностью дороги.

Sergej:Qui è possibile soddisfare qualsiasi desiderio e anche assaporare una gustosa pizza italiana. Sergej: Here you can satisfy any desire and even savor a tasty Italian pizza. Сергей:Здесь вы сможете удовлетворить любое желание и даже насладиться вкусной итальянской пиццей.

Laura:Ma il luogo di Mosca che si può visitare uscendo da questa stazione della metropolitana è la Piazza Rossa, che si trova proprio di fronte, dopo aver attraversato Piazza del Maneggio dove si staglia la statua del maresciallo Žukov, comandante dell’Armata Rossa durante la seconda guerra mondiale. Laura: But the place in Moscow that can be visited by leaving this underground station is the Red Square, which is right in front, after crossing Piazza del Maneggio where the statue of Marshal Zhukov, commander of the Red Army, stands out. World War II. Лора:Но место в Москве, которое вы можете посетить, выйдя из этой станции метро, - это Красная площадь, которая находится прямо напротив, после пересечения Манежной площади, где стоит статуя маршала Жукова, командующего Красной армией во время Второй мировой войны. Prima di entrare nella Piazza Rossa per terra è segnato un cerchio con i punti cardinali dal cui centro parte la misurazione di tutte le strade russe. Before entering Red Square on the ground a circle is marked with the cardinal points from which the measurement of all Russian roads starts. Перед входом на Красную площадь на земле отмечается круг с кардинальными точками, от центра которого отмеряются все российские улицы.

Sergej:Si accede alla Piazza Rossa attraverso la Porta della Resurrezione che è sormontata da due torri gemelle che hanno in cima due verdi guglie a forma di piramide. Sergej: The Red Square is accessed through the Resurrection Gate which is surmounted by two twin towers that have two green pyramid-shaped spiers on top. Сергей:На Красную площадь можно попасть через Воскресенские ворота, которые увенчаны башнями-близнецами с двумя зелеными пирамидообразными шпилями.

Laura:La Piazza Rossa è delimitata ad ovest dalle mura merlate del Cremlino e in origine fungeva da piazza del mercato. Laura: The Red Square is bordered to the west by the embattled walls of the Kremlin and originally served as a market square. Лаура:Красная площадь ограничена с запада зубчатыми стенами Кремля и первоначально служила рыночной площадью. Ma le bancarelle e le costruzioni limitrofe si incendiavano spesso quindi ben presto per ordine sovrano la piazza venne sgomberata. But the stalls and the neighboring buildings often caught fire therefore soon for sovereign order the square was evacuated. Но лавки и соседние здания часто загорались, поэтому вскоре по приказу государя площадь была очищена. Era da qui che gli zar e i patriarchi parlavano al popolo e sempre qui venivano proclamati gli editti sulle condanne capitali. It was from here that the tsars and the patriarchs spoke to the people and the edicts on capital punishment were proclaimed here. Именно отсюда цари и патриархи обращались к народу, и именно здесь были провозглашены указы о смертной казни. Lunga quasi 700 m, era in questa piazza che passavano i cortei imperiali o le processioni religiose. Almost 700 m long, it was in this square that the imperial processions or religious processions passed. Com quase 700 m de extensão, era por esta praça que passavam as procissões imperiais ou religiosas. Oggigiorno si svolgono parate militari, ma anche concerti e altri eventi culturali. Nowadays military parades are held, but also concerts and other cultural events.

Laura:Il primo monumento che si vede arrivando alla Piazza Rossa è il Mausoleo di Lenin. Laura: The first monument to be seen when arriving at Red Square is Lenin's Mausoleum.

Sergej:Lenin morì nel 1924 e venne subito presa la decisione di imbalsamarne il corpo. Sergei: Lenin died in 1924 and the decision was immediately made to embalm his body.

Laura:Il corpo imbalsamato venne posto dapprima in un mausoleo di legno, poi, accertata la riuscita del processo di imbalsamazione, si pensò di costruire un mausoleo permanente. Laura: The embalmed body was first placed in a wooden mausoleum, then, after ascertaining the success of the embalming process, it was decided to build a permanent mausoleum. Лаура:Сначала забальзамированное тело помещали в деревянный мавзолей, затем, после успешного процесса бальзамирования, планировалось построить постоянный мавзолей. Venne così realizzato un edificio piramidale fatto con cubi di granito rosso e di labradorite nera. A pyramidal building was thus made, made of cubes of red granite and black labradorite.

Sergej:Giornalmente la salma di Lenin attira numerosi turisti. Sergej: Daily the body of Lenin attracts many tourists.

Laura:Ma Lenin non è l’unico statista russo le cui spoglie riposano nella Piazza Rossa. Laura: But Lenin is not the only Russian statesman whose remains rest in Red Square. Infatti dietro al mausoleo, alla base delle mura del Cremlino, ci sono le tombe di alcuni successori di Lenin, come Stalin, Brežnev e Andropov. In fact, behind the mausoleum, at the base of the Kremlin walls, there are the tombs of some of Lenin's successors, such as Stalin, Brežnev and Andropov. Ma qui sono sepolti anche personaggi del mondo della scienza e della cultura come Jurij Gagarin, il primo uomo nello spazio, e lo scrittore Maxim Gorkij. But here are also buried characters from the world of science and culture like Jurij Gagarin, the first man in space, and the writer Maxim Gorky.

Laura:Sicuramente l’edificio più famoso al mondo situato sulla Piazza Rossa è la Cattedrale di San Basilio, che è divenuta il simbolo di Mosca. Laura: Surely the most famous building in the world located on Red Square is the Cathedral of St. Basil, which has become the symbol of Moscow. Лаура:Безусловно, самое известное здание в мире, расположенное на Красной площади, - это собор Василия Блаженного, ставший символом Москвы.

Sergej:La Cattedrale di San Basilio fu voluta dallo zar Ivan il Terribile per commemorare l’espugnazione della roccaforte mongola di Kazan. Sergej: St. Basil's Cathedral was commissioned by Tsar Ivan the Terrible to commemorate the capture of the Mongolian stronghold of Kazan. Sergej: A Catedral de São Basílio foi encomendada pelo czar Ivan, o Terrível, para comemorar a captura da fortaleza mongol de Kazan. Сергей:Собор Василия Блаженного был построен по приказу царя Ивана Грозного в честь покорения монгольской крепости Казани.

Laura:La cattedrale si ispira alla tradizionale architettura russa . Laura: The cathedral is inspired by traditional Russian architecture. Лаура:Собор вдохновлен традиционной русской архитектурой. È un vero trionfo architettonico perché è formata dall’unione di 9 ambienti: una chiesa centrale circondata da otto cappelle laterali tutte diverse e sormontate da cupole a cipolla, scanalate o sfaccettate, e da tetti a piramide. It is a true architectural triumph because it is formed by the union of 9 environments: a central church surrounded by eight side chapels, all different and surmounted by onion domes, fluted or faceted, and pyramid roofs. É um verdadeiro triunfo arquitectónico porque é formado pela união de 9 divisões: uma igreja central rodeada por oito capelas laterais, todas diferentes e encimadas por cúpulas em forma de cebola, caneladas ou facetadas, e por tectos piramidais. Su tutto si erge, dalla chiesa centrale, la torre a forma di pigna sormontata da un tetto a piramide terminante con una cupola dorata, che è a sua volta sormontata da una croce altissima. From all over the tower rises from the central church a pine cone-shaped tower surmounted by a pyramid-shaped roof terminating in a gilded dome, which is in turn surmounted by a very high cross. Над всем этим, от центральной церкви, возвышается башня в форме пирамиды, увенчанная пирамидальной крышей, заканчивающейся золотым куполом, который, в свою очередь, увенчан очень высоким крестом.

Sergej:In una delle cappelle sono custoditi i resti di San Basilio Benedetto, dal quale la cattedrale prende il nome. Sergej: In one of the chapels there are the remains of St. Basil Benedict, from which the cathedral takes its name. Сергей: В одной из часовен покоятся останки святого Василия Бенедикта, в честь которого назван собор.

Laura:La bellezza della cattedrale colpì profondamente Ivan il Terribile. Laura: The beauty of the cathedral deeply affected Ivan the Terrible. Лаура:Красота собора произвела глубокое впечатление на Ивана Грозного. Correva voce che allo zar sarebbe talmente piaciuta l’opera da lui commissionata che non avrebbe gradito l’eventualità che l’architetto potesse ripetere questo capolavoro. It was rumored that the tsar would have liked the work he had commissioned so much that he would not have liked the possibility that the architect could repeat this masterpiece. Corria o boato de que o czar teria gostado tanto da obra que encomendou que não gostaria da possibilidade de o arquiteto repetir esta obra-prima. Ходили слухи, что царю настолько понравилась работа, которую он заказал, что он не хотел, чтобы архитектор повторил этот шедевр. Così Ivan il Terribile lo avrebbe fatto accecare. Thus Ivan the Terrible would have blinded him. Então, Ivan, o Terrível, o teria cegado. Поэтому Иван Грозный должен был ослепить его. Ma questa è solo una leggenda. But this is just a legend.

Sergej:All’epoca di Ivan il Terribile risalgono le armi e le armature che fanno parte dell’esposizione permanente situata all’entrata della cattedrale. Sergej: In the time of Ivan the Terrible, the weapons and armor that are part of the permanent exhibition located at the entrance of the cathedral date back. Сергей: Оружие и доспехи, которые входят в постоянную экспозицию у входа в собор, относятся к временам Ивана Грозного.

Laura:Ma non si può lasciare la Piazza Rossa senza aver visitato il Museo Storico di Stato che delimita la piazza nella zona nord: è il più antico e più importante museo storico della Russia nelle cui sale sono esposti oggetti di ogni epoca, dalla preistoria all’età moderna. Laura: But you can't leave the Red Square without having visited the State Historical Museum that delimits the square in the northern area: it is the oldest and most important historical museum in Russia in whose halls are exhibited objects of every era, from prehistory to modern age.

Sergej:Siamo giunti, così, al termine della nostra rubrica. Sergej: So we came to the end of our column.

Laura:Vi aspettiamo, come sempre, fra due settimane. Laura: We are waiting, as always, in two weeks.

Sergej:Salutandovi vi ringraziamo per la vostra cortese attenzione. Sergej: As we greet you, we thank you for your kind attention.

Laura:Con voi sono stati ... Laura: With you they have been ...

Sergej:… Laura Venniro …

Laura:… e Sergej Tikhonov.