×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

I vestiti nuovi dell'imperatore

I vestiti nuovi dell'imperatore

Molti anni or sono, viveva un Imperatore, il quale dava tanta importanza alla bellezza ed alla novità dei vestiti, che spendeva per adornarsi la maggior parte dè suoi danari. Non si curava dè suoi soldati, non di teatri o di scampagnate, se non in quanto gli servissero di pretesto a far mostra di qualche nuovo vestito. Per ogni ora della giornata, aveva una foggia speciale, e, come degli altri re si dice ordinariamente: è al consiglio, - di lui si diceva sempre: è nello spogliatoio.

Nella grande città dov'egli dimorava, la vita era molto gaia, ed ogni giorno ci capitavano forestieri. Una volta ci vennero anche due bricconi, i quali si spacciarono per tessitori e raccontarono di saper tessere la più bella stoffa che si potesse vedere al mondo. Non solo i colori e il disegno erano straordinariamente belli, ma i vestiti che si facevano con tale stoffa avevano questa mirabile proprietà: ad ogni uomo inetto al proprio officio o più stupido di quanto sia lecito comunemente, essi rimanevano invisibili.

"Ah, questi sì, sarebbero vestiti magnifici!" - pensò l'Imperatore: "Quando li avessi indosso, verrei subito a sapere quali sono nel mio regno gli uomini inetti all'officio che coprono; e saprei subito distinguere i savii dagli stolti! Sì, sì; bisogna che mi faccia tessere questa stoffa." E antecipò intanto ai due bricconi una buona somma di danaro, perchè potessero incominciare il lavoro.

Essi prepararono due telai, e fecero mostra di mettersi a lavorare; ma sui telai non avevano nulla di nulla. Nel domandare, però, non si peritavano: domandavano sempre le sete più preziose e l'oro più fino. E la roba, se la mettevano in tasca, e continuavano a lavorare ai telai vuoti, magari sino a notte inoltrata.

"Mi piacerebbe sapere a che punto sono col lavoro," pensava l'Imperatore; ma l'angustiava un poco il fatto che chiunque fosse troppo sciocco od impari al proprio officio non avrebbe potuto vedere la stoffa. Sapeva bene che, per conto suo, non c'era di che crucciarsi, ma, in ogni modo, stimò più opportuno di mandare prima un altro a vedere come andasse la faccenda. In città, tutti oramai sapevano la meravigliosa proprietà della stoffa, ed ognuno era curioso di vedere sino a che punto giungesse la stupidità o la buaggine del suo vicino.

"Manderò dai tessitori il mio vecchio onesto Ministro," - pensò l'Imperatore: "Può giudicare il lavoro meglio di qualunque altro, perchè ha ingegno e nessuno più di lui è adatto alla propria carica." E il buon vecchio Ministro andò nella sala dove i due mariuoli facevano mostra di lavorare dinanzi ai telai vuoti. "Dio mi assista!" - fece il vecchio Ministro, e sgranò tanto d'occhi: "Io non vedo nulla di nulla!" Ma però si guardò bene dal dirlo.

I due bricconi lo pregarono di farsi più presso: non era bello il disegno? e i colori non erano bene assortiti? - e accennavano qua e là, entro al telaio vuoto. Il povero Ministro non si stancava di spalancar tanto d'occhi, ma nulla riusciva a vedere, poi che nulla c'era. "Mio Dio!" - pensava: "Ma ch'io sia proprio stupido? Non l'ho mai creduto, ma questo, già, di se stesso nessuno lo crede. E se non fossi adatto a coprire la mia carica? No, no; non è davvero il caso d'andar a raccontare che non vedo la stoffa." "E così? Non dice nulla?" - domandò uno degli uomini, che stava al telaio.

"Oh, perfetto, magnifico, proprio magnifico!" - disse il vecchio Ministro, e guardò a traverso agli occhiali: "Che disegno, che colori!... Sì, dirò a Sua Maestà che il lavoro mi piace immensamente!" "Oh, questo ci fa davvero tanto piacere!" dissero entrambi i tessitori; e indicavano i colori per nome, e additavano i particolari del disegno. Il vecchio Ministro stava bene attento, per poter dire le stesse cose quando fosse tornato con l'Imperatore; e così fece. Intanto, i due bricconi domandavano dell'altro danaro, dell'altra seta, dell'altr'oro, tutto per adoprarlo nel tessuto, naturalmente. E tutto mettevano invece nelle proprie tasche; e sul telaio non ne andava nemmeno un filo; ma continuavano come prima a lavorare al telaio vuoto.

L'Imperatore mandò poco dopo un altro ottimo officiale dello Stato, affinchè gli riferisse sull'andamento del lavoro, e se mancasse poco alla fine. Ed accadde anche a lui precisamente quello ch'era accaduto al Ministro: guardava e guardava, e, poi che sul telaio vuoto nulla c'era, nulla riusciva a vedere. "Non è vero che è un bel genere di stoffa?" - domandavano tutti e due i mariuoli; e mostravano e spiegavano le bellezze della stoffa che non c'era. "E pure, io non sono sciocco!" - pensava l'officiale: "E allora, gli è che non sono adatto al mio alto officio. Sarebbe strana! In ogni modo, bisogna almeno non lasciarlo scorgere!" Per ciò, vantò la stoffa che non vedeva, e si dichiarò pienamente sodisfatto tanto dei bellissimi colori quanto dell'eccellente disegno. "È proprio stupendo!" - disse poi all'Imperatore. E in città non si faceva che parlare di questa magnifica stoffa.

Poi l'Imperatore stesso volle esaminare il tessuto sin che stava ancora sul telaio. Accompagnato da tutto un seguito di eletti cortigiani, tra i quali si trovavano anche i due vecchi valentuomini, che primi vi erano andati, si recò da quei furbi mariuoli. Essi lavoravano ora con più lena che mai, ma sempre senza trama e senza filo.

"Non è vero che è proprio stupenda?" - dissero tutti e due i probi officiali: "Si degni la Maestà Vostra di osservare questo ornato, questi colori!" - ed accennavano al telaio vuoto, sempre credendo, ben inteso, che gli altri potessero vedere la stoffa.

"Che affare è questo?" - pensò l'Imperatore "Io non ci vedo nulla! Questa è grossa! Fossi mai per caso un grullo? O non fossi buono a far l'Imperatore? Sarebbe il peggio che mi potesse capitare..." - "Oh, è bellissimo!" - disse ad alta voce: "È proprio di mio pieno gradimento." Ed approvò sodisfatto, esaminando il telaio vuoto; perchè non voleva confessare di non vedervi nulla. Tutto il seguito, che lo accompagnava, aveva un bell'aguzzare gli occhi: non riusciva a vedervi più che non vi avessero veduto gli altri; e però tutti dissero con l'Imperatore "Bellissimo! Magnifico!" - e gli consigliarono di indossare per la prima volta il vestito fatto con quella splendida stoffa nel corteo di gala, ch'egli doveva guidare alla prossima festa. "Splendido, magnifico, meraviglioso!" - si ripetè di bocca in bocca; e tutti se ne rallegrarono cordialmente. L'Imperatore concedette ai due bricconi il permesso di portare all'occhiello il nastrino di cavaliere, col titolo di Tessitori della Casa Imperiale. Tutta la notte, che precedeva il giorno della festa, i due bricconi rimasero alzati a lavorare, ed accesero più di sedici candele. Tutti poterono vedere quanto s'affaccendassero a terminare i nuovi vestiti dell'Imperatore. Fecero mostra di levare la stoffa dal telaio; tagliarono l'aria con certe grosse forbici, cucirono con l'ago senza gugliata, ed alla fine dissero: "Ecco, i vestiti sono pronti." L'Imperatore stesso venne allora, con i più compiti cavalieri, e i due bricconi levavano il braccio in aria, come se reggessero qualche cosa, e dicevano: "Ecco i calzoni! Ecco la giubba! Ecco il mantello!" - e così via. "Son leggeri come ragnateli! Sembra di non portar nulla sul corpo! Ma questo è il loro maggior pregio!" "Già!" - fecero tutti i cortigiani; ma niente riuscirono a vedere, poi che niente c'era. "Si degni la Maestà Vostra di deporre i vestiti che indossa," - dissero i furfanti: "e noi misureremo alla Maestà Vostra i nuovi, dinanzi a questo grande specchio." L'Imperatore si spogliò, e quei bricconi fecero come se gli indossassero, capo per capo, i vestiti nuovi, che dicevano d'aver preparati; e lo strinsero ai fianchi, fingendo di agganciargli qualchecosa, che doveva figurare lo strascico; e l'Imperatore si volgeva e si girava dinanzi allo specchio. "Come gli tornano bene! Divinamente!" - esclamarono tutti: "Che ornati! Che colori! È proprio un vestito magnifico!" "Fuori è pronto il baldacchino di gala, di sotto al quale la Maestà Vostra guiderà la processione!" - annunziò il Gran Cerimoniere.

"Eccomi all'ordine!" disse l'Imperatore. "Non mi sta bene?" - E si volse di nuovo allo specchio, perchè voleva fare come se esaminasse minuziosamente il proprio abbigliamento.

I paggi, i quali dovevano reggere lo strascico, camminavano chini a terra, come se tenessero realmente in mano un lembo di stoffa. Camminavano con le mani tese all'aria dinanzi a sè, perchè non osavano lasciar vedere di non averci nulla. E così l'Imperatore si mise alla testa del corteo solenne, sotto il superbo baldacchino; e tutta la gente ch'era nelle strade e alle finestre, esclamava: "Mio Dio, come son fuor del comune i nuovi vestiti dell'Imperatore! Che stupendo strascico porta alla veste! Come tutto l'insieme gli torna bene!" Nessuno voleva dar a divedere che nulla scorgeva; altrimenti non sarebbe stato atto al proprio impiego, o sarebbe stato troppo sciocco. Nessuno dei vestiti imperiali aveva mai suscitato tanta ammirazione.

"Ma non ha niente in dosso!" - gridò a un tratto un bambinetto.

"Signore Iddio! sentite la voce dell'innocenza!" - esclamò il padre: e l'uno venne susurrando all'altro quel che il piccino aveva detto. "Non ha niente in dosso! C'è là un bambino piccino piccino, il quale dice che l'Imperatore non ha vestito in dosso!" "Non ha niente in dosso!" - gridò alla fine tutto il popolo. L'Imperatore si rodeva, perchè anche a lui sembrava veramente che il popolo avesse ragione; ma pensava: "Qui non c'è scampo! Qui ne va del decoro della processione, se non si rimane imperterriti!" E prese un'andatura ancora più maestosa; ed i paggi continuarono a camminare chini, reggendo lo strascico che non c'era.

I vestiti nuovi dell'imperatore Des Kaisers neue Kleider Τα νέα ρούχα του αυτοκράτορα The emperor's new clothes El traje nuevo del emperador Les nouveaux vêtements de l'empereur A roupa nova do imperador Новые одежды императора

Molti anni or sono, viveva un Imperatore, il quale dava tanta importanza alla bellezza ed alla novità dei vestiti, che spendeva per adornarsi la maggior parte dè suoi danari. Vor vielen Jahren lebte ein Kaiser, der so viel Wert auf die Schönheit und Neuartigkeit seiner Kleidung legte, dass er den größten Teil seines Geldes für die Verschönerung ausgab. Many years ago, there lived an emperor, who gave so much importance to the beauty and novelty of the clothes, that he spent to adorn most of his money. Non si curava dè suoi soldati, non di teatri o di scampagnate, se non in quanto gli servissero di pretesto a far mostra di qualche nuovo vestito. Er kümmerte sich nicht um seine Soldaten, nicht um Theater oder Ausflüge, außer als Vorwand, um neue Kleider zu zeigen. He didn't care about his soldiers, not about theaters or picnics, except because he was used as an excuse to show off some new clothes. Per ogni ora della giornata, aveva una foggia speciale, e, come degli altri re si dice ordinariamente: è al consiglio, - di lui si diceva sempre: è nello spogliatoio. Zu jeder Stunde des Tages hatte er eine besondere Gestalt, und wie von anderen Königen heißt es gewöhnlich: er ist im Rat, - von ihm hieß es immer: er ist in der Garderobe. For every hour of the day, he had a special style, and, like the other kings, they usually say: he is at the council, - he always said to himself: he is in the locker room.

Nella grande città dov'egli dimorava, la vita era molto gaia, ed ogni giorno ci capitavano forestieri. In der großen Stadt, in der er lebte, war das Leben sehr fröhlich, und jeden Tag kamen Fremde zu uns. In the great city where he lived, life was very cheerful, and every day there were strangers. Una volta ci vennero anche due bricconi, i quali si spacciarono per tessitori e raccontarono di saper tessere la più bella stoffa che si potesse vedere al mondo. Es waren einmal auch zwei Schurken, die sich als Weber ausgeben und sagten, sie wüssten, wie man das schönste Tuch webt, das man auf der Welt sehen kann. Once there were also two scoundrels, who passed themselves off as weavers and told of being able to weave the most beautiful material that could be seen in the world. Non solo i colori e il disegno erano straordinariamente belli, ma i vestiti che si facevano con tale stoffa avevano questa mirabile proprietà: ad ogni uomo inetto al proprio officio o più stupido di quanto sia lecito comunemente, essi rimanevano invisibili. Nicht nur die Farben und das Muster waren außergewöhnlich schön, sondern die Kleidung aus solchen Stoffen hatte diese bewundernswerte Eigenschaft: Für jeden Mann, der in seinem Büro ungeschickt oder dümmer war, als es allgemein erlaubt ist, blieben sie unsichtbar. Not only the colors and the design were extraordinarily beautiful, but the clothes that were made with this fabric had this admirable property: to every man inept at his office or more stupid than is commonly permitted, they remained invisible.

"Ah, questi sì, sarebbero vestiti magnifici!" "Ah, das wären prächtige Kleider!" "Ah, yes, they would be magnificent clothes!" - pensò l'Imperatore: "Quando li avessi indosso, verrei subito a sapere quali sono nel mio regno gli uomini inetti all'officio che coprono; e saprei subito distinguere i savii dagli stolti! - dachte der Kaiser: "Wenn ich sie trage, würde ich sofort wissen, welche Männer in meinem Königreich in dem Amt, das sie bekleiden, unfähig sind; und ich würde sofort wissen, wie man die Weisen von den Dummen unterscheidet! - thought the Emperor: "When I put them on, I would immediately know which men in my kingdom are inept at the office they cover, and I would know at once how to distinguish the wise from fools! Sì, sì; bisogna che mi faccia tessere questa stoffa." Ja ja; Ich muss mich dieses Tuch weben lassen." Yes, yes; I need to have this cloth woven. " E antecipò intanto ai due bricconi una buona somma di danaro, perchè potessero incominciare il lavoro. Und zwischenzeitlich erwartete er den beiden Schurken eine ordentliche Summe Geld, damit sie mit der Arbeit beginnen konnten. And meanwhile he gave the two rascals a good sum of money, so that they could begin work.

Essi prepararono due telai, e fecero mostra di mettersi a lavorare; ma sui telai non avevano nulla di nulla. Sie bereiteten zwei Webstühle vor und machten eine Show damit, zur Arbeit zu gehen; aber auf den Webstühlen hatten sie überhaupt nichts. They prepared two frames, and showed that they were going to work; but on the frames they had nothing at all. Nel domandare, però, non si peritavano: domandavano sempre le sete più preziose e l'oro più fino. Sie zögerten jedoch nicht, sie fragten immer nach der kostbarsten Seide und dem feinsten Gold. In asking, however, they did not perish: they always asked for the most precious silks and the finest gold. E la roba, se la mettevano in tasca, e continuavano a lavorare ai telai vuoti, magari sino a notte inoltrata. Und das Zeug steckten sie in ihre Taschen und arbeiteten weiter an den leeren Webstühlen, vielleicht bis spät in die Nacht. And the stuff, they put it in their pockets, and they continued to work on the empty frames, perhaps until late at night.

"Mi piacerebbe sapere a che punto sono col lavoro," pensava l'Imperatore; ma l'angustiava un poco il fatto che chiunque fosse troppo sciocco od impari al proprio officio non avrebbe potuto vedere la stoffa. "Ich möchte wissen, wo ich mit meiner Arbeit stehe", dachte der Kaiser; aber es störte ihn ein wenig, dass jemand, der zu dumm war oder mit seinem Amt zu unbekannt war, das Material nicht sehen konnte. "I'd like to know where I'm at work," thought the Emperor; but he was a little distressed by the fact that anyone who was too foolish or learned his office could not see the fabric. Sapeva bene che, per conto suo, non c'era di che crucciarsi, ma, in ogni modo, stimò più opportuno di mandare prima un altro a vedere come andasse la faccenda. Er war sich durchaus bewusst, dass er sich selbst keine Sorgen machen musste, aber er hielt es sowieso für das Beste, zuerst jemand anderen zu schicken, um zu sehen, wie es lief. He knew well that, on his own, there was nothing to worry about, but in any case, he thought it more appropriate to send another one first to see how the matter went. In città, tutti oramai sapevano la meravigliosa proprietà della stoffa, ed ognuno era curioso di vedere sino a che punto giungesse la stupidità o la buaggine del suo vicino. In der Stadt kannte mittlerweile jeder die wunderbare Eigenschaft des Stoffes, und jeder war gespannt, wie weit die Dummheit oder die Habgier seines Nachbarn ging. In the city, everyone now knew the marvelous property of the fabric, and everyone was curious to see how far the stupidity or the buaggine of his neighbor reached.

"Manderò dai tessitori il mio vecchio onesto Ministro," - pensò l'Imperatore: "Può giudicare il lavoro meglio di qualunque altro, perchè ha ingegno e nessuno più di lui è adatto alla propria carica." "I will send my old honest Minister to the weavers," - thought the Emperor: "He can judge work better than any other, because he has talent and no one more than he is suitable for his office." E il buon vecchio Ministro andò nella sala dove i due mariuoli facevano mostra di lavorare dinanzi ai telai vuoti. And the good old Minister went to the hall where the two mariuoli made a show of working before the empty looms. "Dio mi assista!" "God help me!" - fece il vecchio Ministro, e sgranò tanto d'occhi: "Io non vedo nulla di nulla!" - said the old Minister, and widened his eyes: "I see nothing at all!" Ma però si guardò bene dal dirlo. But he was careful not to say it.

I due bricconi lo pregarono di farsi più presso: non era bello il disegno? The two rascals asked him to come closer: was the drawing not beautiful? e i colori non erano bene assortiti? and the colors were not well matched? - e accennavano qua e là, entro al telaio vuoto. - and they hinted here and there, inside the empty frame. Il povero Ministro non si stancava di spalancar tanto d'occhi, ma nulla riusciva a vedere, poi che nulla c'era. The poor Minister never tired of opening so much eyes, but nothing could see, then nothing was there. "Mio Dio!" "My God!" - pensava: "Ma ch'io sia proprio stupido? - he thought: "But what am I really stupid? Non l'ho mai creduto, ma questo, già, di se stesso nessuno lo crede. I never believed it, but this, of himself, no one believes it. E se non fossi adatto a coprire la mia carica? What if I'm not fit to cover my charge? No, no; non è davvero il caso d'andar a raccontare che non vedo la stoffa." No, no; it is not really the case to go and tell that I do not see the stuff. " "E così? "And so? Non dice nulla?" Doesn't it say anything? " - domandò uno degli uomini, che stava al telaio. asked one of the men, who was at the loom.

"Oh, perfetto, magnifico, proprio magnifico!" "Oh, perfect, magnificent, really magnificent!" - disse il vecchio Ministro, e guardò a traverso agli occhiali: "Che disegno, che colori!... - said the old Minister, and looked across his glasses: "What a design, what colors! ... Sì, dirò a Sua Maestà che il lavoro mi piace immensamente!" Yes, I will tell His Majesty that I enjoy the work immensely! " "Oh, questo ci fa davvero tanto piacere!" "Oh, this really gives us so much pleasure!" dissero entrambi i tessitori; e indicavano i colori per nome, e additavano i particolari del disegno. both weavers said; and indicated the colors by name, and pointed out the details of the design. Il vecchio Ministro stava bene attento, per poter dire le stesse cose quando fosse tornato con l'Imperatore; e così fece. The old minister was careful to be able to say the same things when he returned with the Emperor; and he did so. Intanto, i due bricconi domandavano dell'altro danaro, dell'altra seta, dell'altr'oro, tutto per adoprarlo nel tessuto, naturalmente. Meanwhile, the two scoundrels asked for more money, more silk, other gold, all to use it in the fabric, of course. E tutto mettevano invece nelle proprie tasche; e sul telaio non ne andava nemmeno un filo; ma continuavano come prima a lavorare al telaio vuoto. And instead they put everything in their own pockets; and not a thread was left on the loom; but they continued to work on the empty loom as before.

L'Imperatore mandò poco dopo un altro ottimo officiale dello Stato, affinchè gli riferisse sull'andamento del lavoro, e se mancasse poco alla fine. Der Kaiser schickte kurz darauf einen weiteren ausgezeichneten Staatsbeamten, um ihm über den Fortgang der Arbeiten zu berichten, und ob es noch kurze Zeit zu Ende war. Shortly afterwards the Emperor sent another excellent official of the State, so that he could tell him about the progress of the work, and if there was little left at the end. Ed accadde anche a lui precisamente quello ch'era accaduto al Ministro: guardava e guardava, e, poi che sul telaio vuoto nulla c'era, nulla riusciva a vedere. And it also happened to him precisely what had happened to the Minister: he looked and looked, and, then that nothing was on the empty frame, nothing could see. "Non è vero che è un bel genere di stoffa?" "Isn't it true that it's a nice kind of fabric?" - domandavano tutti e due i mariuoli; e mostravano e spiegavano le bellezze della stoffa che non c'era. - both of them asked the naughty ones; and they showed and explained the beauty of the fabric that was not there. "E pure, io non sono sciocco!" - pensava l'officiale: "E allora, gli è che non sono adatto al mio alto officio. - thought the officer: "And then, it is that I am not suited to my high office. Sarebbe strana! It would be weird! In ogni modo, bisogna almeno non lasciarlo scorgere!" Per ciò, vantò la stoffa che non vedeva, e si dichiarò pienamente sodisfatto tanto dei bellissimi colori quanto dell'eccellente disegno. Dafür prahlte er mit dem Stoff, den er nicht sehen konnte, und erklärte sich sowohl mit den schönen Farben als auch mit dem hervorragenden Design voll und ganz zufrieden. "È proprio stupendo!" "It's really beautiful!" - disse poi all'Imperatore. - he then said to the Emperor. E in città non si faceva che parlare di questa magnifica stoffa. And in the city one only talked about this magnificent fabric.

Poi l'Imperatore stesso volle esaminare il tessuto sin che stava ancora sul telaio. Then the Emperor himself wanted to examine the fabric as long as it was still on the loom. Accompagnato da tutto un seguito di eletti cortigiani, tra i quali si trovavano anche i due vecchi valentuomini, che primi vi erano andati, si recò da quei furbi mariuoli. Accompanied by a whole following of elected courtiers, among whom were also the two old valentuomini, who had first gone there, he went to those clever boorish. Essi lavoravano ora con più lena che mai, ma sempre senza trama e senza filo. They worked now with more vigor than ever, but always without plot and without thread.

"Non è vero che è proprio stupenda?" "Isn't it true that it's really beautiful?" - dissero tutti e due i probi officiali: "Si degni la Maestà Vostra di osservare questo ornato, questi colori!" - beide sagten die aufrechten Beamten: "Möge Eure Majestät geruhen, diesen Schmuck, diese Farben zu beachten!" - said both official probes: "It is worth your Majesty to observe this ornament, these colors!" - ed accennavano al telaio vuoto, sempre credendo, ben inteso, che gli altri potessero vedere la stoffa. - und spielte auf den leeren Webstuhl an, natürlich immer im Glauben, die anderen könnten den Stoff sehen. - and mentioned the empty frame, always believing, of course, that others could see the fabric.

"Che affare è questo?" "Was ist das für ein Geschäft?" - pensò l'Imperatore "Io non ci vedo nulla! - thought the Emperor "I can't see anything! Questa è grossa! Das ist groß! Fossi mai per caso un grullo? Waren Sie jemals ein Narr? Were I ever a grullo? O non fossi buono a far l'Imperatore? Or were you not good at being the Emperor? Sarebbe il peggio che mi potesse capitare..." - "Oh, è bellissimo!" It would be the worst that could have happened to me ... "-" Oh, it's beautiful! " - disse ad alta voce: "È proprio di mio pieno gradimento." - Said aloud: "It is of my full satisfaction." Ed approvò sodisfatto, esaminando il telaio vuoto; perchè non voleva confessare di non vedervi nulla. And he approved, satisfied, examining the empty frame; because he didn't want to confess to seeing nothing there. Tutto il seguito, che lo accompagnava, aveva un bell'aguzzare gli occhi: non riusciva a vedervi più che non vi avessero veduto gli altri; e però tutti dissero con l'Imperatore "Bellissimo! Das ganze Gefolge, das ihn begleitete, hatte eine schöne Schärfe der Augen: er konnte dich nicht mehr sehen, es sei denn, die anderen hätten dich gesehen; und doch sagten alle mit dem Kaiser: „Schön! The whole retinue, which accompanied him, had a beautiful sharpening of his eyes: he could no longer see you unless the others had seen you; and yet everyone said with the Emperor "Beautiful! Magnifico!" - e gli consigliarono di indossare per la prima volta il vestito fatto con quella splendida stoffa nel corteo di gala, ch'egli doveva guidare alla prossima festa. "Splendido, magnifico, meraviglioso!" "Splendid, magnificent, wonderful!" - si ripetè di bocca in bocca; e tutti se ne rallegrarono cordialmente. - von Mund zu Mund wiederholt; und alle freuten sich herzlich. - he repeated to himself; and everyone was gladly pleased. L'Imperatore concedette ai due bricconi il permesso di portare all'occhiello il nastrino di cavaliere, col titolo di Tessitori della Casa Imperiale. Der Kaiser erteilte den beiden Schurken die Erlaubnis, im Knopfloch das Ritterband mit dem Titel kaiserlicher Weber zu tragen. Tutta la notte, che precedeva il giorno della festa, i due bricconi rimasero alzati a lavorare, ed accesero più di sedici candele. All night, which preceded the feast day, the two rascals stood up to work, and lit more than sixteen candles. Tutti poterono vedere quanto s'affaccendassero a terminare i nuovi vestiti dell'Imperatore. Fecero mostra di levare la stoffa dal telaio; tagliarono l'aria con certe grosse forbici, cucirono con l'ago senza gugliata, ed alla fine dissero: "Ecco, i vestiti sono pronti." They made a show of removing the fabric from the loom; they cut the air with some big scissors, they sewed with the needle without a needle, and at the end they said: "Here, the clothes are ready." L'Imperatore stesso venne allora, con i più compiti cavalieri, e i due bricconi levavano il braccio in aria, come se reggessero qualche cosa, e dicevano: "Ecco i calzoni! Da kam der Kaiser selbst mit den ernstesten Rittern, und die beiden Schurken hoben die Arme in die Luft, als hielten sie etwas und sagten: „Hier sind die Hosen! The Emperor himself came then, with the most serious knights, and the two rascals raised their arms in the air, as if holding something, and said: "Here are the trousers! Ecco la giubba! Hier ist die Jacke! Here is the jacket! Ecco il mantello!" - e così via. - and so on. "Son leggeri come ragnateli! "They are as light as cobwebs! Sembra di non portar nulla sul corpo! It seems to carry nothing on the body! Ma questo è il loro maggior pregio!" But this is their greatest merit! " "Già!" - fecero tutti i cortigiani; ma niente riuscirono a vedere, poi che niente c'era. - all the courtiers did; but nothing could see, then nothing was there. "Si degni la Maestà Vostra di deporre i vestiti che indossa," - dissero i furfanti: "e noi misureremo alla Maestà Vostra i nuovi, dinanzi a questo grande specchio." "May the Majesty deign to depose the clothes he wears," - said the villains: "and we will measure the new ones before Your great mirror." L'Imperatore si spogliò, e quei bricconi fecero come se gli indossassero, capo per capo, i vestiti nuovi, che dicevano d'aver preparati; e lo strinsero ai fianchi, fingendo di agganciargli qualchecosa, che doveva figurare lo strascico; e l'Imperatore si volgeva e si girava dinanzi allo specchio. "Come gli tornano bene! Divinamente!" Divinely!" - esclamarono tutti: "Che ornati! Che colori! È proprio un vestito magnifico!" It is really a magnificent dress! " "Fuori è pronto il baldacchino di gala, di sotto al quale la Maestà Vostra guiderà la processione!" "The gala canopy is ready outside, below which your Majesty will lead the procession!" - annunziò il Gran Cerimoniere. - announced the Grand Master of Ceremonies.

"Eccomi all'ordine!" disse l'Imperatore. "Non mi sta bene?" - E si volse di nuovo allo specchio, perchè voleva fare come se esaminasse minuziosamente il proprio abbigliamento.

I paggi, i quali dovevano reggere lo strascico, camminavano chini a terra, come se tenessero realmente in mano un lembo di stoffa. The pages, which had to hold the train, walked bent to the ground, as if they were actually holding a piece of cloth. Camminavano con le mani tese all'aria dinanzi a sè, perchè non osavano lasciar vedere di non averci nulla. E così l'Imperatore si mise alla testa del corteo solenne, sotto il superbo baldacchino; e tutta la gente ch'era nelle strade e alle finestre, esclamava: "Mio Dio, come son fuor del comune i nuovi vestiti dell'Imperatore! Che stupendo strascico porta alla veste! What a wonderful train it takes to dress! Come tutto l'insieme gli torna bene!" Nessuno voleva dar a divedere che nulla scorgeva; altrimenti non sarebbe stato atto al proprio impiego, o sarebbe stato troppo sciocco. Nobody wanted to give to see that nothing could see; otherwise he would not be fit for his job, or he would have been too silly. Nessuno dei vestiti imperiali aveva mai suscitato tanta ammirazione. None of the imperial clothes had ever aroused so much admiration.

"Ma non ha niente in dosso!" "But he has nothing on him!" - gridò a un tratto un bambinetto. a little boy suddenly shouted.

"Signore Iddio! "Lord God! sentite la voce dell'innocenza!" hear the voice of innocence! " - esclamò il padre: e l'uno venne susurrando all'altro quel che il piccino aveva detto. exclaimed the father, and the one was whispering to the other what the child had said. "Non ha niente in dosso! "He has nothing on him! C'è là un bambino piccino piccino, il quale dice che l'Imperatore non ha vestito in dosso!" There is a tiny little child there, who says that the Emperor did not clothe himself! " "Non ha niente in dosso!" "He has nothing on him!" - gridò alla fine tutto il popolo. - cried all the people in the end. L'Imperatore si rodeva, perchè anche a lui sembrava veramente che il popolo avesse ragione; ma pensava: "Qui non c'è scampo! The emperor was gnawing, because even he really seemed to think that the people were right; but he thought: "Here there is no escape! Qui ne va del decoro della processione, se non si rimane imperterriti!" Here the decoration of the procession goes, if you do not remain undaunted! " E prese un'andatura ancora più maestosa; ed i paggi continuarono a camminare chini, reggendo lo strascico che non c'era. And he took an even more majestic gait; and the pages continued to walk bent, holding the train that was not there.