image

ItalianLingQ, #29 Danilo & Rita - Campeggi, roulotte, camper e motel - Seconda parte

Eh, l’ho fatto, l’ho fatto con il camper, a dir la verità ho girato tutta la Francia col camper soltanto che oggi è diventato veramente costoso perché: tra noleggiare il camper, andare, ovviamente, nei campeggi  perché andare a dormire fuori o usare campeggi liberi è molto molto pericoloso al giorno d’oggi.

Per cui, tra il costo del camper, il costo del carburante il gasolio, il costo del campeggio, quasi, quasi  conviene andare in albergo, anzi senza quasi, quasi. Oggi  ci sono dei bellissimi alberghetti a basso costo dove dormi mangi, fai la colazione  alla mattina e spendi veramente, veramente poco. Col camper, indubbiamente sei molto più libero perché decidi di andare in un posto, ti fermi, tiri fuori il tuo tavolino metti su da mangiare e hai risolto i tuoi problemi. Però col camper c’è  anche il contro, che se vuoi  andare a visitare una città trovare parcheggio col camper in centro città è veramente difficile, oppure girare anche con un camper un po' grosso in una città, specialmente sai che  le città d’Europa sono molto piccole le vie sono piccole diventa difficoltoso è meglio una buona macchina piccolina e andare in questi alberghetti oppure affittare queste camere dove si dorme si mangia alla mattina.

Sì, noi abbiamo girato l’Europa in questo modo  abbastanza a buon prezzo o Bed & Breakfast oppure anche quelle catene  di alberghi economici sempre molto pulite ed è andata benissimo. Il camper ha lo spirito è un po' per essere più vicini alla natura ha questo inconveniente del non poter girare facilmente nelle città e nei paesi tant’è che molti camper hanno dietro il motorino o la bicicletta però anche questa è una limitazione, vuoi andare a fare la spesa con la bicicletta cosa fai? e poi magari si è in due, tre, quattro e c’è un  motorino solo o due biciclette è sempre  abbastanza  limitativo. La soluzione potrebbe essere la roulotte perché stacchi  la macchina e vai  in giro con la macchina, però le roulotte  sono sempre meno diffuse forse perché sono più difficili da guidare danno altri inconvenienti.

E la roulotte  è difficile da guidare, cioè più che da guidare da trainare la roulotte, ci vuole una macchina molto potente perché se vuoi andare, non so,  in montagna o comunque in zone abbastanza impervie la macchina se, è una macchina piccola non ce la fa a trainare la  roulotte rischi di rovinare la macchina, oltretutto costano anche molto care queste roulotte e anche li devi  sempre pagare l’affitto del campeggio, no l’ho sempre  trovata  molto scomoda la roulotte. Decisamente è meglio il camper ti permette molto più movimento e molta più libertà anche perché lo chiudi, ha il suo allarme, lo chiudi e puoi andare in giro a piedi senza grossi problemi cosa che non puoi fare e con una roulotte. Però ritengo che la macchina sia sempre il miglior mezzo di locomozione per andare in vacanza guarda quante vacanze che abbiamo fatto in macchina ci siamo divertiti tutta la roba sta  tranquillamente nel bagagliaio e non abbiamo mai avuto problemi di nessun genere.

Sì, ogni tanto ci siamo  trovati alla sera tardi  senza aver ancora trovato un albergo libero, però ci è sempre andata bene e alla fine abbiamo sempre trovato,  salvo due o tre casi ma proprio veramente non riesco a ricordarmene nessuno in questo momento, ma  forse pensandoci qualcosa ci sarà stato c’è sempre andata bene sia con gli alberghi  sia con  le situazioni di  ristoranti, insomma,  ci siamo mossi con facilità anche in posti strani come la Germania dell’est piuttosto che la Finlandia. È stato bello

Beh, l’unica volta, veramente che ce la siamo vista brutta è stato sulle montagne austriache che cercavamo un albergo e siamo capitati chissà dove, ci siamo trovati in mezzo ai boschi, con le mucche che ci sbarravano la strada e non potevamo più scendere. Quella volta li, in effetti,   oltretutto avevamo anche la bambina al seguito, ci eravamo un po' preoccupati però vedi che dopo alla fin fine fine un alberghetto l’abbiamo trovato, proprio siamo arrivati in extremis però ci siamo sempre accomodati e abbiamo sempre alla fine trovato una sistemazione per la notte. D’altronde a noi piace andare in giro all’avventura e l’avventura comporta anche questi rischi. Se no facilmente si può prenotare un albergo prima andare ma all’ora perdi il bello. Il bello è proprio:  guarda che bel posto! ! Zac  giriamo la macchina e andiamo a vedere  il posto che ci piace. Se cominci a prenotare oppure a fare percorsi obbligati perdi il bello della vacanza

Sì, infatti bisognerebbe farne altre così. A me piacerebbe fare un’altra vacanza, ad esempio negli Stati Uniti in questo modo vedendo degli Stati diversi da quelli in cui siamo stati. Negli Stati Uniti è bello perché ci sono tanti motel e quindi è più semplice,  ancora più semplice che in 'Europa, e poi ci sono tanti posti da vedere, insomma, li c’è veramente da sbizzarrirsi.

Mah, negli Stati Uniti mi sono divertito tantissimo a parte i più di 5000 km che abbiamo percorso, d’altronde siamo partiti dal Canada, anzi siamo arrivati a Toronto e da li siamo andati fin sulla costa, giri ne abbiamo fatti. Abbiamo visto tantissimi posti abbiamo girato quasi 10 Stati  questo indica che ci moviamo molto frequentemente, infatti lo sai benissimo che non mi piace fermarmi in un posto, una volta visto pronti via si riparte e se ne va a vederne un altro. L’idea di fermarsi due o tre  giorni in una città lo sai che a me non piace proprio molto.

Io mi ricordo quella volta che dovevamo tornare in Italia e tu stavi girando la macchina per andare in Norvegia e ho fatto fatica a convincerci che ormai era scaduto tempo massimo e anzi siamo arrivati con un giorno di ritardo ti ricordi? Avevamo perso il conto e poi è finita che abbiamo dovuto andare a portare la bambina a Genova  con la macchina perché il giorno prima era partito il Pullman e noi non eravamo ancora arrivati.

E lo so, quella volta lì, infatti, lei doveva andare in colonia e siamo arrivati con un giorno di ritardo, ma d’altronde  tu mi avevi detto: guarda che c’è un bellissimo albergo sulla nave! Tu mi dici  una cosa del genere ed io ho girato subito le ruote in direzione di quell’albergo, appunto, non calcolando che, invece,  in quel momento avremmo dovuto tornare in Italia.

Beh,  lo so però ci siamo divertiti, dai.

Anche in quella occasione abbiamo  visto un sacco di stati nello stesso giro perché abbiamo fatto Germania...

La Finlandia...

Aspetta! Germania, Danimarca,  Finlandia, Russia poi scendendo di nuovo  dalla Germania abbiamo fatto anche la Cecoslovacchia e l’Austria e poi siamo tornati dalla Val Gardena abbiamo visto tutte le nostre montagne più belle e siamo tornati.

Tutto questo lo abbiamo  fatto in venti giorni facendo qualcosa, abbiamo fatto quella volta, mi sembra, diecimila chilometri, insomma, però avevamo la macchina nuova andavamo sul tranquillo ed era un periodo così piacevole anche andare a spasso.

Si, poi abbiamo fatto quei  traghetti mangiando sulla nave e sono sempre cose  molto divertenti senza poi spendere perché lo scopo di queste di questi giri fatti in questo modo è anche cercare di risparmiare sembra strano ma in realtà si spende meno così che non a fare una vacanza di un paio di settimane  in un alberghetto  sulla Riviera ligure.

Indubbiamente anche perché siamo sempre andati alla ricerca di alberghi puliti ma però, insomma, economici perché si stai lontano proprio quei centri di turismo i prezzi sono ragionevoli se togliamo il costo della benzina dalla macchina altri costi, beh mangiare intanto devi mangiare anche a casa di conseguenza vedi che con poco ti divertiti e giri il mondo. Questa è sempre stata sempre un po' la nostra filosofia.

Certo! Ti ricordi  quando abbiamo mangiato in due con tredici dollari  in quel ristorante cinese dove si poteva mangiare fino a strafogarsi,  potevi mangiare di tutto e poi di nuovo ricominciare da capo, poi c’era anche il dolce, il caffè, il liquore, le bibite. Ti ricordi? ?

Bah, in effetti si mi ricordo era un posto di Cinesi e in effetti quando mi ha detto tredici dollari, io pensavo tredici dollari a testa,  che mi sembrava già una cifra ragionevole per mangiare tutto quel ben  di Dio che c’era dentro li e invece no, già che io l’inglese lo capisco poco o niente per cui continuava ad insistere tredici dollari, tredici dollari, e mi son detto tredici dollari per due fa ventisei e invece no! Era proprio tredici dollari in due  e abbiamo mangiato proprio fino a strafogarci perché potevi mangiare veramente di tutto e c’erano quei tavoloni immensi pieni di ogni ben di Dio e quello stato veramente un posto proprio  favoloso

Sì, sì, perché c’era da mangiare  sia cibo cinese che il cibo  Europeo e anche discreto, insomma, a parte la quantità anche la qualità non era male. Davvero volendo  si riesce a spendere anche poco nei ristoranti, qualche volta si va nel ristorante  un po' buono ma spesso le trattorie vicino a ai porti, tutti quei locali caratteristici sono molto belli e si spende poco



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

Eh, l’ho fatto, l’ho fatto con il camper, a dir la verità ho girato tutta la Francia col camper soltanto che oggi è diventato veramente costoso perché: tra noleggiare il camper, andare, ovviamente, nei campeggi  perché andare a dormire fuori o usare campeggi liberi è molto molto pericoloso al giorno d’oggi.

Per cui, tra il costo del camper, il costo del carburante il gasolio, il costo del campeggio, quasi, quasi  conviene andare in albergo, anzi senza quasi, quasi. Oggi  ci sono dei bellissimi alberghetti a basso costo dove dormi mangi, fai la colazione  alla mattina e spendi veramente, veramente poco. Col camper, indubbiamente sei molto più libero perché decidi di andare in un posto, ti fermi, tiri fuori il tuo tavolino metti su da mangiare e hai risolto i tuoi problemi. Però col camper c’è  anche il contro, che se vuoi  andare a visitare una città trovare parcheggio col camper in centro città è veramente difficile, oppure girare anche con un camper un po' grosso in una città, specialmente sai che  le città d’Europa sono molto piccole le vie sono piccole diventa difficoltoso è meglio una buona macchina piccolina e andare in questi alberghetti oppure affittare queste camere dove si dorme si mangia alla mattina.

Sì, noi abbiamo girato l’Europa in questo modo  abbastanza a buon prezzo o Bed & Breakfast oppure anche quelle catene  di alberghi economici sempre molto pulite ed è andata benissimo. Il camper ha lo spirito è un po' per essere più vicini alla natura ha questo inconveniente del non poter girare facilmente nelle città e nei paesi tant’è che molti camper hanno dietro il motorino o la bicicletta però anche questa è una limitazione, vuoi andare a fare la spesa con la bicicletta cosa fai? e poi magari si è in due, tre, quattro e c’è un  motorino solo o due biciclette è sempre  abbastanza  limitativo. La soluzione potrebbe essere la roulotte perché stacchi  la macchina e vai  in giro con la macchina, però le roulotte  sono sempre meno diffuse forse perché sono più difficili da guidare danno altri inconvenienti.

E la roulotte  è difficile da guidare, cioè più che da guidare da trainare la roulotte, ci vuole una macchina molto potente perché se vuoi andare, non so,  in montagna o comunque in zone abbastanza impervie la macchina se, è una macchina piccola non ce la fa a trainare la  roulotte rischi di rovinare la macchina, oltretutto costano anche molto care queste roulotte e anche li devi  sempre pagare l’affitto del campeggio, no l’ho sempre  trovata  molto scomoda la roulotte. Decisamente è meglio il camper ti permette molto più movimento e molta più libertà anche perché lo chiudi, ha il suo allarme, lo chiudi e puoi andare in giro a piedi senza grossi problemi cosa che non puoi fare e con una roulotte. Però ritengo che la macchina sia sempre il miglior mezzo di locomozione per andare in vacanza guarda quante vacanze che abbiamo fatto in macchina ci siamo divertiti tutta la roba sta  tranquillamente nel bagagliaio e non abbiamo mai avuto problemi di nessun genere.

Sì, ogni tanto ci siamo  trovati alla sera tardi  senza aver ancora trovato un albergo libero, però ci è sempre andata bene e alla fine abbiamo sempre trovato,  salvo due o tre casi ma proprio veramente non riesco a ricordarmene nessuno in questo momento, ma  forse pensandoci qualcosa ci sarà stato c’è sempre andata bene sia con gli alberghi  sia con  le situazioni di  ristoranti, insomma,  ci siamo mossi con facilità anche in posti strani come la Germania dell’est piuttosto che la Finlandia. È stato bello

Beh, l’unica volta, veramente che ce la siamo vista brutta è stato sulle montagne austriache che cercavamo un albergo e siamo capitati chissà dove, ci siamo trovati in mezzo ai boschi, con le mucche che ci sbarravano la strada e non potevamo più scendere. Quella volta li, in effetti,   oltretutto avevamo anche la bambina al seguito, ci eravamo un po' preoccupati però vedi che dopo alla fin fine fine un alberghetto l’abbiamo trovato, proprio siamo arrivati in extremis però ci siamo sempre accomodati e abbiamo sempre alla fine trovato una sistemazione per la notte. D’altronde a noi piace andare in giro all’avventura e l’avventura comporta anche questi rischi. Se no facilmente si può prenotare un albergo prima andare ma all’ora perdi il bello. Il bello è proprio:  guarda che bel posto! ! Zac  giriamo la macchina e andiamo a vedere  il posto che ci piace. Se cominci a prenotare oppure a fare percorsi obbligati perdi il bello della vacanza

Sì, infatti bisognerebbe farne altre così. A me piacerebbe fare un’altra vacanza, ad esempio negli Stati Uniti in questo modo vedendo degli Stati diversi da quelli in cui siamo stati. Negli Stati Uniti è bello perché ci sono tanti motel e quindi è più semplice,  ancora più semplice che in 'Europa, e poi ci sono tanti posti da vedere, insomma, li c’è veramente da sbizzarrirsi.

Mah, negli Stati Uniti mi sono divertito tantissimo a parte i più di 5000 km che abbiamo percorso, d’altronde siamo partiti dal Canada, anzi siamo arrivati a Toronto e da li siamo andati fin sulla costa, giri ne abbiamo fatti. Abbiamo visto tantissimi posti abbiamo girato quasi 10 Stati  questo indica che ci moviamo molto frequentemente, infatti lo sai benissimo che non mi piace fermarmi in un posto, una volta visto pronti via si riparte e se ne va a vederne un altro. L’idea di fermarsi due o tre  giorni in una città lo sai che a me non piace proprio molto.

Io mi ricordo quella volta che dovevamo tornare in Italia e tu stavi girando la macchina per andare in Norvegia e ho fatto fatica a convincerci che ormai era scaduto tempo massimo e anzi siamo arrivati con un giorno di ritardo ti ricordi? Avevamo perso il conto e poi è finita che abbiamo dovuto andare a portare la bambina a Genova  con la macchina perché il giorno prima era partito il Pullman e noi non eravamo ancora arrivati.

E lo so, quella volta lì, infatti, lei doveva andare in colonia e siamo arrivati con un giorno di ritardo, ma d’altronde  tu mi avevi detto: guarda che c’è un bellissimo albergo sulla nave! Tu mi dici  una cosa del genere ed io ho girato subito le ruote in direzione di quell’albergo, appunto, non calcolando che, invece,  in quel momento avremmo dovuto tornare in Italia.

Beh,  lo so però ci siamo divertiti, dai.

Anche in quella occasione abbiamo  visto un sacco di stati nello stesso giro perché abbiamo fatto Germania...

La Finlandia...

Aspetta! Germania, Danimarca,  Finlandia, Russia poi scendendo di nuovo  dalla Germania abbiamo fatto anche la Cecoslovacchia e l’Austria e poi siamo tornati dalla Val Gardena abbiamo visto tutte le nostre montagne più belle e siamo tornati.

Tutto questo lo abbiamo  fatto in venti giorni facendo qualcosa, abbiamo fatto quella volta, mi sembra, diecimila chilometri, insomma, però avevamo la macchina nuova andavamo sul tranquillo ed era un periodo così piacevole anche andare a spasso.

Si, poi abbiamo fatto quei  traghetti mangiando sulla nave e sono sempre cose  molto divertenti senza poi spendere perché lo scopo di queste di questi giri fatti in questo modo è anche cercare di risparmiare sembra strano ma in realtà si spende meno così che non a fare una vacanza di un paio di settimane  in un alberghetto  sulla Riviera ligure.

Indubbiamente anche perché siamo sempre andati alla ricerca di alberghi puliti ma però, insomma, economici perché si stai lontano proprio quei centri di turismo i prezzi sono ragionevoli se togliamo il costo della benzina dalla macchina altri costi, beh mangiare intanto devi mangiare anche a casa di conseguenza vedi che con poco ti divertiti e giri il mondo. Questa è sempre stata sempre un po' la nostra filosofia.

Certo! Ti ricordi  quando abbiamo mangiato in due con tredici dollari  in quel ristorante cinese dove si poteva mangiare fino a strafogarsi,  potevi mangiare di tutto e poi di nuovo ricominciare da capo, poi c’era anche il dolce, il caffè, il liquore, le bibite. Ti ricordi? ?

Bah, in effetti si mi ricordo era un posto di Cinesi e in effetti quando mi ha detto tredici dollari, io pensavo tredici dollari a testa,  che mi sembrava già una cifra ragionevole per mangiare tutto quel ben  di Dio che c’era dentro li e invece no, già che io l’inglese lo capisco poco o niente per cui continuava ad insistere tredici dollari, tredici dollari, e mi son detto tredici dollari per due fa ventisei e invece no! Era proprio tredici dollari in due  e abbiamo mangiato proprio fino a strafogarci perché potevi mangiare veramente di tutto e c’erano quei tavoloni immensi pieni di ogni ben di Dio e quello stato veramente un posto proprio  favoloso

Sì, sì, perché c’era da mangiare  sia cibo cinese che il cibo  Europeo e anche discreto, insomma, a parte la quantità anche la qualità non era male. Davvero volendo  si riesce a spendere anche poco nei ristoranti, qualche volta si va nel ristorante  un po' buono ma spesso le trattorie vicino a ai porti, tutti quei locali caratteristici sono molto belli e si spende poco


×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.