image

ItalianLingQ, #27 Danilo & Rita - Musica

Dunque, l’altra sera c’era un concerto alla società del giardino e mio fratello voleva andarci da solo poi alla fine si è dimenticato di prenotare e non è andato. Di concerti belli a Milano ce ne sono tanti a me l’idea di uscire per andare fino al concerto sono un po' pigra si però è così comodo sentire i dischi

Si, sentire i dischi indubbiamente è molto comodo, è bello hai un’ampia scelta ma non è come sentire un concerto vero  perché quando sei seduto davanti all’orchestra sono le vibrazioni stesse emesse dagli strumenti che danno una sensazione ben diversa dall’ascoltare un disco, per quanto fedele sia, per quanto il tuo impianto sia perfetto non è mai come andare ad un concerto vero.

Questo è proprio vero io poi sento tantissimo queste vibrazioni e anzi mi colpiscono molto e rimango addirittura confusa,  però non sempre la musica che sento al concerto mi piace così tanto da rimanere incollata li per un’ora o due, mentre quando sono a casa se la musica mi annoia  in un attimo la spengo oppure la scambio.

Dipende sempre che musica ascolti. Se mi dici che ascolti delle che musica, come stavi guardando l’altra sera alla televisione, quel programma che si chiama X Factor dove ci sono.. chiamarli cantanti forse è esagerato, diciamo che facevano dei versi e a questo punto sono d’accordo con te che dopo cinque minuti uno spegne la radio, la televisione o qualsiasi altra cosa. Ascoltare della buona musica classica, ed in Italia abbiamo degli autori notevoli, è tutta un’altra cosa, riesci anche a rilassarti un momentino.

E la musica classica… io sono figlia e nipote di musicisti ho sempre ascoltato musica classica da quando sono nata però questo non significa che al primo ascolto una musica piaccia sempre anche se è musica classica. Prima di tutto non è vero che tutta la musica classica è buona musica, c’è musica classica buona musica classica cattiva così come c’è musica leggera cattiva ma anche musica leggera buona. E  poi il cervello nostro è fatto in modo tale che o ci vuole del tempo per digerire la musica e quindi spesso al primo ascolto la musica è pesante d’ascoltare. Certo! Tu metti su gli stessi dischi e alla fine e ti trovi bene perché comunque e alla fine il suo cervello è abituato a sentire quell’armonie quelle melodie. Un  concerto spesso contiene delle parti che tu non conosci e non è affatto detto che siano di semplice ascolto di ascolto piacevole.

Verissimo, cioè è verissimo il fatto che c’è musica e musica. Verissimo che anche nella musica classica ci sono delle cose alle volte molto noiose come, invece, c’è della bellissima musica che si ascolta volentieri questo vale anche nella musica leggera tantissime canzoni di successo si ascoltano anche volentieri senza grossi problemi. Direi che la  musica leggera, magari mentre stai facendo qualcosa, non so stai lavorando o facendo i mestieri in casa od altre cose la puoi ascoltare senza grosse difficoltà, la musica classica bisogna concentrarsi, bisogna, insomma,  immedesimarsi ci vuole la quiete anche in casa. Ci sono  tanti fattori, ecco, che contribuiscono a far piacere musica più o meno.

Si però ho visto che anche tu guardi X Factor, stai li a vedere quali sono i cantanti che ti sembrano più bravi, ci rimani male se scartano quello che ti piaceva di più,  commenti, stai li a sentire che cosa dicono di giudici eccetera e questo sai perché? perché X Factor  parla di musica quindi i giudici parlano della validità di un pezzo dell’interpretazione e di come  il cantante sia in grado di cantare quel pezzo piuttosto che altri pezzi o si ascoltano i giudizi diversi dei vari giudici eccetera è raro che si parli di musica che, invece, è un argomento bellissimo, in televisione poi non se parla mai

Questo è vero, infatti però questo è uno spettacolo, è  uno spettacolo alla televisione dove, appunto, vedi  nuovi personaggi che cercano di entrare nel mondo della musica e a questo punto devi solo giudicare se quel cantante li potrà avere successo o meno, ma più che altro, alle volte, insomma.. quando ti fanno sentire i provini i quelli che vanno li a cantare ti chiedi se prima di andare in un posto del genere a fare un provino non era meglio si guardasse allo specchio e facesse un attimo un esame di coscienza ecco! Perché, insomma, direi che insomma…  cantare è tutta un’altra cosa. Mah, invece un conto è cantare nella musica leggera però invece un conto  è ascoltare della buona musica in santa pace, ecco, sono due cose diverse in santa pace come potrebbe essere ad un concerto dove tutta la gente che c’è ed è presente va ad ascoltare quella musica perché sa e sa già in partenza che quella è una musica che piace.

Si, d’accordo però ci sono a volte dei cantanti o dei musicisti insomma di musica leggera che sono veramente preparati a volte si pensa che tutti siano improvvisati  sia i cantanti che quelli che suonano strumenti che sappiano quattro accordi così ma molti di questi hanno fatto il conservatorio e semplicemente scelgono  questo tipo di musica perché gli piace di più e però conoscono perfettamente  l’armonia, suonano alla con molta perizia il loro strumento e  quando compongono, compongono  con capacità musicali molto buone che poi quella sia musica leggera è un altro discorso. L’anno scorso a X Factor è uscita una cantante estremamente brava e tutti,  infatti, se ne sono accorti, quello che e strano è che  la gente è in grado di giudicare la buona musica e il talento. Peccato che per qualche motivo non sempre venga data alla gente della buona musica perché si pensa che venda di più una cattiva musica.

Mah, la gente ascolta quello che gli fornisce la radio perché il più delle volte, magari mentre si lavora, anche in ufficio così rimane una radio accesa e ascolti quello che ti propinano. Tanta gente non è in grado di capire e riconoscere la buona musica dalla musica di pessima qualità. Però se tu vedi questo programma che si  chiama, appunto, X Factor si sono presentati quasi venticinquemila persone e, a torta finita, ne hanno scelto una sola. Tutte le altre, prima ancora di andare li, forse dovevano, appunto, fare un esame di coscienza e dire: “ma io è meglio che cambi mestiere e vada a fare qualche cos’altro, il canto o la musica non è proprio il mio lavoro”

Si, d’accordo però molti vanno lì per divertirsi oppure perché, dicono, “magari non so cantare ma apprezzeranno di me la presenza scenica”  che a volte è molto bizzarra e  sperano di essere notati perché sono strani oppure le ragazze pensano di essere tutte bellissime e sperano in questo modo di trovare lavoro non penso che tutti pensino di essere dei grandi musicisti, no spero proprio di no.

Spero proprio di no, ma visto che hai detto, appunto, che le ragazze ci vanno pensando di essere belle a questo punto mi viene in mente un po' il concorso di bellezza che la metà di quelle che vanno a fare un concorso di bellezza, anche qui, prima devono guardasi allo specchio e poi dire: “ io sono in grado di partecipare al concorso di bellezza? o è meglio che magari stia a casa?”  perché, insomma, alle volte, ti chiedi – ma quella li come ha fatto andare sul palco a fare un concorso di bellezza? e soprattutto pensa i giudici che devono giudicare che cosa possono pensare.

Innanzitutto ci sono sempre  le amiche e le mamme, soprattutto le mamme pensano sempre che le loro figlie siano bellissime  e le spingono a fare concorsi, ma siccome poi nei concorsi ci sono delle altre ragazze come loro, si trovano benissimo sono semplicemente simili fra loro e sono quelle che poi partecipano quindi sono anche  quelle che vincono, quelle veramente belle stanno a casa.

È vero insomma, quelle belle, infatti, non vanno certo a fare questi concorsi, o comunque pochissime vanno a fare questi concorsi , tanto è vero che vedi ad un altro concorso cui abbiamo, diciamo,  seguito un po' quest’estate è stato quello della ricerca delle due veline di quella famosa trasmissione striscia la notizia, che anche qui si sono presentate in dodicimila o tredicimila ragazze tutte convinte di saper ballare e di sapere fare un minimo di spettacolo, ma alla fine sono arrivate proprio pochissime.



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

Dunque, l’altra sera c’era un concerto alla società del giardino e mio fratello voleva andarci da solo poi alla fine si è dimenticato di prenotare e non è andato. Di concerti belli a Milano ce ne sono tanti a me l’idea di uscire per andare fino al concerto sono un po' pigra si però è così comodo sentire i dischi

Si, sentire i dischi indubbiamente è molto comodo, è bello hai un’ampia scelta ma non è come sentire un concerto vero  perché quando sei seduto davanti all’orchestra sono le vibrazioni stesse emesse dagli strumenti che danno una sensazione ben diversa dall’ascoltare un disco, per quanto fedele sia, per quanto il tuo impianto sia perfetto non è mai come andare ad un concerto vero.

Questo è proprio vero io poi sento tantissimo queste vibrazioni e anzi mi colpiscono molto e rimango addirittura confusa,  però non sempre la musica che sento al concerto mi piace così tanto da rimanere incollata li per un’ora o due, mentre quando sono a casa se la musica mi annoia  in un attimo la spengo oppure la scambio.

Dipende sempre che musica ascolti. Se mi dici che ascolti delle che musica, come stavi guardando l’altra sera alla televisione, quel programma che si chiama X Factor dove ci sono.. chiamarli cantanti forse è esagerato, diciamo che facevano dei versi e a questo punto sono d’accordo con te che dopo cinque minuti uno spegne la radio, la televisione o qualsiasi altra cosa. Ascoltare della buona musica classica, ed in Italia abbiamo degli autori notevoli, è tutta un’altra cosa, riesci anche a rilassarti un momentino.

E la musica classica… io sono figlia e nipote di musicisti ho sempre ascoltato musica classica da quando sono nata però questo non significa che al primo ascolto una musica piaccia sempre anche se è musica classica. Prima di tutto non è vero che tutta la musica classica è buona musica, c’è musica classica buona musica classica cattiva così come c’è musica leggera cattiva ma anche musica leggera buona. E  poi il cervello nostro è fatto in modo tale che o ci vuole del tempo per digerire la musica e quindi spesso al primo ascolto la musica è pesante d’ascoltare. Certo! Tu metti su gli stessi dischi e alla fine e ti trovi bene perché comunque e alla fine il suo cervello è abituato a sentire quell’armonie quelle melodie. Un  concerto spesso contiene delle parti che tu non conosci e non è affatto detto che siano di semplice ascolto di ascolto piacevole.

Verissimo, cioè è verissimo il fatto che c’è musica e musica. Verissimo che anche nella musica classica ci sono delle cose alle volte molto noiose come, invece, c’è della bellissima musica che si ascolta volentieri questo vale anche nella musica leggera tantissime canzoni di successo si ascoltano anche volentieri senza grossi problemi. Direi che la  musica leggera, magari mentre stai facendo qualcosa, non so stai lavorando o facendo i mestieri in casa od altre cose la puoi ascoltare senza grosse difficoltà, la musica classica bisogna concentrarsi, bisogna, insomma,  immedesimarsi ci vuole la quiete anche in casa. Ci sono  tanti fattori, ecco, che contribuiscono a far piacere musica più o meno.

Si però ho visto che anche tu guardi X Factor, stai li a vedere quali sono i cantanti che ti sembrano più bravi, ci rimani male se scartano quello che ti piaceva di più,  commenti, stai li a sentire che cosa dicono di giudici eccetera e questo sai perché? perché X Factor  parla di musica quindi i giudici parlano della validità di un pezzo dell’interpretazione e di come  il cantante sia in grado di cantare quel pezzo piuttosto che altri pezzi o si ascoltano i giudizi diversi dei vari giudici eccetera è raro che si parli di musica che, invece, è un argomento bellissimo, in televisione poi non se parla mai

Questo è vero, infatti però questo è uno spettacolo, è  uno spettacolo alla televisione dove, appunto, vedi  nuovi personaggi che cercano di entrare nel mondo della musica e a questo punto devi solo giudicare se quel cantante li potrà avere successo o meno, ma più che altro, alle volte, insomma.. quando ti fanno sentire i provini i quelli che vanno li a cantare ti chiedi se prima di andare in un posto del genere a fare un provino non era meglio si guardasse allo specchio e facesse un attimo un esame di coscienza ecco! Perché, insomma, direi che insomma…  cantare è tutta un’altra cosa. Mah, invece un conto è cantare nella musica leggera però invece un conto  è ascoltare della buona musica in santa pace, ecco, sono due cose diverse in santa pace come potrebbe essere ad un concerto dove tutta la gente che c’è ed è presente va ad ascoltare quella musica perché sa e sa già in partenza che quella è una musica che piace.

Si, d’accordo però ci sono a volte dei cantanti o dei musicisti insomma di musica leggera che sono veramente preparati a volte si pensa che tutti siano improvvisati  sia i cantanti che quelli che suonano strumenti che sappiano quattro accordi così ma molti di questi hanno fatto il conservatorio e semplicemente scelgono  questo tipo di musica perché gli piace di più e però conoscono perfettamente  l’armonia, suonano alla con molta perizia il loro strumento e  quando compongono, compongono  con capacità musicali molto buone che poi quella sia musica leggera è un altro discorso. L’anno scorso a X Factor è uscita una cantante estremamente brava e tutti,  infatti, se ne sono accorti, quello che e strano è che  la gente è in grado di giudicare la buona musica e il talento. Peccato che per qualche motivo non sempre venga data alla gente della buona musica perché si pensa che venda di più una cattiva musica.

Mah, la gente ascolta quello che gli fornisce la radio perché il più delle volte, magari mentre si lavora, anche in ufficio così rimane una radio accesa e ascolti quello che ti propinano. Tanta gente non è in grado di capire e riconoscere la buona musica dalla musica di pessima qualità. Però se tu vedi questo programma che si  chiama, appunto, X Factor si sono presentati quasi venticinquemila persone e, a torta finita, ne hanno scelto una sola. Tutte le altre, prima ancora di andare li, forse dovevano, appunto, fare un esame di coscienza e dire: “ma io è meglio che cambi mestiere e vada a fare qualche cos’altro, il canto o la musica non è proprio il mio lavoro”

Si, d’accordo però molti vanno lì per divertirsi oppure perché, dicono, “magari non so cantare ma apprezzeranno di me la presenza scenica”  che a volte è molto bizzarra e  sperano di essere notati perché sono strani oppure le ragazze pensano di essere tutte bellissime e sperano in questo modo di trovare lavoro non penso che tutti pensino di essere dei grandi musicisti, no spero proprio di no.

Spero proprio di no, ma visto che hai detto, appunto, che le ragazze ci vanno pensando di essere belle a questo punto mi viene in mente un po' il concorso di bellezza che la metà di quelle che vanno a fare un concorso di bellezza, anche qui, prima devono guardasi allo specchio e poi dire: “ io sono in grado di partecipare al concorso di bellezza? o è meglio che magari stia a casa?”  perché, insomma, alle volte, ti chiedi – ma quella li come ha fatto andare sul palco a fare un concorso di bellezza? e soprattutto pensa i giudici che devono giudicare che cosa possono pensare.

Innanzitutto ci sono sempre  le amiche e le mamme, soprattutto le mamme pensano sempre che le loro figlie siano bellissime  e le spingono a fare concorsi, ma siccome poi nei concorsi ci sono delle altre ragazze come loro, si trovano benissimo sono semplicemente simili fra loro e sono quelle che poi partecipano quindi sono anche  quelle che vincono, quelle veramente belle stanno a casa.

È vero insomma, quelle belle, infatti, non vanno certo a fare questi concorsi, o comunque pochissime vanno a fare questi concorsi , tanto è vero che vedi ad un altro concorso cui abbiamo, diciamo,  seguito un po' quest’estate è stato quello della ricerca delle due veline di quella famosa trasmissione striscia la notizia, che anche qui si sono presentate in dodicimila o tredicimila ragazze tutte convinte di saper ballare e di sapere fare un minimo di spettacolo, ma alla fine sono arrivate proprio pochissime.


×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.