image

ItalianLingQ, #26 Danilo & Rita - L'incompetenza

Mah, dimmi un po' una cosa, la tua amica Maria che fine ha fatto?

È da  un po' di tempo che non lo sento più, so che era in ballo con questa scuola di modelle, se non sbaglio.

Sì, no, purtroppo è andata male la scuola di modelle ma c’era d’aspettarselo. Non so se sai com’è stata all’inizio la storia.

No, non lo so, so che, appunto, aveva in mente quest’idea  di mettere in piedi questa scuola per le modelle, stava cercando un finanziatore ma poi mi sono perso. Ho seguito un po' a tratti piccole cose ma tutta la storia non l’ho seguita poi.

Dunque è successo che lei  ha avuto questa idea geniale di mettere in piedi una grande accademia per la moda, per il mestiere della moda quindi modelle, scenografo, fotografo di scena,  stilista nel senso di quelli che curano  l’abbigliamento nelle fotografie, trucco, parrucchiere e così via,  e ha cercato un finanziatore ci ha messo un paio d’anni ma alla fine l’ha anche trovato peccato che la persona che si è presa questa briga  di mettere in piedi la scuola non avesse nessuna esperienza di imprenditoria quindi..

Ma come? Pensavo che facesse parte anche lei della moda

Sì, ho capito faceva parte della moda ma  era a una dipendente, una dirigente di un’agenzia internazionale questo non significa che lei sapesse che cosa vuol dire mettere in piedi una società, e quindi quando l’ha fatto ha fatto degli errori colossali ossia ha speso  centinaia di migliaia di euro per mettere in piedi una sede molto estesa molto bella che fra l’altro non aveva però alcuni requisiti essenziali tipo:  essere vicina ad una linea di metrò o l’essere vicina dei parcheggi e insomma una cosa costosissima ma senza motivo. Quando ha messo a punto la sede aveva finito soldi e pensava a quel punto di cominciare l’attività e di incominciare a guadagnare ma naturalmente le cose non sono andate così anche perché si era dimenticata di fare attività di marketing, quindi ha aperto la porta della scuola e non è entrato nessuno.

Fammi capire, cioè ha aperto tutta una scuola e non è andata a cercare gli allievi? È questo che mi stai dicendo?

Si, proprio così. Ha cominciato a farlo dopo ma nel modo sbagliato in ogni caso senza consultarsi con nessuno o usando delle tecniche che le venivano in mente e senza avere nessuna esperienza di questa cosa e quindi alla fine di questa grandissimo spazio sono venute sei o sette allievi.

Tutto qua?

SI!

Ha speso un centinaio di migliaia di euro per cinque sei allievi? Ma non era forse meglio partire con una cosa un po' più piccola e poi crescere man mano che venivano avanti gli allievi?

O cercarli prima.

O cercarli prima in qualche modo

Eh, sì, infatti sbagliato tutto e quindi che cos’è successo che in pratica la scuola ha chiuso prima ancora di cominciare è ancora aperta ma la mia amica è stata licenziata e adesso è senza lavoro.

Teh, scusa, ha avuto una bellissima idea, ha avuto chi ha messo i soldi ma non è riuscita a portare a termine lo scopo della scuola?

Esatto!

Mi sembra una cosa veramente inverosimile, cioè che si possa partire senza avere prima un piano prefissato o, almeno, prima avere degli allievi prima ancora di partire con una scuola, o comunque sapere dove andarli a reperire.

Sì! E poi soprattutto un piano o di business per capire quanti soldi si stanno spendendo quanti si spenderanno in modo sapere se ci sono i soldi o no  per fare certe attività tipo comperare mobili e di pregio invece che dei mobili più a basso costo piuttosto che spendere tanti soldi per una sede per ristrutturare una sede in affitto, cosa assurda, perché se una serie d’affitto non c’è spendere tanti soldi o perlomeno li devi fare pagare al proprietario della sede, invece loro li hanno pagati loro. Insomma tutta  una serie di errori assurdi per cui sono andati in rovina prima ancora di cominciare

Al di là della pianificazione, che mi sembrava essenziale, ma non riesco a capire come mai non riescono a trovare degli allievi, visto che l’argomento della moda, delle modelle della fotografia è una cosa che attira tantissimo i giovani mi sembra strano che abbiano solo sei o sette allievi quando addirittura  nei programmi televisivi, dove fanno questi Castings c’è gente, addirittura migliaia di persone che arrivano per riuscire a cercare di sfondare nella moda piuttosto che in altri settori del cinema, della televisione

Dicevo che, allora, sicuramente hanno sbagliato il modo per trovare questi allievi e poi c’è un grosso problema che sono partiti un momento di grave crisi per cui i ragazzi si interessano magari accedono sito Web, poi ti spiego anche il sito come lo hanno fatto,  si interessano ma poi non si scrivono perché i genitori non gli danno i soldi. No ti dicevo a proposito del sito Web che ha fatto un sito Web bellissimo in Flash costosissimo si sono solo dimenticati di ottimizzarlo per cui tutte le volte che si apre bisogna aspettare un minuto e mezzo prima di vedere qualche cosa. Tu figurati quanta gente sta li un minuto e mezzo davanti a uno schermo ferma ad aspettare che si apra, nessuno lo fa perché ci si aspetta che dopo massimo dieci secondi   un sito si apra  altrimenti  si pensa che il sito sia guasto. No?

Qui la prima cosa da fare era ammazzare chi ha creato il sito Web. Perché mi sembra impossibile che  uno che crea un sito Web bellissimo non sia poi capace di ottimizzarlo per fare in modo che anche con le connessioni lente basta in clic e questo si apra in due o tre secondi al massimo perché, infatti, hai ragione tu uno non sta davanti al PC delle ore aspettare che venga fuori un’immagine e che poi non sa neanche viene fuori.

Infatti,  ma allora  questo fa parte dell’incompetenza di chi ha messo in piedi questa a questa cosa perché innanzitutto hanno preso una persona che non sapeva fare il suo lavoro in secondo luogo non se ne sono neanche accorti perché siccome lavoravano sempre sullo stesso computer aprivano il sito “sia la prima volta è stato un po' lento ma dalla seconda poi andava come una scheggia”  perché era già in cache  e quindi  secondo loro funzionava benissimo che quando sia  la mia amica che altre persone gli dicevano che non funzionava non si credevano.

Bastava provare da casa o da altri posti dove appunto, il sito non era memorizzato si vedeva immediatamente!

Ma se fossero stati svegli non avrebbero fatto tutti questi errori

Si ma vorrei sempre sapere uno che fa un sito bellissimo e poi cade nell’errore più banale di questo genere.

E perché sarebbe la prima volta che vedi dei siti fatti male?

No, diciamo che  siti fatti bene ne ho visti pochissimi, quelli fatti male, invece, sono all’ordine del giorno, senz’altro avranno preso qualche nipote o qualche amico compiacente che gli hanno detto “ mi fai il sito?” e questo ovviamente, magari senza le conoscenze giuste avrà messo in piedi qualche cosa di arrabattato, penso.

Si hai visto che ci sono dei siti costosissimi di grandi aziende e che non funzionano affatto, tutti i giorni ci prendiamo delle rabbie per queste cose, no?

Chi sa fare i siti sono veramente pochi perché.. ce ne sono alcuni ragazzi veramente svegli, visto che anche tu insegni in una scuola dove questo lavoro è di casa, vedi anche tu che ci sono dei ragazzi abbastanza svegli che riescono e hanno tanta fantasia e sono bravissimi, tanti altri, anche qui, che meglio che vadano a fare un altro lavoro.

Si certo,  ma sentivo questo signore che conosco che ha una ditta che fa siti Web e gli ho posto lo stesso problema, gli ho detto “ come mai  i siti Web e spesso non funzionano o funzionano malissimo e si capisce che il committente ha pagato un sacco di soldi per fare un sito che poi non funziona e anzi rende nervoso il cliente che lo usa? “  E lui mi ha risposto “ Mah,  il problema è che un sito Web non deve funzionare, deve esserci, quindi chi commissiona un sito Web non si preoccupa tanto del fatto che sito funzioni benissimo, ma quando vede che il sito c’è... è contento! “

Mah, mi sembra una cosa un po' stramba questa qui. Uno che fa un sito si aspetta anche che funzioni, anzi,  che la gente vada a vederlo e che ci veda tutto quello che c’è da vedere. Un sito che è solo li e che ti arrabbi solo a vederlo sinceramente mi fa solo rabbia e lo manderei al tal paese, lui e chi, ovviamente, è il padrone del sito.

Sì, è vero ma siccome sono un po' tutti così allora cambi il fornitore,  trovi un sito analogo e ti arrabbi anche con questo e così via per cui  uno vale l’altro io penso che sia questo il meccanismo.



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

Mah, dimmi un po' una cosa, la tua amica Maria che fine ha fatto?

È da  un po' di tempo che non lo sento più, so che era in ballo con questa scuola di modelle, se non sbaglio.

Sì, no, purtroppo è andata male la scuola di modelle ma c’era d’aspettarselo. Non so se sai com’è stata all’inizio la storia.

No, non lo so, so che, appunto, aveva in mente quest’idea  di mettere in piedi questa scuola per le modelle, stava cercando un finanziatore ma poi mi sono perso. Ho seguito un po' a tratti piccole cose ma tutta la storia non l’ho seguita poi.

Dunque è successo che lei  ha avuto questa idea geniale di mettere in piedi una grande accademia per la moda, per il mestiere della moda quindi modelle, scenografo, fotografo di scena,  stilista nel senso di quelli che curano  l’abbigliamento nelle fotografie, trucco, parrucchiere e così via,  e ha cercato un finanziatore ci ha messo un paio d’anni ma alla fine l’ha anche trovato peccato che la persona che si è presa questa briga  di mettere in piedi la scuola non avesse nessuna esperienza di imprenditoria quindi..

Ma come? Pensavo che facesse parte anche lei della moda

Sì, ho capito faceva parte della moda ma  era a una dipendente, una dirigente di un’agenzia internazionale questo non significa che lei sapesse che cosa vuol dire mettere in piedi una società, e quindi quando l’ha fatto ha fatto degli errori colossali ossia ha speso  centinaia di migliaia di euro per mettere in piedi una sede molto estesa molto bella che fra l’altro non aveva però alcuni requisiti essenziali tipo:  essere vicina ad una linea di metrò o l’essere vicina dei parcheggi e insomma una cosa costosissima ma senza motivo. Quando ha messo a punto la sede aveva finito soldi e pensava a quel punto di cominciare l’attività e di incominciare a guadagnare ma naturalmente le cose non sono andate così anche perché si era dimenticata di fare attività di marketing, quindi ha aperto la porta della scuola e non è entrato nessuno.

Fammi capire, cioè ha aperto tutta una scuola e non è andata a cercare gli allievi? È questo che mi stai dicendo?

Si, proprio così. Ha cominciato a farlo dopo ma nel modo sbagliato in ogni caso senza consultarsi con nessuno o usando delle tecniche che le venivano in mente e senza avere nessuna esperienza di questa cosa e quindi alla fine di questa grandissimo spazio sono venute sei o sette allievi.

Tutto qua?

SI!

Ha speso un centinaio di migliaia di euro per cinque sei allievi? Ma non era forse meglio partire con una cosa un po' più piccola e poi crescere man mano che venivano avanti gli allievi?

O cercarli prima.

O cercarli prima in qualche modo

Eh, sì, infatti sbagliato tutto e quindi che cos’è successo che in pratica la scuola ha chiuso prima ancora di cominciare è ancora aperta ma la mia amica è stata licenziata e adesso è senza lavoro.

Teh, scusa, ha avuto una bellissima idea, ha avuto chi ha messo i soldi ma non è riuscita a portare a termine lo scopo della scuola?

Esatto!

Mi sembra una cosa veramente inverosimile, cioè che si possa partire senza avere prima un piano prefissato o, almeno, prima avere degli allievi prima ancora di partire con una scuola, o comunque sapere dove andarli a reperire.

Sì! E poi soprattutto un piano o di business per capire quanti soldi si stanno spendendo quanti si spenderanno in modo sapere se ci sono i soldi o no  per fare certe attività tipo comperare mobili e di pregio invece che dei mobili più a basso costo piuttosto che spendere tanti soldi per una sede per ristrutturare una sede in affitto, cosa assurda, perché se una serie d’affitto non c’è spendere tanti soldi o perlomeno li devi fare pagare al proprietario della sede, invece loro li hanno pagati loro. Insomma tutta  una serie di errori assurdi per cui sono andati in rovina prima ancora di cominciare

Al di là della pianificazione, che mi sembrava essenziale, ma non riesco a capire come mai non riescono a trovare degli allievi, visto che l’argomento della moda, delle modelle della fotografia è una cosa che attira tantissimo i giovani mi sembra strano che abbiano solo sei o sette allievi quando addirittura  nei programmi televisivi, dove fanno questi Castings c’è gente, addirittura migliaia di persone che arrivano per riuscire a cercare di sfondare nella moda piuttosto che in altri settori del cinema, della televisione

Dicevo che, allora, sicuramente hanno sbagliato il modo per trovare questi allievi e poi c’è un grosso problema che sono partiti un momento di grave crisi per cui i ragazzi si interessano magari accedono sito Web, poi ti spiego anche il sito come lo hanno fatto,  si interessano ma poi non si scrivono perché i genitori non gli danno i soldi. No ti dicevo a proposito del sito Web che ha fatto un sito Web bellissimo in Flash costosissimo si sono solo dimenticati di ottimizzarlo per cui tutte le volte che si apre bisogna aspettare un minuto e mezzo prima di vedere qualche cosa. Tu figurati quanta gente sta li un minuto e mezzo davanti a uno schermo ferma ad aspettare che si apra, nessuno lo fa perché ci si aspetta che dopo massimo dieci secondi   un sito si apra  altrimenti  si pensa che il sito sia guasto. No?

Qui la prima cosa da fare era ammazzare chi ha creato il sito Web. Perché mi sembra impossibile che  uno che crea un sito Web bellissimo non sia poi capace di ottimizzarlo per fare in modo che anche con le connessioni lente basta in clic e questo si apra in due o tre secondi al massimo perché, infatti, hai ragione tu uno non sta davanti al PC delle ore aspettare che venga fuori un’immagine e che poi non sa neanche viene fuori.

Infatti,  ma allora  questo fa parte dell’incompetenza di chi ha messo in piedi questa a questa cosa perché innanzitutto hanno preso una persona che non sapeva fare il suo lavoro in secondo luogo non se ne sono neanche accorti perché siccome lavoravano sempre sullo stesso computer aprivano il sito “sia la prima volta è stato un po' lento ma dalla seconda poi andava come una scheggia”  perché era già in cache  e quindi  secondo loro funzionava benissimo che quando sia  la mia amica che altre persone gli dicevano che non funzionava non si credevano.

Bastava provare da casa o da altri posti dove appunto, il sito non era memorizzato si vedeva immediatamente!

Ma se fossero stati svegli non avrebbero fatto tutti questi errori

Si ma vorrei sempre sapere uno che fa un sito bellissimo e poi cade nell’errore più banale di questo genere.

E perché sarebbe la prima volta che vedi dei siti fatti male?

No, diciamo che  siti fatti bene ne ho visti pochissimi, quelli fatti male, invece, sono all’ordine del giorno, senz’altro avranno preso qualche nipote o qualche amico compiacente che gli hanno detto “ mi fai il sito?” e questo ovviamente, magari senza le conoscenze giuste avrà messo in piedi qualche cosa di arrabattato, penso.

Si hai visto che ci sono dei siti costosissimi di grandi aziende e che non funzionano affatto, tutti i giorni ci prendiamo delle rabbie per queste cose, no?

Chi sa fare i siti sono veramente pochi perché.. ce ne sono alcuni ragazzi veramente svegli, visto che anche tu insegni in una scuola dove questo lavoro è di casa, vedi anche tu che ci sono dei ragazzi abbastanza svegli che riescono e hanno tanta fantasia e sono bravissimi, tanti altri, anche qui, che meglio che vadano a fare un altro lavoro.

Si certo,  ma sentivo questo signore che conosco che ha una ditta che fa siti Web e gli ho posto lo stesso problema, gli ho detto “ come mai  i siti Web e spesso non funzionano o funzionano malissimo e si capisce che il committente ha pagato un sacco di soldi per fare un sito che poi non funziona e anzi rende nervoso il cliente che lo usa? “  E lui mi ha risposto “ Mah,  il problema è che un sito Web non deve funzionare, deve esserci, quindi chi commissiona un sito Web non si preoccupa tanto del fatto che sito funzioni benissimo, ma quando vede che il sito c’è... è contento! “

Mah, mi sembra una cosa un po' stramba questa qui. Uno che fa un sito si aspetta anche che funzioni, anzi,  che la gente vada a vederlo e che ci veda tutto quello che c’è da vedere. Un sito che è solo li e che ti arrabbi solo a vederlo sinceramente mi fa solo rabbia e lo manderei al tal paese, lui e chi, ovviamente, è il padrone del sito.

Sì, è vero ma siccome sono un po' tutti così allora cambi il fornitore,  trovi un sito analogo e ti arrabbi anche con questo e così via per cui  uno vale l’altro io penso che sia questo il meccanismo.


×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.