image

ItalianLingQ, #15 Danilo e Rita – Le gemme nascoste di Milano

Cosa stai guardando su internet?

Sto guardando i dati dell’inquinamento della nostra zona hanno appena aperto una nuova centrale, o almeno dicono che stanno aprendo una nuova centrale e voglio vedere se, a questo punto, l’aria che respiriamo è buona o pessima

Beh.. tu sai che in tutta la pianura padana, intorno a Milano l’aria non è buona sì perchè  c’è Milano ci sono tutti gli impianti industriali sia perché la pianura è poco ventosa è come una sacca in cui rimangono intrappolate tutte le polvere sottile e le schifezze.

Lo so, infatti,  siamo andati via da Milano apposta per non respirare tutte quelle porcherie li, però vedo che qui in fondo, rispetto a Milano, l’aria è decisamente più buona, guarda,  guarda i dati di Milano sono sempre sopra la soglia.

D’altronde le grosse città sono un vero disastro proprio per il fatto dell’inquinamento.

Il comune l’anno scorso ha introdotto la tassa per entrare in centro ma naturalmente non è servita a nulla è servita al comune per incassare molti soldi ma l’inquinamento è rimasto lo stesso. È un problema grosso questo di Milano tuttavia tanta gente vive a Milano lo stesso perché da altri vantaggi.

No, qualche cosa ha fatto quella tassa perché ha limitato un po' il traffico verso il centro e diciamo che è migliorata un pochino la situazione ma d’altronde lo sai che Milano è una città industriale e girano un sacco di macchine, camion di conseguenza l’aria non sarà mai sempre buona.

Questo lo si sa, quando ero bambina l’aria era ancora più sporca c’era lo smog c’erano le centrali condominiali a gasolio e adesso poco a poco le hanno convertite a metano e le cose vanno un po' meglio ma certamente abbiamo respirato dell’aria terribile e adesso i nostri figli respirano ancora un’aria molto cattiva, però insomma, un bambino a Milano ha tante prospettive per il futuro mentre se va.. se vive in una cittadina o un paese in mezzo alla campagna fa una vita molto, molto limitata rispetto ad un milanese.

Si questo è vero in Milano in effetti c’è tutto ci sono un sacco di scuole, trovi tutto i negozi indubbiamente è una bellissima città sotto questo aspetto, è vero ci sono anche dei turisti cosa molto strana perché visitare Milano non offre certamente le bellezze di Roma o di altre città italiane.

ALT! Questo non è vero, parli con una milanese che ci tiene a sottolineare che questo non è assolutamente vero. Questo è quello che Milano offre come propria immagine, immagine di una città in cui si lavora in cui si ha poco tempo per le bellezze per gestire il tempo libero, però il problema è che le cose sono diverse, tutti i turisti, e ce ne sono tanti che si fermano a Milano si fermano brevemente e fanno questo giro: duomo di Milano, galleria Vittorio Emanuele, quadrilatero della moda, guardano tutti i negozi  e sono convinti di aver visto tutto quello che vale la pena di vedere a Milano. Questo è colpa del comune di Milano e delle politiche del comune o della provincia che non favoriscono un’immagine di Milano differente, ma non è così.

Però vedi che tutti i turisti che arrivano, parliamo anche di quelli molto ricchi che arrivano dal Giappone,  dall’Arabia ed altre cose vanno tutti in Via Monte Napoleone a fare lo shopping, li ci trovano i negozi più belli d’Italia, in fatto di moda, i negozi di oro di gioielli e tante altre bellissime attività per spendere un sacco di soldi e basta, poi monumenti o altre cose in fondo non ce ne sono più di quel tanto.

Cosa non ce ne sono!

Ce ne sono tantissimi allora: tanto per incominciare abbiamo Santa Maria delle Grazie che contiene il cenacolo di Leonardo, poi Leonardo (da Vinci) è stato tantissimo a Milano e abbiamo prova della sua attività con le porte e le chiuse dei Navigli. I Navigli sono bellissimi, sono dei canali artificiali che attraversano Milano, sono ancora aperti e intorno ci sono dei bellissimi locali, ristoranti, la sera c’è la vita molto movimentata, negozietti e botteghe di artisti mostre e così via, e poi c’è tutta la parte romana di Milano che non viene mai considerata, ci sono centinaia di chiese  bellissime, opere dei più grandi artisti di tutti i tempi, solo che i milanesi stessi non conoscono la presenza di queste opere e il comune non le valorizza perché è occupato in altre faccende. Questo è il motivo ma se un turista volesse venire a Milano e prendersi una guida che spiega queste cose avrebbe tantissimi giorni da passare in bellezze artistiche, senza contare che nessuno conosce il castello Sforzesco che pure è ben visibile in centro è uno dei castelli più belli che siano rimasti ancora intatti in Italia e in Europa e intorno al castello c’è un meraviglioso parco. Noi a Milano abbiamo pochissimo verde ma il parco del castello è uno dei più grandi parchi all’interno di una città che ci siano in Europa.

Si, hai ragione però, vedi, i milanesi è un popolo di gente molto frenetica, pensa al lavoro a fare i soldi e basta, per quello che non conosce la propria città, mentre a Roma la vita è più tranquilla, se la prendono con più comoda e di conseguenza il modo di vedere le cose è molto diverso. Vero che Roma è ricca di monumenti, ne ha di ogni, anzi, forse è la città più ricca al mondo di monumenti e di opere storiche.

Si, Roma punta moltissimo sul turismo in pratica Roma vive di Ministeri, di uffici pubblici e di turismo. L’industria Roma è molto relativa e quindi è chiaro che tutte le opere che ci sono a Roma vengono valorizzate al massimo. Non che ce ne sia bisogno, perché basta girare per Roma e ogni strada ha il suo monumento, è veramente spaventosa la quantità di opere d’arte, mi sembra che una percentuale enorme di opere d’arte di tutto il mondo sia conservata al centro di Roma. Sicuramente vale la pena di stare a Roma molto però, ribadisco, che anche  Milano è una città molto bella in cui ci sono delle meravigliose abitazioni, ad esempio, delle bellissime zone residenziali antiche in cui ci sono delle case spettacolari con dei giardini interni stupendi ricchissimi e bellissimi. E chi li conosce questi, bisogna andare in giro con calma e guardare, guardare dentro i portoni e si vedranno delle cose stupende. Oppure guardare verso l’alto, invece che camminare guardando il marciapiede basta guardare verso l’alto e si scopriranno delle case stupende. Ci sono intere zone del centro e del semicentro che forse nessuno città ha così belle.

Dici guardare ma non è tanto facile, d’inverno c’è sempre una nebbia che non vedi mai a due metri, anzi, non vedi la punta del tuo naso come fai guardare quando non vedi niente? La nebbia è talmente densa che non si riesce a guardare al di là  della via.

Ma scusa un attimo, ma tu da quanto tempo non vai a Milano?

Guarda che la nebbia a Milano non c’è quasi più, ci sono pochissime giornate di nebbia e quando ci sono ci si vede benissimo. È un periodo passato a quello che tu ti riferisci. Quando io ero bambina effettivamente andare a scuola d’inverno comportava attraversare delle vie completamente al buio in una nebbia in cui non si poteva vedere al di là del proprio naso. Ma adesso non è affatto così, non è così a Milano e non è così in tutta la pianura padana, anche tu che non sei di Milano hai avuto una esperienza diversa quando eri bambino con la nebbia, no?

Si, questo è vero anche nella mia città c’era tanta nebbia però, fortunatamente,  adesso hai ragione tu, da un po' di anni non si vede più, speriamo che continua così



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

Cosa stai guardando su internet?

Sto guardando i dati dell’inquinamento della nostra zona hanno appena aperto una nuova centrale, o almeno dicono che stanno aprendo una nuova centrale e voglio vedere se, a questo punto, l’aria che respiriamo è buona o pessima

Beh.. tu sai che in tutta la pianura padana, intorno a Milano l’aria non è buona sì perchè  c’è Milano ci sono tutti gli impianti industriali sia perché la pianura è poco ventosa è come una sacca in cui rimangono intrappolate tutte le polvere sottile e le schifezze.

Lo so, infatti,  siamo andati via da Milano apposta per non respirare tutte quelle porcherie li, però vedo che qui in fondo, rispetto a Milano, l’aria è decisamente più buona, guarda,  guarda i dati di Milano sono sempre sopra la soglia.

D’altronde le grosse città sono un vero disastro proprio per il fatto dell’inquinamento.

Il comune l’anno scorso ha introdotto la tassa per entrare in centro ma naturalmente non è servita a nulla è servita al comune per incassare molti soldi ma l’inquinamento è rimasto lo stesso. È un problema grosso questo di Milano tuttavia tanta gente vive a Milano lo stesso perché da altri vantaggi.

No, qualche cosa ha fatto quella tassa perché ha limitato un po' il traffico verso il centro e diciamo che è migliorata un pochino la situazione ma d’altronde lo sai che Milano è una città industriale e girano un sacco di macchine, camion di conseguenza l’aria non sarà mai sempre buona.

Questo lo si sa, quando ero bambina l’aria era ancora più sporca c’era lo smog c’erano le centrali condominiali a gasolio e adesso poco a poco le hanno convertite a metano e le cose vanno un po' meglio ma certamente abbiamo respirato dell’aria terribile e adesso i nostri figli respirano ancora un’aria molto cattiva, però insomma, un bambino a Milano ha tante prospettive per il futuro mentre se va.. se vive in una cittadina o un paese in mezzo alla campagna fa una vita molto, molto limitata rispetto ad un milanese.

Si questo è vero in Milano in effetti c’è tutto ci sono un sacco di scuole, trovi tutto i negozi indubbiamente è una bellissima città sotto questo aspetto, è vero ci sono anche dei turisti cosa molto strana perché visitare Milano non offre certamente le bellezze di Roma o di altre città italiane.

ALT! Questo non è vero, parli con una milanese che ci tiene a sottolineare che questo non è assolutamente vero. Questo è quello che Milano offre come propria immagine, immagine di una città in cui si lavora in cui si ha poco tempo per le bellezze per gestire il tempo libero, però il problema è che le cose sono diverse, tutti i turisti, e ce ne sono tanti che si fermano a Milano si fermano brevemente e fanno questo giro: duomo di Milano, galleria Vittorio Emanuele, quadrilatero della moda, guardano tutti i negozi  e sono convinti di aver visto tutto quello che vale la pena di vedere a Milano. Questo è colpa del comune di Milano e delle politiche del comune o della provincia che non favoriscono un’immagine di Milano differente, ma non è così.

Però vedi che tutti i turisti che arrivano, parliamo anche di quelli molto ricchi che arrivano dal Giappone,  dall’Arabia ed altre cose vanno tutti in Via Monte Napoleone a fare lo shopping, li ci trovano i negozi più belli d’Italia, in fatto di moda, i negozi di oro di gioielli e tante altre bellissime attività per spendere un sacco di soldi e basta, poi monumenti o altre cose in fondo non ce ne sono più di quel tanto.

Cosa non ce ne sono!

Ce ne sono tantissimi allora: tanto per incominciare abbiamo Santa Maria delle Grazie che contiene il cenacolo di Leonardo, poi Leonardo (da Vinci) è stato tantissimo a Milano e abbiamo prova della sua attività con le porte e le chiuse dei Navigli. I Navigli sono bellissimi, sono dei canali artificiali che attraversano Milano, sono ancora aperti e intorno ci sono dei bellissimi locali, ristoranti, la sera c’è la vita molto movimentata, negozietti e botteghe di artisti mostre e così via, e poi c’è tutta la parte romana di Milano che non viene mai considerata, ci sono centinaia di chiese  bellissime, opere dei più grandi artisti di tutti i tempi, solo che i milanesi stessi non conoscono la presenza di queste opere e il comune non le valorizza perché è occupato in altre faccende. Questo è il motivo ma se un turista volesse venire a Milano e prendersi una guida che spiega queste cose avrebbe tantissimi giorni da passare in bellezze artistiche, senza contare che nessuno conosce il castello Sforzesco che pure è ben visibile in centro è uno dei castelli più belli che siano rimasti ancora intatti in Italia e in Europa e intorno al castello c’è un meraviglioso parco. Noi a Milano abbiamo pochissimo verde ma il parco del castello è uno dei più grandi parchi all’interno di una città che ci siano in Europa.

Si, hai ragione però, vedi, i milanesi è un popolo di gente molto frenetica, pensa al lavoro a fare i soldi e basta, per quello che non conosce la propria città, mentre a Roma la vita è più tranquilla, se la prendono con più comoda e di conseguenza il modo di vedere le cose è molto diverso. Vero che Roma è ricca di monumenti, ne ha di ogni, anzi, forse è la città più ricca al mondo di monumenti e di opere storiche.

Si, Roma punta moltissimo sul turismo in pratica Roma vive di Ministeri, di uffici pubblici e di turismo. L’industria Roma è molto relativa e quindi è chiaro che tutte le opere che ci sono a Roma vengono valorizzate al massimo. Non che ce ne sia bisogno, perché basta girare per Roma e ogni strada ha il suo monumento, è veramente spaventosa la quantità di opere d’arte, mi sembra che una percentuale enorme di opere d’arte di tutto il mondo sia conservata al centro di Roma. Sicuramente vale la pena di stare a Roma molto però, ribadisco, che anche  Milano è una città molto bella in cui ci sono delle meravigliose abitazioni, ad esempio, delle bellissime zone residenziali antiche in cui ci sono delle case spettacolari con dei giardini interni stupendi ricchissimi e bellissimi. E chi li conosce questi, bisogna andare in giro con calma e guardare, guardare dentro i portoni e si vedranno delle cose stupende. Oppure guardare verso l’alto, invece che camminare guardando il marciapiede basta guardare verso l’alto e si scopriranno delle case stupende. Ci sono intere zone del centro e del semicentro che forse nessuno città ha così belle.

Dici guardare ma non è tanto facile, d’inverno c’è sempre una nebbia che non vedi mai a due metri, anzi, non vedi la punta del tuo naso come fai guardare quando non vedi niente? La nebbia è talmente densa che non si riesce a guardare al di là  della via.

Ma scusa un attimo, ma tu da quanto tempo non vai a Milano?

Guarda che la nebbia a Milano non c’è quasi più, ci sono pochissime giornate di nebbia e quando ci sono ci si vede benissimo. È un periodo passato a quello che tu ti riferisci. Quando io ero bambina effettivamente andare a scuola d’inverno comportava attraversare delle vie completamente al buio in una nebbia in cui non si poteva vedere al di là del proprio naso. Ma adesso non è affatto così, non è così a Milano e non è così in tutta la pianura padana, anche tu che non sei di Milano hai avuto una esperienza diversa quando eri bambino con la nebbia, no?

Si, questo è vero anche nella mia città c’era tanta nebbia però, fortunatamente,  adesso hai ragione tu, da un po' di anni non si vede più, speriamo che continua così


×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.