image

ITALIANO AUTOMATICO, Fare un buco nell’acqua!

Buonasera a tutti.

Sono qui in camera mia e sto leggendo dei libri e ho pensato di registrare per voi 5 – 6 minuti spiegandovi un’espressione che mi ha consigliato il mio amico Davide.

Che voglio ringraziare. Grazie Davide per avermi consigliato delle espressioni da spiegare.

Quindi, questa sera vi volevo spiegare “Fare un buco nell’acqua”.

Non so se avete mai sentito questa espressione, fare un buco nell’acqua, ma è un’espressione che viene usata abbastanza comunemente e quindi penso che valga la pena spiegarvela.

Il verbo “fare” penso lo conosciate tutti: faccio da mangiare, faccio stretching, faccio i compiti.

È un semplice verbo: fare, io faccio, tu fai, egli fa e così via. Fare un buco.

Un buco sarebbe... per esempio non so... nel formaggio ci sono... , nell’Emmental, non so se conoscete questo tipo di formaggio, l’Emmental ci sono dei “buchi” nel formaggio.

O ad esempio se un muro è tutto rotto, rovinato può esserci un buco nel muro o ad esempio se c’è un buco nella porta puoi vedere attraverso la porta. C’è un buco e tu vedi cosa c’è dietro la porta. Un buco può essere anche nel terreno, un buco per terra. Fare un “buco” nell’acqua.

L’acqua vabé... penso che anche questo sia un termine che conosciate tutti, l’acqua è quello che beviamo.

Ci sono le bottigliette d’acqua, le bottiglie d’acqua (quelle più grandi). Noi siamo composti principalmente di acqua, il nostro corpo circa per il 70% è composto d’acqua. L’acqua è questo elemento essenziale per vivere.

Cosa vuol dire letteralmente fare un buco nell’acqua?

Letteralmente non ha un significato perché non si può fare un buco nell’acqua.

Arrivando all’espressione idiomatica, FARE UN BUCO NELL’ACQUA, significa sbagliare nel fare qualcosa.

Per esempio: potete decidere di comprare un libro che vi piace, che pensate che vi piaccia, che vi hanno consigliato, lo comprate, cominciate a leggere, però vi accorgete, vi rendete conto che avete fatto un buco nell’acqua.

Ovvero il libro che avete comprato non è bello, è brutto e non vi piace. Quindi direte ai vostri amici, al vostro amico che ve lo ha consigliato: “Ho fatto un buco nell’acqua. Ho fatto un buco nell’acqua, il libro non mi piace e voglio venderlo. Ho proprio fatto un buco nell’acqua”.

Oppure puoi dire non so... ti piace un televisore, un computer, lo compri perché pensi che sia un buon computer, cominci ad utilizzarlo però ti accorgi che HAI FATTO UN BUCO NELL’ACQUA non è un bel computer e allora lo vuoi riportare indietro.

Oppure puoi dire fare un buco nell’acqua in tutte quelle occasioni che hai o comprato o provato a fare qualcosa che però si è rivelato essere o inutile o inefficace (non efficace) o comunque qualcosa che non ti è servito per lo scopo che ti eri prefissato, per quello che volevi fare.

Quindi hai fatto una scelta sbagliata, non giusta.

Questo è quello che significa “fare un buco nell’acqua”, potete dirlo alle persone, quando vedete che hanno fatto una scelta sbagliata.

Ai vostri amici potete dirgli “guarda hai fatto proprio un buco nell’acqua, mi dispiace per te, hai fatto proprio un buco nell’acqua”.

Questa era l’espressione che volevo spiegarvi questa sera, mentre sono qui nel mio letto mi è venuto in mente di registrarla poiché avevo fatto una pausa.

E adesso comincerò a leggere un altro libro di Robin Sharma quindi vi auguro buona serata. In questo caso buona notte.

Non so quando caricherò l’audio, penso domani.

Quindi buona giornata, buona notte, buon pomeriggio, qualsiasi sia il momento in cui sentirete l’audio.

Vi saluto e vi ringrazio.

Ciao ciao



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

Buonasera a tutti.

Sono qui in camera mia e sto leggendo dei libri e ho pensato di registrare per voi 5 – 6 minuti spiegandovi un’espressione che mi ha consigliato il mio amico Davide.

Che voglio ringraziare. Grazie Davide per avermi consigliato delle espressioni da spiegare.

Quindi, questa sera vi volevo spiegare “Fare un buco nell’acqua”.

Non so se avete mai sentito questa espressione, fare un buco nell’acqua, ma è un’espressione che viene usata abbastanza comunemente e quindi penso che valga la pena spiegarvela.

Il verbo “fare” penso lo conosciate tutti: faccio da mangiare, faccio stretching, faccio i compiti.

È un semplice verbo: fare, io faccio, tu fai, egli fa e così via. Fare un buco.

Un buco sarebbe... per esempio non so... nel formaggio ci sono... , nell’Emmental, non so se conoscete questo tipo di formaggio, l’Emmental ci sono dei “buchi” nel formaggio.

O ad esempio se un muro è tutto rotto, rovinato può esserci un buco nel muro o ad esempio se c’è un buco nella porta puoi vedere attraverso la porta. C’è un buco e tu vedi cosa c’è dietro la porta. Un buco può essere anche nel terreno, un buco per terra. Fare un “buco” nell’acqua.

L’acqua vabé... penso che anche questo sia un termine che conosciate tutti, l’acqua è quello che beviamo.

Ci sono le bottigliette d’acqua, le bottiglie d’acqua (quelle più grandi). Noi siamo composti principalmente di acqua, il nostro corpo circa per il 70% è composto d’acqua. L’acqua è questo elemento essenziale per vivere.

Cosa vuol dire letteralmente fare un buco nell’acqua?

Letteralmente non ha un significato perché non si può fare un buco nell’acqua.

Arrivando all’espressione idiomatica, FARE UN BUCO NELL’ACQUA, significa sbagliare nel fare qualcosa.

Per esempio: potete decidere di comprare un libro che vi piace, che pensate che vi piaccia, che vi hanno consigliato, lo comprate, cominciate a leggere, però vi accorgete, vi rendete conto che avete fatto un buco nell’acqua.

Ovvero il libro che avete comprato non è bello, è brutto e non vi piace. Quindi direte ai vostri amici, al vostro amico che ve lo ha consigliato: “Ho fatto un buco nell’acqua. Ho fatto un buco nell’acqua, il libro non mi piace e voglio venderlo. Ho proprio fatto un buco nell’acqua”.

Oppure puoi dire non so... ti piace un televisore, un computer, lo compri perché pensi che sia un buon computer, cominci ad utilizzarlo però ti accorgi che HAI FATTO UN BUCO NELL’ACQUA non è un bel computer e allora lo vuoi riportare indietro.

Oppure puoi dire fare un buco nell’acqua in tutte quelle occasioni che hai o comprato o provato a fare qualcosa che però si è rivelato essere o inutile o inefficace (non efficace) o comunque qualcosa che non ti è servito per lo scopo che ti eri prefissato, per quello che volevi fare.

Quindi hai fatto una scelta sbagliata, non giusta.

Questo è quello che significa “fare un buco nell’acqua”, potete dirlo alle persone, quando vedete che hanno fatto una scelta sbagliata.

Ai vostri amici potete dirgli “guarda hai fatto proprio un buco nell’acqua, mi dispiace per te, hai fatto proprio un buco nell’acqua”.

Questa era l’espressione che volevo spiegarvi questa sera, mentre sono qui nel mio letto mi è venuto in mente di registrarla poiché avevo fatto una pausa.

E adesso comincerò a leggere un altro libro di Robin Sharma quindi vi auguro buona serata. In questo caso buona notte.

Non so quando caricherò l’audio, penso domani.

Quindi buona giornata, buona notte, buon pomeriggio, qualsiasi sia il momento in cui sentirete l’audio.

Vi saluto e vi ringrazio.

Ciao ciao


×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.