image

ITALIANO AUTOMATICO, Espressioni volgari

Buongiorno a tutti, sono tornato 2(due) giorni fa dalle vacanze di pasqua con la mia famiglia, e mi sono reso conto di molte cose, molte cose, soprattutto avendo visto la situazione che c’è a Zanzibar la povertà che c’è in questo paese.

Mi sono reso conto di moltissime cose che appunto vorrei condividere con voi, ma farò questo in un articolo che voglio scrivere sul sito di italiano automatico, quindi non in questo momento, poiché in questo momento volevo spiegarvi una espressione, anche un’interiezione se volete, che mi ha consigliato Jake.

Perché appunto mi sono anche reso conto che negli ultimi tempi stavo dando un po' poca importanza alle richieste che mi stavate facendo come parlare di letteratura italiana, storia, questi argomenti, che io non posso... non ho la competenza per coprire, per parlare appunto di storia italiana quindi non avevo, diciamo, approfondito l’argomento.

Mentre Jake mi ha proposto di spiegarvi qualche espressione popolare, diciamo, anche un po' volgare se volete e spero quindi che non sia appunto troppo, troppo volgare l’espressione che andrò a spiegarvi, a fare degli esempi magari, un po' a spiegarvi come la usiamo quest’espressione spero quindi che nessuno sia offeso dall’espressione se non vi piace che spieghi queste parole ditemelo, fatemelo sapere, però secondo me è importante anche conoscere o comunque se non usare capire, sapere riconoscere, espressioni anche volgari popolari usate nella quotidianità da quasi tutti.

Importantissimo conoscerle quindi molti dicono che è volgare, non è giusto sapere certe espressioni, imparare certe espressioni quando si studiano lingue straniere, ma secondo me questo fa parte della lingua quindi vale la pena conoscere anche queste espressioni, quindi volevo ringraziare Jake (spero di avere pronunciato il tuo nome corretto, scusami se non è così).

L’espressione che volevo spiegarvi oggi diciamo è “cazzo”.

È una espressione che viene usata moltissimo dagli italiani e in vari contesti. Innanzitutto è qualcosa di negativo, di solito negativo, non lo dici per dire cose positive, ma più che altro è un’esclamazione e una parola che usi per accentuare un qualcosa. Ora vi farò qualche esempio: puoi mettere una monetina da 2 euro in una macchinetta del caffè che non dà resto, quindi non ti ridà i soldi che avanzano e dici “cazzo ho messo dentro 2 euro adesso non mi ridà più indietro il resto, cazzo potevo pensarci prima…” oppure appunto sempre in questo modo potresti non so... dare per sbaglio 50 euro di mancia invece che 20 e dici “cazzo ho sbagliato a dare la mancia al cameriere, cazzo...” oppure ancora potresti parlare con un tuo amico, il tuo amico dice una cazzata (si può usare anche per dire appunto... c’è l’espressione italiana dire cazzate o sparare cazzate, ancora meglio, appunto poi magari vi scriverò sotto il video le espressioni tipo sparare cazzate, dire cazzate, dire cose stupide in sostanza cose senza senso o cose assurde).

Quindi un tuo amico dice una cazzata e tu dici “ ma che cazzo dici, ma che cazzo mi hai detto non è vero, questa è una cazzata, non è assolutamente vero…”.

Spero ancora che non offenda nessuno questo, il fatto che stia spiegando cose di questo tipo, ma spero anzi che sia utili per voi per riconoscerle ma non per usarle, da usare solo con gli amici non in contesti formali. Poi per esempio tuo fratello, qualcuno fa qualcosa di sbagliato e tu gli dici “ ma che cazzo hai fatto, che cazzo hai fatto dimmi che cazzo hai fatto qua non si capisce più niente il computer non va più, che cazzo hai fatto ieri quando lo hai usato? Che C-A-Z-Z-O HAI FATTO?

Ieri pomeriggio quando hai installato questo nuovo programma, che cazzo hai fatto che non va più niente…”ovvero una cosa sbagliata appunto, però cazzo può essere usato anche diciamo per meravigliarsi di qualcosa, per esempio vedi un quadro stra bello e dici “...cazzo quanto è bello questo quadro…” oppure un videogioco stra bello dici “cazzo quanto è bello questo videogioco, cazzo se mi piace questo videogioco è stra bello…” stra significa molto bello lo usiamo soprattutto al nord penso, mangi un gelato e dici “ cazzo se mi piace questo gelato, era stra buono, cazzo se era buono…” oppure non so un tuo amico dice qualcosa che ti piace, giusto, sei d’accordo allora dici ” cazzo hai proprio ragione, non ci avevo pensato, cazzo hai proprio ragione, cazzo sì hai proprio ragione…”.

Quindi può essere usato per meraviglia, per espressioni per rafforzare qualcosa del tipo “che hai detto” per rafforzarlo, per chiedergli che cos’hai detto perché ti sembra di aver sentito qualcosa che non ti piace “che cazzo hai detto”, oppure non so sei incavolato sei arrabbiato o incazzato anche si può usare che è un sinonimo di arrabbiato, un po' più appunto gergale “sono incazzato” quando c’è qualcosa che ti turba che ti dà fastidio “questa cosa mi fa incazzare…”-si dice-“tu il tuo comportamento mi fa incazzare, quello che mi hai detto mi ha fatto incazzare…” oppure “quello che stai facendo mi fa incazzare”; ”vederti giocare a tennis mi fa incazzare”; “vedere un libro di assimil per terra mi fa incazzare”; “vedere una libreria vuota mi fa incazzare”; “vederti giocare a calcio senza la palla mi fa incazzare”; ”vederti dire cazzate (dire cazzate = ovvero dire cose stupide) mi fa incazzare”.

Quindi, ecco, si può usare un po' per moltissimi, moltissimi aspetti della vita quotidiana come interiezione e appunto credo che riconoscerlo, dato che è molto usato, sia utile se avete amici italiani o avete rapporti con persone italiane in un modo informale, non formale, se avete un rapporto formale con qualcuno non è assolutamente da usare.

Penso che: incazzato, quindi farmi incazzare, dire cazzate, che cazzo fai, che cazzo hai detto, cazzo (di meraviglia), cazzo che bello.

Penso di avervi fatto qualche esempio, molti esempi riguardo a questo, quello che voglio fare nel prossimo articolo che voglio scrivervi, riguarda le persone che ho conosciuto in vacanza al fatto che esse erano sempre felici veramente “Hakuna Matata”, sempre a ripetere “Hakuna Matata” senza preoccupazioni, senza pensieri e veramente mi ha aperto ancora di più la mente aver conosciuto queste persone.

Quindi vorrei condividere con voi quell’esperienza con le foto che ho fatto, pensieri che ho riflettuto, le cose che ho scoperto ed ecco, quello che ho imparato.

Ringrazio ancora Jake per avermi proposto di spiegare un’espressione un po' popolare, se vi piace, se vi è utile in qualche modo ne spiegherò altre se nessuno è offeso e se la maggioranza apprezza il sapere anche queste cose, espressioni volgari, farò altri video di questo tipo.

Mi sembra di aver parlato un po' veloce, me ne sono accorto solo ora, fatemi anche sapere se è troppo veloce come ho parlato se devo rallentare, ovviamente questo video, è soprattutto per chi è ha un livello un po' avanzato in italiano riesce a capire bene perché le espressioni volgari, colloquiali, gergali vengono usate soprattutto da chi ha già un buon uso della lingua e vuole ancora essere più simile a un nativo.

Vi ringrazio ancora proponetemi pure altre cose da fare, sono contentissimo di ascoltare le vostre opinioni, le vostre idee soprattutto perché voglio aiutarvi condividendo le mie idee con voi, ma vorrei anche avere delle idee da voi per migliorarmi, sarebbe fantastico.

Grazie ancora ringrazio tutti voi che mi seguite, ringrazio Jake, ringrazio tutti i miei amici. Ci si vede presto. Ciao ciao!


Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

Buongiorno a tutti, sono tornato 2(due) giorni fa dalle vacanze di pasqua con la mia famiglia, e mi sono reso conto di molte cose, molte cose, soprattutto avendo visto la situazione che c’è a Zanzibar la povertà che c’è in questo paese.

Mi sono reso conto di moltissime cose che appunto vorrei condividere con voi, ma farò questo in un articolo che voglio scrivere sul sito di italiano automatico, quindi non in questo momento, poiché in questo momento volevo spiegarvi una espressione, anche un’interiezione se volete, che mi ha consigliato Jake.

Perché appunto mi sono anche reso conto che negli ultimi tempi stavo dando un po' poca importanza alle richieste che mi stavate facendo come parlare di letteratura italiana, storia, questi argomenti, che io non posso... non ho la competenza per coprire, per parlare appunto di storia italiana quindi non avevo, diciamo, approfondito l’argomento.

Mentre Jake mi ha proposto di spiegarvi qualche espressione popolare, diciamo, anche un po' volgare se volete e spero quindi che non sia appunto troppo, troppo volgare l’espressione che andrò a spiegarvi, a fare degli esempi magari, un po' a spiegarvi come la usiamo quest’espressione spero quindi che nessuno sia offeso dall’espressione se non vi piace che spieghi queste parole ditemelo, fatemelo sapere, però secondo me è importante anche conoscere o comunque se non usare capire, sapere riconoscere, espressioni anche volgari popolari usate nella quotidianità da quasi tutti.

Importantissimo conoscerle quindi molti dicono che è volgare, non è giusto sapere certe espressioni, imparare certe espressioni quando si studiano lingue straniere, ma secondo me questo fa parte della lingua quindi vale la pena conoscere anche queste espressioni, quindi volevo ringraziare Jake (spero di avere pronunciato il tuo nome corretto, scusami se non è così).

L’espressione che volevo spiegarvi oggi diciamo è “cazzo”.

È una espressione che viene usata moltissimo dagli italiani e in vari contesti. Innanzitutto è qualcosa di negativo, di solito negativo, non lo dici per dire cose positive, ma più che altro è un’esclamazione e una parola che usi per accentuare un qualcosa. Ora vi farò qualche esempio: puoi mettere una monetina da 2 euro in una macchinetta del caffè che non dà resto, quindi non ti ridà i soldi che avanzano e dici “cazzo ho messo dentro 2 euro adesso non mi ridà più indietro il resto, cazzo potevo pensarci prima…” oppure appunto sempre in questo modo potresti non so... dare per sbaglio 50 euro di mancia invece che 20 e dici “cazzo ho sbagliato a dare la mancia al cameriere, cazzo...” oppure ancora potresti parlare con un tuo amico, il tuo amico dice una cazzata (si può usare anche per dire appunto... c’è l’espressione italiana dire cazzate o sparare cazzate, ancora meglio, appunto poi magari vi scriverò sotto il video le espressioni tipo sparare cazzate, dire cazzate, dire cose stupide in sostanza cose senza senso o cose assurde).

Quindi un tuo amico dice una cazzata e tu dici “ ma che cazzo dici, ma che cazzo mi hai detto non è vero, questa è una cazzata, non è assolutamente vero…”.

Spero ancora che non offenda nessuno questo, il fatto che stia spiegando cose di questo tipo, ma spero anzi che sia utili per voi per riconoscerle ma non per usarle, da usare solo con gli amici non in contesti formali. Poi per esempio tuo fratello, qualcuno fa qualcosa di sbagliato e tu gli dici “ ma che cazzo hai fatto, che cazzo hai fatto dimmi che cazzo hai fatto qua non si capisce più niente il computer non va più, che cazzo hai fatto ieri quando lo hai usato? Che C-A-Z-Z-O HAI FATTO?

Ieri pomeriggio quando hai installato questo nuovo programma, che cazzo hai fatto che non va più niente…”ovvero una cosa sbagliata appunto, però cazzo può essere usato anche diciamo per meravigliarsi di qualcosa, per esempio vedi un quadro stra bello e dici “...cazzo quanto è bello questo quadro…” oppure un videogioco stra bello dici “cazzo quanto è bello questo videogioco, cazzo se mi piace questo videogioco è stra bello…” stra significa molto bello lo usiamo soprattutto al nord penso, mangi un gelato e dici “ cazzo se mi piace questo gelato, era stra buono, cazzo se era buono…” oppure non so un tuo amico dice qualcosa che ti piace, giusto, sei d’accordo allora dici ” cazzo hai proprio ragione, non ci avevo pensato, cazzo hai proprio ragione, cazzo sì hai proprio ragione…”.

Quindi può essere usato per meraviglia, per espressioni per rafforzare qualcosa del tipo “che hai detto” per rafforzarlo, per chiedergli che cos’hai detto perché ti sembra di aver sentito qualcosa che non ti piace “che cazzo hai detto”, oppure non so sei incavolato sei arrabbiato o incazzato anche si può usare che è un sinonimo di arrabbiato, un po' più appunto gergale “sono incazzato” quando c’è qualcosa che ti turba che ti dà fastidio “questa cosa mi fa incazzare…”-si dice-“tu il tuo comportamento mi fa incazzare, quello che mi hai detto mi ha fatto incazzare…” oppure “quello che stai facendo mi fa incazzare”; ”vederti giocare a tennis mi fa incazzare”; “vedere un libro di assimil per terra mi fa incazzare”; “vedere una libreria vuota mi fa incazzare”; “vederti giocare a calcio senza la palla mi fa incazzare”; ”vederti dire cazzate (dire cazzate = ovvero dire cose stupide) mi fa incazzare”.

Quindi, ecco, si può usare un po' per moltissimi, moltissimi aspetti della vita quotidiana come interiezione e appunto credo che riconoscerlo, dato che è molto usato, sia utile se avete amici italiani o avete rapporti con persone italiane in un modo informale, non formale, se avete un rapporto formale con qualcuno non è assolutamente da usare.

Penso che: incazzato, quindi farmi incazzare, dire cazzate, che cazzo fai, che cazzo hai detto, cazzo (di meraviglia), cazzo che bello.

Penso di avervi fatto qualche esempio, molti esempi riguardo a questo, quello che voglio fare nel prossimo articolo che voglio scrivervi, riguarda le persone che ho conosciuto in vacanza al fatto che esse erano sempre felici veramente “Hakuna Matata”, sempre a ripetere “Hakuna Matata” senza preoccupazioni, senza pensieri e veramente mi ha aperto ancora di più la mente aver conosciuto queste persone.

Quindi vorrei condividere con voi quell’esperienza con le foto che ho fatto, pensieri che ho riflettuto, le cose che ho scoperto ed ecco, quello che ho imparato.

Ringrazio ancora Jake per avermi proposto di spiegare un’espressione un po' popolare, se vi piace, se vi è utile in qualche modo ne spiegherò altre se nessuno è offeso e se la maggioranza apprezza il sapere anche queste cose, espressioni volgari, farò altri video di questo tipo.

Mi sembra di aver parlato un po' veloce, me ne sono accorto solo ora, fatemi anche sapere se è troppo veloce come ho parlato se devo rallentare, ovviamente questo video, è soprattutto per chi è ha un livello un po' avanzato in italiano riesce a capire bene perché le espressioni volgari, colloquiali, gergali vengono usate soprattutto da chi ha già un buon uso della lingua e vuole ancora essere più simile a un nativo.

Vi ringrazio ancora proponetemi pure altre cose da fare, sono contentissimo di ascoltare le vostre opinioni, le vostre idee soprattutto perché voglio aiutarvi condividendo le mie idee con voi, ma vorrei anche avere delle idee da voi per migliorarmi, sarebbe fantastico.

Grazie ancora ringrazio tutti voi che mi seguite, ringrazio Jake, ringrazio tutti i miei amici. Ci si vede presto. Ciao ciao!

×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.