×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Storia e Storie, Ti Guido nel Risorgimento Italiano (Parte 2)

Ti Guido nel Risorgimento Italiano (Parte 2)

Nell'episodio precedente: l'Italia insorge ma viene sconfitta da Austria e Francia. “Fine.” Ah, ma volevate sapere il resto della storia? Uff, e va bene.

Sembrò non essere cambiato niente, ma in Piemonte il nuovo re,

Vittorio Emanuele Secondo, mantenne lo statuto Albertino e il tricolore,

a differenza degli altri stati. Lo statuto cedeva parte dei poteri al parlamento

e fu in questo contesto che decise di entrare in scena Camillo Benso, conte di Cavour

Spietato, ambizioso e pragmatico, Cavour era un grande uomo d'affari.

Talmente bravo che diventò l'uomo più ricco del Piemonte e ministro dell'economia.

Ma a Cavour questo non bastava e con qualche sotterfugio

tolse dai giochi il premier Massimo d'Azeglio sottraendogli l'incarico.

Da primo ministro Cavour modernizzò il Piemonte, in particolare con le ferrovie,

ma allo stesso tempo indebitó pesantemente il paese.

Da sempre un sostenitore dell'italia unita capì che per arrivarci

era indispensabile un aiuto dall'estero.

Perciò decise di partecipare alla guerra di Crimea tra la Russia e il resto d'europa,

con l'obiettivo di sedersi al tavolo dei negoziati e di farsi notare.

La guerra fu vinta e Cavour si fece amico il francese Luigi Napoleone,

che nel frattempo era diventato l'imperatore Napoleone Terzo.

Il pragmatismo di Cavour fu disprezzato da Mazzini e Garibaldi, memori dell'assedio di Roma.

Nemmeno Vittorio Emanuele sopportava Cavour, per via delle sue ingerenze,

Napoleone e Cavour si incontrarono in segreto a Plombières, e strinsero un accordo.

"Ok Cavour, combatterò contro l'Austria con te."

"Tu avrai la Lombardia, il Veneto, il Friuli, l'Emilia e la Romagna.”

“Io mi prenderò Savoia e Nizza,

inoltre formerò un nuovo regno in centro Italia con un mio parente,

mentre Roma rimarrà uno stato a sè"

"Bene, così si formerà una confederazione italiana col papa come rappresentante"

"Très Bien! Ma non posso certo essere io a dichiarare guerra

altrimenti penseranno che sono un cattivone!"

"Tranquillo! Ci penso io"

Così Cavour cominciò a provocare gli austriaci.

Ehm no! Non in questa maniera, ma muovendo le truppe verso il confine

L'imperatore austriaco Francesco Giuseppe ci cascò e dichiarò guerra al Regno di Sardegna.

Questo fu l'Inizio della seconda guerra d'indipendenza.

A guidare le truppe austriache non c'era più Radetzky, morto un anno prima a 92 anni.

Al suo posto c'era il conte Gyulay. Le sue truppe erano due volte più numerose

rispetto a quelle piemontesi. Sentendosi in vantaggio,

Gyulay si mosse con calma. Le truppe sabaude dovevano

difendersi fino all'arrivo dei francesi. Per rallentare il nemico si decise di allagare

il Vercellese che era pieno di risaie. Ma chi mai avrebbe potuto

creare un diluvio universale? Ma ovviamente l'ingegnere Noè!

Noè riuscì ad allagare le terre, ma non costruì nessuna arca.

Le truppe austriache, impantanate nel Vercellese, inviarono un telegramma

a Vienna indicando l'ultima città che avevano conquistato

"Allora, dove sono arrivati?" "Mmm il telegramma dice: Torino!?!?""

E a Vienna si cominciò a festeggiare!

"Maestà, mi sa che ho letto male. Sono arrivati a...Trino."

Nel frattempo i francesi si stavano muovendo rapidamente grazie ai treni

voluti da Cavour, arrivando molto prima di quanto Gyulay si aspettasse.

Iniziò così il contrattacco. Da Nord attaccò Garibaldi,

che era diventato generale piemontese avendo offerto i suoi servigi al re come nel 48.

Per evitare l'errore di suo padre Vittorio decise di arruolare Garibaldi,

ma un vile repubblicano non poteva certo comandare l'esercito.

Così a Garibaldi fu ordinato di attaccare gli austriaci dalle alpi con solo una manciata di volontari.

Questo corpo, chiamato “Cacciatori delle Alpi”, si mosse da Varese verso est,

dando del filo da torcere agli Austriaci nonostante l'inferiorità numerica.

Vittorio Emanuele e Napoleone Terzo attaccarono dalla pianura e

vittoria dopo vittoria costrinsero gli austriaci a fuggire verso il famigerato quadrilatero.

Lí arrivò l'imperatore austriaco Francesco Giuseppe, stanco delle umiliazioni subite. “Gyulay, sei fuori!” L'imperatore assunse personalmente il comando dell'esercito e ordinò il contrattacco uscendo dal quadrilatero.

I due eserciti non si aspettavano di incontrarsi nell'area di Solferino, e così iniziò una battaglia caotica.

Vittorio Emanuele attaccò da San Martino

e vinse

ma lo scontro più importante era a sud tra i due imperatori.

Napoleone vinse la battaglia di Solferino, una tra le più imponenti

e sanguinose dell'intero Risorgimento. “Ehi! Che ne dici di armistizio?” “Oui” Ciò andò contro gli accordi stretti con Cavour. Napoleone lo fece perché la battaglia ebbe tantissime vittime

e perchè gli stati del centro-nord erano insorti. Già, perché non vi ho ancora detto che

all'inizio della guerra la Toscana, l'Emilia e la Romagna insorsero e

chiesero l'annessione al Piemonte. Queste proteste erano state fomentate

da agenti segreti di Cavour.

Vittorio Emanuele firmò riluttante l'Armistizio di Villafranca. La Lombardia finiva in mani piemontesi mentre

il Veneto rimaneva in mani austriache, inoltre i paesi insorti sarebbero

tornati ai loro vecchi sovrani

Da Torino, un furibondo Cavour si precipitò a Villafranca

e si chiuse in una stanza con Vittorio Emanuele.

*urla e insulti*

"Cavour è impazzito!" Cavour si dimise da primo ministro,

con immensa gioia da parte di Vittorio. Terminò così la seconda guerra d'indipendenza.

La guerra sembrò un fallimento per il Piemonte, ma il centro Italia

rifiutò le condizioni dell'armistizio e chiese di unirsi al Regno sabaudo.

Si arrivò ad uno stallo e Vittorio fu costretto a richiamare Cavour.

Questi giunse al compromesso che Emilia-Romagna e Toscana si sarebbero unite al Piemonte,

mentre in cambio le regioni di Savoia e Nizza sarebbero passate alla Francia.

Questo scambio fu molto sofferto per Vittorio Emanuele e Garibaldi.

Sebbene fosse una regione francofona, la Savoia era la terra d'origine della casata di Vittorio.

Nizza invece era la città natale di Garibaldi.

Gli ultimi eventi scossero l'intera penisola e le speranze di unire l'Italia si stavano facendo sempre più concrete.

La Sicilia tentò nuovamente di insorgere contro il regno Borbonico

ma fallì.

Garibaldi decise quindi di entrare in azione. Grazie alle sue imprese Garibaldi era

già diventato una leggenda vivente. Migliaia di persone si sarebbero immolate per lui.

Egli cominciò ad arruolare dei volontari provenienti da tutta italia e il governo

piemontese cominciò a preoccuparsi. “Che stai facendo?” “Vado in Sicilia.” Cavour e i leader d'Europa restarono scioccati"

Garibaldi arruolò mille volontari facendogli indossare delle camice rosse.

Salpò da Quarto con due navi la notte tra il 5 e il 6 maggio.

Ebbe così inizio la spedizione dei Mille.

Intanto a Cavour spettò una scelta molto difficile e rischiosa.

Lasciar proseguire la spedizione e venire accusato di esserne complice?

Oppure fermarlo e bloccare l'unificazione italiana?

Riconoscendo il prestigio di Garibaldi, Cavour capì

che non si poteva fermare il corso degli eventi, ma per salvare la faccia si dichiarò ufficialmente

contrario alla spedizione e ne ordinò l'arresto, ma l'ordine partì “casualmente” con

un giorno di ritardo. E così Garibaldi sbarcò

l'11 maggio a Marsala e affrontò subito le truppe borboniche a Calatafimi, vincendo.

I siciliani cominciarono a schierarsi con le Camicie Rosse,

mentre il Piemonte inviava aiuti di nascosto. Persino degli ammiratori stranieri si unirono

alla spedizione. Il più famoso di questi era Alexandre Dumas, l'autore de "I tre moschettieri".

La Sicilia fu conquistata in 2 mesi e Garibaldi ne divenne il dittatore temporaneo.

Dal Piemonte Vittorio Emanuele inviò una lettera ufficiale a Garibaldi

"La prego di cessare questa guerra fra italiani e italiani"

"Ah generale, il re mi ha detto che deve rispondere così..."

"Maestà, ormai non posso più fermarmi" Così Garibaldi riprese la sua

inarrestabile avanzata. L'esercito Borbonico era

ormai allo sbando e Garibaldi giunse fino alla capitale delle due Sicilie: Napoli.

Dove fu accolto trionfalmente.

Mazzini si precipitò a Napoli e chiese a Garibaldi di lasciar perdere il re e di fondare una repubblica,

ma Garibaldi, memore dell'esperienza di Roma, rifiutò l'offerta.

Cavour venne a sapere dei contatti con Mazzini. Nel caso ve lo foste dimenticato, i monarchi

vedevano Mazzini come un terrorista. Inoltre Cavour temeva che Garibaldi

avrebbe marciato fino a Roma, e questo a Napoleone non sarebbe affatto piaciuto.

E così Vittorio Emanuele si precipitò verso il sud per fermare Garibaldi.

Durante la sua avanzata conquistò i territori papali dell'est con l'approvazione di Napoleone.

Il 26 ottobre avvenne lo storico incontro incontro a Teano! “Saluto il Re d'Italia!” Garibaldi consegnò il sud Italia a Vittorio Emanuele e poi torno nella sua casa a Caprera, lasciando ai

sabaudi le ultime battaglie contro i Borboni. E così, dopo 1200 anni, l'Italia, che veniva

definita solamente una "espressione geografica", era uno stato unito e indipendente!

Ma ufficialmente lo stato si chiamava ancora Regno di Sardegna

e fu così che 17 Marzo 1861 Vittorio Emanuele II proclamò a Torino la nascita del Regno d'Italia!

Nonostante mancassero alcuni territori italofoni tutti erano convinti che

sarebbe stata solo una questione di tempo: il Triveneto e alcune città dalmate erano

ancora in mano all'Austria ma la città più importante

e destinata a diventare la capitale, Roma, era ancora sotto il controllo di Papa Pio IX

Due mesi dopo la nascita del regno Cavour si ammalò gravemente e morì.

L'italia intera fu sconvolta e avrebbe sentito la mancanza di un uomo così scaltro e determinato.

L'anno successivo Garibaldi tentò una nuova impresa simile a quella dei Mille,

ma stavolta l'obiettivo era Roma. Egli arruolò volontari in Sicilia

e il governo italiano tentò lo stesso approccio attendista usato da Cavour.

"Noooo Garibaldi non farlo!"

Ma Napoleone si infuriò e pretese una reazione da parte del Regno,

altrimenti le conseguenze sarebbero state tremende

E così in Aspromonte l'esercito italiano ordinò a Garibaldi di fermarsi.

Partirono dei colpi di fucile

*pom* “Garibaldi fu ferito, fu ferito ad una gamba, e poi venne arrestato ma poco dopo fu graziato” Qualche anno dopo arrivò l'ambiziosa Prussia di Otto Von Bismarck

"Ciao Italia, sto per dichiarare guerra all'Austria. Volete partecipare?"

“Mmm non so. Fammici pensare un at..."

Essendo impegnata su due fronti, l'Austria potè affrontare l'Italia con solo

parte delle sue truppe, e ovviamente si schierò nel famigerato Quadrilatero.

L'esercito Italiano si divise in due armate: una comandata da Cialdini, l'altra da La Marmora.

L'ordine era quello di attaccare contemporaneamente su due fronti.

E Garibaldi? Ovviamente un "vile" Repubblicano come lui non poteva certo comandare l'esercito,

così fu mandato sulle Alpi Trentine solo con dei volontari, indossando

l'inconfondibile camicia rossa. La Marmora entrò nel Quadrilatero

e incontrò gli Austriaci a Custoza. Aveva la possibilità di vendicare la battaglia

di Custoza persa da Carlo Alberto nel 48.

E così La Marmora, con un esercito grande il doppio di quello austriaco

perse la battaglia e si ritirò

Cialdini, con un esercito grande il doppio di quello austriaco

si spaventò e si rifiutò di passare il Po'. Vittorio Emanuele e La Marmora gli

intimarono di passare il fiume. "Passa il Po'! Colpiscili al fianco!"

Cialdini decise finalmente di muoversi.

Ah non in quella direzione, ma verso Bologna

Nel frattempo a nord, nel fronte settentrionale, i prussiani sbaragliarono gli austriaci a Sadowa.

Di conseguenza gli austriaci furono costretti a spostare molte delle loro truppe a nord

"Presto, attaccate!"

ma gli italiani avevano paura di subire un'altra umiliante sconfitta

"Sbrigatevi! Tra poco guerra sarà kaput"

Finalmente Cialdini decise di avanzare verso il Po' ma poi si fermò a Rovigo.

A Ferrara si tenne un consiglio di guerra tra il re e i generali.

La Marmora fu destituito e Cialdini assunse il comando dell'esercito con l'ordine di

marciare immediatamente verso l'Isonzo. L'esercito di Cialdini si mosse senza

incontrare alcun ostacolo perchè ormai le truppe austriache si erano ritirate.

Il consiglio di guerra ordinò anche alla flotta italiana di avanzare verso l'Austria,

perchè fino a quel momento era rimasta attraccata ad Ancona nel timore di perdere le navi.

E così le navi italiane partirono verso le coste croate, giungendo a Lissa.

La flotta italiana, grande il doppio di quella austriaca

perse la battaglia.

"Ora basta! Noi la nostra parte l'abbiamo fatta! Chiederò l'armistizio!"

Nel frattempo Garibaldi stava avanzando lentamente lungo le Alpi. Il governo

Italiano lo implorò di sbrigarsi. Garibaldi, che coi suoi volontari

aveva disposizione un'armata grande il doppio di quella Austriaca

vinse la battaglia di Bezzecca, ma con grosse perdite.

Questa fu l'unica vera vittoria italiana della guerra, oscurata

peró dalle altre umilianti sconfitte Trento era ormai a un passo, con gli

austriaci che avevano già le valigie pronte, ma la pazienza dei prussiani era ormai finita

e questi ordinarono agli italiani di fermarsi, altrimenti se la sarebbero vista da soli con gli Austriaci

E così Garibaldi ricevette un telegramma con l'ordine di ritirarsi.

Deluso e arrabbiato, rispose con una sola parola:

“Obbedisco” e si ritirò

Nei giorni successivi si tenne l'armistizio di Cormons

e l'italia, nonostante le sconfitte ottenne il Veneto e il Friuli, poiché faceva

parte della fazione vittoriosa. Il Trentino e Trieste, invece,

rimasero agli austriaci. Fu cosí che terminó la terza guerra d'indipendenza. Ebbene sì:

ABBIAMO VINTO!

Perdendo

Nonostante le nuove conquiste, mancava ancora il territorio più ambito:

ancora in mano all'ostinato Papa Pio nono.

Ovviamente non era certo il suo esercito a fare paura, ma la protezione di Napoleone Terzo.

Garibaldi tentò nuovamente l'impresa nel 1867 ma fu sconfitto a Mentana dai francesi.

Nel 1870 scoppiò la guerra Franco-prussiana e i prussiani sbaragliarono i francesi a Sedan.

A causa di questa umiliante sconfitta Napoleone fu deposto e la Francia

tornò ad essere una Repubblica. L'italia fece due calcoli:

"MMMM"

"MMMM"

"MMMM"

"Ehehehehehehehe"

E così l'esercito italiano si mosse verso Roma riuscendo a sfondare le

mura con la Breccia di Porta Pia. La città fu conquistata facilmente e

divenne la capitale del Regno d'Italia A Pio Nono rimase solo la basilica di San Pietro e il colle Vaticano.

Il papa e lo stato Italiano non si riconoscevano a vicenda: lo stallo si sarebbe risolto solo nel 1929 coi Patti Lateranensi

dai quali sarebbe nato lo stato di Città del Vaticano.

Ma Garibaldi dov'era?

In lui si risvegliò la passione repubblicana,

perciò si diresse in Francia a difendere la neonata Repubblica

dai prussiani. Ma questa è un'altra storia.

Con Roma capitale del Regno d'Italia si concluse ufficialmente il Risorgimento.

Una volta uniti i popoli della penisola sotto un'unica bandiera erano tutti felici giusto? Sì e no.

Secoli di divisioni avevano creato strutture economiche e sociali completamente differenti tra loro.

L'unione avvenne così in fretta che si

cercò di uniformare le società secondo gli standard piemontesi

con la forza, e a volte anche col sangue. Ciò non aiutò ad colmare il divario economico tra

nord e sud, anzi, fu uno fattori che lo aumentò. Ma questa è solo la punta dell'iceberg e il

tema sarebbe troppo complicato da poterlo riassumere in un video.

L'inno di Goffredo Mameli e Michele Novaro, nato nel 1847 per spronare il popolo italiano

ad unirsi contro il nemico, sarebbe diventato l'inno

d'italia solamente nel 1946. I Savoia non lo vedevano di buon

occhio perchè era di stampo repubblicano.

E cosa ne fu degli eroi del Risorgimento?

Vittorio Emanuele secondo morì nel 1878. Mazzini, costretto a vivere da latitante

da decenni, morì a Pisa nel 1872 nascosto a casa di un amico.

Il suo sogno repubblicano si sarebbe avverato solo nel 1946.

Garibaldi morì nel 1882 nella sua casa a Caprera. Si spense con l'unico rimpianto di non aver liberato Trento e Trieste.

Per quelle si sarebbe dovuto attendere la prima guerra mondiale.

Ma anche questa è un'altra storia.


Ti Guido nel Risorgimento Italiano (Parte 2) I guide you in the Italian Risorgimento (Part 2)

Nell'episodio precedente: l'Italia insorge ma viene sconfitta  da Austria e Francia. “Fine.” In the previous episode: Italy insurges but is defeated by Austria and France. Ah, ma volevate sapere il resto  della storia? Uff, e va bene. Oh, but you wanted to know the rest of the story? Uff, all right then

Sembrò non essere cambiato niente,  ma in Piemonte il nuovo re, Nothing seemed to have changed, but in Piedmont the new king,

Vittorio Emanuele Secondo, mantenne  lo statuto Albertino e il tricolore, Victor Emmanuel II, kept the Albertine statute and the tricolor,

a differenza degli altri stati. Lo statuto cedeva parte dei poteri al parlamento unlike the other states. The statute ceded part of the powers to the parliament

e fu in questo contesto che decise di entrare  in scena Camillo Benso, conte di Cavour and it was in this context that Camillo Benso, Count of Cavour, decided to go into action.

Spietato, ambizioso e pragmatico,  Cavour era un grande uomo d'affari. Ruthless, ambitious and pragmatic, Cavour was a great businessman.

Talmente bravo che diventò l'uomo più ricco  del Piemonte e ministro dell'economia. So good that he became the richest man in Piedmont and Minister of Economy.

Ma a Cavour questo non bastava  e con qualche sotterfugio But this wasn't enough for Cavour and with some tricks

tolse dai giochi il premier Massimo  d'Azeglio sottraendogli l'incarico. he removed from the games the Prime Minister Massimo d'Azeglio by taking the office.

Da primo ministro Cavour modernizzò il  Piemonte, in particolare con le ferrovie, As prime minister Cavour modernized Piedmont, in particular with the railways

ma allo stesso tempo indebitó  pesantemente il paese. but at the same time he put the country heavily in debt.

Da sempre un sostenitore dell'italia  unita capì che per arrivarci Having always been a supporter of a united Italy, he understood that in order to obtain it

era indispensabile un aiuto dall'estero. help from abroad was necessary.

Perciò decise di partecipare alla guerra di  Crimea tra la Russia e il resto d'europa, So he decided to take part in the Crimean war between Russia and the rest of Europe,

con l'obiettivo di sedersi al tavolo  dei negoziati e di farsi notare. with the aim of sitting at the negotiating table and get noticed.

La guerra fu vinta e Cavour si fece  amico il francese Luigi Napoleone, The war was won and Cavour made friends with the french Louis Napoleon

che nel frattempo era diventato  l'imperatore Napoleone Terzo. which in the meantime he had become Emperor Napoléon III.

Il pragmatismo di Cavour fu disprezzato da  Mazzini e Garibaldi, memori dell'assedio di Roma. Cavour's pragmatism was despised by Mazzini and Garibaldi, who remembered the siege of Rome.

Nemmeno Vittorio Emanuele sopportava  Cavour, per via delle sue ingerenze, Even Vittorio Emanuele could not tolerate Cavour, because of his interferences.

Napoleone e Cavour si incontrarono in  segreto a Plombières, e strinsero un accordo. Napoleon and Cavour met secretly in Plombières, and made an agreement.

"Ok Cavour, combatterò contro l'Austria con te." "Okay Cavour, I'll fight Austria with you."

"Tu avrai la Lombardia, il Veneto, il Friuli, l'Emilia e la Romagna.” "You will have Lombardy, Veneto, Friuli, Emilia and Romagna."

“Io mi prenderò Savoia e Nizza, "I will take Savoy and Nice, I will also

inoltre formerò un nuovo regno in centro Italia con un mio parente, form a new kingdom in central Italy with a relative of mine

mentre Roma rimarrà uno stato a sè" while Rome will remain a separate state."

"Bene, così si formerà una confederazione italiana col papa come rappresentante" "Good, then an Italian confederation will be formed with the Pope as its representative."

"Très Bien! Ma non posso certo  essere io a dichiarare guerra "Très Bien! But I can't be the one to declare war".

altrimenti penseranno che sono un cattivone!" "Otherwise they'll think I'm a bad guy."

"Tranquillo! Ci penso io" "Don't worry! I'll take care of it"

Così Cavour cominciò a provocare gli austriaci. So Cavour began to provoke the Austrians.

Ehm no! Non in questa maniera, ma  muovendo le truppe verso il confine Uh no! Not in this way, but by moving his troops towards the border.

L'imperatore austriaco Francesco Giuseppe ci  cascò e dichiarò guerra al Regno di Sardegna. The Austrian Emperor Franz Joseph fell for it and declared war to the Kingdom of Sardinia.

Questo fu l'Inizio della  seconda guerra d'indipendenza. This was the beginning of the Second War of Independence.

A guidare le truppe austriache non c'era  più Radetzky, morto un anno prima a 92 anni. The Austrian troops were no longer led by Radetzky, who had died one year earlier aged 92.

Al suo posto c'era il conte Gyulay. Le sue truppe erano due volte più numerose Count Gyulay took his place. His troops were two times larger

rispetto a quelle piemontesi. Sentendosi in vantaggio, than the Piedmontese ones. Feeling in advantage,

Gyulay si mosse con calma. Le truppe sabaude dovevano Gyulay moved slowly. The Savoy troops had to

difendersi fino all'arrivo dei francesi. Per rallentare il nemico si decise di allagare defend themselves until the arrival of the French. To slow down the enemy, it was decided to flood

il Vercellese che era pieno di risaie. Ma chi mai avrebbe potuto the Vercelli area, which was full of rice fields. But who could have

creare un diluvio universale? Ma ovviamente l'ingegnere Noè! created a great flood? Obviously the engineer Charles Noah!

Noè riuscì ad allagare le terre,  ma non costruì nessuna arca. Noah managed to flood the land, but he didn't build any ark.

Le truppe austriache, impantanate nel  Vercellese, inviarono un telegramma The Austrian troops, bogged down in the Vercelli area, sent a telegram

a Vienna indicando l'ultima  città che avevano conquistato to Vienna showing the last city that they had conquered

"Allora, dove sono arrivati?" "Mmm il telegramma dice: Torino!?!?"" "So where did they get to?" "Mmm the telegram says: Turin!?!?"

E a Vienna si cominciò a festeggiare! And Vienna began to celebrate!

"Maestà, mi sa che ho letto male. Sono arrivati a...Trino." "Your Majesty, I think I misread it. They have arrived in..."

Nel frattempo i francesi si stavano  muovendo rapidamente grazie ai treni In the meantime, the French were moving quickly, thanks to the trains

voluti da Cavour, arrivando molto  prima di quanto Gyulay si aspettasse. ordered by Cavour, arriving much earlier than Gyulay expected.

Iniziò così il contrattacco. Da Nord attaccò Garibaldi, So began the counterattack. Garibaldi, who had become

che era diventato generale piemontese avendo  offerto i suoi servigi al re come nel 48. a Piedmontese general having offered his services to the king as in 48, attacked from the north.

Per evitare l'errore di suo padre  Vittorio decise di arruolare Garibaldi, To avoid the mistake of his father Victor decided to recruit Garibaldi.

ma un vile repubblicano non  poteva certo comandare l'esercito. But a "vile" republican could not certainly command the army.

Così a Garibaldi fu ordinato  di attaccare gli austriaci dalle alpi con solo una manciata di volontari. So Garibaldi was ordered to attack the Austrians from the Alps with just a few volunteers.

Questo corpo, chiamato “Cacciatori delle  Alpi”, si mosse da Varese verso est, This force, called the "Hunters of the Alps," moved from Varese to the east,

dando del filo da torcere agli Austriaci  nonostante l'inferiorità numerica. and gave the Austrians a hard time despite their numerical inferiority.

Vittorio Emanuele e Napoleone  Terzo attaccarono dalla pianura e Victor Emmanuel and Napoleon the Third attacked from the plain and

vittoria dopo vittoria costrinsero gli austriaci  a fuggire verso il famigerato quadrilatero. victory by victory they forced the Austrians to flee towards the infamous quadrilateral.

Lí arrivò l'imperatore austriaco Francesco  Giuseppe, stanco delle umiliazioni subite. “Gyulay, sei fuori!” There arrived the Austrian Emperor Franz Joseph, who was tired of all the humiliation they suffered. L'imperatore assunse personalmente il comando dell'esercito e ordinò il contrattacco uscendo dal quadrilatero. The emperor personally took command of the army and ordered the counterattack by leaving the quadrilateral.

I due eserciti non si aspettavano di  incontrarsi nell'area di Solferino, e così iniziò una battaglia caotica. The two armies did not expect to meet in the Solferino area, and so a chaotic battle began.

Vittorio Emanuele attaccò da San Martino Vittorio Emanuele attacked from San Martino

e vinse and won

ma lo scontro più importante  era a sud tra i due imperatori. but the most important battle was in the south between the two emperors.

Napoleone vinse la battaglia di  Solferino, una tra le più imponenti Napoleon won the battle of Solferino, one of the most impressive

e sanguinose dell'intero Risorgimento. “Ehi! Che ne dici di armistizio?” “Oui” and bloodiest battles of the entire Risorgimento. Ciò andò contro gli accordi stretti con Cavour. Napoleone lo fece  perché la battaglia ebbe tantissime vittime This went against the agreements made with Cavour. Napoleon did it because the battle had so many casualties

e perchè gli stati del centro-nord erano insorti. Già, perché non vi ho ancora detto che and also because the central and northern states had risen up. Yes, because I haven't told you yet that

all'inizio della guerra la Toscana, l'Emilia e la Romagna insorsero e at the beginning of the war Tuscany, Emilia and Romagna rose up and

chiesero l'annessione al Piemonte. Queste proteste erano state fomentate demanded the annexation to Piedmont. These protests had been instigated by secret agents of Cavour.

da agenti segreti di Cavour.

Vittorio Emanuele firmò riluttante l'Armistizio di Villafranca. La Lombardia finiva in mani piemontesi mentre Victor Emmanuel reluctantly signed the Armistice of Villafranca Lombardy ended up in Piedmontese hands while

il Veneto rimaneva in mani austriache, inoltre i paesi insorti sarebbero Veneto remained in Austrian hands, moreover, the insurgent countries would return to their old sovereigns.

tornati ai loro vecchi sovrani returned to their old rulers

Da Torino, un furibondo Cavour si precipitò a Villafranca From Turin, a furious Cavour rushed to Villafranca

e si chiuse in una stanza con Vittorio Emanuele. and locked himself in a room with Vittorio Emanuele.

*urla e insulti* * screams and insults *

"Cavour è impazzito!" Cavour si dimise da primo ministro, "Cavour has gone crazy!"

con immensa gioia da parte di Vittorio. Terminò così la seconda guerra d'indipendenza. with immense joy on Vittorio's part. Thus ended the second war of independence.

La guerra sembrò un fallimento per  il Piemonte, ma il centro Italia The war seemed like a failure for Piedmont, but central Italy

rifiutò le condizioni dell'armistizio  e chiese di unirsi al Regno sabaudo. rejected the terms of the armistice and asked to join the Savoy Kingdom.

Si arrivò ad uno stallo e Vittorio  fu costretto a richiamare Cavour. A stalemate was reached and Victor was forced to recall Cavour.

Questi giunse al compromesso che Emilia-Romagna  e Toscana si sarebbero unite al Piemonte, Cavour agreed that Emilia-Romagna and Tuscany would join Piedmont

mentre in cambio le regioni di Savoia  e Nizza sarebbero passate alla Francia. while in exchange the regions of Savoy and Nice would be transferred to France.

Questo scambio fu molto sofferto  per Vittorio Emanuele e Garibaldi. This exchange was very painful for Vittorio Emanuele and Garibaldi.

Sebbene fosse una regione francofona, la Savoia  era la terra d'origine della casata di Vittorio. Although it was a French-speaking region, for Victor the Savoy region was the homeland of his lineage.

Nizza invece era la città natale di Garibaldi. Nice, on the other hand, was Garibaldi's birthplace.

Gli ultimi eventi scossero l'intera penisola e le speranze di unire l'Italia si stavano facendo sempre più concrete. The latest events shocked the entire peninsula and the hopes of uniting Italy were becoming more and more realistic.

La Sicilia tentò nuovamente di insorgere  contro il regno Borbonico Sicily tried again to rise against the Bourbon kingdom

ma fallì. but failed.

Garibaldi decise quindi di entrare in azione. Grazie alle sue imprese Garibaldi era So Garibaldi decided to get into action.

già diventato una leggenda vivente. Migliaia di persone si sarebbero immolate per lui. already become a living legend. Thousands of people would have sacrificed themselves for him.

Egli cominciò ad arruolare dei volontari  provenienti da tutta italia e il governo He began to recruit volunteers from all over Italy and the

piemontese cominciò a preoccuparsi. “Che stai facendo?” “Vado in Sicilia.” Piedmontese government began to get worried. Cavour e i leader d'Europa restarono scioccati" Cavour and the European leaders were shocked

Garibaldi arruolò mille volontari  facendogli indossare delle camice rosse. Garibaldi recruited 1,000 volunteers by having them wear red shirts.

Salpò da Quarto con due navi la  notte tra il 5 e il 6 maggio. He sailed from Quarto with two ships on the night between May 5 and 6.

Ebbe così inizio la spedizione dei Mille. So began the expedition of the Thousand.

Intanto a Cavour spettò una scelta molto difficile e rischiosa. Meanwhile Cavour had to make a very difficult and risky choice.

Lasciar proseguire la spedizione e venire accusato di esserne complice? Letting the expedition continue and being accused of being an accomplice?

Oppure fermarlo e bloccare l'unificazione italiana? Or stopping it and halt the Italian unification?

Riconoscendo il prestigio  di Garibaldi, Cavour capì Recognising the prestige of Garibaldi, Cavour understood that

che non si poteva fermare il corso degli eventi, ma per salvare la faccia si dichiarò ufficialmente the course of events could not be stopped, but in order to save his face, he officially declared himself

contrario alla spedizione e ne ordinò l'arresto, ma l'ordine partì “casualmente” con contrary to the expedition and ordered Garibaldi's arrest, but the order was "accidentally"

un giorno di ritardo. E così Garibaldi sbarcò issued a day later. And so Garibaldi landed

l'11 maggio a Marsala e affrontò subito le  truppe borboniche a Calatafimi, vincendo. on May 11 in Marsala and immediately faced the Bourbon troops in Calatafimi, and won.

I siciliani cominciarono a  schierarsi con le Camicie Rosse, The Sicilians began to side with the Red Shirts,

mentre il Piemonte inviava aiuti di nascosto. Persino degli ammiratori stranieri si unirono while Piedmont sent aids in secret. Even foreign admirers joined

alla spedizione. Il più famoso di questi era  Alexandre Dumas, l'autore de "I tre moschettieri". the expedition. The most famous of these was Alexandre Dumas, the author of "The Three Musketeers".

La Sicilia fu conquistata in 2 mesi e  Garibaldi ne divenne il dittatore temporaneo. Sicily was conquered in 2 months and Garibaldi became the temporary dictator.

Dal Piemonte Vittorio Emanuele inviò  una lettera ufficiale a Garibaldi From Piedmont Victor Emmanuel sent an official letter to Garibaldi

"La prego di cessare questa  guerra fra italiani e italiani" "I beg you to cease this war between Italians and Italians."

"Ah generale, il re mi ha detto  che deve rispondere così..." "Oh general, the king told me that you should answer this way..."

"Maestà, ormai non posso più fermarmi" Così Garibaldi riprese la sua "Your Majesty, I can' t stop now."

inarrestabile avanzata. L'esercito Borbonico era unstoppable advance. The Bourbon army was

ormai allo sbando e Garibaldi giunse fino  alla capitale delle due Sicilie: Napoli. now in disarray and Garibaldi reached the capital of the two Sicilies: Naples.

Dove fu accolto trionfalmente. Where he was triumphantly welcomed.

Mazzini si precipitò a Napoli e chiese a Garibaldi di lasciar perdere  il re e di fondare una repubblica, Mazzini rushed to Naples and asked Garibaldi to forget about the king and establish a republic,

ma Garibaldi, memore dell'esperienza  di Roma, rifiutò l'offerta. but Garibaldi, remembering the Rome experience, declined the offer.

Cavour venne a sapere dei contatti con Mazzini. Nel caso ve lo foste dimenticato, i monarchi Cavour found out about the contacts with Mazzini, which in case you have forgotten,

vedevano Mazzini come un terrorista. Inoltre Cavour temeva che Garibaldi Mazzini was seen as a terrorist by the monarchs. Moreover, he feared that Garibaldi

avrebbe marciato fino a Roma, e questo a  Napoleone non sarebbe affatto piaciuto. would march to Rome, and that would not have pleased Napoleon at all.

E così Vittorio Emanuele si precipitò  verso il sud per fermare Garibaldi. And so Victor Emmanuel rushed to the south in order to stop Garibaldi.

Durante la sua avanzata conquistò i territori  papali dell'est con l'approvazione di Napoleone. During his advance he conquered the Eastern territories of the Pope with Napoleon's approval.

Il 26 ottobre avvenne lo storico  incontro incontro a Teano! “Saluto il Re d'Italia!” On October 26th the historic meeting took place in Teano Garibaldi consegnò il sud Italia a Vittorio Emanuele e poi torno  nella sua casa a Caprera, lasciando ai And so Garibaldi gave southern Italy to Victor Emmanuel and then returned to his home in Caprera, leaving

sabaudi le ultime battaglie contro i Borboni. E così, dopo 1200 anni, l'Italia, che veniva the last battles against the Bourbons to the Savoy family. And so, after 1200 years, Italy, which was

definita solamente una "espressione geografica", era uno stato unito e indipendente! defined only as a "geographical expression", was a united and independent state!

Ma ufficialmente lo stato si chiamava ancora  Regno di Sardegna But officially the state was still named "Kingdom of Sardinia"

e fu così che 17 Marzo 1861 Vittorio Emanuele II proclamò a Torino la nascita del Regno d'Italia! and so on March 17, 1861 Victor Emmanuel II proclaimed in Turin the birth of the Kingdom of Italy!

Nonostante mancassero alcuni territori  italofoni tutti erano convinti che Although some Italian-speaking territories were missing, everyone was convinced that it

sarebbe stata solo una questione di tempo: il Triveneto e alcune città dalmate erano would only be a matter of time: The Triveneto and some Dalmatian cities were

ancora in mano all'Austria ma la città più importante still in Austrian hands. but the most important city

e destinata a diventare la capitale, Roma, era ancora sotto il controllo di Papa Pio IX and destined to become the capital, Rome, was still under the control of Pope Pius IX

Due mesi dopo la nascita del regno  Cavour si ammalò gravemente e morì. Two months after the birth of the kingdom Cavour fell seriously ill and died.

L'italia intera fu sconvolta e avrebbe sentito la  mancanza di un uomo così scaltro e determinato. The entire country was shocked and would have missed such a clever and resolute man.

L'anno successivo Garibaldi tentò una  nuova impresa simile a quella dei Mille, The following year Garibaldi attempted a new venture similar to the Thousand Expedition

ma stavolta l'obiettivo era Roma. Egli arruolò volontari in Sicilia but this time the goal was Rome. He recruited volunteers in Sicily

e il governo italiano tentò lo stesso  approccio attendista usato da Cavour. and the Italian government attempted the same wait-and-see approach used by Cavour. y el gobierno italiano intentó el mismo enfoque de esperar y ver que utilizó Cavour.

"Noooo Garibaldi non farlo!" "Noooo Garibaldi don't do it!"

Ma Napoleone si infuriò e pretese  una reazione da parte del Regno, But Napoleon was furious and demanded a reaction from the Kingdom,

altrimenti le conseguenze  sarebbero state tremende or the consequences would have been terrible.

E così in Aspromonte l'esercito  italiano ordinò a Garibaldi di fermarsi. And so in Aspromonte the Italian army ordered Garibaldi to stop.

Partirono dei colpi di fucile Rifle shots were fired

*pom* “Garibaldi fu ferito, fu ferito ad una gamba, e poi venne arrestato ma poco dopo fu graziato” * bum * Qualche anno dopo arrivò l'ambiziosa Prussia di Otto Von Bismarck Few years later the ambitious Prussia of Otto Von Bismarck came along.

"Ciao Italia, sto per dichiarare guerra all'Austria. Volete partecipare?" "Hello Italy, I am about to declare war against Austria. Would you like to join in?"

“Mmm non so. Fammici pensare un at..." "Mmm I don't know. Let me think about it for a sec..."

Essendo impegnata su due fronti, l'Austria  potè affrontare l'Italia con solo Being engaged on two fronts, Austria could face Italy with just

parte delle sue truppe, e ovviamente  si schierò nel famigerato Quadrilatero. part of its troops, and obviously took sides in the infamous Quadrilateral.

L'esercito Italiano si divise in due armate: una  comandata da Cialdini, l'altra da La Marmora. The Italian army was divided into two armies: one commanded by Cialdini, the other one by La Marmora.

L'ordine era quello di attaccare  contemporaneamente su due fronti. The order was to attack simultaneously on two fronts.

E Garibaldi? Ovviamente un "vile" Repubblicano  come lui non poteva certo comandare l'esercito, And Garibaldi? Obviously a " vile" Republican like him could not lead the army,

così fu mandato sulle Alpi Trentine  solo con dei volontari, indossando so he was sent to the Trentine Alps with just a few volunteers, wearing

l'inconfondibile camicia rossa. La Marmora entrò nel Quadrilatero the unmistakable red shirt. La Marmora entered the Quadrilateral

e incontrò gli Austriaci a Custoza. Aveva la possibilità di vendicare la battaglia and met the Austrians at Custoza. He had the chance to avenge the battle

di Custoza persa da Carlo Alberto nel 48. of Custoza lost by Charles Albert in 48.

E così La Marmora, con un esercito grande il doppio di quello austriaco And so La Marmora, with an army two times bigger than the Austrian one

perse la battaglia e si ritirò lost the battle and retreated.

Cialdini, con un esercito grande  il doppio di quello austriaco Cialdini, with an army two times bigger than the Austrian one

si spaventò e si rifiutò di passare il Po'. Vittorio Emanuele e La Marmora gli got scared and refused to cross the Po river. Victor Emmanuel and La Marmora

intimarono di passare il fiume. "Passa il Po'! Colpiscili al fianco!" commanded him to cross the river. "Pass over the Po' river! Hit them in the side!"

Cialdini decise finalmente di muoversi. Cialdini finally decided to move.

Ah non in quella direzione, ma verso Bologna Oh, not in that direction, but towards Bologna.

Nel frattempo a nord, nel fronte settentrionale, i prussiani sbaragliarono gli austriaci a Sadowa. Meanwhile in the north, in the northern front, the Prussians crushed the Austrians at Sadowa.

Di conseguenza gli austriaci furono costretti  a spostare molte delle loro truppe a nord As a result, the Austrians were forced to move many of their troops to the north

"Presto, attaccate!" "Quick, attack!"

ma gli italiani avevano paura di subire un'altra umiliante sconfitta but the Italians were afraid of facing another humiliating defeat

"Sbrigatevi! Tra poco guerra sarà kaput" "Hurry up! War will be kaput soon"

Finalmente Cialdini decise di avanzare  verso il Po' ma poi si fermò a Rovigo. Finally Cialdini decided to advance toward the Po' but then stopped at Rovigo.

A Ferrara si tenne un consiglio di  guerra tra il re e i generali. In Ferrara a war council was held between the king and the generals.

La Marmora fu destituito e Cialdini assunse  il comando dell'esercito con l'ordine di La Marmora was dismissed and Cialdini assumed command of the army with the order to

marciare immediatamente verso l'Isonzo. L'esercito di Cialdini si mosse senza march immediately to the Isonzo river. Cialdini's army moved without

incontrare alcun ostacolo perchè ormai  le truppe austriache si erano ritirate. encountering any obstacles because the Austrian troops had withdrawn.

Il consiglio di guerra ordinò anche alla  flotta italiana di avanzare verso l'Austria, The war council also ordered to the Italian fleet to advance towards Austrian coasts

perchè fino a quel momento era rimasta attraccata ad Ancona nel timore di perdere le navi. because until that moment it had remained docked in Ancona afraid of losing the ships.

E così le navi italiane partirono verso le coste croate, giungendo a Lissa. And so the Italian ships left towards the Croatian coast, reaching Lissa.

La flotta italiana, grande il doppio di quella austriaca The Italian fleet, twice as big as the Austrian one

perse la battaglia. lost the battle.

"Ora basta! Noi la nostra parte  l'abbiamo fatta! Chiederò l'armistizio!" "That's enough! We have done our part! I will ask for an armistice!"

Nel frattempo Garibaldi stava avanzando  lentamente lungo le Alpi. Il governo Meanwhile, Garibaldi was slowly advancing along the Alps. The Italian

Italiano lo implorò di sbrigarsi. Garibaldi, che coi suoi volontari government implored him to hurry up. Garibaldi, who with his volunteers

aveva disposizione un'armata grande  il doppio di quella Austriaca had an army twice the size of the Austrian one

vinse la battaglia di Bezzecca,  ma con grosse perdite. won the battle of Bezzecca, but with large losses.

Questa fu l'unica vera vittoria  italiana della guerra, oscurata This was the only real Italian victory of the war, but

peró dalle altre umilianti sconfitte Trento era ormai a un passo, con gli it was overshadowed by the other humiliating defeats. Trento was almost there, with the

austriaci che avevano già le valigie pronte, ma la pazienza dei prussiani era ormai finita Austrians already packed, but Prussians' patience was now over

e questi ordinarono agli italiani di fermarsi, altrimenti se la sarebbero vista da soli con gli Austriaci and they ordered the Italians to stop, otherwise they would have had to face the Austrians alone.

E così Garibaldi ricevette un telegramma con l'ordine di ritirarsi. And so Garibaldi received a telegram with the order to withdraw

Deluso e arrabbiato, rispose con una sola parola: disappointed and angry, responded with just one sentence:

“Obbedisco” e si ritirò "I obey" and he withdrew

Nei giorni successivi si tenne l'armistizio di Cormons In the following days was held the armistice of Cormons

e l'italia, nonostante le sconfitte ottenne il Veneto e il Friuli, poiché faceva and Italy, despite the defeats obtained the Veneto and Friuli, since it was

parte della fazione vittoriosa. Il Trentino e Trieste, invece, part of the victorious faction. Trentino and Trieste, instead,

rimasero agli austriaci. Fu cosí che terminó  la terza guerra d'indipendenza. Ebbene sì: remained with the Austrians. This was the end of the third war of independence. Well, yes:

ABBIAMO VINTO! ITALY WON!

Perdendo By losing

Nonostante le nuove conquiste, mancava  ancora il territorio più ambito: Despite the new conquests, the most desired territory was still missing:

ancora in mano all'ostinato Papa Pio nono. still in the hands of the stubborn Pope Pious IX.

Ovviamente non era certo il suo esercito a fare  paura, ma la protezione di Napoleone Terzo. Obviously it wasn't his army to scare, but the protection of Napoleon III.

Garibaldi tentò nuovamente l'impresa nel  1867 ma fu sconfitto a Mentana dai francesi. Garibaldi attempted the feat again in 1867 but he was defeated at Mentana by the French.

Nel 1870 scoppiò la guerra Franco-prussiana e  i prussiani sbaragliarono i francesi a Sedan. In 1870 the Franco-Prussian war broke out and the Prussians crushed the French at Sedan.

A causa di questa umiliante sconfitta  Napoleone fu deposto e la Francia Due to this humiliating defeat Napoleon was deposed and France

tornò ad essere una Repubblica. L'italia fece due calcoli: became a republic again. So Italy made calculations

"MMMM" "MMMM"

"MMMM" "MMMM"

"MMMM" "MMMM"

"Ehehehehehehehe" "Ehehehehehehehe"

E così l'esercito italiano si mosse  verso Roma riuscendo a sfondare le And so the Italian army moved towards Rome and managed to break through the

mura con la Breccia di Porta Pia. La città fu conquistata facilmente e with the Breach of Porta Pia. The city was easily conquered and

divenne la capitale del Regno d'Italia A Pio Nono rimase solo la basilica di  San Pietro e il colle Vaticano. became the capital of the Kingdom of Italy. Pius IX was left only with St. Peter's Basilica and the Vatican Hill.

Il papa e lo stato Italiano non si riconoscevano a vicenda: lo stallo si sarebbe risolto solo nel 1929 coi Patti Lateranensi The Pope and the Italian state did not recognize each other: the stalemate would have been resolved only in 1929 with the Lateran Pacts

dai quali sarebbe nato lo  stato di Città del Vaticano. from which the state of Vatican City would be born.

Ma Garibaldi dov'era? But where was Garibaldi?

In lui si risvegliò la passione repubblicana, The republican passion reawakened in him,

perciò si diresse in Francia a difendere la neonata Repubblica so he went to France to defend the newborn Republic

dai prussiani. Ma questa è un'altra storia. from the Prussians. But this is another story

Con Roma capitale del Regno d'Italia si concluse ufficialmente il Risorgimento. With Rome as capital of the Kingdom of Italy, the Risorgimento officially ended.

Una volta uniti i popoli della penisola sotto un'unica bandiera erano tutti felici giusto? Sì e no. Once the peoples of the peninsula were united under a single flag everyone was happy right? Yes and no.

Secoli di divisioni avevano creato strutture  economiche e sociali completamente differenti tra loro. Centuries of divisions had created economic and social structures completely different from each other

L'unione avvenne così in fretta che si The union took place so quickly that

cercò di uniformare le società  secondo gli standard piemontesi they tried to unify the societies according to Piedmontese standards

con la forza, e a volte anche col sangue. Ciò non aiutò ad colmare il divario economico tra by force, and sometimes even by blood. This did not help to reduce the economic gap between

nord e sud, anzi, fu uno fattori che lo aumentò. Ma questa è solo la punta dell'iceberg e il north and south, indeed, was a factor that increased it. But this is just the tip of the iceberg

tema sarebbe troppo complicato da  poterlo riassumere in un video. and the topic would be too complicated to be summarized in a video.

L'inno di Goffredo Mameli e Michele Novaro,  nato nel 1847 per spronare il popolo italiano The anthem of Goffredo Mameli and Michele Novaro, born in 1847 to encourage the Italian people

ad unirsi contro il nemico, sarebbe diventato l'inno to unite against the invaders, would become the national anthem

d'italia solamente nel 1946. I Savoia non lo vedevano di buon only in 1946. The House of Savoy did not like it

occhio perchè era di stampo repubblicano. because it was based on republican principles.

E cosa ne fu degli eroi del Risorgimento? And what happened to the heroes of the Risorgimento?

Vittorio Emanuele secondo morì nel 1878. Mazzini, costretto a vivere da latitante Victor Emmanuel II died in 1878.

da decenni, morì a Pisa nel 1872  nascosto a casa di un amico. for decades, he died in Pisa in 1872 hiding in a friend's house.

Il suo sogno repubblicano si  sarebbe avverato solo nel 1946. His republican dream would come true only in 1946.

Garibaldi morì nel 1882 nella sua casa a  Caprera. Si spense con l'unico rimpianto di non aver liberato Trento e Trieste. Garibaldi died in 1882 in his house in Caprera. He died with the only regret of not having liberated Trento and Trieste.

Per quelle si sarebbe dovuto attendere la prima guerra mondiale. For those we would have had to wait until the First World War.

Ma anche questa è un'altra storia. But this is another story, too