×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

Storia e Storie, SMEMORATI: Il caso di Piano Man

SMEMORATI: Il caso di Piano Man

sembra una favola quella che il 7 aprile

2005 ha catturato le prime pagine dei

giornali di tutto il mondo

una pattuglia in giro per Sheerness una

località marittima del Kent intercetta

un vagabondo si tratta di un giovane tra

i 20 e 30 anni indossa un abito scuro e

una cravatta ed è completamente zuppo

d'acqua

gli agenti gli chiedono chi sia se ha

bisogno di aiuto ma lui non parla e muto

sembra stordito smarrito non ha

documenti con se nessuno lo conosce e

particolare che sembra rubato da un

romanzo giallo tutte le etichette dei

suoi vestiti sono state staccate chi è

quello che sarà subito ribattezzato dai

giornali Piano Man è quello che

cercheremo di scoprire oggi a strane

storie

[Musica]

il misterioso uomo ritrovato sulla

spiaggia viene condotto presso il Medway Maritime Hospital dove i medici gli forniscono carta e penna affinché possa

scrivere qualcosa di sé ma lui anzichè

scrivere si mette a disegnare e con

dovizia di dettagli disegna un

pianoforte

forse è un pianista allora lo

accompagnano all'interno della cappella

dell'ospedale

l'uomo si siede al piano inizia a

suonare brani di ciajkovskij e dei

beatles e non si ferma più

lasciando di stucco tutto lo staff

medico la sua performance che dura 4 ore

finché l'uomo si accascia sfinito sembra

degna di un grande maestro

ma è tutto quello che si riesce a sapere

da lui e nemmeno l'ausilio di vari

interpreti ingaggiati per scoprire se

l'uomo sia di un'altra nazionalità per

esempio dal confronto non ho mai

lavorato con nessuno come lui prime

certamente non con questa impossibilità

di comunicare dice Michael Camp

l'assistente sociale che lo ha seguito

al momento del ricovero al Medway Hospital in passato c'era sempre qualcuno che

conosceva il paziente o noi ne

conoscevamo la storia ma qui non abbiamo

nulla da cui partire

quest'uomo dice sempre e l'assistente

sociale mostra segni di forte stress

probabilmente ha subito un trauma è

molto vulnerabile e non si può lasciare

andare via da solo

e come se fosse spaventato da qualcosa. Solo davanti al pianoforte ha ripreso vita,

sono parole che ricordano la storia di David Helfgott vi ricordate magari il brillante pianista australiano che

vittima di un esaurimento nervoso

ne uscì ricominciando a suonare il

pianoforte dopo un intervallo di 10 anni

e che ha ispirato il film Shine del 1996

un appello lanciato dai servizi sociali

britannici per scoprire l'identità

dell'uomo

i media da subito come dicevamo

ribattezzato Piano Man ispirandosi forse

celebre canzone di Billy Joel rivolto in

modo particolare alle orchestre di tutta

europa

quindi fa il giro del mondo questa pelle

nel giro di quattro settimane sono oltre

mille le risposte e le segnalazioni c'è

chi lo riconosce in un musicista di

strada francese

chi pensa invece che facesse parte di

una rock band ceca chi lo riconosce in

un ragazzo autistico del middlesex chi

in uno studente svedese è caduto vittima

di una setta che pratica il lavaggio del

cervello ma nessuna identificazione

appare certa secondo una delle ipotesi

più toccanti Piano Man potrebbe soffrire

della sindrome di asperger

a giudicare dal modo in cui tiene le

mani e dai suoi tratti delicati e forse

la sua è una famiglia povera dell'est

che non può prendersi più cura di lui

così i suoi gli hanno tolto qualunque

cosa lo potesse identificare e lo hanno

abbandonati in inghilterra dove servizi

sociali migliori di quelli del paese

d'origine certo si sarebbero presi cura

di lui

non è un caso che da hollywood si siano

fatti subito sentire produttori

interessati a trasformare la sua storia

in un film

bentrovati naviganti io sono Massimo Polidoro e vi do il benvenuto a strane storie

la mia serie settimanale che si aggiunge

agli episodi quotidiani della stanza

delle meraviglie e nella quale andiamo a

indagare con gli strumenti della scienza

storie e credenze ai confini della

realtà

se volete unirvi agli altri naviganti

sulla mia isola del mister la mia pagina

patria e volete imparare indagare

misteri a capire come mai spesso

crediamo all'incredibile più avanti vi

spiegherò come fare e ora torniamo alla

nostra storia storie del genere cioè di

persone comparse dal nulla prive di

memoria ma con qualche caratteristica

peculiare si sono già verificate altre

volte in passato è accaduto per esempio

con la ragazza senza nome ripescati in

un fiume di berlino dopo un tentato

suicidio nel 1920 lentamente la giovane

che assume il nome di Anna Anderson

sembra riacquistare la memoria

e si ricorda di essere niente meno che Anastasia Romanov l'unica figlia dello Zar Nicola ii sopravvissuta allo sterminio della sua famiglia operato dai

bolscevichi tre anni prima

la storia della donna e della sua

battaglia per essere riconosciuta dagli

eredi della famiglia imperiale come la

vera Anastasia stata raccontata in un

celebre film del 1956 con Ingrid Bergman

e Yul Brynner

ma solo nel 1995 gli esami del dna

permetteranno di accertare che la donna

non era imparentata con i Romanov

una vicenda che sua volta rimanda il

caso di Kaspar Hauser

ve lo ricordate ne abbiamo parlato in un

altro video ero un ragazzino che nel

1828 comparve alle porte di norimberga

non sapeva parlare non sapeva nemmeno

stare dritto camminare e tutto quello

che aveva in una lettera in cui un

anonimo invitava chi trovasse il ragazzo

a prendersi cura di lui Kaspar come lo chiamarono alla stazione di polizia

divenne il beniamino della germania e in

molti ipotizzarono che fosse il figlio

indesiderato di una famiglia nobile

tedesca ma come era successo per Anastasia e come accade oggi per Piano Man ci fu chi diceva che si trattasse di un'impostura di una messa in scena con

cui il ragazzo cercava solamente di

attirare l'attenzione su di sé fatto sta

che cinque anni dopo Kaspar fini pugnalato

da un assalitore misterioso e morì anche

a loro molti pensarono che era stato lo

stesso Kaspar a ferirsi da solo forse

per rinverdire la sua popolarità presso

un pubblico che ormai si era stancato di

lui ma che si era colpito nel punto

sbagliato e la sua messa in scena era

finito in tragedia

nel 1996 un esame del dna sul sangue che

si trovava sui vestiti conservati di Kaspar messo confronto con quello dei discendenti della famiglia nobile

accusata di averlo ripudiato ha rivelato

che non c'era nessuna parentela ma come

per Anastasia

anche qui i risultati furono contestati

per quanto riguarda i casi di cronaca la

storia di Piano Man riporta alla memoria

anche una vicenda tutta italiana nel

1927 la domenica del corriere pubblica

la fotografia di uno sconosciuto che

aveva smarrito la memoria era stato

sorpreso a rubare in un cimitero di

torino ed era stato ricoverato nel

manicomio di Collegno una signora di Verona Giulia Canella vi riconosce il marito il professor Giorgio Canella

disperso in guerra lo smemorato viene

accolto dalla famiglia Canella ma

qualche tempo dopo una lettera anonima i

giornali rivela che l'uomo era in realtà Mario Bruneri un truffatore torinese l'italia si divise in due tra chi

pensava che si trattasse proprio di Bruneri ex tipografo pieno diamanti ed i guai interessato a lasciarsi alle spalle

un passato scomodo per godersi un futuro

agiato con una bella moglie due figli e

che invece appoggiava la famiglia Canella la signora Giulia ignorò tutte le critiche i dubbi si tenne il marito

ritrovato e fuggi con lui a Rio de Janeiro nel 1931 un tribunale decise che l'uomo era effettivamente Bruneri ma una

quarantina d'anni dopo morti tutti i

protagonisti il vaticano sancì che lo

sconosciuto era proprio Giulio Canella

la signora Giulia torna così a essere

considerata la moglie legittima del

proprio convivente e pure i figli nati

dalla coppia furono dichiarati legittimi anche quella volta la vicenda ispira all

arte offrendo lo spunto a Pirandello per

l'opera Come Tu Mi Vuoi, a Leonardo Sciascia per Il Teatro Della Memoria e a Totò Macario per il film Lo Smemorato Di Collegno e se davvero anche Piano Man fosse un truffatore sua storia ricorda

molto da vicino una vicenda capitata in

canada nel novembre 1999

quella volta un uomo entrò al Toronto General Hospital e si presentò come Philip Staufen avevano un forte accento inglese sosteneva di essere

stato aggredito di avere perso la

memoria

anche in quel caso le etichette erano

state tolte dai vestiti e l'uomo

non aveva un passaporto né altri

elementi che potessero accertarne

l'identità si sapeva solo che l'uomo

conosceva il latino il francese e

l'italiano come Piano Man anche il dramma

di Staufen commosse un'intera nazione

oggi invece in molti pensano che Staufen fosse un imbroglione l'uomo che ha cambiato il suo nome in Sywald Skeid è ancora una non persona in canada e privato del passaporto si è

trasformato in un recluso alcuni così

hanno pensato che Staufen potesse avere

trovato il modo di lasciare il canada

per ripetere il suo scherzetto in

inghilterra anche se i due uomini si

somigliano fisicamente tranne per il

naso che è completamente diverso

l'ipotesi è sembrata subito improbabile

per Steven Bonn, il detective della

polizia canadese che si occupato del

caso di Staufen, Piano Man non è

l'imbroglione su cui lui ha indagato, Però i due potrebbero essere legati in altro modo

può darsi che Piano Man abbia imparato

da Staufen spiega Bonn ti togli le

etichette dei vestiti te ne stai zitto

noi portammo Staufen da un professore di

lingue e potemmo accertare che il suo

accento era dello yorkshire e da lì

risalimmo a un ex attore pornografico

che era sparito dalla zona e che gli

somigliava come una goccia d'acqua

se questo tizio aprisse bocca si

potrebbe scoprire da dove viene il

sospetto che sia inglese ma che stia

tentando qualcosa di simile non può

essere solo una coincidenza il fatto che

indossi vestiti senza etichette se la

storia se la teoria del detective Bonn è

corretta vorrebbe dire che Piano Man non

è il ragazzo vulnerabile che tutti

pensano sia piuttosto come Staufen

potrebbe essere un abile manipolatore

capace di sfruttare a suo vantaggio la

simpatia che suscita nel prossimo

vista la notorietà raggiunta da questa

storia ha detto ancora il detective Bonn

se ci fosse qualcuno che ha curato

l'autismo di Piano Man avrebbe letto sui

giornali della vicenda e si sarebbe già

fatto avanti

credo che Staufen pensasse di poterci

prendere tutti in giro e forse questo

tipo sta facendo

stessa cosa forse solo un imbroglione si

dice ma potrebbe anche essere davvero

malato il suo comportamento infatti

ricorda da vicino quello di un paziente

vittima di una forma di amnesia

denominata affettiva come ha spiegato Fabrizio Tagliavini direttore della divisione di Neuropatologia

dell'Istituto Neurologico Besta di Milano si tratta di un rifiuto incosciente del

soggetto di una parte della sua storia

personale a seguito di un trauma che può

essere una perdita o un evento

scioccante a livello emotivo

continua Tagliavini a differenza della amnesia organica in cui sia una compromissione di alcune strutture

cerebrali importanti per la

memorizzazione che la rievocazione dei

ricordi

a seguito della quale alcuni di questi

ho progressivamente tutti vanno perduti

nelle forme di amnesia affettiva o

funzionale il ricordo esiste ancora ma

viene bypassato in questi casi sensi fa

un'indagine neuro radiologica del

cervello non si evidenzia nessuna

anomalia al di là del mistero che

circonda la vicenda

una cosa sembra chiara a tutti la triste

storia di uno sconosciuto in mezzo a noi

più che indurci a fare domande su chi

sia ci spinge a interrogarci su noi

stessi quell'uomo è come una pagina

bianca ha osservato per esempio lo

psichiatra inglese Darian Leader su cui

ciascuno di noi può proiettare le

proprie fantasie da dove nasce infatti

il fascino che questa vicenda esercita

su di noi

forse proprio dal sogno comune di

fuggire un'esistenza monotona l'idea di

una pagina bianca ci intriga perché

rappresenta un nuovo inizio l'aprirsi di

nuove ed emozionanti possibilità

alla fine però anche il mistero di piano

man trova una soluzione

quattro mesi dopo la comparsa dal nulla

del ragazzo

il quotidiano inglese Mirror rivela che

si tratta di un impostore Piano Man è in

realtà un tedesco figlio di allevatori

di un paesino sperduto della baviera e

si chiama Andreas Grassl

affamato di notorietà Grassl aveva

tentato in tutti i modi di sfondare nel

mondo dello spettacolo senza però

riuscirci

così terminato il servizio civile si è

imbarcato su una nave diretta in

inghilterra e la ha deciso di simulare

uno stato di confusione e mutismo lo

confessa lui stesso quando un infermiere

del Little Brook Hospital di Dartford

dove il ragazzo è ricoverato

mi chiede come tutti i giorni se

finalmente dirà qualcosa sì credo di sì

risponde Andreas raccontando poi tutta

la sua storia

forse ha taciuto per quattro mesi a

causa dello choc della depressione come

dichiara il suo avvocato

oppure lo ha fatto per evitare grane con

la polizia ma dopo la confessione viene

rispedito in baviera e l'ospedale non

escludere di chiedergli il rimborso

delle spese mediche

decine di migliaia di sterline alla

delusione per la bella favola rivelata

sì forse un caso psichiatrico o forse

una mezza truffa si aggiunge anche la

beffa Piano Man non sa suonare il

pianoforte

altro che virtuosismi come aveva

raccontato un assistente sociale che si

era forse ha lasciato trasportare dal

romanticismo di tutta la vicenda il

giovane si limitava a pestare lo stesso

tasto per ore quando gli chiedono perché

subito dopo il suo ritrovamento abbia

disegnato proprio un pianoforte Andreas

si risponde è la prima cosa che mi è

venuto in mente

[Musica]

io vi ringrazio per essere stati con me

ringrazio i naviganti che sbarcano sulla

mia isola del mistero la mia pagina

patria non ci permettono di realizzare

questo e tutti gli altri video che

condivido gratuitamente qui e altrove

potete trovare i loro nomi nella sigla

di coda di questa puntata se vi va di

unirvi a noi avrete accesso a contenuti

esclusivi dietro le quinte del mio

lavoro un mini corso di indagine nel

mistero la spiegazione dei trucchi di

falsi medium e sensitivi e molto altro

vi aspettiamo e se poi volete

approfondire meglio i motivi psicologici

che ci portano a credere storie

incredibili anche in mancanza di prove

vi invito a seguire il mio corso di

psicologia dell'insolito on line

comprende oltre 160 tra lezioni video

audio schede approfondimenti che in

studies esercitazioni e molto molto

altro che ciascuno può seguire quando

vuole e con i propri ritmi

andate al sito Massimo Polidoro

studio.com per scoprire tutti i dettagli

per iscrivervi noi ci fermiamo qui e ci

rivediamo venerdì prossimo con nuove e

insolite strane storie

a presto sa quello che ha detto mi fa

venire in mente una cosa

eccolo qua sentiamo che cosa

beh lei lo sa quello che dicono gli

astronomi moderni no no che cosa dicono

che l'universo è finito e dunque ma è un

pensiero confortante specie per chi come

me non ricordo mai dove ha lasciato gli

occhiali

[Musica]


SMEMORATI: Il caso di Piano Man

sembra una favola quella che il 7 aprile

2005 ha catturato le prime pagine dei

giornali di tutto il mondo

una pattuglia in giro per Sheerness una

località marittima del Kent intercetta

un vagabondo si tratta di un giovane tra

i 20 e 30 anni indossa un abito scuro e

una cravatta ed è completamente zuppo

d'acqua

gli agenti gli chiedono chi sia se ha

bisogno di aiuto ma lui non parla e muto

sembra stordito smarrito non ha

documenti con se nessuno lo conosce e

particolare che sembra rubato da un

romanzo giallo tutte le etichette dei detective novel all the labels of the

suoi vestiti sono state staccate chi è his clothes have been detached who he is

quello che sarà subito ribattezzato dai what will be immediately renamed by

giornali Piano Man è quello che Piano Man newspaper is what

cercheremo di scoprire oggi a strane we will try to find out today to strange

storie

[Musica]

il misterioso uomo ritrovato sulla the mysterious man found on the

spiaggia viene condotto presso il Medway Maritime Hospital dove i medici gli beach is conducted at the Medway Maritime Hospital where the doctors him forniscono carta e penna affinché possa they provide pen and paper so that it can

scrivere qualcosa di sé ma lui anzichè write something about himself but him instead

scrivere si mette a disegnare e con writing begins to draw and with

dovizia di dettagli disegna un abundance of details draws a

pianoforte

forse è un pianista allora lo maybe he is a pianist then he is

accompagnano all'interno della cappella accompany inside the chapel

dell'ospedale

l'uomo si siede al piano inizia a man sits on the floor starts

suonare brani di ciajkovskij e dei play pieces by Tchaikovsky and gods

beatles e non si ferma più beatles and never stops

lasciando di stucco tutto lo staff stunned all the staff

medico la sua performance che dura 4 ore doctor his performance which lasts 4 hours

finché l'uomo si accascia sfinito sembra until the man collapses exhausted it seems

degna di un grande maestro worthy of a great teacher

ma è tutto quello che si riesce a sapere but that's all you get to know

da lui e nemmeno l'ausilio di vari from him and not even the help of various

interpreti ingaggiati per scoprire se interpreters hired to find out if

l'uomo sia di un'altra nazionalità per the man is of another nationality for

esempio dal confronto non ho mai example from the comparison I never

lavorato con nessuno come lui prime worked with no one like him raw

certamente non con questa impossibilità certainly not with this impossibility

di comunicare dice Michael Camp to communicate says Michael Camp

l'assistente sociale che lo ha seguito the social worker who followed him

al momento del ricovero al Medway Hospital upon admission to Medway Hospital in passato c'era sempre qualcuno che in the past there was always someone who

conosceva il paziente o noi ne knew the patient or us about it

conoscevamo la storia ma qui non abbiamo we knew the story but we don't have it here

nulla da cui partire nothing to start from

quest'uomo dice sempre e l'assistente this man always says and the assistant

sociale mostra segni di forte stress shows signs of severe stress

probabilmente ha subito un trauma è probably suffered a trauma is

molto vulnerabile e non si può lasciare very vulnerable and cannot be left

andare via da solo go away alone

e come se fosse spaventato da qualcosa. Solo davanti al pianoforte ha ripreso and like he's scared of something. Only in front of the piano did he resume vita, life,

sono parole che ricordano la storia di David Helfgott vi ricordate magari il are words that recall the story of David Helfgott you remember maybe the brillante pianista australiano che

vittima di un esaurimento nervoso

ne uscì ricominciando a suonare il he came out starting to play the

pianoforte dopo un intervallo di 10 anni piano after an interval of 10 years

e che ha ispirato il film Shine del 1996 and which inspired the 1996 film Shine

un appello lanciato dai servizi sociali an appeal launched by the social services

britannici per scoprire l'identità British to discover identity

dell'uomo of man

i media da subito come dicevamo the media immediately as we said

ribattezzato Piano Man ispirandosi forse renamed Piano Man perhaps inspired

celebre canzone di Billy Joel rivolto in Billy Joel's famous song turned in

modo particolare alle orchestre di tutta particular way to the orchestras of all

europa

quindi fa il giro del mondo questa pelle

nel giro di quattro settimane sono oltre

mille le risposte e le segnalazioni c'è

chi lo riconosce in un musicista di

strada francese

chi pensa invece che facesse parte di

una rock band ceca chi lo riconosce in

un ragazzo autistico del middlesex chi

in uno studente svedese è caduto vittima

di una setta che pratica il lavaggio del

cervello ma nessuna identificazione

appare certa secondo una delle ipotesi

più toccanti Piano Man potrebbe soffrire

della sindrome di asperger

a giudicare dal modo in cui tiene le

mani e dai suoi tratti delicati e forse

la sua è una famiglia povera dell'est

che non può prendersi più cura di lui

così i suoi gli hanno tolto qualunque

cosa lo potesse identificare e lo hanno

abbandonati in inghilterra dove servizi

sociali migliori di quelli del paese

d'origine certo si sarebbero presi cura

di lui

non è un caso che da hollywood si siano

fatti subito sentire produttori

interessati a trasformare la sua storia

in un film

bentrovati naviganti io sono Massimo Polidoro e vi do il benvenuto a strane storie

la mia serie settimanale che si aggiunge

agli episodi quotidiani della stanza

delle meraviglie e nella quale andiamo a

indagare con gli strumenti della scienza

storie e credenze ai confini della

realtà

se volete unirvi agli altri naviganti

sulla mia isola del mister la mia pagina

patria e volete imparare indagare

misteri a capire come mai spesso

crediamo all'incredibile più avanti vi

spiegherò come fare e ora torniamo alla

nostra storia storie del genere cioè di

persone comparse dal nulla prive di

memoria ma con qualche caratteristica

peculiare si sono già verificate altre

volte in passato è accaduto per esempio

con la ragazza senza nome ripescati in

un fiume di berlino dopo un tentato

suicidio nel 1920 lentamente la giovane

che assume il nome di Anna Anderson

sembra riacquistare la memoria

e si ricorda di essere niente meno che Anastasia Romanov l'unica figlia dello Zar Nicola ii sopravvissuta allo sterminio della sua famiglia operato dai

bolscevichi tre anni prima

la storia della donna e della sua

battaglia per essere riconosciuta dagli

eredi della famiglia imperiale come la

vera Anastasia stata raccontata in un

celebre film del 1956 con Ingrid Bergman

e Yul Brynner

ma solo nel 1995 gli esami del dna

permetteranno di accertare che la donna

non era imparentata con i Romanov

una vicenda che sua volta rimanda il

caso di Kaspar Hauser

ve lo ricordate ne abbiamo parlato in un

altro video ero un ragazzino che nel

1828 comparve alle porte di norimberga

non sapeva parlare non sapeva nemmeno

stare dritto camminare e tutto quello

che aveva in una lettera in cui un

anonimo invitava chi trovasse il ragazzo

a prendersi cura di lui Kaspar come lo chiamarono alla stazione di polizia

divenne il beniamino della germania e in

molti ipotizzarono che fosse il figlio

indesiderato di una famiglia nobile

tedesca ma come era successo per Anastasia e come accade oggi per Piano Man ci fu chi diceva che si trattasse di un'impostura di una messa in scena con

cui il ragazzo cercava solamente di

attirare l'attenzione su di sé fatto sta

che cinque anni dopo Kaspar fini pugnalato

da un assalitore misterioso e morì anche

a loro molti pensarono che era stato lo

stesso Kaspar a ferirsi da solo forse

per rinverdire la sua popolarità presso

un pubblico che ormai si era stancato di

lui ma che si era colpito nel punto

sbagliato e la sua messa in scena era

finito in tragedia

nel 1996 un esame del dna sul sangue che

si trovava sui vestiti conservati di Kaspar messo confronto con quello dei discendenti della famiglia nobile

accusata di averlo ripudiato ha rivelato

che non c'era nessuna parentela ma come

per Anastasia

anche qui i risultati furono contestati

per quanto riguarda i casi di cronaca la

storia di Piano Man riporta alla memoria

anche una vicenda tutta italiana nel

1927 la domenica del corriere pubblica

la fotografia di uno sconosciuto che

aveva smarrito la memoria era stato

sorpreso a rubare in un cimitero di

torino ed era stato ricoverato nel

manicomio di Collegno una signora di Verona Giulia Canella vi riconosce il marito il professor Giorgio Canella

disperso in guerra lo smemorato viene

accolto dalla famiglia Canella ma

qualche tempo dopo una lettera anonima i

giornali rivela che l'uomo era in realtà Mario Bruneri un truffatore torinese l'italia si divise in due tra chi

pensava che si trattasse proprio di Bruneri ex tipografo pieno diamanti ed i guai interessato a lasciarsi alle spalle problème intéressé à laisser derrière

un passato scomodo per godersi un futuro

agiato con una bella moglie due figli e

che invece appoggiava la famiglia Canella la signora Giulia ignorò tutte le critiche i dubbi si tenne il marito

ritrovato e fuggi con lui a Rio de Janeiro nel 1931 un tribunale decise che l'uomo era effettivamente Bruneri ma una

quarantina d'anni dopo morti tutti i

protagonisti il vaticano sancì che lo

sconosciuto era proprio Giulio Canella

la signora Giulia torna così a essere

considerata la moglie legittima del

proprio convivente e pure i figli nati propre concubin ainsi que les enfants nés

dalla coppia furono dichiarati legittimi anche quella volta la vicenda ispira all

arte offrendo lo spunto a Pirandello per

l'opera Come Tu Mi Vuoi, a Leonardo Sciascia per Il Teatro Della Memoria e a Totò Macario per il film Lo Smemorato Di Collegno e se davvero anche Piano Man fosse un truffatore sua storia ricorda

molto da vicino una vicenda capitata in

canada nel novembre 1999

quella volta un uomo entrò al Toronto General Hospital e si presentò come Philip Staufen avevano un forte accento inglese sosteneva di essere

stato aggredito di avere perso la

memoria

anche in quel caso le etichette erano

state tolte dai vestiti e l'uomo

non aveva un passaporto né altri

elementi che potessero accertarne

l'identità si sapeva solo che l'uomo

conosceva il latino il francese e

l'italiano come Piano Man anche il dramma

di Staufen commosse un'intera nazione

oggi invece in molti pensano che Staufen  fosse un imbroglione l'uomo che ha cambiato il suo nome in Sywald Skeid è ancora una non persona in canada e privato del passaporto si è

trasformato in un recluso alcuni così

hanno pensato che Staufen potesse avere

trovato il modo di lasciare il canada

per ripetere il suo scherzetto in

inghilterra anche se i due uomini si

somigliano fisicamente tranne per il

naso che è completamente diverso

l'ipotesi è sembrata subito improbabile

per Steven Bonn, il detective della

polizia canadese che si occupato del

caso di Staufen, Piano Man non è

l'imbroglione su cui lui ha indagato, Però i due potrebbero essere legati in altro modo

può darsi che Piano Man abbia imparato

da Staufen spiega Bonn ti togli le

etichette dei vestiti te ne stai zitto

noi portammo Staufen da un professore di

lingue e potemmo accertare che il suo

accento era dello yorkshire e da lì

risalimmo a un ex attore pornografico

che era sparito dalla zona e che gli

somigliava come una goccia d'acqua

se questo tizio aprisse bocca si

potrebbe scoprire da dove viene il

sospetto che sia inglese ma che stia

tentando qualcosa di simile non può

essere solo una coincidenza il fatto che

indossi vestiti senza etichette se la

storia se la teoria del detective Bonn è

corretta vorrebbe dire che Piano Man non

è il ragazzo vulnerabile che tutti

pensano sia piuttosto come Staufen

potrebbe essere un abile manipolatore

capace di sfruttare a suo vantaggio la

simpatia che suscita nel prossimo

vista la notorietà raggiunta da questa

storia ha detto ancora il detective Bonn

se ci fosse qualcuno che ha curato

l'autismo di Piano Man avrebbe letto sui

giornali della vicenda e si sarebbe già

fatto avanti

credo che Staufen pensasse di poterci

prendere tutti in giro e forse questo

tipo sta facendo

stessa cosa forse solo un imbroglione si

dice ma potrebbe anche essere davvero

malato il suo comportamento infatti

ricorda da vicino quello di un paziente

vittima di una forma di amnesia

denominata affettiva come ha spiegato Fabrizio Tagliavini direttore della divisione di Neuropatologia

dell'Istituto Neurologico Besta di Milano si tratta di un rifiuto incosciente del

soggetto di una parte della sua storia

personale a seguito di un trauma che può

essere una perdita o un evento

scioccante a livello emotivo

continua Tagliavini a differenza della amnesia organica in cui sia una compromissione di alcune strutture

cerebrali importanti per la

memorizzazione che la rievocazione dei

ricordi

a seguito della quale alcuni di questi

ho progressivamente tutti vanno perduti

nelle forme di amnesia affettiva o

funzionale il ricordo esiste ancora ma

viene bypassato in questi casi sensi fa

un'indagine neuro radiologica del

cervello non si evidenzia nessuna

anomalia al di là del mistero che

circonda la vicenda

una cosa sembra chiara a tutti la triste

storia di uno sconosciuto in mezzo a noi

più che indurci a fare domande su chi

sia ci spinge a interrogarci su noi

stessi quell'uomo è come una pagina

bianca ha osservato per esempio lo

psichiatra inglese Darian Leader su cui

ciascuno di noi può proiettare le

proprie fantasie da dove nasce infatti

il fascino che questa vicenda esercita

su di noi

forse proprio dal sogno comune di

fuggire un'esistenza monotona l'idea di

una pagina bianca ci intriga perché

rappresenta un nuovo inizio l'aprirsi di

nuove ed emozionanti possibilità

alla fine però anche il mistero di piano

man trova una soluzione

quattro mesi dopo la comparsa dal nulla

del ragazzo

il quotidiano inglese Mirror rivela che

si tratta di un impostore Piano Man è in

realtà un tedesco figlio di allevatori

di un paesino sperduto della baviera e

si chiama Andreas Grassl

affamato di notorietà Grassl aveva

tentato in tutti i modi di sfondare nel

mondo dello spettacolo senza però

riuscirci

così terminato il servizio civile si è

imbarcato su una nave diretta in

inghilterra e la ha deciso di simulare

uno stato di confusione e mutismo lo

confessa lui stesso quando un infermiere

del Little Brook Hospital di Dartford

dove il ragazzo è ricoverato

mi chiede come tutti i giorni se

finalmente dirà qualcosa sì credo di sì

risponde Andreas raccontando poi tutta

la sua storia

forse ha taciuto per quattro mesi a

causa dello choc della depressione come

dichiara il suo avvocato

oppure lo ha fatto per evitare grane con

la polizia ma dopo la confessione viene

rispedito in baviera e l'ospedale non

escludere di chiedergli il rimborso

delle spese mediche

decine di migliaia di sterline alla

delusione per la bella favola rivelata

sì forse un caso psichiatrico o forse

una mezza truffa si aggiunge anche la

beffa Piano Man non sa suonare il

pianoforte

altro che virtuosismi come aveva autre que la virtuosité comme il l'avait

raccontato un assistente sociale che si

era forse ha lasciato trasportare dal

romanticismo di tutta la vicenda il

giovane si limitava a pestare lo stesso

tasto per ore quando gli chiedono perché

subito dopo il suo ritrovamento abbia

disegnato proprio un pianoforte Andreas

si risponde è la prima cosa che mi è

venuto in mente

[Musica]

io vi ringrazio per essere stati con me

ringrazio i naviganti che sbarcano sulla

mia isola del mistero la mia pagina

patria non ci permettono di realizzare

questo e tutti gli altri video che

condivido gratuitamente qui e altrove

potete trovare i loro nomi nella sigla

di coda di questa puntata se vi va di

unirvi a noi avrete accesso a contenuti

esclusivi dietro le quinte del mio

lavoro un mini corso di indagine nel

mistero la spiegazione dei trucchi di

falsi medium e sensitivi e molto altro

vi aspettiamo e se poi volete

approfondire meglio i motivi psicologici

che ci portano a credere storie

incredibili anche in mancanza di prove

vi invito a seguire il mio corso di

psicologia dell'insolito on line

comprende oltre 160 tra lezioni video

audio schede approfondimenti che in

studies esercitazioni e molto molto

altro che ciascuno può seguire quando

vuole e con i propri ritmi

andate al sito Massimo Polidoro

studio.com per scoprire tutti i dettagli

per iscrivervi noi ci fermiamo qui e ci

rivediamo venerdì prossimo con nuove e

insolite strane storie

a presto sa quello che ha detto mi fa

venire in mente una cosa

eccolo qua sentiamo che cosa

beh lei lo sa quello che dicono gli

astronomi moderni no no che cosa dicono

che l'universo è finito e dunque ma è un

pensiero confortante specie per chi come

me non ricordo mai dove ha lasciato gli

occhiali

[Musica]