×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.


image

LearnAmo (Grammar), Quando NON usare il CONGIUNTIVO italiano! (quando usare indicativo o infinito) - Learn Italian #4

Quando NON usare il CONGIUNTIVO italiano! (quando usare indicativo o infinito) - Learn Italian #4

Ciao a tutti! Ebbene sì, anche oggi si parla di congiuntivo, l'argomento più temuto da

chiunque studia l'italiano. Sicuramente avete imparato a formare tutti e quattro i tempi

del congiuntivo e spero abbiate visto anche il nostro video su come e quando utilizzare

il congiuntivo e i suoi tempi. Però vi ho visti! Facendo una frase, un esercizio, vi

siete fermati un attimo e avete pensato “Ma qui devo usarlo o non devo usarlo? La regola

è un po' imprecisa!” Tranquilli! Con questo video vediamo quando non dovete usare il congiuntivo!

Allora, non dovete usare il congiuntivo quando il soggetto della frase principale e il soggetto

della frase subordinata, quindi della frase dipendente, sono uguali, perché in quel caso

utilizziamo l'infinito. Vediamo subito degli esempi:

“(io) Spero che (io) vada a Firenze a maggio”. Allora, il soggetto della principale sono

“io”, ma “io” sono anche il soggetto della subordinata. Sembra un po' ripetitivo,

quasi eccessivo utilizzare il congiuntivo in questo caso. Ecco perchè scegliamo di

utilizzare l'infinito preceduto da “di”: “Spero di andare a Firenze a maggio”.

Vedete come scorre meglio? Ancora: “(voi) Credete che (voi) siate in

ritardo”. Quindi, “(voi) credete che (voi) siate in ritardo", quindi i soggetti sono

uguali. Allora diciamo: “Credete di essere in ritardo”. Ma ricordate: questo vale solo

se i due soggetti sono uguali, altrimenti dovete utilizzare necessariamente il congiuntivo.

Andiamo avanti. Non si usa il congiuntivo con le espressioni “secondo me”, “probabilmente”,

“forse”, “anche se”. Vi starete dicendo “ma queste non esprimono

certezza!”. Lo so, però vanno con l'indicativo in italiano.

“Secondo me devi tagliarti la barba”; “Probabilmente non hanno capito le tue intenzioni”;

“Forse non ha preso il treno delle 14:00”; “Va a lavorare anche se non ne ha voglia”.

Allora, ricordate queste quattro espressioni che fanno eccezione che quindi esprimono pareri

personali ma con indicativo. Adesso un'altra piccola informazione che riguarda

“anche se”. Allora, se l'azione non è reale... allora ritorna il nostro congiuntivo.

Per esempio: “Anche se vivessi in California non vorrei

andare al lavoro”. Notate la differenza con la frase di prima? “Va a lavorare anche

se non ne ha voglia”. Che lui o lei non abbia voglia è un fatto reale, ma nonostante

ciò “va a lavorare”. Invece, in questa frase, sto esprimendo qualcosa di non reale:

“Anche se vivessi in California" (ma di fatto non ci vivo, perché vivo in Italia)

"non vorrei andare al lavoro”. Ancora. Non si usa il congiuntivo con “poiché”,

“siccome”, “dopo che” e “dato che”. “Vado in montagna poichè odio il mare”

(dato di fatto, quindi indicativo); “Siccome hanno litigato ora non si parlano

più”; “Dopo che fate i compiti potete giocare”;

“Non sono più andata a fare la spesa, dato che ho molta pasta in dispensa”.

Come vedete sono tutti dati di fatto, ecco perchè utilizziamo l'indicativo.

Ancora, non si usa il congiuntivo (questo è ovvio) con aggettivi che esprimono certezza,

quindi “certo”, “sicuro", “convinto”, “chiaro”, “evidente”, “ovvio”...

“Sono convinto che hanno mangiato loro la torta che era in frigo!”

“È ovvio che non avete avuto abbastanza tempo: altrimenti avreste finito il progetto!”

“Sei sicuro che lo sanno?” Ancora. Non si usa il congiuntivo con verbi

dichiarativi (affermare, confermare, dichiarare, dire, giurare, promettere rispondere, scrivere,

sostenere, spiegare). “Dice che non siete andati alla sua festa”;

“Hanno risposto che non sono andati perché dovevano lavorare”.

Facile. Io sto dicendo qualcosa, quindi sono sicuro, quindi indicativo.

Non si usa il congiuntivo con verbi che esprimono una percezione (quindi: accorgersi, intuire,

notare, percepire, scoprire, sentire, vedere). “Vi siete accorti che hanno trasferito il

negozio?” “Ho scoperto che hai comprato una casa in

montagna!” “Vedo che non hai ascoltato i miei consigli!”.

E adesso, ultima informazione! Indicativo o congiuntivo? Perché dovete sapere che ci

sono dei verbi che li possono reggere entrambi, però con significati diversi, quindi dipende

da quello che dovete dire. Questi tre sono i verbi che possono reggere sia l'indicativo

che il congiuntivo. “ammettere” (con il significato di riconoscere o supporre). Allora,

se lo utilizzate con il significato di “riconoscere”, allora dovete utilizzare l'indicativo dopo:

“Ha ammesso che la fidanzata lo ha lasciato” (quindi lo riconosce, perciò indicativo).

Se invece utilizzate “ammettere” come una supposizione, quindi qualcosa su cui non

siete sicuri, allora congiuntivo: “Ammettendo che lui stia dicendo la verità, ci sono ancora

troppi lati oscuri nella vicenda” (“ammettendo che”, ma non sono sicura).

Ancora: verbo “capire”. Se usato nel senso di “rendersi conto”, allora va l'indicativo

(perchè ovviamente mi sono resa conto di qualcosa, quindi l'ho capita, quindi certezza):

“Ho capito che avevi ragione tu”. Se invece lo utilizziamo nel senso di “trovare

naturale”, allora è seguito dal congiuntivo: “Capiamo che tu voglia andare via, ma ora

è presto”. Infine il verbo “considerare”. Se lo utilizziamo

nel senso di “tener conto” allora è seguito dall'indicativo:

“Considera che avete già preso un giorno libero, non ne avrete un altro”.

Ma se usato nel senso di supporre, ovviamente congiuntivo:

“State considerando che possano tornare prima del previsto?”

E adesso, a proposito del nostro amato-odiato congiuntivo... avete visto tutti gli altri

nostri video? Quindi, i video della morfologia: come formare i quattro tempi del congiuntivo.

Quando usarlo (perché oggi noi abbiamo imparato quando NON usarlo) e poi la consecutio temporum.

Quindi, impareremo insieme ad utilizzare i giusti tempi verbali sia dell'indicativo che

del congiuntivo, perché a volte si fa un po' di confusione tra presente, passato...

in base a quello che vogliamo dire. Per tutti questi video trovate i link nella

descrizione di questo video.

Allora, per oggi la nostra lezione finisce qui! Però, se volete la spiegazione scritta

e tutti gli esercizi su questo argomento, andate sul nostro sito (www.learnamo.com).

Troverete il link diretto nella descrizione. Inoltre, per qualsiasi dubbio o richieste

per nuovi video, mandateci una mail a info@learnamo.com Se il video vi è piaciuto, lasciate un “mi

piace” e iscrivetevi al nostro canale Youtube. Inoltre, continuate a seguirci anche su Facebook,

Instagram e Twitter, per tante novità! …And guys, if you think your Italian isn't

so good, you can even send us an email or a message, in English and Spanish, or German,

or French… we will answer in no time! Cosa aspettate? Ciao!


Quando NON usare il CONGIUNTIVO italiano! (quando usare indicativo o infinito) - Learn Italian #4

Ciao a tutti! Ebbene sì, anche oggi si parla di congiuntivo, l'argomento più temuto da Hi everyone! Yes, even today we are talking about the subjunctive, the most feared subject by

chiunque studia l'italiano. Sicuramente avete imparato a formare tutti e quattro i tempi anyone who studies Italian. Surely you have learned how to form all four tenses

del congiuntivo e spero abbiate visto anche il nostro video su come e quando utilizzare of the subjunctive and I hope you also saw our video on how and when to use

il congiuntivo e i suoi tempi. Però vi ho visti! Facendo una frase, un esercizio, vi the subjunctive and its tenses. But I saw you! Saying a sentence, doing an exercise,

siete fermati un attimo e avete pensato “Ma qui devo usarlo o non devo usarlo? La regola you stopped a moment and thought "But here do I have to use the subjunctive or not? The rule

è un po' imprecisa!” Tranquilli! Con questo video vediamo quando non dovete usare il congiuntivo! is a little bit inaccurate!" Don't worry! With this video, we'll see when you don't have to use the subjunctive!

Allora, non dovete usare il congiuntivo quando il soggetto della frase principale e il soggetto Well, you don't have to use the subjunctive when the subject of the main clause and the subject

della frase subordinata, quindi della frase dipendente, sono uguali, perché in quel caso of the subordinate clause, so of the dependent clause, is the same, because in that case

utilizziamo l'infinito. Vediamo subito degli esempi: we use the infinitive. Let's see some examples:

“(io) Spero che (io) vada a Firenze a maggio”. Allora, il soggetto della principale sono “(io) Spero che (io) vada a Firenze a maggio”. Well, the subject of the main sentence is

“io”, ma “io” sono anche il soggetto della subordinata. Sembra un po' ripetitivo, "io", but "io" is also the subject of the subordinate clause. It seems a little bit repetitive,

quasi eccessivo utilizzare il congiuntivo in questo caso. Ecco perchè scegliamo di almost excessive to use the subjunctive in this case. This is why we choose to

utilizzare l'infinito preceduto da “di”: “Spero di andare a Firenze a maggio”. use the infinitive preceded by "di": “Spero di andare a Firenze a maggio”.

Vedete come scorre meglio? Ancora: “(voi) Credete che (voi) siate in Do you notice that it flows better? Let's see another example: “(voi) Credete che (voi) siate in

ritardo”. Quindi, “(voi) credete che (voi) siate in ritardo", quindi i soggetti sono ritardo”. So “(voi) credete che (voi) siate in ritardo", so the subjects are

uguali. Allora diciamo: “Credete di essere in ritardo”. Ma ricordate: questo vale solo the same. Then we say: “Credete di essere in ritardo”. But remember: this only applies

se i due soggetti sono uguali, altrimenti dovete utilizzare necessariamente il congiuntivo. if the two subjects are the same, otherwise you must necessarily use the subjunctive.

Andiamo avanti. Non si usa il congiuntivo con le espressioni “secondo me”, “probabilmente”, Let's move on. Don't use the subjunctive with the expressions “secondo me”, “probabilmente”,

“forse”, “anche se”. Vi starete dicendo “ma queste non esprimono “forse”, “anche se”. You might be thinking: "But these don't express

certezza!”. Lo so, però vanno con l'indicativo in italiano. certainty!". I know, but they go with the indicative in Italian.

“Secondo me devi tagliarti la barba”; “Probabilmente non hanno capito le tue intenzioni”; “Secondo me devi tagliarti la barba”; “Probabilmente non hanno capito le tue intenzioni”;

“Forse non ha preso il treno delle 14:00”; “Va a lavorare anche se non ne ha voglia”. “Forse non ha preso il treno delle 14:00”; “Va a lavorare anche se non ne ha voglia”.

Allora, ricordate queste quattro espressioni che fanno eccezione che quindi esprimono pareri So, remember that these four expressions are an exception that therefore express personal opinions

personali ma con indicativo. Adesso un'altra piccola informazione che riguarda but with the indicative. Now another little information about

“anche se”. Allora, se l'azione non è reale... allora ritorna il nostro congiuntivo. "anche se". If the action isn't real... then our subjunctive comes back.

Per esempio: “Anche se vivessi in California non vorrei For example: “Anche se vivessi in California non vorrei

andare al lavoro”. Notate la differenza con la frase di prima? “Va a lavorare anche andare al lavoro”. Have you noticed the difference with the first sentence? “Va a lavorare anche

se non ne ha voglia”. Che lui o lei non abbia voglia è un fatto reale, ma nonostante se non ne ha voglia”. The fact that he or she doesn't want to go to work is a real fact, but nevertheless

ciò “va a lavorare”. Invece, in questa frase, sto esprimendo qualcosa di non reale: “va a lavorare”. Instead, in this sentence, I am expressing something not real:

“Anche se vivessi in California" (ma di fatto non ci vivo, perché vivo in Italia) “Anche se vivessi in California" (but in fact I don't live there, because I live in Italy)

"non vorrei andare al lavoro”. Ancora. Non si usa il congiuntivo con “poiché”, "I wouldn't go to work". Also, don't use the subjunctive with "poiché",

“siccome”, “dopo che” e “dato che”. “Vado in montagna poichè odio il mare” "siccome", "dopo che" and "dato che". “Vado in montagna poichè odio il mare”

(dato di fatto, quindi indicativo); “Siccome hanno litigato ora non si parlano (real fact, therefore indicative); “Siccome hanno litigato ora non si parlano

più”; “Dopo che fate i compiti potete giocare”; più”; “Dopo che fate i compiti potete giocare”;

“Non sono più andata a fare la spesa, dato che ho molta pasta in dispensa”. “Non sono più andata a fare la spesa, dato che ho molta pasta in dispensa”.

Come vedete sono tutti dati di fatto, ecco perchè utilizziamo l'indicativo. As you can see, they are all real facts, that's why we use the indicative.

Ancora, non si usa il congiuntivo (questo è ovvio) con aggettivi che esprimono certezza, Moreover, the subjunctive isn't used (this is obvious) with adjectives that express certainty,

quindi “certo”, “sicuro", “convinto”, “chiaro”, “evidente”, “ovvio”... so “certo”, “sicuro", “convinto”, “chiaro”, “evidente”, “ovvio”...

“Sono convinto che hanno mangiato loro la torta che era in frigo!” “Sono convinto che hanno mangiato loro la torta che era in frigo!”

“È ovvio che non avete avuto abbastanza tempo: altrimenti avreste finito il progetto!” “È ovvio che non avete avuto abbastanza tempo: altrimenti avreste finito il progetto!”

“Sei sicuro che lo sanno?” Ancora. Non si usa il congiuntivo con verbi “Sei sicuro che lo sanno?”. Let's move on. The subjunctive isn't used with declarative verbs

dichiarativi (affermare, confermare, dichiarare, dire, giurare, promettere rispondere, scrivere, (affermare, confermare, dichiarare, dire, giurare, promettere rispondere, scrivere,

sostenere, spiegare). “Dice che non siete andati alla sua festa”; sostenere, spiegare). “Dice che non siete andati alla sua festa”;

“Hanno risposto che non sono andati perché dovevano lavorare”. “Hanno risposto che non sono andati perché dovevano lavorare”.

Facile. Io sto dicendo qualcosa, quindi sono sicuro, quindi indicativo. Easy. I'm saying something, so I'm sure, so the indicative.

Non si usa il congiuntivo con verbi che esprimono una percezione (quindi: accorgersi, intuire, Don't use the subjunctive with verbs that express perception (for example: accorgersi, intuire,

notare, percepire, scoprire, sentire, vedere). “Vi siete accorti che hanno trasferito il notare, percepire, scoprire, sentire, vedere). “Vi siete accorti che hanno trasferito il

negozio?” “Ho scoperto che hai comprato una casa in negozio?” “Ho scoperto che hai comprato una casa in

montagna!” “Vedo che non hai ascoltato i miei consigli!”. montagna!” “Vedo che non hai ascoltato i miei consigli!”.

E adesso, ultima informazione! Indicativo o congiuntivo? Perché dovete sapere che ci And now, last information! The indicative or the subjunctive? You must know that there are

sono dei verbi che li possono reggere entrambi, però con significati diversi, quindi dipende verbs that can take them both, but with different meanings, so it depends

da quello che dovete dire. Questi tre sono i verbi che possono reggere sia l'indicativo on what you need to say. These three are the verbs that can take both the indicative

che il congiuntivo. “ammettere” (con il significato di riconoscere o supporre). Allora, and the subjunctive. "ammettere" (with the meaning of recognize or suppose).

se lo utilizzate con il significato di “riconoscere”, allora dovete utilizzare l'indicativo dopo: if you use it with the meaning of "recognize", then you have to use the indicative after:

“Ha ammesso che la fidanzata lo ha lasciato” (quindi lo riconosce, perciò indicativo). “Ha ammesso che la fidanzata lo ha lasciato” (so he recognizes it, he confessed it, therefore the indicative).

Se invece utilizzate “ammettere” come una supposizione, quindi qualcosa su cui non But if you use "ammettere" as a supposition, so something you aren't

siete sicuri, allora congiuntivo: “Ammettendo che lui stia dicendo la verità, ci sono ancora sure about, then the subjunctive: “Ammettendo che lui stia dicendo la verità, ci sono ancora

troppi lati oscuri nella vicenda” (“ammettendo che”, ma non sono sicura). troppi lati oscuri nella vicenda” ("ammettendo che", that is "assuming that", but I'm not sure).

Ancora: verbo “capire”. Se usato nel senso di “rendersi conto”, allora va l'indicativo Let's see the verb "capire". If used in the sense of "rendersi conto" (to realize, to notice), we use the indicative

(perchè ovviamente mi sono resa conto di qualcosa, quindi l'ho capita, quindi certezza): (because obviously I realized something, so I understood it, so certainty):

“Ho capito che avevi ragione tu”. Se invece lo utilizziamo nel senso di “trovare “Ho capito che avevi ragione tu”. If instead we use it with the meaning of "trovare

naturale”, allora è seguito dal congiuntivo: “Capiamo che tu voglia andare via, ma ora naturale" (that is, "find it normal", "find it logical", "it makes sense that..."), then it's followed by the subjunctive: “Capiamo che tu voglia andare via, ma ora

è presto”. Infine il verbo “considerare”. Se lo utilizziamo è presto”. Finally the verb "considerare". If we use it

nel senso di “tener conto” allora è seguito dall'indicativo: with the meaning of "tener conto" (that is, "take into account"), then it's followed by the indicative:

“Considera che avete già preso un giorno libero, non ne avrete un altro”. “Considera che avete già preso un giorno libero, non ne avrete un altro”.

Ma se usato nel senso di supporre, ovviamente congiuntivo: But if used in the sense of supporre ("suppose"), obviously the subjunctive:

“State considerando che possano tornare prima del previsto?” “State considerando che possano tornare prima del previsto?”

E adesso, a proposito del nostro amato-odiato congiuntivo... avete visto tutti gli altri And now, speaking of our beloved and hated subjunctive... Have you seen our all other

nostri video? Quindi, i video della morfologia: come formare i quattro tempi del congiuntivo. videos? So, the videos of the morphology: how to form the four tenses of the subjunctive.

Quando usarlo (perché oggi noi abbiamo imparato quando NON usarlo) e poi la consecutio temporum. When to use it (because today we have learned when NOT to use it) and then the consecutio temporum.

Quindi, impareremo insieme ad utilizzare i giusti tempi verbali sia dell'indicativo che to learn how to use the right verbal tenses of both the indicative and

del congiuntivo, perché a volte si fa un po' di confusione tra presente, passato... the subjunctive, because sometimes there is a little bit of confusion between present, past...

in base a quello che vogliamo dire. Per tutti questi video trovate i link nella based on what we want to say. For all these videos, you will find the links in the

descrizione di questo video. description of this video.

Allora, per oggi la nostra lezione finisce qui! Però, se volete la spiegazione scritta Well, our lesson ends here for today! However, if you want the written explanation

e tutti gli esercizi su questo argomento, andate sul nostro sito (www.learnamo.com). and all the exercises on this topic, go to our website (www.learnamo.com).

Troverete il link diretto nella descrizione. Inoltre, per qualsiasi dubbio o richieste You will find the direct link in the description. Also, for any doubts or requests

per nuovi video, mandateci una mail a info@learnamo.com Se il video vi è piaciuto, lasciate un “mi for new videos, send us an email to info@learnamo.com If you liked the video, leave a "like''

piace” e iscrivetevi al nostro canale Youtube. Inoltre, continuate a seguirci anche su Facebook, and subscribe to our Youtube channel. Also, keep following us on Facebook,

Instagram e Twitter, per tante novità! …And guys, if you think your Italian isn't Instagram and Twitter, for a lot news!... And guys, if you think your Italian isn't

so good, you can even send us an email or a message, in English and Spanish, or German, so good, you can even send us an email or a message, in English and Spanish, or German,

or French… we will answer in no time! Cosa aspettate? Ciao! or French… we will answer in no time! What are you waiting for? Bye!