image

M - Il figlio del secolo, M08: Lo squadrismo dilaga

M08: Lo squadrismo dilaga

Italo Balbo aprile-maggio 1921

Nelle foto che a primavera del millenovecentoventuno cominciano a immortalare le azioni fasciste, Italo Balbo è l'unico che ride. Mussolini esibisce sempre il suo già celebre sguardo torvo e magnetico a occhi sgranati, tutti gli altri capi si atteggiano a seriose pose marziali, Italo Balbo invece scopre i denti. E non è sempre una ghignata maligna. Qualche volta, come nello scatto che ritrae gli squadristi ferraresi in posa di fronte alla basilica di San Marco durante una gita a Venezia per espugnare il sestiere operaio di Castello, è un sorriso giovane, benigno, con la testa leggermente buttata all'indietro e i bastoni quasi nascosti sotto i pastrani borghesi. L'atmosfera in cui gravitano questi gitanti cru- deli è tempestosa, magnetica, forse addirittura fatale ma, in fon- do, spensierata: Venezia, primavera 1921 – Come se non ci fosse domani. Questa potrebbe essere la didascalia alla foto ricordo tra i piccioni di piazza San Marco. Prima di sera qualcuno morirà di morte violenta in salizada San Francesco ma viene comunque quasi voglia di unirsi alla scampagnata.

Dalla leggenda di Balbo non è detraibile questa scanzonata ferocia. Che sia spontaneo o alimentato ad arte, resta il gusto di Balbo per la beffa, la goliardata da ragazzaccio irriducibile. Quando il prefetto Mori proibisce l'uso di bastoni da passeggio, gli squadristi ferraresi picchiano con stoccafissi impugnati dalla coda e si compiacciono di spargere sale sulle ferite. Balbo, d'altronde, si raccomanda perché s'impartiscano “bastonature di stile”. Significa colpire ai due lati della bocca, su entrambe le articolazioni mandibolari, in modo da fratturare le mascelle. A metà aprile, a distruggere la lega di Voltana, presso Ravenna, gli uomini della “Celibano” ci vanno addirittura in treno. Mentre tutto brucia, il macchinista li attende. Quando il tetto crolla, risalgono in carrozza e danno il segnale di partenza. L'accelerato giunge a Ferrara con solo mezz'ora di ritardo. È, però, una scanzonata ma sistematica, disciplinata ferocia. Le azioni adottano sempre una tattica militare che fonda la superiorità di fuoco sulla possibilità di concentrazione e spostamento. La loro pianificazione è scientifica, rigorosa, micidiale. Non si lascia l'esito dello scontro al caso, al coraggio dei combattenti, al capriccio delle divinità della lotta. D'ora in avanti non si corre quasi mai il rischio della sconfitta. La campagna di primavera, nel campo strategico, dispiega una guerra di movimento. La ta- bella della sua marcia è a tappe forzate.

Già l'8 aprile, appena sciolte le Camere, s'incendia l'ufficio di collocamento di Jolanda e si costringe alle dimissioni l'amministrazione. Due giorni dopo, quando lo squadrista Arturo Breviglieri è ucciso durante una spedizione a Pontelagoscuro, i suoi camerati occupano militarmente la cittadina, incendiano la Camera del lavoro e costringono i socialisti a baciare le mani del cadavere. L'11 di aprile gli uomini di Balbo assaltano nel Polesine la Camera del lavoro di Granzette e uccidono in casa, davanti ai familiari, il cassiere Luigi Masin. Il 14 un centinaio di squadristi tengono Ferrara sotto assedio per due giorni, scatenandosi contro la Casa del popolo e contro il circolo ferrovieri. Il 15, a Roncodigà, durante un'assemblea di leghisti passati al sindacato fascista, Umberto Donati propone il ritorno alla Camera del la- voro. Viene ucciso sul posto. E si prosegue così, distruggendo le leghe di Bondeno, Gaibanella, Ostellato e altre ancora. In pochi mesi, a Ferrara sono distrutte 9 Camere del lavoro, una cooperativa e 19 leghe contadine. La Camera del lavoro di Rovigo, in cui si è formato Matteotti, già annientata più volte nei suoi beni materiali, cessa definitivamente di vivere. Si scioglie.

Il crollo socialista è verticale. “Credete voi,” proclama La scintilla, giornale socialista di Ferrara, “o signori del Fascio e dell'Agraria, che le vostre conquiste effettuate in virtù di tali sistemi potranno avere una consistente stabilità? Ora è bambinescamente ingenuo credere che un così vasto edificio politico possa in un attimo crollare sotto il colpo di un bastone o la minaccia di una rivoltella.” Ma è questo che accade. I bambini sono infiniti.

In diversi luoghi oramai le masse contadine stracciano le bandiere rosse e passano ai sindacati fascisti; i molti che ancora si ostinano, presi da disperazione, tirano ancora qualche colpo di rivoltella, uccidono le bestie e sradicano la vite. Matteotti continua a battersi predicando una remissività evangelica:

“Restate nelle vostre case; non rispondete alle provocazioni. Anche il silenzio, anche la viltà sono talvolta eroici.”

Tutti gli altri leader del movimento contadino assistono sbigottiti alla rapidità e ampiezza del crollo. Una sorta di paralisi psichica li pietrifica, un grido di panico agghiaccia le campagne, le rese umilianti non si contano.

I socialisti consegnano le bandiere senza combattere, accettano di calpestarle in cerimonie pubbliche, capitolano aperta- mente. A Codrea, per esempio, si vota la resistenza. Poi, però, i numerosi squadristi presenti alla riunione proletaria picchiano il segretario davanti all'assemblea. I contadini aderiscono seduta stante al Fascio.

Il leader comunista Angelo Tasca, che a Livorno ha da poco deciso con Gramsci e Togliatti la scissione dal Partito socialista e che assiste personalmente ad alcune di queste distruzioni, prova a spiegare l'inspiegabile. I fascisti – scrive – sono quasi tutti degli Arditi o degli ex combattenti, guidati da ufficiali; sono spesso trapiantati, come lo si è al fronte, e possono vivere ovunque. I lavoratori, invece, sono legati alla loro terra, dove hanno, nel corso di lunghe lotte, realizzato conquiste ammirevoli. Questa situazione lascia al nemico tutte le superiorità: quella dell'offensiva sulla difensiva, quella della guerra di movimento sulla guerra di posizione, quella dell'illegalità impunita sulla legalità scrupolo- sa, quella della facile distruzione sulla faticosa costruzione, quella di chi non ha nulla da perdere su chi ha da perdere ogni cosa. Le Case del popolo sono il frutto di sacrifici di tre generazioni, i lavoratori le amano ed esitano, per istinto, a servirsene come se si trattasse di un semplice materiale di guerra. Quando le fiamme le divorano, il loro cuore è straziato, appesantito dalla disperazione, mentre gli assalitori, leggeri, gioiosi, insolenti, ridono. Nella lotta tra il camion e la Casa del popolo, il primo vincerà sempre. Il formicaio operoso sarà sempre alla mercé della legione.

Eppure, in questo collasso improvviso rimane qualcosa di misterioso. I 63 comuni della provincia di Rovigo, tutti in mano ai socialisti, sono occupati uno dopo l'altro senza che venga mai loro l'idea di unirsi per opporsi all'aggressore. Il Partito socialista, che aveva il controllo totale della provincia, lo perde nell'arco di un solo inverno. Avviluppati in questo mistero, si va al voto del 15 maggio.

Balbo ride. Tra le beffe di cui è maestro si dice ci sia anche la trovata dell'olio di ricino. Si afferra un indomito socialista, gli si caccia in bocca un imbuto, lo si costringe a bere un litro di lassativo. Poi lo si lega al cofano dell'auto e lo si porta in giro per il paese mentre scorreggia, sfiata, si caca addosso. Un rimedio a basso costo, senza spargimenti di sangue, senza minaccia di arresti. Impossibile non ridere.

E poi il tragicomico ha altri vantaggi. Impedisce alla vittima di diventare un martire perché la vergogna scaccia il cordoglio: non si può dedicare un culto a un uomo che si caca addosso.

Il ridicolo, infine, ha un alto valore pedagogico. E, per sovrapprezzo, dura a lungo, influenza il carattere. La merda, più del sangue, si stende sul futuro di una nazione. L'idea di vendetta, se lorda di escrementi, si trasmette per decenni, di generazione in generazione. L'onta del purgante, vista o subita, per essere cancellata, richiede niente meno che un'apocalisse. È indispensabile che si addivenga al più presto alla formazione regolare e militare delle nostre forze. Ognuno quindi si metta all'opera senza risparmio di attività. Con il prossimo settembre i reggimenti fascisti ferraresi debbono essere già magnificamente ordinati nei loro ranghi. Solamente con un esercito disciplinato acquisteremo la vittoria decisiva… Per il comando delle squadre d'azione le persone più indicate sono gli ex ufficiali, specialmente degli Arditi e di fanteria… Per i mitraglieri si precisi la conoscenza delle mitragliatrici austriache e delle pistole mitragliatrici e delle mitragliatrici fiat, Lewis e S. Etienne… Federazione dei Fasci ferraresi, circolare segreta n. 508, indirizzata da Italo Balbo a tutti i segretari politici, luglio 1921

Restate nelle vostre case; non rispondete alle provocazioni. Anche il silenzio, anche la viltà sono talvolta eroici.

Appello di Giacomo Matteotti ai contadini padani, in Critica Sociale, n. 7, 1921



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Imparare le lingue online @ LingQ

M08: Lo squadrismo dilaga

Italo Balbo aprile-maggio 1921 Italo Balbo April-Mai 1921 Italo Balbo April-May 1921

Nelle foto che a primavera del millenovecentoventuno cominciano a immortalare le azioni fasciste, Italo Balbo è l'unico che ride. In the photos that in the spring of nineteen twenty-one begin to immortalize the fascist actions, Italo Balbo is the only one laughing. Mussolini esibisce sempre il suo già celebre sguardo torvo e magnetico a occhi sgranati, tutti gli altri capi si atteggiano a seriose pose marziali, Italo Balbo invece scopre i denti. Mussolini always shows his already famous grim and magnetic gaze with wide eyes, all the other leaders pose in serious martial poses, Italo Balbo instead discovers his teeth. E non è sempre una ghignata maligna. Und es ist nicht immer ein böswilliges Grinsen. Qualche volta, come nello scatto che ritrae gli squadristi ferraresi in posa di fronte alla basilica di San Marco durante una gita a Venezia per espugnare il sestiere operaio di Castello, è un sorriso giovane, benigno, con la testa leggermente buttata all'indietro e i bastoni quasi nascosti sotto i pastrani borghesi. Manchmal, wie in der Aufnahme, in der die Ferrara-Squadristi während einer Reise nach Venedig zur Eroberung des Castello-Viertels vor der Basilika San Marco posieren, ist es ein junges, gütiges Lächeln, bei dem der Kopf leicht nach hinten geworfen ist und die Stöcke fast versteckt unter der bürgerlichen Pastrani. Sometimes, as in the shot that portrays the Ferrara squadristi posing in front of the basilica of San Marco during a trip to Venice to conquer the Castello district, it is a young, benign smile, with the head slightly thrown back and the sticks almost hidden under the bourgeois pastrani. L'atmosfera in cui gravitano questi gitanti cru- deli è tempestosa, magnetica, forse addirittura fatale ma, in fon- do, spensierata: Venezia, primavera 1921 – Come se non ci fosse domani. Die Atmosphäre, in der sich diese Kreuzer bewegen, ist stürmisch, magnetisch, vielleicht sogar tödlich, aber am Ende sorglos: Venedig, Frühling 1921 - Als gäbe es kein Morgen. The atmosphere in which these cruisers gravitate is stormy, magnetic, perhaps even fatal but, in the end, carefree: Venice, spring 1921 - As if there were no tomorrow. Questa potrebbe essere la didascalia alla foto ricordo tra i piccioni di piazza San Marco. Dies könnte die Bildunterschrift des Erinnerungsfotos unter den Tauben auf dem Markusplatz sein. Prima di sera qualcuno morirà di morte violenta in salizada San Francesco ma viene comunque quasi voglia di unirsi alla scampagnata. Vor dem Abend wird jemand in Salizada San Francesco an einem gewaltsamen Tod sterben, möchte aber trotzdem fast am Picknick teilnehmen.

Dalla leggenda di Balbo non è detraibile questa scanzonata ferocia. Diese unbeschwerte Wildheit lässt sich nicht von der Legende von Balbo abziehen. Che sia spontaneo o alimentato ad arte, resta il gusto di Balbo per la beffa, la goliardata da ragazzaccio irriducibile. Ob spontan oder kunstvoll gefüttert, Balbos Gespür für Spott bleibt die Ironie eines irreduziblen Jungen. Whether it is spontaneous or artfully fed, Balbo's taste for mockery, the irreducible boyish boy remains. Quando il prefetto Mori proibisce l'uso di bastoni da passeggio, gli squadristi ferraresi picchiano con stoccafissi impugnati dalla coda e si compiacciono di spargere sale sulle ferite. Wenn der Präfekt Mori die Verwendung von Spazierstöcken verbietet, schlagen die Ferrarese Squadristi mit Stockfisch, der am Schwanz gepackt ist, und streuen gerne Salz auf die Wunden. When the prefect Mori forbids the use of walking sticks, the Ferrarese squadristi beat with stockfish gripped by the tail and take pleasure in scattering salt on the wounds. Balbo, d'altronde, si raccomanda perché s'impartiscano “bastonature di stile”. Balbo hingegen wird empfohlen, um "Styles of Style" zu vermitteln. Balbo, on the other hand, is recommended to impart "style hitting". Significa colpire ai due lati della bocca, su entrambe le articolazioni mandibolari, in modo da fratturare le mascelle. Es bedeutet, auf beide Seiten des Mundes und auf beide Unterkiefergelenke zu schlagen, um die Kiefer zu brechen. A metà aprile, a distruggere la lega di Voltana, presso Ravenna, gli uomini della “Celibano” ci vanno addirittura in treno. Um die Voltana-Liga in der Nähe von Ravenna zu zerstören, fahren die Männer der "Celibano" Mitte April sogar mit dem Zug dorthin. In mid-April, to destroy the Voltana league, near Ravenna, the men of the "Celibano" even go there by train. Mentre tutto brucia, il macchinista li attende. Während alles brennt, wartet der Fahrer auf sie. While everything is burning, the driver is waiting for them. Quando il tetto crolla, risalgono in carrozza e danno il segnale di partenza. Wenn das Dach einstürzt, steigen sie wieder in den Wagen und geben das Startsignal. L'accelerato giunge a Ferrara con solo mezz'ora di ritardo. Das Gaspedal kommt mit nur einer halben Stunde Verspätung in Ferrara an. È, però, una scanzonata ma sistematica, disciplinata ferocia. Es ist jedoch eine unbeschwerte, aber systematische, disziplinierte Wildheit. It is, however, a light-hearted but systematic, disciplined ferocity. Le azioni adottano sempre una tattica militare che fonda la superiorità di fuoco sulla possibilità di concentrazione e spostamento. Aktionen verfolgen immer eine militärische Taktik, die die Überlegenheit des Feuers auf die Möglichkeit der Konzentration und Vertreibung stützt. La loro pianificazione è scientifica, rigorosa, micidiale. Non si lascia l'esito dello scontro al caso, al coraggio dei combattenti, al capriccio delle divinità della lotta. Das Ergebnis des Zusammenstoßes ist nicht dem Zufall überlassen, dem Mut der Kämpfer, der Laune der Gottheiten des Kampfes. D'ora in avanti non si corre quasi mai il rischio della sconfitta. Von nun an besteht fast keine Gefahr einer Niederlage mehr. La campagna di primavera, nel campo strategico, dispiega una guerra di movimento. Die Frühjahrskampagne im strategischen Bereich entfaltet einen Bewegungskrieg. La ta- bella della sua marcia è a tappe forzate. Der Tisch seines Marsches ist durch Zwangsstufen.

Già l'8 aprile, appena sciolte le Camere, s'incendia l'ufficio di collocamento di Jolanda e si costringe alle dimissioni l'amministrazione. Bereits am 8. April, sobald die Kammern aufgelöst waren, wurde Jolandas Arbeitsamt in Brand gesetzt und die Verwaltung zum Rücktritt gezwungen. Already on 8 April, as soon as the Chambers were dissolved, Jolanda's employment office was set on fire and the administration was forced to resign. Due giorni dopo, quando lo squadrista Arturo Breviglieri è ucciso durante una spedizione a Pontelagoscuro, i suoi camerati occupano militarmente la cittadina, incendiano la Camera del lavoro e costringono i socialisti a baciare le mani del cadavere. Zwei Tage später, als das Geschwader Arturo Breviglieri während einer Expedition nach Pontelagoscuro getötet wird, besetzen seine Kameraden die Stadt militärisch, setzen die Arbeitskammer in Brand und zwingen die Sozialisten, die Hände der Leiche zu küssen. L'11 di aprile gli uomini di Balbo assaltano nel Polesine la Camera del lavoro di Granzette e uccidono in casa, davanti ai familiari, il cassiere Luigi Masin. Am 11. April greifen Balbos Männer Granzettes Camera del Polesine in Polesine an und töten den Kassierer Luigi Masin zu Hause vor seiner Familie. On 11 April, Balbo's men attack Granzette's Camera del Polesine in the Polesine and kill the cashier Luigi Masin at home in front of his family. Il 14 un centinaio di squadristi tengono Ferrara sotto assedio per due giorni, scatenandosi contro la Casa del popolo e contro il circolo ferrovieri. Am 14. belagern hundert Squadristi Ferrara zwei Tage lang und toben gegen das Haus des Volkes und gegen den Eisenbahnclub. On the 14th a hundred squadristi keep Ferrara under siege for two days, raging against the House of the People and against the railway club. Il 15, a Roncodigà, durante un'assemblea di leghisti passati al sindacato fascista, Umberto Donati propone il ritorno alla Camera del la- voro. Am 15. schlägt Umberto Donati in Roncodigà während einer Versammlung von Ligen, die an die faschistische Gewerkschaft übergeben wurden, eine Rückkehr in die Arbeitskammer vor. Viene ucciso sul posto. Er wird sofort getötet. E si prosegue così, distruggendo le leghe di Bondeno, Gaibanella, Ostellato e altre ancora. Und so geht es weiter und zerstört die Legierungen von Bondeno, Gaibanella, Ostellato und anderen. And it continues like this, destroying the alloys of Bondeno, Gaibanella, Ostellato and others. In pochi mesi, a Ferrara sono distrutte 9 Camere del lavoro, una cooperativa e 19 leghe contadine. In wenigen Monaten wurden in Ferrara 9 Arbeitskammern, eine Genossenschaft und 19 Bauernligen zerstört. La Camera del lavoro di Rovigo, in cui si è formato Matteotti, già annientata più volte nei suoi beni materiali, cessa definitivamente di vivere. Die Arbeitskammer von Rovigo, in der Matteotti gegründet wurde und die bereits mehrmals in ihrem materiellen Vermögen vernichtet wurde, hört endgültig auf zu leben. Si scioglie.

Il crollo socialista è verticale. “Credete voi,” proclama La scintilla, giornale socialista di Ferrara, “o signori del Fascio e dell'Agraria, che le vostre conquiste effettuate in virtù di tali sistemi potranno avere una consistente stabilità? "Glauben Sie", verkündet La Spark, Ferraras sozialistische Zeitung, "oder die Herren von Fascio und Agraria, dass Ihre Eroberungen, die aufgrund dieser Systeme durchgeführt werden, eine konstante Stabilität haben werden?" Ora è bambinescamente ingenuo credere che un così vasto edificio politico possa in un attimo crollare sotto il colpo di un bastone o la minaccia di una rivoltella.” Ma è questo che accade. Jetzt ist es kindisch naiv zu glauben, dass ein so großes politisches Gebäude in einem Moment unter dem Schlag eines Stocks oder der Drohung eines Revolvers zusammenbrechen könnte. " Aber genau das passiert. Now it is childishly naive to believe that such a vast political building could collapse in a moment under the blow of a stick or the threat of a revolver. " But that's what happens. I bambini sono infiniti. Kinder sind unendlich. Children are infinite.

In diversi luoghi oramai le masse contadine stracciano le bandiere rosse e passano ai sindacati fascisti; i molti che ancora si ostinano, presi da disperazione, tirano ancora qualche colpo di rivoltella, uccidono le bestie e sradicano la vite. An mehreren Stellen reißen jetzt die Bauernmassen die roten Fahnen und gehen zu den faschistischen Gewerkschaften über; Die vielen, die immer noch aus Verzweiflung bestehen, schießen immer noch ein paar Revolver, töten die Bestien und entwurzeln den Weinstock. In several places now the peasant masses tear the red flags and pass to the fascist unions; the many who still persist, taken by despair, still shoot a few revolvers, kill the beasts and uproot the vine. Matteotti continua a battersi predicando una remissività evangelica: Matteotti kämpft weiterhin gegen die Verkündigung einer evangelischen Unterwürfigkeit:

“Restate nelle vostre case; non rispondete alle provocazioni. „Bleib in deinen Häusern; Reagiere nicht auf Provokationen. Anche il silenzio, anche la viltà sono talvolta eroici.” Sogar Stille, sogar Feigheit sind manchmal heroisch. "

Tutti gli altri leader del movimento contadino assistono sbigottiti alla rapidità e ampiezza del crollo. Alle anderen Führer der Bauernbewegung sind fassungslos, die Schnelligkeit und Breite des Zusammenbruchs mitzuerleben. All the other leaders of the peasant movement are stunned to witness the rapidity and breadth of the collapse. Una sorta di paralisi psichica li pietrifica, un grido di panico agghiaccia le campagne, le rese umilianti non si contano. Eine Art psychische Lähmung versteinert sie, ein Schrei der Panik erschreckt die Landschaft, die demütigenden Überstellungen werden nicht gezählt.

I socialisti consegnano le bandiere senza combattere, accettano di calpestarle in cerimonie pubbliche, capitolano aperta- mente. Sozialisten übergeben kampflos Flaggen, vereinbaren, sie in öffentlichen Zeremonien mit Füßen zu treten, kapitulieren offen. Socialists deliver flags without a fight, agree to trample them in public ceremonies, capitulate openly. A Codrea, per esempio, si vota la resistenza. In Codrea wird zum Beispiel über Widerstand gestimmt. In Codrea, for example, resistance is voted. Poi, però, i numerosi squadristi presenti alla riunione proletaria picchiano il segretario davanti all'assemblea. Dann jedoch schlugen die zahlreichen Squadristi, die bei dem proletarischen Treffen anwesend waren, den Sekretär vor der Versammlung. Then, however, the numerous squadristi present at the proletarian meeting beat the secretary in front of the assembly. I contadini aderiscono seduta stante al Fascio. Die Bauern halten sich sofort an das Fascio. The peasants adhere immediately to the Fascio.

Il leader comunista Angelo Tasca, che a Livorno ha da poco deciso con Gramsci e Togliatti la scissione dal Partito socialista e che assiste personalmente ad alcune di queste distruzioni, prova a spiegare l'inspiegabile. Der kommunistische Führer Angelo Tasca, der kürzlich in Livorno mit Gramsci und Togliatti beschlossen hat, die Sozialistische Partei zu spalten, und der persönlich einige dieser Zerstörungen miterlebt, versucht, das Unerklärliche zu erklären. I fascisti – scrive – sono quasi tutti degli Arditi o degli ex combattenti, guidati da ufficiali; sono spesso trapiantati, come lo si è al fronte, e possono vivere ovunque. Die Faschisten - schreibt er - sind fast alle Arditi oder Ex-Kombattanten, angeführt von Offizieren; Sie werden oft transplantiert, da sie vorne sind und überall leben können. I lavoratori, invece, sono legati alla loro terra, dove hanno, nel corso di lunghe lotte, realizzato conquiste ammirevoli. Die Arbeiter hingegen sind an ihr Land gebunden, wo sie in langen Kämpfen bewundernswerte Eroberungen gemacht haben. Questa situazione lascia al nemico tutte le superiorità: quella dell'offensiva sulla difensiva, quella della guerra di movimento sulla guerra di posizione, quella dell'illegalità impunita sulla legalità scrupolo- sa, quella della facile distruzione sulla faticosa costruzione, quella di chi non ha nulla da perdere su chi ha da perdere ogni cosa. Diese Situation überlässt die Überlegenheit dem Feind: die der Offensive in der Defensive, die des Bewegungskrieges in der Position Krieg, die der Ungestraften Unbestraften in der gewissenhaften Legalität, die der leichten Zerstörung der ermüdenden Konstruktion, die derjenigen, die dies nicht getan haben nichts zu verlieren darüber, wer alles verlieren muss. Le Case del popolo sono il frutto di sacrifici di tre generazioni, i lavoratori le amano ed esitano, per istinto, a servirsene come se si trattasse di un semplice materiale di guerra. Quando le fiamme le divorano, il loro cuore è straziato, appesantito dalla disperazione, mentre gli assalitori, leggeri, gioiosi, insolenti, ridono. Wenn die Flammen sie verschlingen, werden ihre Herzen gequält und von Verzweiflung belastet, während die Angreifer leicht, freudig, frech lachen. Nella lotta tra il camion e la Casa del popolo, il primo vincerà sempre. Im Kampf zwischen dem Lastwagen und dem Volkshaus wird der erstere immer gewinnen. Il formicaio operoso sarà sempre alla mercé della legione. Der fleißige Ameisenhaufen wird immer der Legion ausgeliefert sein.

Eppure, in questo collasso improvviso rimane qualcosa di misterioso. Dennoch bleibt etwas Geheimnisvolles in diesem plötzlichen Zusammenbruch. I 63 comuni della provincia di Rovigo, tutti in mano ai socialisti, sono occupati uno dopo l'altro senza che venga mai loro l'idea di unirsi per opporsi all'aggressore. Die 63 Gemeinden in der Provinz Rovigo, alle in den Händen der Sozialisten, sind nacheinander besetzt, ohne jemals die Idee zu haben, sich zusammenzuschließen, um sich dem Angreifer zu widersetzen. Il Partito socialista, che aveva il controllo totale della provincia, lo perde nell'arco di un solo inverno. Die Sozialistische Partei, die die totale Kontrolle über die Provinz hatte, verlor sie in einem Winter. Avviluppati in questo mistero, si va al voto del 15 maggio.

Balbo ride. Tra le beffe di cui è maestro si dice ci sia anche la trovata dell'olio di ricino. Unter den Streichern, deren Meister er ist, soll sich auch das gefundene Rizinusöl befinden. Si afferra un indomito socialista, gli si caccia in bocca un imbuto, lo si costringe a bere un litro di lassativo. An indomitable socialist is seized, a funnel is thrown into his mouth, forced to drink a liter of laxative. Poi lo si lega al cofano dell'auto e lo si porta in giro per il paese mentre scorreggia, sfiata, si caca addosso. Dann bindet er es an die Motorhaube des Autos und fährt es durch das Land, während es gleitet, entlüftet, auf sich selbst scheißt. Un rimedio a basso costo, senza spargimenti di sangue, senza minaccia di arresti. Ein kostengünstiges Mittel, ohne Blutvergießen, ohne drohende Verhaftung. Impossibile non ridere.

E poi il tragicomico ha altri vantaggi. Impedisce alla vittima di diventare un martire perché la vergogna scaccia il cordoglio: non si può dedicare un culto a un uomo che si caca addosso. Es verhindert, dass das Opfer ein Märtyrer wird, weil Scham die Trauer zerstreut: Man kann einem Mann, der auf sich selbst scheißt, keinen Kult widmen.

Il ridicolo, infine, ha un alto valore pedagogico. Schließlich hat das Lächerliche einen hohen pädagogischen Wert. E, per sovrapprezzo, dura a lungo, influenza il carattere. La merda, più del sangue, si stende sul futuro di una nazione. L'idea di vendetta, se lorda di escrementi, si trasmette per decenni, di generazione in generazione. Die Idee der Rache, wenn auch grob von Exkrementen, wird über Jahrzehnte von Generation zu Generation weitergegeben. L'onta del purgante, vista o subita, per essere cancellata, richiede niente meno che un'apocalisse. Die Schande des Abführens, gesehen oder gelitten, um aufgehoben zu werden, erfordert nichts weniger als eine Apokalypse. È indispensabile che si addivenga al più presto alla formazione regolare e militare delle nostre forze. Es ist wichtig, dass wir uns so schnell wie möglich an der regelmäßigen und militärischen Ausbildung unserer Streitkräfte beteiligen. Ognuno quindi si metta all'opera senza risparmio di attività. So kann jeder arbeiten, ohne Aktivitäten zu speichern. Con il prossimo settembre i reggimenti fascisti ferraresi debbono essere già magnificamente ordinati nei loro ranghi. Mit dem nächsten September müssen die faschistischen Regimenter von Ferrara bereits großartig in ihren Reihen angeordnet sein. Solamente con un esercito disciplinato acquisteremo la vittoria decisiva… Per il comando delle squadre d'azione le persone più indicate sono gli ex ufficiali, specialmente degli Arditi e di fanteria… Per i mitraglieri si precisi la conoscenza delle mitragliatrici austriache e delle pistole mitragliatrici e delle mitragliatrici fiat, Lewis e S. Etienne… Nur mit einer disziplinierten Armee werden wir den entscheidenden Sieg erringen ... Für das Kommando der Aktionsteams sind die Ex-Offiziere, insbesondere der Arditi und der Infanterie, die am besten geeigneten Personen ... Maschinengewehre Fiat, Lewis und S. Etienne ... Federazione dei Fasci ferraresi, circolare segreta n. Föderation der Fasci Ferraresi, geheimes Rundschreiben n. 508, indirizzata da Italo Balbo a tutti i segretari politici, luglio 1921

Restate nelle vostre case; non rispondete alle provocazioni. Anche il silenzio, anche la viltà sono talvolta eroici.

Appello di Giacomo Matteotti ai contadini padani, in Critica Sociale, n. 7, 1921

×

Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Visitando il sito, acconsenti alla nostra politica dei cookie.