image

Conversazioni fra Sabina e Michele, Sport estivi (Seconda parte)

S. Molto bello, farò una richiesta su Couchsurfing per poter navigare il tuo divano in Bretagna.

M. Va bene, sarà esaminata…

S. Ok.

M. Più che altro il problema sarà arrivarci, perché la nostra casa è in un paesino di quattromila abitanti a quattro chilometri da una città con un po' di trasporti e di civiltà; e quindi non sappiamo ancora bene come ci possano arrivare i turisti e gli ospiti.

S. Ho capito! Troveremo qualche soluzione sicuramente.

M. Sì.

S. Ci sarà nel paesino con un po' di civiltà un… qualcuno che noleggia le macchine, o no?

M. Forse.

S. E allora… forse possiamo venire a trovarti.

M. Va beh, speriamo.

S. Sicuramente, non essere così negativo….

M. Non sono negativo! Se dico “speriamo” perché deve essere negativo? !

S. Lo dici con stanchezza.

M. Perché sono stanco, ti ho detto che il caldo mi uccide.

S. Ahah…. Ahi, ahi, ahi, allora tu stai bene a sciare d'inverno?

M. No perché non so neanche sciare, proprio io sono l'antisportivo.

S. Ahi, ahi, ahi… e allora come facciamo?

M. E allora ci rintaniamo in casa, leggiamo, studiamo, ascoltiamo la musica…

S. Navighiamo sul divano!

M. Eh, sì!

S. Ahahahahah, bene dai, comunque va bene anche così. Qualche giro in bicicletta lo fai?

M. Ehm, lo farei, forse, se avessi una bicicletta.

S. Non hai neanche la bicicletta?

M. No, è stata venduta anni e anni fa, dopo che i miei genitori hanno visto che non mi piaceva andare, ed ero anche abbastanza imbranato.

S. Ho capito, va bene, va bene! Eh, ci sono tante persone al mondo, c'è chi è molto sportivo, chi sportivo un pochino, e chi sportivo niente!

M. Però mi piace guardare lo sport in televisione.

S. Da buon italiano, mi sembra giusto!

M. Sì.

Ma non solo calcio, anzi il calcio meno di altri sport. Beh, trovo anche un po' riduttivo quelli che guardano, parlano solo di calcio, ci sono tanti altri sport più degni, più sani, e però meno pubblicizzati, dove gli sportivi prendono molto meno dei calciatori.

S. Questo è vero, e comunque se tu hai osservato nella televisione italiana è difficile trovare qualcosa che non sia calcio, ad esempio.

M. Solo….

S. Ad esempio, io avevo mio figlio, che faceva, che praticava il rugby, ma….

M. Aha.

S. … non si riuscivano a trovare trasmissioni sul rugby, assolutamente qua in Italia.

M. Sì, solo su alcuni canali, sul satellite, beh, adesso ci sono sul digitale sempre più canali sportivi…

S. Esatto.

M. Quindi adesso si trova qualcosa di un po' diverso.

S. Esatto! Canali dedicati via satellite, ma sulla televisione diciamo proprio nazionale, è molto difficile.

M. Sì, un po' meno, però adesso anche lì qualcosa di più, anche sul digitale terrestre si vedono nuovi canali di sport.

S. Probabilmente qualcuno ha brontolato e allora adesso si sono mossi un pochettino.

M. Eh, eh.

S. No? !

M. Però a me piace molto guardare le Olimpiadi, i campionati o gare di nuoto, come quelle che faranno tra poco a Barcellona, infatti non vedo l'ora che inizino.

S. Bene, bene!

M. Oppure anche sport invernali come il pattinaggio sul ghiaccio, mi piace molto da guardare.

S. Anche a me piace molto il pattinaggio sul ghiaccio, è simpatico veramente.

M. Sì, sì.

S. Qualche volta vado anche a pattinare io, ma non sono brava così eh!

M. No, io ho imparato solo un po' a muovermi sui pattini a rotelle a scuola, e all'inizio non volevo neanche farlo, mia mamma non voleva che lo facessi. Poi invece, non mi ricordo come è andata, e forse una mia compagna ha dovuto rinunciare, e allora ho provato io e alla fine il professore è rimasto stupito dal vedere che riuscivo a pattinare senza cadere e senza farmi male, e anche quell'anno ho preso otto più per l'impegno che per i risultati.

S. Beh, ma vedi…. va bene così!

M. Sì è giusto, infatti….

S. Ci sono degli aspetti che si rivelano diversi da quello che pensiamo noi.

M. Sì.

Anch'io sono stato contento di veder che alla fine riuscivo a fare più di quello che pensavo.

S. Io penso che questa è la soddisfazione maggiore.

M. Sì.

S. Va bene! Quanto abbiamo chiacchierato oggi?

M. Uhm, circa… bah non so, circa dieci minuti, un quarto d'ora.

S. Cosa dici, interrompiamo?

M. Eh sì, anche perché dopo siamo noi che dobbiamo trascrivere, mentre i nostri studenti leggono il prodotto bello e finito.

S. Però speriamo di accontentarli e di farli felici con queste chiacchierate molto improvvisate.

M. Speriamo.

S. Speriamo che imparino qualche parola nuova….

M. Sì.

S. E che si divertano soprattutto.

M. E anche che ci facciano un po' sapere se apprezzano le lezioni, se vogliono qualcosa di diverso, perché tante volte non sappiamo bene cosa fare, perché non abbiamo una grande… molte reazioni da parte degli studenti.

S. Infatti, sarebbe interessante che loro commentassero, comunque suggerissero qualcosa che a loro farebbe piacere sentire.

M. Sì.

S. Va bene, per questa volta finiamo qua! Michele, io ti saluto e ti auguro buona serata.

M. Anch'io, buona serata anche a te e speriamo di sentirci presto.

S. Speriamo! Ciao, ciao!

M. Ciao.



Want to learn a language?


Learn from this text and thousands like it on LingQ.

  • A vast library of audio lessons, all with matching text
  • Revolutionary learning tools
  • A global, interactive learning community.

Language learning online @ LingQ

S. Molto bello, farò una richiesta su Couchsurfing per poter navigare il tuo divano in Bretagna.

M. Va bene, sarà esaminata…

S. Ok.

M. Più che altro il problema sarà arrivarci, perché la nostra casa è in un paesino di quattromila abitanti a quattro chilometri da una città con un po' di trasporti e di civiltà; e quindi non sappiamo ancora bene come ci possano arrivare i turisti e gli ospiti.

S. Ho capito! Troveremo qualche soluzione sicuramente.

M. Sì.

S. Ci sarà nel paesino con un po' di civiltà un… qualcuno che noleggia le macchine, o no?

M. Forse.

S. E allora… forse possiamo venire a trovarti.

M. Va beh, speriamo.

S. Sicuramente, non essere così negativo….

M. Non sono negativo! Se dico “speriamo” perché deve essere negativo? !

S. Lo dici con stanchezza.

M. Perché sono stanco, ti ho detto che il caldo mi uccide.

S. Ahah…. Ahi, ahi, ahi, allora tu stai bene a sciare d'inverno?

M. No perché non so neanche sciare, proprio io sono l'antisportivo.

S. Ahi, ahi, ahi… e allora come facciamo?

M. E allora ci rintaniamo in casa, leggiamo, studiamo, ascoltiamo la musica…

S. Navighiamo sul divano!

M. Eh, sì!

S. Ahahahahah, bene dai, comunque va bene anche così. Qualche giro in bicicletta lo fai?

M. Ehm, lo farei, forse, se avessi una bicicletta.

S. Non hai neanche la bicicletta?

M. No, è stata venduta anni e anni fa, dopo che i miei genitori hanno visto che non mi piaceva andare, ed ero anche abbastanza imbranato.

S. Ho capito, va bene, va bene! Eh, ci sono tante persone al mondo, c'è chi è molto sportivo, chi sportivo un pochino, e chi sportivo niente!

M. Però mi piace guardare lo sport in televisione.

S. Da buon italiano, mi sembra giusto!

M. Sì.

Ma non solo calcio, anzi il calcio meno di altri sport. Beh, trovo anche un po' riduttivo quelli che guardano, parlano solo di calcio, ci sono tanti altri sport più degni, più sani, e però meno pubblicizzati, dove gli sportivi prendono molto meno dei calciatori.

S. Questo è vero, e comunque se tu hai osservato nella televisione italiana è difficile trovare qualcosa che non sia calcio, ad esempio.

M. Solo….

S. Ad esempio, io avevo mio figlio, che faceva, che praticava il rugby, ma….

M. Aha.

S. … non si riuscivano a trovare trasmissioni sul rugby, assolutamente qua in Italia.

M. Sì, solo su alcuni canali, sul satellite, beh, adesso ci sono sul digitale sempre più canali sportivi…

S. Esatto.

M. Quindi adesso si trova qualcosa di un po' diverso.

S. Esatto! Canali dedicati via satellite, ma sulla televisione diciamo proprio nazionale, è molto difficile.

M. Sì, un po' meno, però adesso anche lì qualcosa di più, anche sul digitale terrestre si vedono nuovi canali di sport.

S. Probabilmente qualcuno ha brontolato e allora adesso si sono mossi un pochettino.

M. Eh, eh.

S. No? !

M. Però a me piace molto guardare le Olimpiadi, i campionati o gare di nuoto, come quelle che faranno tra poco a Barcellona, infatti non vedo l'ora che inizino.

S. Bene, bene!

M. Oppure anche sport invernali come il pattinaggio sul ghiaccio, mi piace molto da guardare.

S. Anche a me piace molto il pattinaggio sul ghiaccio, è simpatico veramente.

M. Sì, sì.

S. Qualche volta vado anche a pattinare io, ma non sono brava così eh!

M. No, io ho imparato solo un po' a muovermi sui pattini a rotelle a scuola, e all'inizio non volevo neanche farlo, mia mamma non voleva che lo facessi. Poi invece, non mi ricordo come è andata, e forse una mia compagna ha dovuto rinunciare, e allora ho provato io e alla fine il professore è rimasto stupito dal vedere che riuscivo a pattinare senza cadere e senza farmi male, e anche quell'anno ho preso otto più per l'impegno che per i risultati.

S. Beh, ma vedi…. va bene così!

M. Sì è giusto, infatti….

S. Ci sono degli aspetti che si rivelano diversi da quello che pensiamo noi.

M. Sì.

Anch'io sono stato contento di veder che alla fine riuscivo a fare più di quello che pensavo.

S. Io penso che questa è la soddisfazione maggiore.

M. Sì.

S. Va bene! Quanto abbiamo chiacchierato oggi?

M. Uhm, circa… bah non so, circa dieci minuti, un quarto d'ora.

S. Cosa dici, interrompiamo?

M. Eh sì, anche perché dopo siamo noi che dobbiamo trascrivere, mentre i nostri studenti leggono il prodotto bello e finito.

S. Però speriamo di accontentarli e di farli felici con queste chiacchierate molto improvvisate.

M. Speriamo.

S. Speriamo che imparino qualche parola nuova….

M. Sì.

S. E che si divertano soprattutto.

M. E anche che ci facciano un po' sapere se apprezzano le lezioni, se vogliono qualcosa di diverso, perché tante volte non sappiamo bene cosa fare, perché non abbiamo una grande… molte reazioni da parte degli studenti.

S. Infatti, sarebbe interessante che loro commentassero, comunque suggerissero qualcosa che a loro farebbe piacere sentire.

M. Sì.

S. Va bene, per questa volta finiamo qua! Michele, io ti saluto e ti auguro buona serata.

M. Anch'io, buona serata anche a te e speriamo di sentirci presto.

S. Speriamo! Ciao, ciao!

M. Ciao.


×

We use cookies to help make LingQ better. By visiting the site, you agree to our cookie policy.